Ultimi post
  • 28 mar 2017

    Metropolitana, non solo mobilità: in arrivo la nuova piazza Papa Giovanni XXIII

    di Andrea Tartaglia

    Giovedì 30 non sarà "solo" il giorno dell'inaugurazione della tratta Borgo-Nesima della metropolitana. Il primo viaggio da Nesima in direzione Stesicoro, infatti, con a bordo le autorità civili e i vertici della Ferrovia Circumetnea, fermerà a Giovanni XXIII (la stazione è aperta dal 20 dicembre scorso) dove verrà svelata la stazione nella sua interezza e il nuovo assetto della porzione di piazza interessata, cioè l'isolato compreso tra viale Libertà, via Archimede e viale Africa. Sino ad adesso è la prima stazione ad avere in superficie strutture architettoniche emergenti, oltre a scale e ascensori. L'accesso principale della stazione, infatti, finora chiuso al pubblico, è sormontato da una "scatola" di vetro e acciaio in cui si inserisce una lunga pensilina ondulata, a fianco della quale ne sorge un'altra, con l'intento di richiamare l'idea delle onde del mare, vicino in linea d'aria ma negato alla vista. Nella piazza, ancora, giochi d'acqua e aiuole dalla forma sinuosa, un piccolo filare di alberi e una sequenza di palme lungo il viale Africa. Non di poco conto è la scelta di aver inglobato anche quella che fino a qualche mese fa era una banale isola di traffico, dove sorgono da alcuni decenni degli ombrosi pini marittimi, sul lato sud. Insomma, uno spazio pubblico nuovo, contemporaneo, innovativo, originale a tutto vantaggio degli utenti della metropolitana ma anche di passanti e turisti (la piazza è a due passi dal complesso fieristico-culturale de Le Ciminiere, dalla Stazione Centrale FS e dal capolinea di numerose compagnie di bus extra-urbani). Ecco, nelle suggestive foto in notturna di Carmela Grasso, un'anteprima degli spazi di prossima consegna, progettati dall'Arch. Loredana Cucinotta e dall'Ing. Salvo Fiore: Un luogo così bello meriterà attenzione e cura. Speriamo sia potenziata l'illuminazione pubblica per scoraggiare atti vandalici o bivacchi "impropri". Rimane da definire, però, il futuro di una porzione dello stesso isolato, precisamente ad angolo con viale Libertà e via Archimede, che infatti non è al momento oggetto di alcun intervento di riqualificazione e che rischia, così, di dare l'idea di un'incompiuta.   Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Metro fino a Monte Po, i lavori entrano nel vivo: obiettivo 2018 Nuova tratta metropolitana Borgo-Nesima, ecco l’esatta ubicazione delle stazioni Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro: obiettivo 2019 Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni VIDEO | Metropolitana, iniziate le corse di prova: tratta Nesima-Borgo forse già a fine marzo FOTO | Scopriamo la stazione San Nullo della metropolitana FOTO | Scopriamo la stazione Milo della metropolitana di Catania FOTO | Piazza Papa Giovanni XXIII, i progressi del cantiere della metropolitana

    Leggi tutto
  • 28 mar 2017

    Metropolitana, venerdì apre senza la stazione di Cibali: orari e frequenze

    di Andrea Tartaglia

    Venerdì, a mezzogiorno, aprirà i battenti la nuova tratta Borgo-Nesima della metropolitana di Catania che, unita alla già operativa tratta Borgo-Stesicoro, permetterà a catanesi e non di raggiungere in pochi minuti il cuore della città dalla periferia nord-occidentale. Rimarrà chiusa, inizialmente, la stazione di Cibali: esigenze di completamento dei lavori, complessi per ragioni di natura tecnico-idraulica, hanno fatto propendere per una sua apertura in un secondo momento. Ne ha dato notizia la Ferrovia Circumetnea (che, com'è noto, gestisce il servizio della metropolitana di Catania), la quale ha comunicato le seguenti informazioni riguardanti orario di esercizio e frequenze dei treni della linea Nesima-Stesicoro: per il momento restano pressoché invariati. In una prima fase, si effettueranno 148 corse al giorno su tutta la linea metropolitana. La prima corsa partirà dalla stazione di Nesima alle ore 6:40 mentre la prima corsa dalla stazione di Stesicoro partirà alle ore 7:00. L'ultima corsa dalla stazione di Nesima partirà alle ore 20:45 mentre l’ultima corsa dalla stazione di Stesicoro partirà alle ore 21:10. Dalla mattina e fino alle ore 15:10, la frequenza delle singole corse sarà di 10 minuti, quindi sarà di 15 minuti fino al termine del servizio. La linea Nesima-Stesicoro avrà un tempo di percorrenza di 14 minuti su questo percorso, in attesa dell'apertura di Cibali: Nesima  [P Nesima] San Nullo Milo  [P Milo] Borgo Giuffrida  [P Sanzio] Italia Galatea Giovanni XXIII Stesicoro Questi orari saranno validi dalle ore 12 di venerdì 31 marzo, quando il servizio sarà operativo sul tracciato sopra descritto, nell'attesa della possibile riapertura della diramazione Galatea-Porto. In questa fase non è ancora prevista l'apertura della metropolitana nei giorni festivi. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Metro fino a Monte Po, i lavori entrano nel vivo: obiettivo 2018 Nuova tratta metropolitana Borgo-Nesima, ecco l’esatta ubicazione delle stazioni Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro: obiettivo 2019 Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni VIDEO | Metropolitana, iniziate le corse di prova: tratta Nesima-Borgo forse già a fine marzo FOTO | Scopriamo la stazione San Nullo della metropolitana FOTO | Scopriamo la stazione Milo della metropolitana di Catania FOTO | Piazza Papa Giovanni XXIII, i progressi del cantiere della metropolitana

    Leggi tutto

Leggi tutti

27 mar 2017

Nuovi stalli per moto e scooter in via Vittorio Emanuele: in attesa della segnaletica orizzontale le auto sostano in divieto

In via Vittorio Emanuele nel tratto antistante Palazzo Pedagaggi, sede del dipartimento di Scienze Politiche e Sociali su richiesta dell'Associazione Universitaria Controcampus sono stati messi in opera nuovi stalli per ciclomotori. Tuttavia, in attesa che l'azienda Multiservizi allestisca la segnaletica orizzontale, molti veicoli sostano sugli stalli. Di seguito riportiamo il comunicato di Federico Scalisi vicepresidente dell'associazione universitaria Controcampus. A seguito di una richiesta da parte dell’Associazione Universitaria Controcampus all’Ufficio Traffico Urbano del Comune di Catania, grazie alla collaborazione del Consigliere Comunale Ludovico Balsamo, di un aumento degli stalli riservati ai ciclomotori e motocicli nei pressi del Dipartimento di  scienze politiche e sociali dell’Università degli Studi di Catania, è stata collocata la segnaletica verticale e cancellata la segnaletica orizzontale “blu” della sosta a pagamento, dal civico 43 di Via Vittorio Emanuele all’incrocio con via Calì. Dal Comune informano che a breve sarà predisposta la segnaletica orizzontale per la delimitazione degli stalli, ma la sosta riservata ai ciclomotori e motocicli è già stata istituita, con eventuale sanzione e rimozione delle auto in sosta. Soddisfazione per il risultato raggiunto è stata espressa dal Senatore Accademico Alessandro Lipera, dal Consigliere del Dipartimento di Scienze Politiche Livio Montemagno e dal Consigliere del Corso di Laurea in Sociologia Paola Rizza.

Leggi tutto
22 mar 2017

Dal mondo della scuola una proposta di riqualificazione per Villa Pacini

 Potete inviarci segnalazioni, proposte e articoli accedendo a questo link http://catania.mobilita.org/scrivi-un-post/ Qualche anno fa, la mia scuola superiore ha partecipato ad un progetto di riqualificazione turistica di alcune zone della città di Catania. Abbiamo scelto di realizzare una rappresentazione 3D di una possibile riqualificazione della Villa Pacini, il giardino storico posto all'ingresso della città antica, che ancora oggi versa in condizioni non certo ottimali, per via dell'impianto di illuminazione scadente, delle telecamere di videosorveglianza non funzionanti (alcune, addirittura, danneggiate da vandali), il corso d'acqua -un frammento del fiume Amenano- in cattive condizioni e i giochi per bambini rovinati e vecchi. In questa rappresentazione 3D è stata riqualificata l'intera area, in particolare attraverso la manutenzione del letto del fiume e il rifacimento dei muri di contenimento, la creazione di una zona di ristoro più ampia con tavoli per esterno, panchine, cestini per i rifiuti. La zona sotto gli archi sarebbe dotata di illuminazione a led da pavimento con tavoli per attività ricreative mentre la pavimentazione, oggi gravemente rovinata, viene ripristinata. Si innestano rastrelliere per biciclette e zone per possibili attività commerciali protette da partizioni in vetro. Tutto protetto da un sistema di videosorveglianza. Il progetto, all'epoca, è stato presentato alla presenza di un funzionario del comune ma mai siamo stati contattati anche solo per prendere meglio visione del progetto. Speriamo che un giorno questo giardino possa tornare a splendere come un tempo.    

Leggi tutto
  • Riccardo Sciuto
    Dopo 11 anni di lavori viene fissata una data per l'apetura del passante ferroviario e subito si scopre che sarà monca delle parte più importante e cioè la stazione di Picanello. Vero è che si dice che la stazione sarà aperta dopo l'estate 2017, ma a parte il fatto che in genere in Italia nulla è più definitivo del provvisorio, c'è il discorso dei problemi ad un palazzo vicino ( ma se comunque passeranno i treni questo non dovrebbe comunque incidere sulla stabilità del palazzo a prescindere dalla apertura della stazione di Picanello? Spero proprio che non si tratti di un rinvio sine die. Oltre a questo problema pongo anche una domanda, non sarebbe più opportuno che le FS affidassero alla Circum la gestione dei treni urbani per consentire una frequenza di passaggi pari a quella della metropolitana e una più agevole gestione della biglietteria all'utenza?
    La metro e il passante ferroviario sono un'occasione irripetibile per il rilancio di una città per il resto alla deriva e non possiamo permetterci di sprecarla! Attendo fiducioso risposte e notizie positive.
    Riccardo Sciuto
    LEGGI Commenti 0
    05 mar 2017 11:51
  • peppe2994
    La circumetnea è consigliata per i turisti?
    Con i nuovi treni la visibilità rimane comunque buona?

    Altra cosa, se lascio la macchina a Riposto od a Catania, c'è qualche linea ferroviaria che colleghi le due località?
    LEGGI Commenti 4
    06 feb 2016 10:05
  • metrolavico
    Complimenti per il sito, bella grafica e ben fornito di informazioni. Ottimo lavoro!
    LEGGI Commenti 1
    13 lug 2015 13:24
  • Chiara Paparo
    Complimenti per l'iniziativa e buon lavoro!!! :)
    (l'idea di uno "spazio di partecipazione", mi fa pensare a Gaber... mi piace!!!)
    LEGGI Commenti 1
    06 mag 2015 12:49
  • Giulio Di Chiara
    LEGGI Commenti 0
    06 mag 2015 09:45