Articolo
29 ago 2017

Acireale, nuovo parcheggio con tariffe low-cost e abbonamento residenti e lavoratori

di Mobilita Catania

Da lunedì 28 agosto 2017 è in vigore la sosta a pagamento sul secondo e terzo piazzale del parcheggio “Cappuccini”, con ingresso da via Galatea. Di seguito riportiamo le modalità di fruizione e i dettagli sull'area di sosta - tariffa di € 0,30 per ogni ora di sosta o frazione di ora (la frazione di un’ora viene pagata per l’intero)- abbonamento per residenti e lavoratori, meglio specificati in ordinanza, di € 25,00 al mese. - il pagamento può essere effettuato con le seguenti monete e/o carta monete: € 50, € 20, € 10, € 5, € 2, € 1, € 0,50, € 0,20, € 0,10 e con le principali carte di credito - i primi 15 minuti di sosta non sono assoggettati a pagamento I veicoli autorizzati all’accesso al parcheggio sono: ciclomotori, motoveicoli ed autovetture. E’ vietato l’acceso e la sosta ad altre categorie di veicoli, ivi compresi gli autocaravan - il parcometro è abilitato a dare il resto - è sempre necessario convalidare l’uscita in cassa (anche per i primi 15 minuti di permanenza nel parcheggio non soggetti a pagamento) - il tagliando, convalidato per l’uscita, assegna 10 minuti per lasciare il parcheggio (dopo 10 minuti sarà necessario ritornare in cassa e pagare la differenza di sosta) - la tariffa è corrisposta unicamente attraverso l’infrastruttura tecnologica installata nel parcheggio. All’interno del parcheggio non sono valide altre tipologie di pagamento della sosta (gratta e sosta, Easypark, Dropticket, altri gestori, ecc.) - lo smarrimento del ticket di accesso comporta una penale fissa, a saldo della sosta, di € 25,00, fatto salvo il maggior importo dovuto, accertato dal Comando in intestazione. In assenza del predetto pagamento è applicabile ai sensi dell’art. 7, comma 15, del codice della strada la sanzione amministrativa pecuniaria da € 25,00 ad € 100 per ogni periodo (ora) per il quale si è protratta la violazione - la sosta all’interno del parcheggio è senza custodia e l’Amministrazione comunale non risponde del furto del veicolo o di danni allo stesso o dell’asportazione di beni mobili lasciati sull’autovettura - è previsto un abbonamento mensile, che ha un costo di € 25,00; può essere richiesto dalle famiglie, dai lavoratori subordinati e dai lavoratori autonomi aventi residenza anagrafica o luogo di lavoro in una delle seguenti vie: via Galatea (da via Angelo Raffaele a piazza Cappuccini), piazza Cappuccini, via Roma, viale Regina Margherita (da piazza Cappuccini a via Paolo Vasta), corso Umberto I (da piazza Duomo a via Roma), piazza Duomo, via Ruggero Settimo, piazza Lionardo Vigo, via Lancaster, vico P.P. Filippini, via Romeo, via Petralia, via Genuardi, via Marzulli, via Nicolosi, via Monsignor Arista, via San Giovanni Nepomuceno, via Aranci, via Coco, piazza Santa Maria del Suffragio, via Capitano di Notte, via Tiurbo, vicolo Urano, vicolo Tromba, vicolo Glicera, via Santicella, via Chianello, via Toscano, via Vastea, via Angelo Raffaele e comunque per tutte le vie comprese all’interno delle aree come sopra delimitate Gli abbonamenti sono rilasciati a mezzo di un supporto elettronico (CARD), per il quale l’abbonato è obbligato al pagamento di una cauzione di € 10,00. La cauzione viene restituita al cessare dell’abbonamento, previa riconsegna del supporto elettronico, integro e funzionante. In caso di smarrimento della CARD, in costanza di abbonamento, l’abbonato è tenuto a pagare nuovamente la cauzione, ove intenda continuare ad avvalersi dell’abbonamento non scaduto. Non è previsto alcun rimborso per la sosta non usufruita La card non è utilizzabile per l’ingresso sin tanto che l’autovettura per la quale è stata utilizzata non è uscita dal parcheggio Ciascuna famiglia anagrafica non può ottenere più di due abbonamenti, sempre che sia proprietaria di almeno due autovetture I lavoratori autonomi, proprietari di una autovettura, devono documentare la richiesta con una certificazione attestante il luogo di esercizio dell’attività, rilasciata dalla Camera di Commercio, dall’Albo o altro Ente di appartenenza. E’ previsto il rilascio di un solo abbonamento. foto di copertina: fancityacireale  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
01 lug 2017

Acireale, oggi l’esordio della ZTL estiva: tutte le strade interessate

di Amedeo Paladino

Dal 1° luglio 2017 fino al 30 settembre sarà in vigore, per il secondo anno consecutivo, una zona a traffico limitato nel Comune di Acireale. L'istituzione della ZTL del centro storico di Acireale rientra nel progetto ACIVIVIBILE adottato dall’Amministrazione Comunale: esso prevede il monitoraggio, il controllo della mobilità e dell’inquinamento da traffico veicolare, finalizzato alla riduzione delle emissioni inquinanti, il miglioramento e la conoscenza delle condizioni di traffico delle strade comunali e l’efficienza delle infrastrutture viarie. La limitazione del traffico è prevista su tre diverse aree con diverse regole. Zona rossa con vigenza 0-24 (zona di Piazza Duomo e aree limitrofe) dal 01 Luglio 2017 al 30 Settembre 2017 dalle ore 00.00 alle ore 24.00: - Via Ruggero Settimo (tratto compreso tra Piazza Lionardo Vigo e Piazza Duomo); - Piazza Lionardo Vigo dal civ. 10 al civ. 12; - Vico degli Studi; - Piazza Duomo; - Via Davì (tratto compreso tra Piazza Duomo e Piazza Mazzini); - Via Cavour (tratto compreso tra Piazza Duomo e Via Alessi); - Via Topazio; - Via Santo Stefano; - Via Giacinto Platania (tratto compreso tra Via Fichera e Piazza Mazzini); Zona gialla con vigenza 18-24 (corso Umberto) dal 01 Luglio 2017 al 30 Settembre 2017 dalle ore 18.00 alle ore 24.00: - Corso Umberto (tratto compreso tra Largo XXV Aprile 1945 e Via Paolo Vasta); - Via Nicolosi (tratto compreso tra Via Galatea e Corso Umberto); - Piazza Cappuccini dal civ. 5 al civ. 17 e nel tratto antistante chiosco; - Via Roma; - Via Tono; Zona verde con vigenza 20-24 (corso Savoia e P. L. Vigo) dal 01 Luglio 2017 al 30 Settembre 2017 dalle ore 20.00 alle ore 24.00: - Corso Savoia (tratto compreso tra Piazza Porta Gusmana e Piazza Duomo); - Piazza Porta Gusmana, eccetto il tratto compreso tra i civici 33 e 21; - Corso Umberto (tratto compreso tra Piazza Duomo e Largo XXV Aprile 1945); - Via Currò (tratto compreso tra Largo XXV Aprile 1945 e Via Atanasia); - Via Filocamo; - Largo Giovanni XXIII; - Via Genuardi; - Via Marzulli (tratto compreso tra Via Galatea e Corso Umberto); - Via Musmeci (tratto compreso tra Via Alessi e Piazza Lionardo Vigo); - Piazza Mazzini; - Via Giacinto Platania (tratto compreso tra Via Fichera e Piazza Mazzini); - Via Davì (tratto compreso tra Piazza Mazzini e Piazza Marconi); - Piazza Lionardo Vigo (tratto compreso tra Via Musmeci e Via Meli). I pass, per quanti ne abbiano diritto, devono essere chiesti al Comando di Polizia Municipale mediante la modulistica presente alla pagina web dedicata. Tutti i dettagli sulle modalità di implementazione e le prescrizioni inerenti la ZTL sono contenute nella determina dirigenziale del comune di Acireale.   foto di copertina: Francesco Pellegrino

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 giu 2017

I lavori allo svincolo di San Gregorio causano lunghe code: in estate ripavimentazione Acireale e Giarre

di Amedeo Paladino

Come comunicato la scorsa settimana dal CAS (Consorzio per le Autostrade Siciliane), sono cominciati oggi gli interventi di manutenzione e ripavimentazione dello svincolo di San Gregorio di Catania all'imbocco dell'autostrada A18 Catania-Messina. Inevitabili i disagi per gli utenti che già da stamattina sono rimasti incolonnati allo svincolo: la viabilità ha subito ripercussioni anche nel viale Mediterraneo in direzione Catania. Il cantiere, operativo da oggi, si concluderà entro la prima decade di luglio; il CAS e la ditta selezionata ha previsto fasi e modalità di esecuzione anche in orari notturni. Gli interventi si sposteranno poi agli svincoli di Acireale e di Giarre (previa comunicazione agli utenti) con ultimazione entro la prima decade di agosto. I lavori di ripavimentazione degli svincoli di San Gregorio di Catania, Acireale e Giarre, sono stati affidati alla ditta selezionata “Costruzioni Bruno Teodoro spa" di Sant’Agata di Militello per un importo di oltre 750.000€ a carico del bilancio del CAS, a seguito della conclusione dell’iter procedimentale fissato dalla normativa sugli appalti pubblici e dalle direttive dell’ANAC.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 giu 2017

Estate di lavori per la A18: ripavimentazione svincoli San Gregorio, Acireale e Giarre

di Mobilita Catania

Il CAS (Consorzio per le Autostrade Siciliane) comunica il calendario degli interventi lungo l'autostrada A18, Messina-Catania: lavori di ripavimentazione degli svincoli San Gregorio, Acireale e Giarre, nel tratto Letojanni-Taormina indagini geognostiche per il raddoppio ferroviario. A conclusione dell’iter procedimentale fissato dalla normativa sugli appalti pubblici e dalle direttive dell’ANAC, il CAS  ha proceduto (1 giugno 2017) alla consegna dei lavori di ripavimentazione degli Svincoli di San Gregorio, Acireale e Giarre, alla ditta selezionata “Costruzioni Bruno Teodoro spa di Sant’Agata di Militello” (costi per oltre 750.000€ a carico del bilancio del CAS). Il cantiere è operativo da mercoledì 7 giugno. I lavori si concluderanno entro la prima decade di luglio. A seguire quelli agli Svincoli di Acireale e Giarre (previa comunicazione agli utenti) con ultimazione entro la prima decade di agosto. Tutti gli interventi nello svincolo di San Gregorio verranno definiti secondo la programmazione del cantiere e, comunque, saranno svolti senza interrompere la circolazione. Previsti fasi e modalità di esecuzione anche in orari notturni; nelle piste telepass nei giorni prefestivi quando il carico dei transiti è inferiore; viabilità, nell'area di svincolo, con limite di velocità di 40km/h e divieto di sorpasso. Inevitabili, quindi, i disagi per l’utenza invitata fin d’adesso alla massima pazienza e comprensione per gli incolonnamenti, nella consapevolezza che si sta finalmente risolvendo una problematica posta- da tempo e diffusamente - anche attraverso i mass media. Di seguito gli interventi da svolgere: fresatura di strati di pavimentazione in conglomerato bituminoso; posa in opera di mano d’attacco costituita da bitume modificato fornitura e posa in opera di conglomerato bituminoso per strato di base binder, provvisto di marchiature CE; posa in opera di strato di usura drenante con bitume modificato hard; lavori consequenziali da definire in corso d’opera. Infine, sempre sulla Messina-Catania, all’altezza del tratto autostradale Letojanni-Taormina (carreggiata valle- direzione Me) la circolazione subirà alcune modifiche nel periodo 5-16 luglio per talune indagini geognostiche, disposte da Ferrovie Italiane spa, propedeutiche alla progettazione definitiva del raddoppio ferroviario della tratta Giampilieri-Fiumefreddo. Pertanto, in corrispondenza delle verifiche sarà necessario chiudere le corsie in fase alterne; in loco cartellonistica, limite di velocità di 60km/h e divieto di sorpasso.      

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 mag 2017

A18 Messina-Catania: assegnati i lavori di pavimentazione svincoli di San Gregorio, Acireale e Giarre

di Mobilita Catania

Gli Uffici Tecnici di settore, a conclusione dell’iter procedimentale di gara, hanno assegnato i lavori di ripristino pavimentazione degli svincoli di San Gregorio, Acireale e Giarre (Autostrada Messina-Catania) alla ditta Costruzioni Bruno Teodoro spa di Sant’Agata Militello che ha offerto un ribasso del 23,996% sull’importo a base d’asta di € 947.767,24 oltre iva. Fondi a carico del bilancio del CAS.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 mar 2017

Il trasporto pubblico nei paesi etnei | Acireale

di Roberto Lentini

Su catania.mobilita.org stiamo approfondendo i temi inerenti al trasporto pubblico locale dei paesi etnei e i collegamenti giornalieri con il capoluogo. Oggi parliamo del comune di Acireale Il comune di Acireale conta circa 50.000 abitanti e dopo il capoluogo è il più popolato della città metropolitana di Catania, il quattordicesimo comune della Sicilia (nonché il sesto comune non capoluogo più popolato della medesima regione) ed il 136º in Italia. Fa purtroppo parte di quei comuni siciliani che non hanno saputo sfruttare i contributi della comunità europea per realizzare e potenziare le reti del trasporto urbano, non avendo messo in atto quegli sforzi necessari per intraprendere una politica seria di mobilità sostenibile. Il Trasporto Pubblico Locale (TPL) urbano nel Comune di Acireale è esercitato dall’Azienda Siciliana Trasporti (AST) il costo del biglietto è di € 1,20 ed ha una durata di 90 minuti ad esclusione della linea extraurbana. Esso è purtroppo lontano dagli standard di una città che conta 50.000 abitanti e non è certamente pensato per sostituirsi al mezzo privato. Ha infatti una frequenza bassissima (circa una corsa ogni ora) con linee che non coprono neppure tutto il territorio acese. Risulta difficile reperire gli orari e il percorso delle linee visto che non c'è nessun riferimento nel sito del comune e in quello dell'AST. Nelle paline non esiste nessuna indicazione delle linee e degli orari che passano in quella fermata ma semplicemente la generica scritta "AST" spesso sbiadita e poco leggibile. Spesso vengono registrati ritardi e improvvise soppressioni delle corse che lasciano a piedi gli utenti, soprattutto studenti e lavoratori, che ricorrono al trasporto pubblico. Ecco, nel dettaglio,  le linee urbane esistenti, gestite dall’AST: Linea 1: Circolare Ospedale - Centro - Ospedale   Linea 2: Circolare Stazione - Centro - Stazione Linea 3: Capomulini - Centro - Capomulini Linea 4: Aciplatani - Centro - Aciplatani Linea Extraurbana: Centro - Stazione - Acicatena - Aci San Filippo - Vampolieri   Le linee extraurbane esistenti, che consentono il collegamento della città di Acireale con Catania, con i principali comuni dell’hinterland catanese e con le località del comune di Acireale sono: Linea Belpasso – Acireale – Catania; Linea Acireale – Catania; Linea Taormina – Acireale – Catania Aeroporto; Linea Acireale - Piano d’Api - Santa Maria la Stella – Lavinaio – Trecastagni - Pennisi – Pisano – Fleri - Zafferana (linea di collegamento con le località collinari e pedemontane); Linea Acireale – Santa Maria Ammalati – Guardia – Giarre – Riposto – Linera – Santa Venerina – Zafferana (linea di collegamento con le località poste sulla SS 114); Linea Acireale – Santa Maria la Scala – Santa Tecla – Stazzo – Pozzillo – Carruba (linea di collegamento con le località marinare). I principali capilinea del trasporto pubblico su gomma sono Piazza Rosario Livatino, nell’area nord-ovest del centro cittadino e Piazza Pennisi (ex stazione ferroviaria), nell’area sud del centro urbano. Inoltre dalla stazione di Acireale è possibile raggiungere Catania (e vicerversa) attraverso Trenitalia con un costo di 2,50 euro a tratta con tempi di percorrenza che vanno dai 10 ai 17 minuti. Nel dettaglio le corse giornaliere: Per maggiori informazioni, consigliamo un sito e una pagina Facebook gestite da un privato cittadino che approfondisce il tema del trasporto pubblico ad Acireale: Pagina facebook Sito non istituzionale del servizio Urbano AST   Ti potrebbero interessare: Il trasporto pubblico nei paesi etnei: Camporotondo Etneo INFO | Gravina di Catania, servizio di trasporto pubblico: orari e fermate Trasporto pubblico Misterbianco | INFO NAVETTE e FERMATE Trasporto pubblico dei comuni etnei: San Gregorio di Catania, navetta e interscambio AMT

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 dic 2016

Allerta meteo con codice arancione domani a Catania: scuole chiuse in alcuni Comuni

di Mobilita Catania

Per la giornata di domani, mercoledì 7 dicembre 2016, la Protezione civile  regionale ha emanato un bollettino di allerta meteo, con codice di rischio idrogeologico arancione.   IN AGGIORNAMENTO Il Dipartimento Regionale della Protezione Civile ha emesso il bollettino meteorologico per domani 7 dicembre: sono attese piogge diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia orientale, con quantitativi cumulati da elevati a puntualmente molto elevati; sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori, con quantitativi cumulati moderati. L'Amministrazione comunale di Catania raccomanda alla popolazione la necessaria prudenza e, in particolare, di evitare l'uso di mezzi a due ruote come moto, motocicli e biciclette.  Il Comune di Catania precisa che, nella giornata di domani, mercoledì 7 dicembre 2016, le scuole saranno regolarmente aperte. Il Centro funzionale multirischio regionale della Protezione civile ha infatti emanato un bollettino di allerta meteo con codice di rischio idrogeologico arancione. Soltanto in caso di codice rosso, invece, può essere disposta la chiusura degli istituti scolastici del Comune. Per ogni segnalazione si potrà chiamare il numero 095/484000, che corrisponde al Centro segnalazione emergenze della Protezione civile comunale, attivo 24 ore su 24, oppure ai numeri 095/7101148-49-50-55. Si potranno inviare anche email all'indirizzo protezionecivile@comune.catania.it. Alcuni Comuni, al contrario, stanno predisponendo la chiusura delle scuole per domani, a Mascalucia è stata emessa ordinanza sindacale di chiusura delle scuole; anche ad Aci Catena, Aci San'Antonio, Acicastello, Viagrande, Pedara, Riposto, Belpasso, Gravina di Catania, San Giovanni La Punta, San Gregorio, Nicolosi e Acireale hanno predisposto la chiusura. Intanto prosegue l'ondata di maltempo: molte strade risultano allagate. Un video di You Reporter che mostra la situazione di stamane presso la circonvallazione di Catania.  

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti