Articolo
24 dic 2020

Aeroporto di Catania, diminuzione di oltre il 65% dei passeggeri in transito

di Mobilita Catania

Una diminuzione di oltre il 65% dei passeggeri in transito. Sono decisamente ridimensionati i numeri dell’Aeroporto di Catania, nel periodo che va dal 14 dicembre 2020 al 7 gennaio 2021. Secondo le previsioni dell’Ufficio Dati di SAC, infatti, dall’entrata in vigore del nuovo Dpcm del 2 dicembre 2020 fino alla scadenza delle prescrizioni, i transiti previsti saranno 194.060 contro i 586.666 registrati nello stesso periodo dell’anno precedente (-66,92%). Una percentuale che si riduce se, a essere analizzati sono i movimenti totali, passati dai 4.134 del 2019 ai 2.328 dell’anno in corso:-43,68%. Nello specifico, i passeggeri in arrivo saranno circa 97.804 contro i 298.785 dell’anno precedente, (-67,26%), mentre i passeggeri in partenza sono 96.256 contro i 287.881 dell’anno precedente (- 66,56%). Dei 194.060 passeggeri previsti, quelli nazionali saranno 170.400 contro i 414.619 dell’anno precedente (- 58,9%) %), mentre quelli internazionali saranno 23.660 contro i 172.047 dell’anno precedente (-86,25%). Per quanto riguarda i movimenti, dei 2.328 complessivi, ben 2.052 saranno nazionali, contro i 2.990 dell’anno precedente, (– 31,37%), mentre 276 saranno quelli internazionali, contro i 1.144 dell’anno precedente ( -75,87%). I giorni più trafficati in arrivo sono stati venerdì 18 dicembre, con 78 movimenti in arrivo e circa 7.800 passeggeri e domenica 20 dicembre, con 77 movimenti in arrivo e circa 7.700 passeggeri. I giorni più trafficati in partenza saranno domenica 3 gennaio 2021, con 75 movimenti previsti in partenza e circa 7.500 passeggeri in transito e lunedì 4 gennaio 2021 con 65 movimenti previsti in partenza e circa 6.500 passeggeri in transito. Resta Catania -Roma Fiumicino la tratta nazionale più trafficata, con 234 partenze per il periodo di riferimento, seconda Malpensa, con 188, segue Bologna con 96, Torino con 86, Venezia con 84, Linate con 74, Verona con 63 e Bergamo con 50. Per quanto riguarda le tratte internazionali, la destinazione più trafficata è Malta, con 15 partenza per il periodo di riferimento, seguono Amsterdam e Francoforte con 10. “Quello che si sta per concludere è un anno estremamente difficile per il traffico aereo - afferma l'amministratore delegato di SAC, Nico Torrisi.  I numeri del periodo preso in considerazione non sono dissimili da quelli che, purtroppo, stiamo registrando da quando è scoppiata la pandemia da Covid-19. Dobbiamo ancora stringere i denti, nella consapevolezza che le restrizioni sono necessarie per garantire la salute di tutti e confidando nel fatto che diffusione del virus rallenti e, soprattutto, nella campagna di vaccinazione che partirà a breve”. “Ci auguriamo – aggiunge il presidente SAC, Sandro Gambuzza – che, nel prossimo futuro, gli Stati e le compagnie aeree possano elaborare strategie, anche attraverso voli covid tested o corridori turistici, che possano far ripartire l'intero comparto".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 dic 2017

Assaeroporti, l’aeroporto di Catania a novembre si conferma sesto scalo nazionale per movimenti passeggeri

di Roberto Lentini

Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativo al mese di novembre, confermando i dati positivi per l’aeroporto di Catania. L'aeroporto di Catania, per il mese di novembre, conferma la sesta posizione per movimento passeggeri e come la principale infrastruttura strategica per il territorio, motore dell’economia regionale e principale supporto al comparto turistico della Sicilia centro-orientale. Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri riferito al mese di ottobre: Fiumicino (Roma) con 2.833.610 passeggeri in transito e una crescita negativa del -2,6% Malpensa (Varese) con 1.598.444 passeggeri in transito e una crescita del 11,0% Orio al Serio (Bergamo) con 898.234 passeggeri in transito e una crescita del 7,4% Tessera (Venezia) con 642.808 passeggeri in transito e una crescita del 6,8% Linate (Milano) con 725.254 passeggeri in transito e una crescita negativa del -4,7% Fontanarossa (Catania) con 591.881 passeggeri in transito e una crescita del 8,0% Capodichino (Napoli) con 588.494 passeggeri in transito e una crescita del 49,8% Borgo Panigale (Bologna) con 583.297 passeggeri in transito e una crescita del 5,4% Ciampino (Roma) con 477.260 passeggeri in transito e una crescita del 1,2% Punta Raisi (Palermo) con 416.002 passeggeri in transito e una crescita del 25,6% Per l’aeroporto di Catania i 591.881 passeggeri in transito sono così suddivisi: 466.745 passeggeri su voli nazionali con una crescita del 7,4% 124.685 passeggeri su voli internazionali con una crescita del 10,8% 115.337 passeggeri su voli internazionali riferiti all’U.E. con una crescita del 9,0%. Ecco la classifica dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri riferiti ai primi undici mesi del 2017: Roma Fiumicino con 38.181.791 passeggeri in transito e una crescita negativa del -1,7% Milano Malpensa con 20.508.212 passeggeri in transito e una crescita del 14,7% Bergamo con 11.416.802 passeggeri in transito e una crescita del 11,1% Venezia con 9.754.547 passeggeri in transito e una crescita del 8,0% Milano Linate con 8.842.576 passeggeri in transito e una crescita negativa del -0,9% Catania con 8.506.376 passeggeri in transito e una crescita del 16,1% Napoli con 7.981.293 passeggeri in transito e una crescita del 25,7% Bologna con 7.598.190 passeggeri in transito e una crescita del 6,5% Roma Ciampino 5.432.591 in transito e una crescita del  10,1% Palermo con 5.350.587 passeggeri in transito e una crescita del 7,7% Da registrare il traguardo raggiunto il 22 dicembre con la quota 9 milioni di passeggeri transitati nel corso dell’anno: confermando il ruolo dell’aeroporto di Catania, il maggiore del sud Italia, come infrastruttura strategica per il territorio, motore dell’economia regionale e principale supporto al comparto turistico della Sicilia centro-orientale. Inoltre tra il 21 dicembre e l’8 gennaio 2018, l’Ufficio Analisi Dati di SAC ha previsto un movimento complessivo di 406.914 passeggeri (+ 7,24 rispetto al periodo analogo del 2016, quando i transiti furono 379.424). Nel dettaglio: 304.914 si muovono da/per città italiane (+5,6%), mentre i restanti 102.000 sono diretti o provengono da destinazioni internazionali (+13,84).   Ti potrebbe interessare:   Aeroporto di Catania Fontanarossa | Storia e sviluppi futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud L’aeroporto di Catania si fa grande: aggiudicati i lavori per il nuovo terminal  

Leggi tutto    Commenti 0