Articolo
03 ago 2017

L’aeroporto di Catania supera il milione già a luglio: il 40% sono stranieri

di Mobilita Catania

SAC informa che nel mese di luglio appena trascorso sono stati oltre 1 milione i passeggeri transitati dall'aeroporto di Catania: un dato che rappresenta uno storico traguardo per lo scalo più grande della Sicilia e del Sud Italia, infrastruttura di riferimento per sette delle nove province dell'isola. Nel dettaglio sono stati 1.012.442 i passeggeri in arrivo e in partenza da Catania Fontanarossa nel mese scorso (+15,7% rispetto al luglio 2016). Il picco di movimenti nell'ultimo weekend di luglio (28-30) con 107 mila passeggeri. Giorno più trafficato domenica 30 luglio con quasi 40 mila utenti in transito. «Si tratta di un dato non ancora definitivo – spiega la presidente SAC, Daniela Baglieri - che potrà variare di pochissimi punti percentuali quando sarà comunicato in via ufficiale ad Assaeroporti, ma che denota in ogni caso una performance straordinaria, raggiunta senza disagi particolari per i passeggeri. Non posso che apprezzare l'impegno e il senso di responsabilità che tutti gli operatori aeroportuali stanno quotidianamente dimostrando. Al contempo, tutto ciò ci esorta al rispetto dei nostri piani di investimenti, se vogliamo crescere ancora di più». «Un risultato entusiasmante – commenta soddisfatto l'AD di SAC, Nico Torrisi – e indicativo del costante trend di crescita che l'aeroporto di Catania ha registrato nel primo semestre del 2017, con flussi di traffico che, negli ultimi tre mesi, hanno superato quelli di Linate. Certamente questi numeri sono il risultato di diverse congiunture favorevoli che vedono la Sicilia fra le mete turistiche più appetibili. Ma più che un ottimo traguardo, per SAC il superamento del milione di passeggeri mensili costituisce una sfida per far crescere la qualità dei servizi in proporzione ai numeri. E non dobbiamo dimenticare che risultati così positivi si ottengono solo grazie al lavoro di squadra: per questo ringrazio di cuore gli operatori aeroportuali, le compagnie aeree, gli handler, la direzione Enac e gli enti di Stato che con il loro personale sono impegnati quotidianamente a garantire la migliore funzionalità di questa importante infrastruttura, strategica per l'economia e lo sviluppo della Sicilia». Una lettura analitica dei dati di luglio identifica in 610.965 il numero dei viaggiatori provenienti da rotte nazionali: ovvero il 60,35% sul dato complessivo di 1 milione di passeggeri. Il restante 40% (39,65 per la precisione) è invece composto da turisti stranieri, ovvero 401.477: un dato sensibilmente migliorato dallo scorso anno (+17,06%) quando i turisti provenienti dall'estero si erano fermati a 342.965. Il record di luglio, infine, si appresta ad essere superato nel mese di agosto, per il quale l'Ufficio Dati Traffico di SAC ha previsto già nei mesi scorsi un traffico complessivo di oltre 1 milione di passeggeri. Le giornate più critiche, come sempre, saranno quelle dei weekend: il primo (4-6 agosto) vedrà di nuovo circa 107mila transiti (91mila nel 2016); per il secondo (11-13 agosto) è prevista una ulteriore impennata di movimenti con 110mila passeggeri in arrivo e in partenza (94mila lo scorso anno). SAC raccomanda ai viaggiatori di presentarsi in aeroporto, anche con check-in fatto, almeno due ore prima della partenza del volo e di verificare prima del viaggio documenti e contenuti consentiti nel bagaglio a mano. Infine ricorda che lo stato dei voli in arrivo e in partenza è consultabile in tempo reale sul sito, sulla App CTAairport e su Telegram. Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa: storia e scenari futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud L’aeroporto di Catania supera Milano Linate per il terzo mese consecutivo: ad agosto atteso un milione di passeggeri

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ago 2017

Autostrade siciliane, il calendario delle giornate da “bollino rosso” per il traffico estivo

di Amedeo Paladino

Il Cas (Consorzio per le Autostrade Siciliane) ha reso note le previsioni di traffico lungo le autostrade siciliane per il mese di agosto. Di seguito i giorni in cui si prevede maggiore traffico: A20 Messina Palermo  Tratta Boccetta-Villafranca Tirrena: intenso traffico pendolaristico giornaliero con spiccate punte nei giorni festivi e prefestivi per cantieri di lavoro inamovibili Tratta Tremestieri-Buonfornello: 5, 6, 12, 13, 19, 20, 26, 27  A18 Messina Catania  Tratta ME/Tremestieri-Catania; 5, 6, 12, 13, 19, 20, 26, 27 A18 Siracusa Gela   Tratta Cassibile-Rosolini: 5, 6, 12, 13, 19, 20, 26, 27 È stato inoltre implementato un piano di gestione della viabilità finalizzato a consentire all’utenza la massima possibile fruibilità delle corsie autostradali: in via generale i lavori saranno sospesi e, ove possibile, rimossi i cantieri per essere nuovamente avviati a conclusione del grande esodo estivo. Di seguito, per memoria, i cantieri inamovibili: Tangenziale ME Viadotto Ritiro e pertinenze; Area Zafferia; A20 ME-PA deviazioni e doppio senso di circolazione Gallerie Capo d’Orlando e Tindari (lato monte); Deviazioni e doppio senso di circolazione (direzione PA) zona Cefalù/Campofelice; A18 ME-CT deviazioni e doppio senso di circolazione Frana Letojanni (lato monte); deviazioni e doppio senso di circolazione Galleria Sant’Alessio (lato mare); A18 Cassibile-Rosolini (SR-Gela) piccoli tratti. Dal 28 luglio al 25 agosto le autorizzazioni per i transiti di veicoli eccezionali nelle autostrade Messina-Palermo e Messina-Catania saranno sospesi per una maggiore fluidità della viabilità estiva: il servizio sarà ristabilito subito dopo la fine d’agosto.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 lug 2017

Apre “San Demetrio ovest”, la prima area di servizio sull’autostrada Catania-Siracusa

di Mobilita Catania

Anas comunica che sull’autostrada Catania-Siracusa oggi, a partire dalle ore 12.00, è stata aperta, lungo la carreggiata sud (km 10,250), l’area di servizio San Demetrio Ovest in concessione al Gruppo Api e ad Autogrill. L’apertura avviene in anticipo sul cronoprogramma dei lavori, prevista per la fine di settembre per agevolare gli spostamenti in vista delle partenze estive e si inserisce nella strategia di continuo miglioramento dei servizi resi alla clientela autostradale che Anas ha portato avanti nel corso dell’anno con attività funzionali alla messa in esercizio di aree di servizio di nuova costruzione e con procedure di gara già espletate. Dopo le recenti aperture lungo la A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’ a Campagna est (Salerno) e a Villa San Giovanni est (Reggio Calabria), quella di San Demetrio Ovest rappresenta la prima area di servizio dell’autostrada Catania-Siracusa. L’impianto di nuova realizzazione si trova in un importante punto di snodo per il traffico proveniente da Catania dove gli alti volumi di traffico registrano una forte incidenza dei mezzi pesanti e incrementi significativi durante il periodo estivo. Lungo il tracciato dell’autostrada la collocazione di questa area di servizio è strategica e permette di offrire alla clientela autostradale un’ampia serie di prodotti che comprendono, per il Servizio Oil a marchio IP del Gruppo api, i carburanti tradizionali e quelli ad alto potenziale nonché il GPL. Sistemi di videosorveglianza dei veicoli garantiscono la qualità e la sicurezza della sosta dei conducenti dei mezzi pesanti e dei camperisti in sosta, che potranno fruire anche del servizio di “camper service”. Allo scopo di garantire la continuità dei servizi al viaggiatore, specie in questo periodo estivo, si è fatto in modo che la struttura godesse di tutti i servizi di somministrazione di alimenti e bevande, temporaneamente esercitati in un fabbricato provvisorio,  appositamente allestito per l’erogazione del Servizio Ristoro Autogrill. Infatti, i lavori propedeutici alla realizzazione definitiva della struttura commerciale dedicata alla prestazione del Servizio Ristoro sono stati circoscritti in un’area delimitata, escludendo qualunque interferenza con l’utenza in sosta nell’area di servizio. Il completamento dei lavori da parte del Concessionario Autogrill è previsto entro il mese di ottobre 2017.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 lug 2017

Aeroporto di Catania, domenica attesi 40 mila passeggeri in transito: un record per lo scalo Fontanarossa

di Mobilita Catania

Traffico intenso in questo all'aeroporto di Catania. Domani sono previste circa 40.000 passeggeri in transito, di cui circa 18.000 saranno le partenze da Fontanarossa: il dato costituisce un record per lo scalo di Catania, ma che probabilmente verrà superato per le ferie estive. Scendendo nel dettaglio, domani sono previsti 126 voli in partenza e le fasce orarie più affollate saranno: ore 7:00 con 1408 passeggeri in partenza ore 10:00 con 1387 passeggeri in partenza ore 13:00 con 1349 passeggeri in partenza ore 14:00 con 1432 passeggeri in partenza ore 15:00 con 1421 passeggeri in partenza In considerazione del traffico atteso domani è consigliabile arrivare in aeroporto almeno due ore prima della partenza. Nei primi sei mesi del 2017, l’aeroporto di Catania si colloca al sesto posto dopo Milano Linate, ma è l’aeroporto che cresce di più, insieme con l’aeroporto di Napoli: 4.091.241 passeggeri in transito e una crescita del 17,4%. Luglio probabilmente si chiuderà con circa un milione di passeggeri in transito (nel 2016 si sono registrate 875.308 presenze) che rappresenta senz'altro un record per l'aeroporto di Catania.  Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa: storia e scenari futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud L’aeroporto di Catania supera Milano Linate per il terzo mese consecutivo: ad agosto atteso un milione di passeggeri  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 lug 2017

Nodo Gioeni: sistemazione del muro e bretella di via Roberto Giuffrida Castorina, il punto sui lavori

di Mobilita Catania

Oggi il Sindaco di Catania Enzo Bianco, accompagnato dall'assessore D'Agata e dai tecnici, si è recato in via Albertone, sul viale Andrea Doria, per verificare l'avanzamento dei lavori per la sistemazione artistico-architettonica del muro sottostante il parco Gioeni, spostandosi poi in via Roberto Giuffrida Castorina dove sono in corso interventi sul sottopassaggio che fungerà da bretella per decongestionare il nodo Gioeni. Sistemazione artistico-architettonica Tondo Gioeni: il punto sui lavori La  progettazione della sistemazione artistico-architettonica del Tondo Gioeni è stata affidata all’architetto Francesco Ugo Mirone, lo stesso che ha curato la progettazione del verde e dell’arredo urbano dell’area di piazza Bellini. In via Albertone si sta realizzando un sistema di caditoie, tra cui una a nastro, per la captazione e la regimentazione delle acque piovane, che giungeranno alla condotta fognaria attraverso una colonna di scarico. Lungo la stessa strada si sta realizzato un marciapiede con  ringhiera. Lungo il viale Andrea Doria- dove sono in corso verifiche e spostamenti dei sottoservizi- è stata ricostituita e rafforzata l'armatura in ferro e sono state realizzate le fondamenta delle strutture verticali della parete, con la posa di reti metalliche che sosterranno l'impianto a verde. Si sta inoltre  procedendo all'interramento della vasca di raccolta e del locale per le pompe delle fontane. Bretella di via Roberto Giuffrida Castorina: il punto sui lavori La nuova bretella sfrutterà il sottopassaggio mai utilizzato che si sviluppa ad ovest alla fine di via Roberto Giuffrida Castorina, e a est in via dei Salesiani vicino l’oratorio San Filippo Neri. L’intenzione è snellire la circolazione del Nodo Gioeni in direzione ovest-est: i veicoli da via Caronda potranno proseguire in direzione "Vulcania" attraverso via Rosso di San Secondo, via Torino e via Castorina, immettendosi in via dei Salesiani per raggiungere infine via Giuffrida, dove potranno scegliere se andare verso i paesi etnei o verso la circonvallazione.   Il Sindaco ha dichiarato: "Abbiamo chiesto all'impresa di lavorare con il massimo impegno per rispettare rigorosamente i tempi contrattuali: la messa in sicurezza del Tondo Gioeni sotto il profilo idrogeologico, il prospetto monumentale che trasformerà questa in una scenografica piazza e la viabilità alternativa che ridurrà significativamente i volumi di traffico sulla Circonvallazione".

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
26 lug 2017

L’aeroporto di Catania supera Milano Linate per il terzo mese consecutivo: ad agosto atteso un milione di passeggeri

di Roberto Lentini

Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani e il risultato è ancora positivo per l’aeroporto di Catania. Diminuisce sempre di più la distanza con l'aeroporto di Milano Linate: per il terzo mese consecutivo, l'aeroporto di Fontanarossa si colloca al quinto posto nazionale con 903.052 passeggeri in transito e una crescita del 17,2% (giugno 2017). Nel dettaglio, 582.755 passeggeri si riferiscono al traffico nazionale, con un incremento del 14,6%, e 318.909 passeggeri al traffico internazionale, con un incremento del 22,5% di cui 293.289 passeggeri appartenenti alla comunità europea con un incremento del 21%. Ecco la classifica nazionale dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri relativi al mese di giugno: Fiumicino (Roma) con 3.845.130 passeggeri in transito e una crescita negativa del -1,3% Malpensa (Varese) con 2.047.262 passeggeri in transito e una crescita del 17,2% Orio al Serio (Bergamo) con 1.129.917 passeggeri in transito e una crescita de 14,4% Tessera (Venezia) con 1.044.123 passeggeri in transito e una crescita del 7,2% Fontanarossa (Catania) con 903.052 passeggeri in transito e una crescita del 17,2% Capodichino (Napoli) con 894.261 passeggeri in transito e una crescita del 29,9% Linate (Milano) con 863.784 passeggeri in transito e una crescita negativa del -3,9% Borgo Panigale (Bologna) con 760.520 passeggeri in transito e una crescita del 5,9% Punta Raisi (Palermo) con 572.284 passeggeri in transito e una crescita del 10,3% San Giusto (Pisa) con 552.576 passeggeri in transito e una crescita del 8,9% Considerando i primi sei mesi del 2017, l'aeroporto di Catania si colloca al sesto posto dopo Milano Linate, ma è l'aeroporto che cresce di più, insieme con l'aeroporto di Napoli: 4.091.241 passeggeri in transito e una crescita del 17,4%. Nel dettaglio 2.898.228 passeggeri  con una crescita  del 15,9% si riferiscono ai voli nazionali, 1.188.914 passeggeri con un incremento del 21,3% si riferiscono ai voli internazionali di cui 1.118.837 con un incremento del 21,5% si riferiscono ai voli della C.E. Ecco la classifica dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri riferiti al primo semestre 2017: Roma Fiumicino con 19.206.190 passeggeri in transito e una crescita negativa del -0,2% Milano Malpensa con 10.249.327 passeggeri in transito e una crescita del 14,7% Bergamo con 5.828.294 passeggeri in transito e una crescita del 11,2% Venezia con 4.620.162 passeggeri in transito e una crescita del 6,8% Milano Linate con 4.620.935 passeggeri in transito e una crescita nulla del 0% Catania con 4.091.241 passeggeri in transito e una crescita del 17,4% Bologna con 3.827.978 passeggeri in transito e una crescita del 6,6% Napoli con 3.588.175 passeggeri in transito e una crescita del 20,5% Roma Ciampino 2.927.478 in transito e una crescita del  6% Palermo con 2.540.091 passeggeri in transito e una crescita del 5,7% Per i mesi di luglio, agosto e settembre 2017 si prevede una crescita del numero dei passeggeri rispetto al 2016 del 14,33%, con 2.935.000 di passeggeri che transiteranno nel nostro scalo nei 3 mesi estivi. Di questi, 1.232.700 saranno i passeggeri che viaggeranno su voli internazionali e 1.702.300 i passeggeri di voli nazionali. Nel mese di Agosto 2017, possibile record: si aspetta circa un milione di passeggeri. Intanto ieri è stato firmato un protocollo d'intesa tra Regione Siciliana, Comune di Catania, Società Aeroporto di Catania (SAC), Rete Ferroviaria Italiana (RFI) e l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile (ENAC) nell'ambito della realizzazione della Fermata provvisoria Catania Fontanarossa a servizio dell'aeroporto. La conclusione di tutte loe opere è prevista entro il 2019. Il documento prevede, in particolare, la programmazione, da parte di RFI, dei servizi ferroviari presso la futura fermata, mentre SAC garantirà servizi bus tra la fermata e l'aerostazione. foto di copertina Lorenzo Pilli (Instagram)   Ti potrebbero interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa: storia e scenari futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 lug 2017

VIDEO | La galleria della metropolitana arriva a Monte Po: i momenti dell’abbattimento del diaframma

di Amedeo Paladino

Stamattina la TBM “Agata”, la grande talpa che sta realizzando nuovo tunnel della metro, ha abbattuto il diaframma che la separava dalla costruenda stazione di Monte Po. I lavori di realizzazione della tratta Nesima-Monte Po della metropolitana di Catania sono stati aggiudicati alla CMC di Ravenna e costituiscono la prosecuzione della Borgo-Nesima entrata in esercizio a marzo 2017. L’impresa aggiudicataria sta realizzando una galleria lunga 1,7 km e due nuove stazioni, Fontana e Monte Po. La Tbm (Tunnel boring machine), una fresa meccanica a piena sezione, comunemente chiamata talpa, ha un diametro di dieci metri e 60 centimetri: è stata ribattezzata Agata in onore della Patrona di Catania. Essa lavora contestualmente allo scavo e al rivestimento della galleria, un punto di forza in termini di velocità di realizzazione rispetto alle tratte della metropolitana attualmente in esercizio a Catania. Ad ottobre la grande talpa avrà terminato la realizzazione della galleria, successivamente la TBM verrà smontata ed estratta dal pozzo di estrazione che si sta realizzando sul viale Felice Fontana, vicino alla via Pacinotti. Ecco il video dell'abbattimento del diaframma della costruenda stazione Monte Po. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2024 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Viaggio nei cantieri metro | A breve completata la prima parte di galleria Nesima-Monte Po La metropolitana di Catania triplica gli utenti in attesa degli imminenti sviluppi della linea      

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti