Articolo
29 ago 2017

Acireale, nuovo parcheggio con tariffe low-cost e abbonamento residenti e lavoratori

di Mobilita Catania

Da lunedì 28 agosto 2017 è in vigore la sosta a pagamento sul secondo e terzo piazzale del parcheggio “Cappuccini”, con ingresso da via Galatea. Di seguito riportiamo le modalità di fruizione e i dettagli sull'area di sosta - tariffa di € 0,30 per ogni ora di sosta o frazione di ora (la frazione di un’ora viene pagata per l’intero)- abbonamento per residenti e lavoratori, meglio specificati in ordinanza, di € 25,00 al mese. - il pagamento può essere effettuato con le seguenti monete e/o carta monete: € 50, € 20, € 10, € 5, € 2, € 1, € 0,50, € 0,20, € 0,10 e con le principali carte di credito - i primi 15 minuti di sosta non sono assoggettati a pagamento I veicoli autorizzati all’accesso al parcheggio sono: ciclomotori, motoveicoli ed autovetture. E’ vietato l’acceso e la sosta ad altre categorie di veicoli, ivi compresi gli autocaravan - il parcometro è abilitato a dare il resto - è sempre necessario convalidare l’uscita in cassa (anche per i primi 15 minuti di permanenza nel parcheggio non soggetti a pagamento) - il tagliando, convalidato per l’uscita, assegna 10 minuti per lasciare il parcheggio (dopo 10 minuti sarà necessario ritornare in cassa e pagare la differenza di sosta) - la tariffa è corrisposta unicamente attraverso l’infrastruttura tecnologica installata nel parcheggio. All’interno del parcheggio non sono valide altre tipologie di pagamento della sosta (gratta e sosta, Easypark, Dropticket, altri gestori, ecc.) - lo smarrimento del ticket di accesso comporta una penale fissa, a saldo della sosta, di € 25,00, fatto salvo il maggior importo dovuto, accertato dal Comando in intestazione. In assenza del predetto pagamento è applicabile ai sensi dell’art. 7, comma 15, del codice della strada la sanzione amministrativa pecuniaria da € 25,00 ad € 100 per ogni periodo (ora) per il quale si è protratta la violazione - la sosta all’interno del parcheggio è senza custodia e l’Amministrazione comunale non risponde del furto del veicolo o di danni allo stesso o dell’asportazione di beni mobili lasciati sull’autovettura - è previsto un abbonamento mensile, che ha un costo di € 25,00; può essere richiesto dalle famiglie, dai lavoratori subordinati e dai lavoratori autonomi aventi residenza anagrafica o luogo di lavoro in una delle seguenti vie: via Galatea (da via Angelo Raffaele a piazza Cappuccini), piazza Cappuccini, via Roma, viale Regina Margherita (da piazza Cappuccini a via Paolo Vasta), corso Umberto I (da piazza Duomo a via Roma), piazza Duomo, via Ruggero Settimo, piazza Lionardo Vigo, via Lancaster, vico P.P. Filippini, via Romeo, via Petralia, via Genuardi, via Marzulli, via Nicolosi, via Monsignor Arista, via San Giovanni Nepomuceno, via Aranci, via Coco, piazza Santa Maria del Suffragio, via Capitano di Notte, via Tiurbo, vicolo Urano, vicolo Tromba, vicolo Glicera, via Santicella, via Chianello, via Toscano, via Vastea, via Angelo Raffaele e comunque per tutte le vie comprese all’interno delle aree come sopra delimitate Gli abbonamenti sono rilasciati a mezzo di un supporto elettronico (CARD), per il quale l’abbonato è obbligato al pagamento di una cauzione di € 10,00. La cauzione viene restituita al cessare dell’abbonamento, previa riconsegna del supporto elettronico, integro e funzionante. In caso di smarrimento della CARD, in costanza di abbonamento, l’abbonato è tenuto a pagare nuovamente la cauzione, ove intenda continuare ad avvalersi dell’abbonamento non scaduto. Non è previsto alcun rimborso per la sosta non usufruita La card non è utilizzabile per l’ingresso sin tanto che l’autovettura per la quale è stata utilizzata non è uscita dal parcheggio Ciascuna famiglia anagrafica non può ottenere più di due abbonamenti, sempre che sia proprietaria di almeno due autovetture I lavoratori autonomi, proprietari di una autovettura, devono documentare la richiesta con una certificazione attestante il luogo di esercizio dell’attività, rilasciata dalla Camera di Commercio, dall’Albo o altro Ente di appartenenza. E’ previsto il rilascio di un solo abbonamento. foto di copertina: fancityacireale  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
12 lug 2017

Il car-sharing Enjoy raggiunge l’aeroporto di Catania: le tariffe e le modalità del servizio

di Mobilita Catania

Come annunciato la scorsa settimana a margine della conferenza stampa svoltasi presso gli uffici SAC, la società che gestisce l'aeroporto di Catania, da oggi, presso l'aeroporto di Fontanarossa, grazie a un accordo con Eni Enjoy, è disponibile il servizio di car sharing. Il servizio di mobilità urbana, già presente a Catania dall'anno scorso (ma, fino ad oggi, non sino all'aeroporto), consente di utilizzare un veicolo su prenotazione tramite l’apposita app da scaricare sullo smartphone.  Per le Fiat 500 rosse di Enjoy sono 10 gli stalli a disposizione nel parcheggio P2 (di fianco al terminal 1, a 20 mt di distanza). Il prezzo fisso per il servizio da/per l’aeroporto di Catania Fontanarossa è di 4,50 euro, a cui si aggiunge il costo del noleggio a tempo, identico a quello già diffuso in città, ossia 0,25 centesimi al minuto. Al termine del noleggio, l’auto Enjoy deve essere rilasciata negli stalli dedicati da chi si reca in aeroporto: chi la noleggia in città  la parcheggerà negli stalli specifici del parcheggio P2 a servizio dell'aerostazione, evidenziati da apposita segnaletica, e non pagherà la sosta in aeroporto; per coloro i quali, invece, la noleggeranno in aeroporto (prelevandola, dopo la prenotazione, nel parcheggio P2) per recarsi in città, valgono invece le regole dell’area municipale: parcheggio gratuito in tutti le aree di sosta municipali e sulle strisce blu nell'area di copertura di circa 30 km quadrati. «Catania Fontanarossa - commenta Nico Torrisi, amministratore delegato SAC - dopo Milano Linate, dal 2014, e Roma Fiumicino, dal mese scorso, è il terzo aeroporto italiano ad accogliere il servizio, che è un’estensione di quello già operativo nell’area urbana dallo scorso anno su iniziativa del Comune di Catania. Un’ulteriore opportunità per Fontanarossa e la sua caratteristica di “city airport”, a pochi minuti di distanza dal centro città. Ma anche un'iniziativa nella direzione della mobilità sostenibile e intermodale da/per lo scalo, che si aggiunge a tutti i servizi di trasporto pubblici (Alibus e taxi) e privati per la città di Catania e le altre province in attesa degli auspicati collegamenti con ferrovia e metropolitana».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 giu 2017

Stazioni di “Ognina” ed “Europa” pronte all’apertura, ma per il momento non sarà un servizio metropolitano

di Amedeo Paladino

Pochi giorni ancora per l'apertura tecnica delle due nuove stazioni “Ognina” ed “Europa” che avrà luogo domenica 18 giugno. Per la terza nuova fermata intermedia, quella di Picanello, invece, si dovrà attendere autunno a causa di alcuni lavori di adeguamento previsti da recenti normative in materia di sicurezza. Grazie a un investimento di circa 100 milioni di euro, sono stati realizzati circa 5 km di nuovo binario, in affiancamento a quello esistente, tra Catania Ognina e Catania Centrale, con le nuove fermate di tipo metropolitano all’interno del tessuto urbano del capoluogo etneo. Il 18 giugno ci sarà anche la consegna parziale del parcheggio di Ognina che, una volta completato, avrà una capienza di circa 120 auto con stalli riservati ai taxi e ai disabili e una fermata di autobus; sarà accessibile dalle auto da via Fiume, che si può imboccare anche da via Acireale. Inizialmente, presso le stazioni di Europa e Ognina, è prevista la fermata dei treni dell’area metropolitana di Catania con origine da Giarre/ Riposto. Non si tratterà quindi di un vero servizio metropolitano: dovrà essere infatti la regione Siciliana a dover rivedere i termini del Contratto di Servizio con Trenitalia. Ecco il video realizzato da Mobilita Catania presso la nuova stazione di Ognina: Anche la stazione Europa è ormai completa. Sono state completate la coperture in plexiglass per l’accesso da piazza Europa ai binari. La tratta metropolitana avrà quindi questa conformazione: Giarre/Riposto Carrubba Guardia Mangano/Santa Venerina Acireale Cannizzaro Catania Ognina Catania Picanello (apertura dopo l’estate) Catania Europa Catania Centrale In futuro si aggiungeranno, proseguendo verso sud, le stazioni di Catania Acquicella (già esistente), Catania Fontanarossa (di prossima realizzazione) e Bicocca. Ti potrebbero interessare: Passante Ferroviario | Scheda dell’opera La “rivoluzione su ferro” di Catania, dalla metro al passante ferroviario: opportunità, scenari e nodi irrisolti

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
09 giu 2017

Aci Castello, nuove regole per le strisce blu: soste breve gratuita e abbonamento residenti

di Mobilita Catania

La Giunta comunale di Acicastello ha approvato l'atto di indirizzo per il nuovo affidamento del servizio di gestione della sosta a pagamento nel territorio. Con la nuova direttiva sarà introdotta la sosta di cortesia fino a 15 minuti per tutti i veicoli e la sosta gratuita fino a 90 minuti per i soggetti diversamente abili appositamente muniti di contrassegno. Alla società aggiudicataria, sarà assegnato l'utilizzo del parcheggio "Battisti" che dovrà essere aperto al pubblico gratuitamente, dalle 7.45 alle 14.15, nei giorni feriali, mentre dal 1° Maggio al 30 Settembre tutti i giorni compresi i festivi dovrà essere operativo a pagamento (dal Lunedì al Giovedì dalle 20 alle 24, il Venerdì ed il Sabato dalle 20 alle 02 e la Domenica dalle 8.30 alle 02). In più il parcheggio dovrà funzionare a pagamento anche nelle giornate festive, nel periodo Febbraio/Aprile, dalle 8.30 alle 22. Inoltre  il provvedimento approvato, prevede che la società concessionaria dovrà istituire la propria sede operativa all'interno del parcheggio "Battisti" allo scopo di garantire un servizio informazioni al pubblico ed il rilascio degli abbonamenti il cui prezzo rimarrà invariato, così come uguali saranno le tariffe in vigore per la sosta a pagamento. Sono tre le tariffe previste: 1 ora € 0,75 (con possibilità di pagamento frazionato fino ad un minimo di € 0,40) – mezza giornata € 2,40 (ovvero la sosta coincidente con le fasce orarie 8.30 – 13.00, 15.30 – 20.00, 20.00 – 02.00 ove attivo) – Intera giornata € 3,80. L'abbonamento mensile del costo di € 14,00 potrà essere richiesto dai residenti (residenza anagrafica), dai proprietari di immobili ubicati nel comune e dagli inquilini non residenti con contratto di locazione registrato. foto di copertina NewSicilia.it

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 giu 2017

Il parcheggio della stazione Milo apre lunedì 12 giugno: tariffe agevolate e abbonamento dedicato

di Mobilita Catania

Da lunedì 12 giugno sarà ufficialmente aperto al pubblico il parcheggio "Milo", sito in corrispondenza dell’omonima fermata della Metropolitana di Catania. Il parcheggio è destinato in via esclusiva all’uso da parte dei viaggiatori della metropolitana e sarà aperto tutti i giorni di servizio dalle ore 6:30 alle ore 21:30. Il costo del biglietto "MetroNoCar" è di € 2,50 e dà diritto al parcheggio di un mezzo e all’utilizzo per una persona della metro per l’intera giornata; a breve sarà messo in vendita un apposito abbonamento mensile "MetroNoCar" al costo di € 25,00 che darà diritto ad utilizzare sia il parcheggio che la metropolitana per un mese dalla data di acquisto. In attesa di poter acquistare il suddetto abbonamento, l’uso del parcheggio sarà gratuito fino al 30 giugno 2017 per tutti gli abbonati alla metropolitana. La tratta Nesima-Borgo della metropolitana di Catania, comprendente le stazioni intermedie di San Nullo, Cibali (di prossima apertura) e Milo, è entrata in esercizio il 31 marzo. La stazione Milo, accessibile da via Bronte, a pochi metri da viale Alexander Fleming e via Milo (da cui prende il nome) rappresenta un polo intermodale importante per la mobilità catanese per la vicinanza con il presidio ospedaliero Arnas Garibaldi, la Cittadella Universitaria e la Caserma Sommaruga; inoltre, una fermata utile per raggiungere lo stadio Angelo Massimino di Cibali (in particolare la Tribuna B e la Curva Sud). Allo studio c’è invece l’attivazione di una navetta FCE ad alta frequenza per la Cittadella Universitaria e il parcheggio San Sofia a nord: sarà necessario l’accordo tra l’Università di Catania e Circumetnea per garantire il servizio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mag 2017

Aeroporto di Catania, con i nuovi investimenti i parcheggi saranno 6 e totalmente automatizzati

di Roberto Lentini

Con la formalizzazione del Contratto di Programma fra SAC ed ENAC, firmato ieri ci saranno investimenti infrastrutturali che riguarderanno anche la riqualificazione della viabilità aeroportuale e la realizzazione di nuovi parcheggi. Si prevede inoltre di automatizzare tutti i parcheggi con un sistema unico centralizzato senza presenza fissa di personale, attraverso un controllo puntuale della centrale operativa che sarà ubicata nelle immediate adiacenze del parcheggio P2. Sulla GURU  è stato già pubblicato il bando per la “Fornitura di 6 impianti di parcheggio automatizzati controllati da un sistema di centralizzazione" per un importo complessivo dell’appalto di € 1.054.600,00 I sei nuovi impianti sono previsti nei seguenti parcheggi: Parcheggio P1 esistente per 100 posti auto Parcheggio P2 esistente per 220 posti auto Parcheggio P3, di nuova realizzazione ubicato di fronte al terminal Morandi per 70 posti auto Parcheggio P4 esistente per 2100 posti auto Parcheggio P5 di nuova realizzazione ubicato di fronte al nuovo Terminal C per 70 posti auto Parcheggio P6 di nuova realizzazione ubicato nel vecchio impianto sportivo per 430 posti auto Tutti i parcheggi avranno un sistema di riconoscimento targhe delle auto che transiteranno nei varchi d'entrata e d'uscita dell'area di sosta e di un tabellone elettronico bifacciale indicante il numero posti liberi. Saranno inoltre instalati due tabelloni a led riepilogativi di tutti i parcheggi con numero di posti disponibili per ogni parcheggio, che verranno collocati nelle due strade di accesso all'aeroporto. Si prevedono inoltre cinque casse automatiche posizionate all'interno dell'aerostazione  e la possibilità di pagare la sosta con il sistema TELEPASS di Autostrade per l'Italia   Ti potrebbero interessare: Aeroporto di catania | Scheda dell'opera Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud Aeroporto di Catania, nuove tariffe per la sosta nei tre parcheggi dello scalo Nuovo parcheggio per auto e minibus presso l’aeroporto di Catania in corso di realizzazione

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 mag 2017

Nuovo parcheggio per auto e minibus presso l’aeroporto di Catania in corso di realizzazione

di Roberto Lentini

Sono già iniziati i lavori di realizzazione di un nuovo parcheggio auto e minibus localizzato nei pressi degli ex uffici Rent a Car che saranno oggetto di demolizione. Il nuovo parcheggio servirà a soddisfare la necessità di un’area dedicata ai minibus in transito all'interno del sedime aeroportuale per il carico e lo scarico dei passeggeri. L’area d’intervento ricade in zona Landside, a nord-est del sedime aeroportuale, tra gli attuali uffici amministrativi Sac Service, gli ex uffici Rent a Car e l’attuale parcheggio P1; quest’ultimo, al fine di consentire una funzionale viabilità al nuovo parcheggio, sarà soggetto a modifiche inerenti le piste di ingresso e di uscita. Allo stato, sull'area interessata dai lavori, oltre gli edifici da demolire, insiste uno spazio dedicato allo stazionamento di ciclomotori e porzioni di aree a verde. Il tutto, sarà modificato e reso uniforme con la sistemazione di nuovi marciapiedi (che garantiranno comunque i percorsi pedonali esistenti), la riqualificazione delle aiuole interessate ai lavori e la riqualificazione della pavimentazione flessibile circostante. Le nuove zone saranno delimitate con archetti parapedonali e relativa segnaletica sia verticale, sia orizzontale. Il nuovo parcheggio sarà controllato da un sistema di automazione con barriere meccaniche. Infine, inclusa nei lavori, è stata prevista la realizzazione di una nuova linea trasmissione dati. Tale linea, consentirà di allacciarsi direttamente ai sistemi informatici aeroportuali, consentendo di mettere in rete tutti i parcheggi ad oggi esistenti in aeroporto, permettendo di eliminare le attuali trasmissioni Wi-Fi. L’importo complessivo dei lavori ammonta a € 381.000,00 e sono stati aggiudicati alla ditta  “Pruiti Giuseppe Sebastiano” con sede in Contrada Dria  n. 38 - 98070 Castell’Umberto (ME). Il tempo utile per l’esecuzione dei lavori è stabilito in 90 giorni.   Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania, nuove tariffe per la sosta nei tre parcheggi dello scalo     

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti