Articolo
28 ott 2017

Aeroporto di Catania, a settembre il traffico internazionale cresce più del nazionale

di Roberto Lentini

Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativo al mese di settembre, confermando i dati positivi per l’aeroporto di Catania. Cresce sia il traffico nazionale che il traffico internazionale sfiorando anche a settembre il milione di passeggeri. Inoltre il divario con l'aeroporto di Milano Linate si riduce sempre di più, segno che il 5° posto è sempre più vicino. Considerando i primi nove mesi del 2016 la differenza viaggiatori tra Milano Linate e Catania Fontanarossa era di 1.286.536 viaggiatori. Nel 2017, considerando sempre i nove mesi la differenza si riduce a 237.297 viaggiatori. Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri riferito al mese di settembre: Fiumicino (Roma) con 3.978.716 passeggeri in transito e una crescita ancora negativa del -2,0% Malpensa (Varese) con 2.136.628 passeggeri in transito e una crescita del 15,6% Orio al Serio (Bergamo) con 1.132.204 passeggeri in transito e una crescita del 11,2% Tessera (Venezia) con 1.093.650 passeggeri in transito e una crescita del 8,0% Fontanarossa (Catania) con 954.578 passeggeri in transito e una crescita del 17,5% Capodichino (Napoli) con 946.611 passeggeri in transito e una crescita del 27,9% Linate (Milano) con 893.738 passeggeri in transito e una crescita negativa del -0,7% Borgo Panigale (Bologna) con 804.779 passeggeri in transito e una crescita del 6,5% Punta Raisi (Palermo) con 598.026 passeggeri in transito e una crescita del 7,0% San Giusto (Pisa) con 548.434 passeggeri in transito e una crescita del 5,5% Per l’aeroporto di Catania i 954.578 passeggeri in transito sono così suddivisi: (emerge il dato relativo al traffico internazionale che cresce più di quello nazionale) 587.223 passeggeri su voli nazionali con una crescita del 14,9% 366.165 passeggeri su voli internazionali con una crescita del 22.1% 334.520 passeggeri su voli internazionali riferiti all’U.E. con una crescita del 19,8%. Ecco la classifica dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri riferiti ai primi nove mesi del 2017: Roma Fiumicino con 31.682.067 passeggeri in transito e una crescita negativa del -1,0% Milano Malpensa con 16.979.169 passeggeri in transito e una crescita del 14,9% Bergamo con 9.471.385 passeggeri in transito e una crescita del 11,8% Venezia con 8.014.836 passeggeri in transito e una crescita del 6,5% Milano Linate con 7.311.748 passeggeri in transito e una crescita negativa del -0,4% Catania con 7.074.451 passeggeri in transito e una crescita del 16,9% Napoli con 6.547.698 passeggeri in transito e una crescita del 23,6% Bologna con 6.299.484 passeggeri in transito e una crescita del 6,7% Roma Ciampino 4.456.723 in transito e una crescita del  5,4% Palermo con 4.411.482 passeggeri in transito e una crescita del 5,7% Intanto si sono già conclusi i lavori  dei nuovi quattro banchi check-in  dedicati alla consegna bagagli di chi viaggia con web chek-in, mentre è notizia di questi giorni dell'aggiudicazione per i lavori di conversione del centro polifunzionale agroalimentare e turistico “Norma” in Terminal C dedicato alle partenze, capace di ospitare un flusso di circa 350 passeggeri l’ora e una stima di 40 mila passeggeri al mese.   Ti potrebbe interessare:   Aeroporto di Catania Fontanarossa | Storia e sviluppi futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud L’aeroporto di Catania si fa grande: aggiudicati i lavori per il nuovo terminal  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 ott 2017

Entro metà 2018 il potenziamento del BRT: un milione e mezzo dai fondi PON METRO

di Roberto Lentini

Il Programma Operativo Nazionale (PON) “Città Metropolitane 2014 – 2020”  è stato adottato dalla Commissione europea con "Decisione C (2015) 4998 del 14 luglio e può contare su una dotazione finanziaria pari a oltre 892 milioni di euro di cui 588 milioni di risorse comunitarie: 446 a valere sul Fondo di Sviluppo Regionale; 142 sul Fondo Sociale Europeo FSE; 304 milioni di cofinanziamento nazionale. La città di Catania dispone di 91.895.333,67 euro di risorse, comprensive delle premialità conseguenti al raggiungimento degli obiettivi di spesa previsti e dell’assistenza tecnica. Le azioni previste nell’Asse II con il PON METRO riguardano: Il potenziamento del sistema di trasporto pubblico urbano mediante implementazione della flotta con mezzi di ultima generazione ad alta efficienza energetica; La realizzazione di una Centrale di infomobilità per la gestione del traffico veicolare in ambito urbano; L’implementazione di percorsi dedicati per i mezzi del TPL e riqualificazione dei nodi di interscambio; Ampliamento della rete ciclabile urbana in coerenza con il PTGU; L’efficientamento energetico di edifici pubblici. Per quanto riguarda la mobilità, gli interventi prevedono anche la creazione di corsie di autobus protetti con cordoli (compreso il potenziamento di quelli esistenti). Per quanto riguarda il BRT1, allo stato attuale la linea non riesce più a garantire l’efficienza che la aveva caratterizzata nella prima fase per diverse ragioni, tra cui spiccano alcune modifiche infrastrutturali alle sedi viarie interessate ed una diffusa necessità di integrazioni al cordolo lungo il percorso. Il PON Metro prevede un potenziamento della linea BRT1, con un investimento di circa 1.500.000 euro, che riguardano la ridefinizione dell'intersezione con la via Petraro e con il viale Andrea Doria interessati, nel passato, ad importanti interventi di modifica all’assetto viario effettuati dal Comune di Catania sul "nodo Gioeni". Verranno, quindi, ridefinite le intersezioni stradali con l’inserimento di nuovi impianti semaforici a priorità comandati dai trasponder a bordo degli autobus che permetteranno anche di tornare ad utilizzare circa 650 metri di corsia protetta lungo la via Passo Gravina attualmente non fruibili. Per quanto riguarda il potenziamento delle corsie protette, esso riguarda in particolare l’integrazione di cordoli (nelle tratte dove non sono presenti), il potenziamento e l’adeguamento strutturale della pavimentazione stradale e dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche (insufficienti e non adeguati a carichi pesanti). Detti interventi riguarderanno in particolare via Sant'Euplio, via Muscatello, via Ala, viale Alexander Fleming e via Santa Sofia. Il PON Metro prevederebbe, inoltre, fondi per nuovi cordoli per nuove linee di BRT, ma difficilmente verranno utilizzati poiché non sembra esserci l'intenzione, da parte dell'amministrazione comunale, di istituire nuove linee di bus a transito rapido. I lavori di potenziamento del BRT1 dovrebbero iniziare a breve e concludersi entro la metà del 2018.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
25 ott 2017

Autostrade siciliane, avviati i lavori di rifacimento asfalto in alcuni svincoli A18 e A20

di Mobilita Catania

Gli Uffici Tecnici del Consorzio Autostrade Siciliane hanno avviato i lavori di rifacimento della pavimentazione nella Messina-Catania e nella Messina-Palermo che erano stati inclusi in progetti di messa in sicurezza delle due autostrade in attesa della definizion –tra Stato, Regione e CAS-della assegnazione dei fondi del Patto per il Sud 2016 al Consorzio in cui sono previsti anche interventi di bitumazione a tappeto per tratta intera, rispetto quelli di ordinaria manutenzione già eseguiti o in corso d’opera. Di seguito quelli avviati in questa settimana : Autostrada Messina-Catania (tratta tra lo svincolo di Taormina e lo Svincolo Messina-Tremestieri). Lunedi 23 ottobre è stato reso operativo il cantiere per gli interventi di rifacimento della pavimentazione di alcuni parti particolarmente usurate della tratta tra Taormina e Messina-Tremestieri, in entrambe le direzioni di marcia. La conclusione è prevista per i primi giorni del prossimo dicembre. La spesa a carico del bilancio dell’ente ammonta a circa 1.000.000 di euro. Ditta esecutrice Impresa SCR srl di Agrigento. Autostrada Messina-Catania (svincolo di Acireale) A partire dalle ore 22:00 di domani 25 ottobre saranno eseguiti – per circa 10 giorni – i lavori di bitumazione dell’intero svincolo di Acireale che erano stati postergati per dare corso al piano messo in atto per il G7 di Taormina. Gli interventi, secondo accordi definiti presso la Prefettura di Catania, saranno eseguiti soltanto in notturna e specificatamente nella fascia oraria 22:00/06:00. Spesa di circa 1.000.000€ a carico del CAS. A seguire si procederà alla ripavimentazione dello Svincolo di Giarre. Autostrada Messina-Palermo (tratta Rometta – Milazzo) Da domani e fino al prossimo 23 novembre, saranno eseguiti semplici rappezzi della pavimentazione nei punti più essenziali del tratto compreso tra Rometta e Milazzo, sia a monte che a valle. Anche in questo caso i costi sono a carico del Consorzio. Ditta esecutrice Venumer srl di San Filippo del Mela. Per effettuare le manutenzioni in tutti i luoghi descritti in premessa, saranno di volta in volta parzializzate le carreggiate e/o chiuse alternativamente le corsie di marcia, di sorpasso e di emergenza. Limite di velocità di 60 km/h e divieto di sorpasso. Limiti ridotti a 40km/h nelle rampe degli svincoli. Prevista la possibilità di eseguire alcuni lavori anche in notturna. Deviazioni, restringimenti e possibili code saranno segnalati da apposita cartellonistica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ott 2017

A18, svincolo Acireale: da domani lavori di rifacimento del manto stradale

di Mobilita Catania

A partire dalle ore 22:00 di domani 25 ottobre saranno eseguiti i lavori di scarifica e bitumazione del manto stradale dell'area interna ed esterna al casello di Acireale dell'A18. Gli interventi, secondo accordi definiti presso la Prefettura di Catania, saranno eseguiti soltanto in notturna e specificatamente nella fascia oraria 22:00/06:00. Spesa di circa un milione di euro a carico del CAS. A seguire si procederà alla ripavimentazione dello Svincolo di Giarre. I lavori, al fine di limitare i disagi all'utenza, saranno effettuati per gradi con il seguente cronoprogramma: GIORNO 1 - dalle ore 22 del 25/10 alle ore 6 del 26/10 saranno chiusi i caselli n. 6 e 7 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 2 - dalle ore 22 del 26/10 alle ore 6 del 27/10 saranno chiusi i caselli n. 4 e 5 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 3 - dalle ore 22 del 27/10 alle ore 6 del 28/10 saranno chiusi i caselli n. 8, 9 e 10 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 4 - dalle ore 22 del 30/10 alle ore 6 del 31/10 saranno chiusi i caselli n. 4, 5, 6 e 7 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 5 - dalle ore 22 del 31/10 alle ore 6 del 1/11 saranno chiusi i caselli n. 2 e 3 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 6 - dalle ore 22 del 2/11 alle ore 6 del 3/11 sarà chiuso il casello n. 1 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 7 - dalle ore 22 del 3/11 alle ore 6 del 4/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA MESSINA); GIORNO 8 - dalle ore 22 del 6/11 alle ore 6 del 7/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA MESSINA); GIORNO 9 - dalle ore 22 del 7/11 alle ore 6 del 8/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 10 - dalle ore 22 del 8/11 alle ore 6 del 9/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 11 - dalle ore 22 del 9/11 alle ore 6 del 10/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 12 - dalle ore 22 del 10/11 alle ore 6 del 11/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli diretti a Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO IN AUTOSTRADA E’ CONSENTITO SOLO PER MESSINA); GIORNO 13 - dalle ore 22 del 13/11 alle ore 6 del 14/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli diretti a Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO IN AUTOSTRADA E’ CONSENTITO SOLO PER MESSINA). Il predetto cronoprogramma può subire variazioni anche in riferimento alle condizioni meteo.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ott 2017

Albastar, nuovi voli da Catania per Barcellona, Milano Malpensa, Milano Bergamo e Verona

di Roberto Lentini

Per l’imminente stagione invernale, Albastar, la compagnia aerea spagnola a capitale privato che svolge attività charter e di linea, conferma per il terzo anno successivo, la propria attività di linea verso l’aeroporto di Catania, con voli in partenza da Barcellona (new entry), Milano Malpensa, Milano Bergamo e Verona. Il volo per Barcellona è disponibile dal 22 dicembre al 7 gennaio 2018 con prezzi a partire da 58,82 euro con i seguenti orari:   Il volo per Milano Malpensa è disponibile dal 21 dicembre al 7 gennaio 2018 con prezzi a partire da 32,84 euro con i seguenti orari: Il volo per Milano Orio al Serio è disponibile dal 21 dicembre al al 3 aprile 2018 con prezzi a partire da 29,79 euro con i seguenti orari: Il volo per Verona è disponibile per il 22 dicembre e 3 gennaio 2018 con prezzi a partire da 43,84 euro con i seguenti orari: Con una struttura di circa 200 dipendenti, Albastar propone al mercato un modello di business funzionale e flessibile che prevede collegamenti nazionali e internazionali, sia per traffico on-demand che di linea e ha acquisito numerosi prestigiosi clienti tra Tour Operator e Broker, tra cui Eden Viaggi, Viaggi del Turchese, Futura Vacanze, Settemari, Unitalsi, Brevivet, Opera Romana Pellegrinaggi, Rusconi Viaggi,  Italy Aviation Service, That Aviation, Air Partner, Astra Charter, Classic Air, Tui U.K., Costa Cruises, Pullmantur Cruceros, Travelplan, JoeWalsh Tours, UIP e Tangney Tours. I voli sono prenotabili a questo link.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2017

L’aeroporto di Catania si fa grande: aggiudicati i lavori per il nuovo terminal

di Amedeo Paladino

Il 2017 verrà archiviato come l’anno-record di Fontanarossa con oltre 9 milioni di passeggeri giunti in Sicilia atterrando o decollando ai piedi dell’Etna: nei mesi di luglio e agosto è stato superato il milione di passeggeri in transito dallo scalo etneo, con un trend di crescita a doppia cifra. Nel mese di maggio di quest'anno SAC ed ENAC hanno formalizzato un Contratto di Programma con cui si è dato il via al piano di investimenti infrastrutturali per il quadriennio 2017-2020 del valore di 95 milioni di euro; tra questi i lavori di conversione del centro polifunzionale agroalimentare e turistico "Norma" in Terminal dedicato alle partenze, per i quali gli scorsi giorni è stato pubblicato l'esito definitivo della gara d'appalto. Gli interventi sono stati aggiudicati dall'ATI (associazione temporanea di imprese) composta dalla SAE – Società Appalti Edili s.r.l. e dalla BCS – Costruzioni s.r.l. per un importo di 734.543,86 euro. La struttura del centro polifunzionale era stata edificata agli inizi degli anni 2000 come Terminal arrivi per sopperire all'esigenza di reperire spazi in sostituzione di quelli impegnati dal cantiere dei lavori di ristrutturazione e di ampliamento dell’aerostazione. Con la messa in esercizio del terminal A, la struttura e il terminal denominato Morandi, vennero chiusi al pubblico. Nel 2014, con un intervento significativo di ristrutturazione, il terminal è stato adibito a “centro polifunzionale agroalimentare e turistico” e denominato "Norma". Dopo i lavori di conversione che dovrebbero terminare nei primi mesi del 2018, la struttura sarà adibita a terminal Partenze dedicato ai voli low-cost in area Schengen: su una superficie di circa 3800 mq troveranno posto quattro postazioni check-in, quattro varchi di sicurezza, la zona sterile, composta da quattro gate e da sale d’aspetto per i passeggeri, sono inoltre previsti due bar, uno nei pressi dell’ingresso e uno all'interno della zona sterile, e due aree commerciali. Il nuovo terminal potrà ospitare un flusso di circa 350 passeggeri l’ora e una stima di 40 mila passeggeri al mese. Oltre ai lavori del terminal C, il piano d'investimenti per il quadriennio 2017-2020 prevede tra gli interventi nella zona land-side, anche l'adeguamento del vecchio terminal Morandi- chiuso nel 2007 contestualmente all'apertura della nuova aerostazione Bellini- alla nuova normativa antisismica, conferendogli una nuova conformazione architettonica integrata con l’esistente terminal A. L'aeroporto di Catania dà seguito all'aumento di passeggeri, migliorando i servizi d'accoglienza: dalla scorsa settimana sono operativi quattro nuovi banchi check-in. In Air-Side si attende invece il collaudo della nuova rampa dedicata ai passeggeri a ridotta mobilità (Prm) e alle famiglie con bambini e passeggini. Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa | Storia e sviluppi futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 ott 2017

Chiude un tratto di via Messina, la viabilità alternativa

di Mobilita Catania

Da lunedì 23 ottobre fino all'11 novembre divieto di transito nel tratto fino a piazza Mancini Battaglia, per i lavori di realizzazione della condotta fognaria. Il provvedimento, precisa l'Area tecnico-operativa e Utu della Polizia municipale, è necessario a consentire i lavori di realizzazione della condotta fognaria per il convogliamento dei reflui provenienti dal Comune di Acicastello. Durante il periodo degli interventi, il flusso veicolare proveniente da piazza Mancini Battaglia e diretto in via Acireale sarà deviato lungo viale Artale da Aragona, via Anfuso e via Messina. Il traffico proveniente da via Messina e da viale Alcide De Gasperi, diretto a Piazza Mancini Battaglia, sarà deviato su via del Rotolo e viale Artale da Aragona. Sarà inoltre istituito il divieto di sosta ambo i lati in via Anfuso. Gli interventi saranno indicati dalla segnaletica, la Polizia municipale vigilerà per fluidificare il traffico e alleviare i disagi alla viabilità.

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti