Articolo
25 lug 2017

VIDEO | La galleria della metropolitana arriva a Monte Po: i momenti dell’abbattimento del diaframma

di Amedeo Paladino

Stamattina la TBM “Agata”, la grande talpa che sta realizzando nuovo tunnel della metro, ha abbattuto il diaframma che la separava dalla costruenda stazione di Monte Po. I lavori di realizzazione della tratta Nesima-Monte Po della metropolitana di Catania sono stati aggiudicati alla CMC di Ravenna e costituiscono la prosecuzione della Borgo-Nesima entrata in esercizio a marzo 2017. L’impresa aggiudicataria sta realizzando una galleria lunga 1,7 km e due nuove stazioni, Fontana e Monte Po. La Tbm (Tunnel boring machine), una fresa meccanica a piena sezione, comunemente chiamata talpa, ha un diametro di dieci metri e 60 centimetri: è stata ribattezzata Agata in onore della Patrona di Catania. Essa lavora contestualmente allo scavo e al rivestimento della galleria, un punto di forza in termini di velocità di realizzazione rispetto alle tratte della metropolitana attualmente in esercizio a Catania. Ad ottobre la grande talpa avrà terminato la realizzazione della galleria, successivamente la TBM verrà smontata ed estratta dal pozzo di estrazione che si sta realizzando sul viale Felice Fontana, vicino alla via Pacinotti. Ecco il video dell'abbattimento del diaframma della costruenda stazione Monte Po. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2024 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Viaggio nei cantieri metro | A breve completata la prima parte di galleria Nesima-Monte Po La metropolitana di Catania triplica gli utenti in attesa degli imminenti sviluppi della linea      

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 lug 2017

La TBM “Agata” è arrivata alla stazione Monte Po della metropolitana di Catania: obiettivo metà 2018

di Amedeo Paladino

Stamattina la TBM "Agata", la grande talpa che sta realizzando nuovo tunnel della metro, ha abbattuto il diaframma che la separava dalla costruenda stazione di Monte Po. I lavori di realizzazione della tratta Nesima-Monte Po della metropolitana di Catania sono stati aggiudicati alla CMC di Ravenna e costituiscono la prosecuzione della Borgo-Nesima entrata in esercizio a marzo 2017. L'impresa aggiudicataria sta realizzando una galleria lunga 1,7 km e due nuove stazioni, Fontana e Monte Po. Alla presenza del sindaco di Catania Enzo Bianco, del Commissario della Circumetnea Virginio Di Giambattista e dell'assessore regionale ai Lavori Pubblici Luigi Bosco, la grande talpa, entrata in funzione nel mese di gennaio di quest'anno, ha ultimato la prima parte di galleria provenendo dal cantiere di Misterbianco. Adesso la TBM si fermerà per manutenzione; successivamente percorrerà gli 84 metri della stazione Monte Po "a vuoto" per posizionarsi davanti all’altro fronte di scavo, direzione stazione Fontana: qui verrà posizionata una rampa di lancio che consentirà alla TBM di ripartire; la talpa giungerà entro la fine dell'estate a Fontana, dove verrà ripetuta la stessa procedura di Monte Po. Ad ottobre la grande talpa avrà terminato la realizzazione della galleria, successivamente la TBM verrà smontata ed estratta dal pozzo di estrazione che si sta realizzando sul viale Felice Fontana, vicino alla via Pacinotti. La TBM lavora contestualmente allo scavo e al rivestimento della galleria, un punto di forza in termini di velocità di realizzazione rispetto alle tratte della metropolitana attualmente in esercizio a Catania. A conclusione dei lavori della tratta Nesima-Monte Po, la cui entrata in esercizio è prevista entro la prima metà del 2018, la metropolitana si snoderà quindi lungo questo percorso di 10,5 km: Monte Po Fontana Nesima San Nullo Cibali (lavori in corso di completamento) Milo Borgo Giuffrida Italia Galatea Porto (momentaneamente chiusa) Giovanni XXIII Stesicoro   La stessa impresa sta attualmente allestendo il cantiere per la realizzazione del nuovo tunnel da Stesicoro a Palestro, che rientra nella tratta più estesa Stesicoro-Aeroporto per la quale, entro quest’anno, dovrebbero completarsi tutte le pratiche per poter accedere ai finanziamenti e, quindi, appaltare e poter completare l’intera tratta Stesicoro-Aeroporto entro il 2024. Si procede a tappe forzate anche per i successivi sviluppi della linea. La tratta Monte Po-Misterbianco Centro ha ricevuto la totale copertura finanziaria per la realizzazione: a questo punto, non appena sarà pubblicata la delibera, la Ferrovia Circumetnea potrà procedere alla pubblicazione del bando di gara. Nel frattempo, la Ferrovia Circumetnea ha aperto la procedura per le indagini relative alla progettazione preliminare della tratta di metropolitana Misterbianco-Paternò (Ardizzone). Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2024 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Viaggio nei cantieri metro | A breve completata la prima parte di galleria Nesima-Monte Po La metropolitana di Catania triplica gli utenti in attesa degli imminenti sviluppi della linea

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 lug 2017

Mare, le analisi Legambiente bocciano la Sicilia: Playa entro i limiti, Aci Trezza fortemente inquinato

di Mobilita Catania

Il deficit depurativo non è sicuramente una novità in Sicilia e la fotografia scattata da Goletta Verde ne mostra in pieno le criticità: lungo le coste siciliane i tecnici di Legambiente hanno monitorato venticinque punti e ben diciassette di questi presentavano cariche batteriche elevate. Nel mirino ci sono sempre canali, foci di fiumi e torrenti che continuano a riversare in mare scarichi non adeguatamente depurati. Una situazione non più tollerabile che rischia di compromettere una delle maggiori risorse di questa regione. È questo il bilancio del monitoraggio svolto lungo le coste siciliane dall’equipe tecnica di Goletta Verde, la storica campagna di Legambiente (realizzata anche grazie al sostegno del CONOU - Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati e dei partner tecnici Aquafil, Novamont, Nau) Il monitoraggio di Goletta Verde (eseguito dalla squadra di tecnici di Legambiente tra il 4 e l’8 luglio 2017) prende in considerazione il campionamento dei punti critici che vengono principalmente scelti in base a un “maggior rischio” presunto di inquinamento, individuati dalle segnalazioni non solo dei circoli di Legambiente ma degli stessi cittadini attraverso il servizio SOS Goletta. Per questo vengono prese in esame le foci dei fiumi, torrenti, gli scarichi e i piccoli canali che spesso troviamo sulle nostre spiagge: queste situazioni sono i veicoli principali di contaminazione batterica dovuta all’insufficiente depurazione dei reflui urbani che attraverso i corsi d’acqua arrivano in mare. I parametri indagati sono microbiologici (enterococchi intestinali, Escherichia coli) e abbiamo considerato come “inquinati” i risultati che superano i valori limite previsti dalla normativa sulle acque di balneazione vigente in Italia (Dlgs 116/2008 e decreto attuativo del 30 marzo 2010) e “fortemente inquinati” quelli che superano di più del doppio tali valori. Nove i punti monitorati in provincia di Palermo e nessuno di questi ha superato l’esame.Per sette il giudizio è di fortemente inquinato: alla foce del fiume Eleuterio tra Bagheria e Ficazzi; alla spiaggia presso lo sbocco del canale in Corso Italia a Bagheria; alla foce dello scarico in via Messina Marina a Palermo; alla foce del torrente Canzalamone; alla foce del fiume Pinto a Trappeto; alla foce del torrente Nocella tra Terrasini e Trappeto, alla foce dello scarico presso corso Mattarella e alla foce del fiume Chiachea (presso lo sbocco del depuratore) a Carini. Giudicati inquinati, invece, i campionamenti alla spiaggia di fronte l’ex oleificio a Termini Imerese e quello alla spiaggia la Praiola a Terrasini. Tre i punti monitorati in provincia di Catania, due dei quali giudicati fortemente inquinati: allo sbocco dello scarico fognario all’inizio del Lungomare Galatea a Aci Trezza e alla foce del fiume Alcantara a Catalabiano. Nella norma il campionamento effettuato alla spiaggia libera a destra dell’Acquapark. Tre prelievi anche in provincia di Messina dove si registra una situazione critica alla foce del torrente Patrì. Giudicati fortemente inquinati anche due punti in provincia di Agrigento (alla foce del torrente Canzalamone a Sciacca e presso la spiaggia di fronte lo scarico depuratore a Licata); uno in provincia di Caltanissetta (alla foce del fiume Gattano a Gela); la foce Canale Grimaldi a Porto Grande a Siracusa; e uno in provincia di Trapani (alla foce del fiume Delia a Mazara del Vallo). Sempre in provincia di Trapani, c’è da segnalare il campionamento eseguito spiaggia presso scarico depuratore di Castelvetrano che dopo anni di giudizi negativi e di denunce di Goletta Verde per la prima risulta entro i limiti. Evidentemente le perdite della rete fognaria presenti in quel punto sono state riparate. Il punto in questione è comunque non balneabile per le autorità competenti per il potenziale rischio sanitario. Una situazione sulla quale bisogna continuare a vigilare ma che testimonia che l’efficientamento dei sistemi di depurazione e la loro manutenzione sono interventi fondamentali per prevenire l’inquinamento del mare. “La sfida della depurazione doveva rappresentare una priorità per il rilancio ambientale ed economico di questa terra, ma tutti i governi regionali che si sono succeduti hanno evidentemente fallito, visto che non si è stato in grado neanche di spendere i soldi che erano disponibili – dichiara Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia -. Le segnalazioni che continuano ad arrivarci dai cittadini, molte delle quali non siamo riusciti a verificare direttamente ma abbiamo subito inoltrato alle autorità preposte, dimostrano che la situazione in tante aree dell'isola è diventata insostenibile, con scarichi che finiscono in mare e rischiano di compromettere ulteriormente la già difficile situazione in cui versa la nostra economia. Sulla sostenibilità ambientale, sulla qualità del mare e delle coste, si gioca una scommessa che la Sicilia deve assolutamente vincere se si vuole garantire un reale futuro ai nostri territori”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 giu 2017

“Estate in città 2017″, più di 200 appuntamenti a Catania

di Mobilita Catania

Dal 16 giugno fino al 30 ottobre la rassegna "’Estate in città 2017" organizzata dal Comune di Catania, con un enorme palcoscenico a cielo aperto che, prevede oltre 200 appuntamenti, pronto a offrire spettacoli di musica, teatro, danza, cinema, letteratura, arte e anche solidarietà. L'assessore Licandro ha spiegato che il cartellone si snoda principalmente tra il Palazzo della Cultura, il Castello Ursino, il Teatro antico, il Giardino Bellini, il Chiostro dei Benedettini, il chiostro dell'Università e annovera, fra i tanti eventi, gli oltre quaranta concerti dell'istituto Bellini, i sette del teatro Massimo "Bellini nel barocco",  i cinque spettacoli dello Stabile, il tour di Mario Venuti che si aprirà nel Palazzo della Cultura il 16 giugno. E ancora danza, con più di trenta associazioni, la Festa della musica organizzata con il Mibact, il Sabir fest, Classica e Dintorni e Alkantara fest, il festival Out of Africa e la rassegna cinematografica Corti in cortile, il festival hip pop, i concerti di Benji & Fede o di Celeste, la serata dedicata al premio Campiello e tanto altro. Il sovrintendente del Teatro Bellini Grossi ha inoltre sottolineato  che  dei sette concerti del "Bellini nel Barocco" si svolgeranno  - tra classico, swing, salsa, jazz - in location quali il chiostro di piazza Università, quello dei Benedettini e la corte di Villa San Saverio. Uno sarà a ingresso gratuito e gli altri sei avranno un prezzo popolare. La vice direttore dell'istituto Bellini, dal canto suo,  ha messo in evidenza come la rassegna dell'Istituto si articolerà con 46 concerti tra il Palazzo della Cultura e il Castello Ursino grazie all'impegno di più di settecento studenti che saliranno sul palco per esibizioni a ingresso libero. Ecco il programma completo delle iniziative a Catania: GIUGNO 16 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Concerto di Mario Venuti. A cura di Punto&Accapo. Ingresso a pagamento - Musica 17 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte 18 Domenica Palazzo della Cultura – Auditorium Concetto Marchesi – ore 18,00 - 21,00 Concorso internazionale di canto e composizione. A cura del Lions Club Catania - Bellini. Ingresso libero – Musica Chiostro di Palazzo Centrale- Rettorato, piazza Università – ore 20,30 Rassegna “Il Bellini nel Barocco” con i Solisti del Teatro Massimo Bellini, concerto del “SCIARA QUARTET & VOICE & DRUMS”. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 21 Mercoledì Palazzo della Cultura – Corte – ore 20,00 FESTA DELLA MUSICA, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso libero - Musica Castello Ursino – Corte – ore 20,00 FESTA DELLA MUSICA, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso libero - Musica Centro Zoo – Corte – ore 20,00 FESTA DELLA MUSICA, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso libero - Musica 22 Giovedì Palazzo della Cultura – Corte - ore 21,00 16° Incontro Nazionale di EMERGENCY - MIGRAZIONI E DEMOCRAZIE IN UN MONDO CHE CAMBIA. Con Gino strada, chirurgo e fondatore di Emergency, Alberto negri, inviato de Il Sole 24 Ore e Flavio Insinna, conduttore televisivo. Conduce Massimo Giannini, giornalista. 23 Venerdì Teatro Massimo Bellini - ore 21.00 16° Incontro Nazionale di EMERGENCY - LA VALIGIA: UN VIAGGIO VERSO L’ ABOLIZIONE DELLA GUERRA. Conferenza multimediale condotta da Cecilia Strada, presidente di Emergency Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo musicale “Caruana Mundi, girovagare sonoro tra le sponde del Mediterraneo”. A cura di Associazione Centro Magma. Ingresso a pagamento – Musica 24 Sabato NOTTE DEI MUSEI 16° Incontro Nazionale di EMERGENCY - STORIA E STORIE – GUERRA, MIGRAZIONI E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ORE 10.00 – 12.30 • Cinema Teatro Odeon, Via Filippo Corridoni, 19 ORE 14.30 – 17.30 • Cinema Teatro Odeon, Via Filippo Corridoni, 19 A cura del Field Operations Department con la partecipazione di personale impegnato sul campo ed esperti. Palazzo della Cultura – sala Ex Caffè Letterario, ore 18.30 16° Incontro Nazionale di EMERGENCY - DI SEGNI E DI MIGRAZIONI PRESENTAZIONE OPERE DI STREET ART SUL TEMA DELLE MIGRAZIONI. A cura di Sbagliato, Giorgio Bartocci, Uno, Gue, Elena Xausa e Lucamaleonte Piazza Università - ore 20.00 16° Incontro Nazionale di EMERGENCY - EMERGENCY PRE-SHOW. Con Casa Normanna, La Marionettistica F.lli Napoli, Emotions in a Bubble, Circo Randagio, Ipercussonici, Baciamo le Mani. Conduce Antonella Insabella. Piazza Università - ore 22.00 16° Incontro Nazionale di EMERGENCY - MUSICA PER EMERGENCY. Con Social Band, Lello Analfino & Tinturia, Luca Madonia, Nina Zilli, Elodie, Roy Paci & Arestuska Presenta Luca Barbarossa Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “Pirandello Figlio del Caos”. A cura della Federazione Italiana Teatro Amatori sez. Catania. Ingresso a pagamento - Teatro 25 Domenica Chiostro di Palazzo Centrale- Rettorato, piazza Università – ore 20,30 Rassegna “Il Bellini nel Barocco” con i Solisti del Teatro Massimo Bellini, concerto del “TRIO LIBERTY”. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 26 Lunedì Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 18.00 Festival di cultura africana “Out of Africa” 2° edizione – Opening del festival. A cura dell’Associazione AreaSud – Sociale Palazzo della Cultura - Corte – ore 21,00 Festival di cultura africana “Out of Africa” 2° edizione – Proiezione di documentari e cortometraggi. A cura dell’Associazione AreaSud – Sociale 27 Martedì Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 18.00 Festival di cultura africana “Out of Africa” 2° edizione – Workshop su cultura e musica africana. A cura dell’Associazione AreaSud – Sociale Palazzo della Cultura - Corte – ore 21,00 Festival di cultura africana “Out of Africa” 2° edizione – Concerto di World music. A cura dell’Associazione AreaSud – Musica Monastero dei Benedettini, Chiostro di Ponente – ore 20,30 Rassegna “Il Bellini nel Barocco” con i Solisti del Teatro Massimo Bellini, concerto del “QUARTETTO DESORMADE”. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 28 Mercoledì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Evento di moda e fashion design della cattedra prof.ssa Albano. A cura dell’ABA Catania. Ingresso libero - Moda 29 Giovedì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Evento di danza 2° Edizione Un passo verso l’Arte. A cura ASD Premiere Dance Studio. Ingresso libero – Danza Castello Ursino – Corte – ore 20,30 Premio Campiello, tappa estiva con gli autori finalisti dell’edizione 2017. A cura di Confindustria Veneto. Ingresso libero – Letteratura 30 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 19,00 Concerto dell’Orchestra Musicainsieme a Librino “Uno strumento per Amico” diretti da Alessandra Toscano. A cura Associazione Musicale Musicainsieme a Librino. Ingresso libero – Musica LUGLIO 1 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte 2 Domenica Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.30 Concerto del SerbItalia Quartet “ La musica …. Un ponte tra Serbia e Italia”. A cura dell’Associazione Amici della Musica – Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo musicale “Progetto Syrano: Talenti siciliani e Teatro”. A cura di Associazione Meridies. Ingresso a pagamento – Musica Teatro Greco-Romano – ore 21,00 L’Orchestra del Teatro Massimo Bellini esegue “AMERICAN Movies TRIBUTE”, Direttore Carmen Failla. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 4 Martedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro Monastero dei Benedettini, Chiostro di Ponente – ore 20,30 Rassegna “Il Bellini nel Barocco” con i Solisti del Teatro Massimo Bellini, concerto “TANGO PARA ESCUCHAR”. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 5 Mercoledì Palazzo della Cultura – Corte - ore 21.00 Presentazione del libro alla presenza dell’autore “Sillabario dei malintesi – Storia sentimentale d’Italia in poche parole” di Francesco Merlo, edizioni Marsilio. Letteratura Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro 6 Giovedì Palazzo della Cultura – Corte - ore 21.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro 7 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Concerto di Celeste. A cura di Radio Studio Centrale. Ingresso a pagamento – Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 8 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo musicale “Black Little Bag, ai confini della musica”. A cura di Associazione Centro Magma. Ingresso a pagamento – Musica 9 Domenica Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Concerto di musica Swing. A cura di Inside Produzioni. Ingresso a pagamento – Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo musicale “Dreamlike Visions of Contemporary Sicily, duo Contemporary Recital”. A cura di Associazione Centro Magma. Ingresso a pagamento – Musica Teatro Greco-Romano – ore 21,00 L’Orchestra del Teatro Massimo Bellini esegue “RAPSODIA SATANICA” di Pietro Mascagni, Direttore Marcello Panni. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 11 Martedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro 12 Mercoledì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro Corte di Villa San Saverio (Scuola Superiore di Catania) – ore 20,30 Rassegna “Il Bellini nel Barocco” con i Solisti del Teatro Massimo Bellini, concerto “Fandango y Seguidillas” direttore Ross Cragmile, con il Coro del Teatro Massimo Bellini. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento - Musica. 13 Giovedì Palazzo della Cultura – Corte - ore 21.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro 15 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “Lapilli Verghiani”, di e con Ornella Giusto. A cura di Black and Withe Management S.r.l.. Ingresso a pagamento – Teatro 16 Domenica Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “Delirio D’Amore” regia di Marco Pupella. A cura di Ass. teatrale Nuova Palermo. Ingresso a pagamento – Teatro Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale musicale “Brucia la terra, canti e cunti siciliani” regia di Salvatore Guglielmino. A cura di Associazione culturale Art’Expo. Ingresso a pagamento – Teatro Chiostro di Palazzo Centrale- Rettorato, piazza Università – ore 20,30 Rassegna “Il Bellini nel Barocco” con i Solisti del Teatro Massimo Bellini, concerto della “ENSEMBLE DI CONTRABASSI”. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 18 Martedì Palazzo della Cultura – Corte - ore 21.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro 19 Mercoledì Palazzo della Cultura – Corte - ore 21.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro Monastero dei Benedettini, Chiostro di Ponente – ore 20,30 Rassegna “Il Bellini nel Barocco” con i Solisti del Teatro Massimo Bellini, concerto “BAROCCO & BAROCCO”. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 20 Giovedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro 21 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Concerto di Sara Jane Morris. A cura di Inside Produzioni. Ingresso a pagamento - Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna di teatro contemporaneo “MIGRARTI”, spettacolo teatrale “Pro/Fundus-Storie di un altro Mondo”. A cura di Latitudini Rete Siciliana di Drammaturgia Contemporanea - IsolaQuassud Catania, Associazione Culturale Zo e Associazione Culturale Statale 114. Ingresso a pagamento – Teatro Giardino Bellini – Piazzale delle Carrozze – ore 21,00 Concerto e festival Hip Hop. A cura di associazione Woodstock. Ingresso a pagamento - Musica 22 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna di teatro contemporaneo “MIGRARTI”, spettacolo teatrale “AMUNI’ – Il rispetto di una puttana”. A cura di Latitudini Rete Siciliana di Drammaturgia Contemporanea - Babel Crew Palermo, Associazione Culturale Zo e Associazione Culturale Statale 114. Ingresso a pagamento – Teatro Giardino Bellini – Piazzale delle Carrozze – ore 21,00 Concerto di Benji & Fede. A cura di associazione Woodstock. Ingresso a pagamento - Musica 23 Domenica Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Commedia musicale “L’Aria del Continente” regia di Giovanni Puglisi. A cura di Associazione culturale Teatro d’Arte. Ingresso a pagamento – Teatro e canto Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna di teatro contemporaneo “MIGRARTI”, spettacolo teatrale “Babilonie – Baby Lones”. A cura di Latitudini Rete Siciliana di Drammaturgia Contemporanea - Sutta Scupa Palermo, Associazione Culturale Zo e Associazione Culturale Statale 114. Ingresso a pagamento – Teatro 25 Martedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro 26 Mercoledì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro 27 Giovedì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Spettacolo Teatrale “Giovanni Grasso, La Vita dell’Artista” di e con Lucia Sardo e Marcello Cappelli. A cura dell’Associazione Mandara Ke. Ingresso a pagamento – Teatro Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro 28 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Spettacolo Teatrale “Giovanni Grasso, La Vita dell’Artista” di e con Lucia Sardo e Marcello Cappelli. A cura dell’Associazione Mandara Ke. Ingresso a pagamento – Teatro Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “Una Sola Storia” regia di Tatiana Alescio. A cura di Associazione Culturale Trinaura. Ingresso a pagamento – Teatro Teatro Greco-Romano – ore 21,00 L’Orchestra e il coro del Teatro Massimo Bellini eseguono “TOSCA” di Giacomo Puccini, Regia Renzo Giaccheri, Direttore Valerio Galli. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 29 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna ALKANTARA FEST, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso a pagamento – Musica Teatro Greco-Romano – ore 21,00 L’Orchestra e il coro del Teatro Massimo Bellini eseguono “TOSCA” di Giacomo Puccini, Regia Renzo Giaccheri, Direttore Valerio Galli. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 30 Domenica Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Spettacolo di cabaret “C’Era una volta il Cabaret” regia di Giovanni Puglisi. A cura di Associazione culturale Luci della Ribalta. Ingresso a pagamento – Cabaret. Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “L’Alba del terzo Millennio” regia di Federico Magnano di San Lio. A cura di Associazione Maga Emastema. Ingresso a pagamento – Teatro Teatro Greco-Romano – ore 21,00 L’Orchestra e il coro del Teatro Massimo Bellini eseguono “TOSCA” di Giacomo Puccini, Regia Renzo Giaccheri, Direttore Valerio Galli. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 31 Lunedì Castello Ursino – Corte – Prove “Novelle per un anno”, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. – Teatro AGOSTO 1 Martedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro Teatro Greco-Romano – ore 21,00 L’Orchestra e il coro del Teatro Massimo Bellini eseguono “TOSCA” di Giacomo Puccini, Regia Renzo Giaccheri, Direttore Valerio Galli. A cura del Teatro Massimo V. Bellini di Catania. Ingresso a pagamento – Musica. 2 Mercoledì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “ … Elena !” regia di Nicola Di Benedetto. A cura della Compagnia teatrale Piccolo Teatro di Monfalcone. Ingresso a pagamento – Teatro Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro 3 Giovedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale. A cura del Teatro Stabile di Catania. Ingresso a pagamento – Teatro 4 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “I Malavoglia” regia di Mario Pupella. A cura di Teatro Europa. Ingresso a pagamento – Teatro Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “… Elena !” regia di Nicola Di Benedetto. A cura della Compagnia teatrale Piccolo Teatro di Monfalcone. Ingresso a pagamento - Teatro 5 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “Un giornalista all’inferno” di Santo Privitera, regia di Alfio Guzzetta. A cura di Associazione culturale Terre Forti. Ingresso a pagamento - Teatro 6 Domenica Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “ Facce da Minions” regia di Daniela Melluso. A cura di Compagnia Teatro e Storia. Ingresso a pagamento – Teatro Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “Un giornalista all’inferno” di Santo Privitera, regia di Alfio Guzzetta. A cura di Associazione culturale Terre Forti. Ingresso a pagamento - Teatro 8 Martedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 9 Mercoledì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “ Storia di Una Capinera” regia di Giuseppe Bisicchia e Massimo Giustolisi. A cura di Associazione culturale Buio in Sala. Ingresso a pagamento – Teatro Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 10 Giovedì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “Il conto delle Lune” regia di Camillo Mascolino. A cura di Associazione Maga Emastema. Ingresso a pagamento - Teatro 11 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “ Non ti scordar di Me” regia di Marzia Meddi. A cura di Associazione culturale Salenzia. Ingresso a pagamento – Teatro Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna ALKANTARA FEST, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso a pagamento - Musica 12 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “ Stiamo Molto Calmi” regia di Marzia Meddi. A cura di Associazione culturale Salenzia. Ingresso a pagamento - Teatro 16 Mercoledì NOTTE DEI MUSEI Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento – Arte 17 Giovedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 18 Venerdì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “Don Chisciotte e Sancio Panza” regia di Francesco Russo. A cura di Associazione Teatro Istrione. Ingresso a pagamento - Teatro 19 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 20 Domenica Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale-musicale “Orlando Furioso, il cavaliere a l’angelica – alla corte di Carlo Magno” regia di Salvatore Guglielmino. A cura di Associazione culturale Art’Expo. Ingresso a pagamento – Teatro 22 Martedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 24 Giovedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 25 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Concerto di Pilar. A cura di Inside Produzioni. Ingresso a pagamento – Musica 26 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “ Aquiloni” regia di Nicola Alberto Orofino. A cura di Associazione culturale Mezzaria. Ingresso a pagamento - Teatro 27 Domenica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Rassegna ALKANTARA FEST, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso a pagamento - Musica 29 Martedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 30 Mercoledì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 31 Giovedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica SETTEMBRE 1 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Concerto di Samuela Schilirò. A cura di Inside Produzioni. Ingresso a pagamento – Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “AIEVADRIM” regia di Federico Magnano di San Lio. A cura di Associazione Palestra per la mente. Ingresso a pagamento - Teatro 2 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo Teatrale “Operazione Rimpatrio” di Francesca Ferro,. A cura di Teatro Mobile. Ingresso a pagamento – Teatro. 3 Domenica Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “ Le Nuvole” regia di Micaela De Grandi e Valentina Ferrante. A cura di Banned Theatre. Ingresso a pagamento – Teatro Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo Teatrale “Operazione Rimpatrio” di Francesca Ferro,. A cura di Teatro Mobile. Ingresso a pagamento – Teatro. 5 Martedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 7 Giovedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 8 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Concerto degli Archinuè. A cura di Inside Produzioni. Ingresso a pagamento – Musica 9 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “L’Ultima Regina del Sud” regia di Lucio Volino. A cura di Associazione Teatro Istrione. Ingresso a pagamento - Teatro 10 Domenica Palazzo della Cultura – Corte - ore 21.00 Concerto di Folk-World Music dei “Beddi musicanti di Sicilia e Agricantus” - “ La rivoluzione vista da SUD”. A cura dell’Associazione Il tamburo di Aci – Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 12 Martedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 13 Mercoledì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 15 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Concerto di musica jazz. A cura di Inside Produzioni. Ingresso a pagamento - Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 16 Sabato NOTTE DEI MUSEI Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “ORFEO, sulla sponda del fiume nero” regia di Salvatore Guglielmino. A cura di Associazione culturale Art’Expo. Ingresso a pagamento – Teatro 17 Domenica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 19 Martedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 21 Giovedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 22 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – Auditorium – Saletta CCP – Teatro – (vari orari) Festival internazionale di cortometraggi “ Corti in Cortile” 9° edizione. A cura di Davide Catalano. Ass. culturale Visione Arte.Cinema – Letteratura 23 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Palazzo della Cultura – Corte – Auditorium – Saletta CCP – Teatro – (vari orari) Festival internazionale di cortometraggi “ Corti in Cortile” 9° edizione. A cura di Davide Catalano. Ass. culturale Visione Arte.Cinema – Letteratura Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo musicale “Film & Music, Viaggio fra le note per lo schermo e il teatro musicale”. A cura di Associazione Centro Magma. Ingresso a pagamento – Musica 24 Domenica Palazzo della Cultura – Corte – Auditorium – Saletta CCP – Teatro – (vari orari) Festival internazionale di cortometraggi “ Corti in Cortile” 9° edizione. A cura di Davide Catalano. Ass. culturale Visione Arte.Cinema – Letteratura Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 26 Martedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 28 Giovedì Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 29 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Rassegna CLASSICA&DINTORNI, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso a pagamento - Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 I concerti dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 30 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Castello Ursino – Corte – ore 19,30 Rassegna CLASSICA&DINTORNI, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso a pagamento - Musica OTTOBRE 1 Domenica Palazzo della Cultura – Corte – ore 21,00 Concerto di musica etnica. A cura di Associazione Musicale Etnea. Ingresso a pagamento - Musica Castello Ursino – Corte – ore 19,30 Rassegna CLASSICA&DINTORNI, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso a pagamento - Musica 2 Lunedì Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 5 Giovedì Palazzo della Cultura – Corte – ore 10,00 – 24,00 2° Edizione SABIR FEST. A cura di Sabirfest. Ingresso libero – Libri – Cinema - Teatro - Musica 6 Venerdì Palazzo della Cultura – Corte – ore 10,00 – 24,00 2° Edizione SABIR FEST. A cura di Sabirfest. Ingresso libero – Libri – Cinema - Teatro – Musica Castello Ursino – Corte – ore 19,30 Rassegna CLASSICA&DINTORNI, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso a pagamento - Musica 7 Sabato Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Palazzo della Cultura – Corte – ore 10,00 – 24,00 2° Edizione SABIR FEST. A cura di Sabirfest. Ingresso libero – Libri – Cinema - Teatro - Musica Castello Ursino – Corte – ore 19,30 Rassegna CLASSICA&DINTORNI, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso a pagamento - Musica 8 Domenica Palazzo della Cultura – Corte – ore 10,00 – 24,00 2° Edizione SABIR FEST. A cura di Sabirfest. Ingresso libero – Libri – Cinema - Teatro – Musica Castello Ursino – Corte – ore 21,00 Spettacolo teatrale “Virginedda Addurata” regia di Nicola Alberto Orofino. A cura di Associazione La Memoria del Teatro – Palco Off. Ingresso a pagamento - Teatro Chiesa Monumentale di San Nicolò l’Arena – ore 18,00 Rassegna CLASSICA&DINTORNI, spettacolo musicale. A cura di Associazione Darshan. Ingresso a pagamento - Musica 9 Lunedì Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 10 Martedì Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 12 Giovedì Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 14 Sabato NOTTE DEI MUSEI Palazzo della Cultura – Corte – fino alle ore 24,00 Mostra Escher. A cura di Arthemisia Group. Ingresso a pagamento - Arte Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 21.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 17 Martedì Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 19 Giovedì Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 21 Sabato Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 24 Martedì Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 26 Giovedì Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 28 Sabato Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica 31 Martedì Palazzo della Cultura – Auditorium - ore 20.00 Concerto dell’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania. A cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – Musica Il programma potrà subire delle variazioni che saranno comunicate per tempo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 giu 2017

Al Boschetto della Playa apre il “Liotru adventure park”

di Mobilita Catania

Ieri alla presenza del sindaco di Catania Enzo Bianco, dell'assessore al Verde Rosario D'Agata, del presidente della Municipalità Lorenzo Leone e il suo vice Giovanni Cannavò, del presidente della Catania Multiservizi Giovanni Giacalone, della dirigente del Verde Lara Riguccio e di un gruppo di bambini dell'Istituto comprensivo Don Bosco e della Livio Tempesta è stato aperto il "Liotru adventure park" sito all'interno del Boschetto della Plaia. All'interno del parco avventura un percorso bambini con un'altezza massima dal suolo di un metro e 80, altri due - uno facile e uno medio, entrambi da otto passaggi tra un albero e l'altro - e uno più complesso con dodici giochi più due tirolesi che consentono discese con carrucola. I percorsi consentono di sperimentare con gradualità tutte le esperienze di percorso e passaggi, a diverse altezze da terra, secondo tecniche comuni ai Parchi avventura. In più sono disponibili , oltre a un grande chiosco per bibite e alimenti, altre attività ludico – sportive: arrampicata, equilibrio, eccetera. "L'appalto – ha detto l'assessore D'Agata illustrando i termini del contratto – è stato vinto dall'azienda 5Nodi che ha ottenuto dal Comune sessantamila euro per la realizzazione del Parco e, per la sua gestione, restituirà per dodici anni servizi e forniture per trentatremila euro alll'anno per la fruizione del Boschetto della Plaia. Il gestore dovrà infatti occuparsi ogni settimana della pulizia delle aree a verde e quattro volte all'anno del decespugliamento di bosco, rovi, canneti ed erbe infestanti". Il Parco avventure occuperà a pieno regime una ventina di persone e i costi per partecipare ai giochi saranno, in particolare nel periodo del lancio estivo, molto competitivi rispetto a quelli degli altri Parchi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 giu 2017

La storia e gli scenari futuri della mobilità a Catania, a bordo di un bus storico

di Mobilita Catania

Far rivivere la storia del trasporto pubblico di Catania e ragionare sulla mobilità del futuro: è questo l’intento della manifestazione organizzata dall’Associazione Mediterranea Autobus Storici (AMAS) con la compartecipazione di Mobilita Catania. In occasione della mostra mercato dell'artigianato e dell'arte dal titolo "Officine Ri-Creative" organizzata dal comune di Catania in via Cardinale Dusmet, nel tratto compreso tra la villa Pacini e Porta Uzeda, che si terrà domenica 11 giugno a partire dalle ore 10, l’AMAS aprirà agli appassionati e ai cittadini del bus storico Inbus U 210, che stazionerà all’ingresso dell’area, in prossimità di piazza Borsellino (già Alcalà). All’interno del glorioso bus, salvato dall’AMAS dalla rottamazione, verrà installata una mostra sulla storia del trasporto pubblico catanese: dalla SCAT (Società Trasporti Catanese) degli anni ’40 del secolo scorso all’odierna (AMT), ripercorrendo anche alcune tappe dei 120 anni anni di storia della Ferrovia Circumetnea. Anche alcuni modellini di autobus di interesse storico rievocheranno la storia del trasporto pubblico. Il bus storico sarà un museo itinerante con l’obiettivo di far rivivere la storia del trasporto pubblico a Catania. Conoscere la storia per tracciare gli scenari della mobilità del futuro. La rievocazione della storia del trasporto pubblico permetterà di ragionare sulla mobilità del futuro: Mobilita Catania e AMAS in quest’occasione interpelleranno dirigenti, tecnici e autorità locali, con l’intento di tracciare insieme un percorso da perseguire per la mobilità del territorio catanese, raccogliendo opinioni e soluzioni sui temi del trasporto pubblico, dello sviluppo infrastrutturale, della sostenibilità. I confronti verranno diffusi in diretta sulle fanpage Facebook di Mobilita Catania e AMAS in tre fasce orarie: 10:30-11:30-12:30 Durante l’iniziativa verranno sorteggiati biglietti, abbonamenti AMT e patenti auto della scuola guida “Drive di Belfiore & C.” Per restare aggiornati riguardo l'iniziativa vi invitiamo a consultare l'evento Facebook.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 giu 2017

I cittadini si mobilitano per salvare il Bastione degli Infetti: “il progetto di recupero snatura il luogo”

di Mobilita Catania

Da alcune settimane sono iniziati i lavori al Bastione degli infetti, preziosa testimonianza storica del sistema murario posto a difesa della città, risalente al XVI secolo. Il luogo ha vinto il bando di finanziamento regionale per l’incentivazione di forme di democrazia partecipata, in cui i cittadini erano stati invitati a scegliere l’area della città a cui destinare dei fondi per una riqualificazione. I primi interventi hanno interessato il verde presente: alcuni degli alberi presenti sono stati abbattuti, e adesso si sta procedendo alla messa in opera di una piattaforma in cemento che costituirà la base del parco giochi per bambini.  Molti cittadini ed i residenti della zona sono contro questa scelta che snatura la bellezza e la tipologia del sito in cui invece sarebbe importante riqualificare le parti del monumento inaccessibili a cittadini e turisti ed eliminare il cancerogeno amianto presente a pochi metri dalle storiche mura. Qui sotto una foto di com'era il bastione qualche settimana fa durante l'ultimo evento organizzato dal comitato Antico Corso, in alto. Ad inizio articolo com'è adesso con l'imminente possibile cementificazione. I cittadini discuteranno oggi del problema e delle azioni da portare avanti in un'assemblea pubblica organizzata dal Comitato popolare Antico Corso. L'appuntamento è oggi, giovedì 8 Giugno 2017, alle ore 18 in Via Torre del Vescovo all'ingresso del bastione. Qui l'evento con il comunicato del Comitato popolare Antico Corso : Democrazia è partecipazione. Invece non sappiamo decifrare che cosa si intenda per democrazia partecipata, dato che non è stato attivato alcun processo di partecipazione dei cittadini, i quali, quando richiedono invece di sapere e di essere coinvolti sono visti piuttosto come degli elementi disturbanti, incapaci di cogliere gli effetti delle scelte operate. Preso il Bastione degli Infetti si sta mancando l'ennesima occasione di attivare dei processi dal basso, infatti, la norma sulla Democrazia partecipata prevede la partecipazione dei cittadini, non solo nella scelta del sito da riqualificare, ma significava aprire un dibattito e avviare un confronto ex ante sulla tipologia di riqualificazione da effettuare in un luogo che, lo ricordiamo, è già stato sottratto al degrado grazie all'impegno di un gruppo di cittadini riuniti intorno al Comitato popolare Antico Corso. Da qualche anno quartiere ospita strutture "riqualificate" senza anima, senza attività, riqualificate solo perché c'erano dei soldi da spendere... Questo non può essere un criterio, destinare dei fondi su immobili che dopo il "trattamento" vengono chiusi e sottratti alla collettività. Sul Bastione si stanno spendendo circa 250 mila euro, per trasformarlo in un parco giochi, per fare ciò stanno preparando delle piattaforme in cemento. Non c'era bisogno di snaturare questo sito, non c'è bisogno di colare piattaforme in cemento per fare giocare i bambini. Facciamo sentire la nostra voce, se non condividi, vieni al Bastione degli Infetti.

Leggi tutto    Commenti 0