Articolo
11 gen 2016

Procedono a ritmo sostenuto i lavori di via Sgroppillo

di Roberto Lentini

Procedono a ritmo sostenuto i lavori di ampliamento della via Sgroppillo, al confine tra i comuni di Catania e di San Gregorio di Catania. Dopo dieci mesi dall'inizio del cantiere, il tratto che va dalla rotatoria di via Nizzeti sino al distributore di carburante Esso è già in parte asfaltato. In questo tratto sono stati eseguiti scavi in profondità per realizzare le fognature delle acque bianche che da via Sgroppillo sono state collegate con la condotta di via Feudo Grande. Si sta eseguendo pure l'installazione dei nuovi corpi illuminanti in entrambe le carreggiate che miglioreranno la visibilità della nuova via Sgroppillo. In tempi relativamente brevi sarà quindi aperto il tratto tra via Nizzeti e il distributore di carburante Esso e successivamente inizieranno i lavori del secondo lotto. Nei prossimi giorni ci sarà una riunione tra i comuni interessati e la Protezione civile per decidere sulla nuova viabilità che sarà adottata in vista dei nuovi lavori. Il progetto in oggetto prevede un finanziamento regionale con un importo complessivo di 10 milioni di euro, di cui 7 milioni di euro per il primo lotto funzionale che parte dalla rotatoria di Via Nizzeti  sino alla Via Colombo; i 3 milioni di euro riguardano il secondo lotto con inizio dalla prevista rotatoria dell’innesto via Colombo fino a via Piave – via Adige. Alla fine dei lavori, previsti per gennaio 2017, la via Sgroppillo avrà una larghezza di circa 15 metri con quattro corsie, due per ogni senso di marcia e comprenderà, nelle parti in cui le abitazioni lo consentiranno, parcheggi in linea o a spina di pesce (nel tratto dei negozi), marciapiedi e banchine.  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
09 gen 2016

Ancora gravi disservizi per la linea BRT, in molti restano a piedi

di Alessio Marchetti

Ieri non è stata una giornata particolarmente felice per gli utenti del Bus Rapid Transit, ovvero il BRT. Già dalla mattina sono iniziati i disagi come riporta la signora Maria Francesca nella pagina Facebook dell'AMT: " Alle 7.30 alla fermata Fasano sud ero già ad aspettare il BRT per arrivare alle 8.00 in ufficio, zona Piazza Stesicoro. Vedo la presenza di tante altre persone, davvero molte...si vede che non passa da un po', ho pensato. 7.44 arriva il BRT già pieno, mai e poi mai saremmo potuti salirci tutti. Rimango insieme ad una parte di persone ad aspettare il seguente Brt. Dopo più di 10' arriva, anche questo abbastanza pieno. Stipati all'inverosimile, saliti alcuni, altri no. Sono arrivata a Piazza Stesicoro alle 8.20, dalle 7.30 a Fasano, solo 5 km circa... Alle h. 14 dalla fermata di Piazza Stesicoro il Brt passa dopo 30' di attesa, con sempre più persone ad aspettarlo." Inoltre, come riportato da un video postato ieri su facebook, alle ore 13.34 alla fermata Roma, il BRT è in ritardo e già pienissimo, nonostante la linea a pieno regime dovrebbe avere una frequenza di 7' nelle ore di punta. Nel trambusto una ragazza rischia di farsi male perché le porte dell'autobus si chiudono proprio mentre prova a salire; quasi una decina di persone non riescono a salire sull''autobus e molte decidono quindi di proseguire a piedi tra varie ed animate espressioni di disappunto sull'accaduto. Com'è possibile che la linea AMT finora più efficiente, il quale ha il nobile obiettivo di eliminare tantissime auto dal centro attraverso l'interscambio con il parcheggio Due Obelischi, riducendo congestione ed inquinamento, sia così trascurato facendo quindi peggiorare la vivibilità e la salute di tutti i cittadini? Ci auguriamo che a breve la situazione cambi, è da molti mesi che persistono gravi disservizi su quella linea.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
09 gen 2016

Lungomare Liberato, domani navette Amt gratuite

di Andrea Tartaglia

L'Azienda Metropolitana Trasporti di Catania, in occasione del primo "lungomare liberato" del 2016 di domani, domenica 10 gennaio, ha comunicato gli orari e il percorso della navetta gratuita che collegherà dalle 10 alle 18 il parcheggio scambiatore di piazzale Serafino Famà (nell'area compresa tra viale Raffaello Sanzio e via Imperia) al lungomare. Sarà dunque possibile lasciare gratuitamente la propria auto per recarsi sulla litoranea chiusa al traffico, senza alcun costo. Questo il percorso: Piazzale S. Famà, Via Oliveto Scammacca, Via G. D'Annunzio, Viale V. Veneto, Corso Italia, Piazza Europa, Viale R. di Lauria, Viale A. Alagona, Piazza Mancini Battaglia, piazza Giorgio La Pira, Via Messina, inversione, Viale Ulisse, inversione, Viale Ulisse direzione est, Piazza Mancini Battaglia, Viale A. Alagona, Viale R. di Lauria, Piazza Europa, Corso Italia, Viale V. Veneto, Piazza M. Buonarroti, Viale R. Sanzio, Piazzale S. Famà. Questi gli orari (partenze da piazzale Famà): 10:00 10:50 11:15 11:40 12:05 12:30 12:55 13:20 13:45 14:10 14:35 15:00 15:25 15:50 16:15 16:40 17:05 17:30 18:00 SCARICA QUI IL PDF CON PERCORSO, MAPPA E ORARI

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 gen 2016

Nuovi orari Ferrovia Circumetnea, treni fino a Linguaglossa in attesa del ripristino della linea

di Amedeo Paladino

La Ferrovia CircumEtnea ha comunicato e pubblicato i nuovi orari del servizio ferroviario che saranno in vigore da lunedì 11 gennaio. È possibile consultarli anche attraverso questo link. Dal mese di novembre 2015 lungo linea ferroviaria compresa tra le stazioni di Terremorte, Piedimonte Etneo, Santa Venera, Mascali, Cutula, Giarre e Riposto i treni non transitano più a causa di alcuni smottamenti tra il chilometro 105 e il chilometro 110; nei 20 chilometri compresti tra Linguaglossa e Riposto è attivo, pertanto, un servizio di bus sostituivi, seguendo gli orari ferroviari. Per il ripristino della piena funzionalità dei collegamenti ferroviari si confida in una procedura aperta per l’affidamento per la manutenzione della sovrastruttura ferroviaria sulla linea a scartamento ridotto compresa tra la stazione di Catania Borgo e quella di Riposto: un bando chiuso il 28 dicembre 2014 per un importo di € 3.219.851,22. Il servizio rimane sospeso la domenica e i giorni festivi; resta auspicabile che la limitazione ai soli giorni feriali termini con la messa in esercizio dei quattro nuovi treni dell'azienda Newag denominati "Vulcano". Nel 2016 i servizi di circum, metropolitana e autolinee subiranno modifiche (Le novità Ferrovia Circumetnea per il 2016: metro, circum e autolinee) in vista dell'entrata in esercizio delle nuove tratte della metropolitana, i cui lavori, secondo il cronoprogramma, dovrebbero terminare a giugno di quest'anno.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 gen 2016

Ciclabile Lungomare e Playa – Porto: aggiudicati i lavori

di Roberto Lentini

Il 2016 si apre con una buona notizia. È stata infatti aggiudicata la gara di appalto  per la realizzazione di due importanti piste ciclabili: quella del lungomare e la porto-playa, con ingresso dal porto di Catania. Ci sarà, quindi, una ricucitura tra la pista ciclabile già esistente in viale Presidente Kennedy e il porto, lato faro Biscari. Anche all'interno del porto, con l'entrata in servizio della nuova darsena, verrà realizzata una nuova pista ciclabile che servirà da raccordo tra la pista ciclabile della playa con il centro città, in attesa di un futuro congiungimento attraverso il passiatore, piazza Papa Giovanni XXIII e viale Africa affinché tutta la costa centrale di Catania possa essere percorribile in bicicletta in tutta sicurezza. La pista, nel tratto del lungomare, sarà lunga 2 km e unirà le piazze Europa e Mancini Battaglia. Sarà realizzata lungo la banchina lato mare, con due corsie per senso di marcia protette da un cordolo, ciascuna larga 1,25 m. Il bando è stato vinto dalla Betel Costruzioni Srl di Belpasso per un importo contrattuale di 168.650 euro. «Se tutto fila liscio – ha affermato l’assessore d’Agata- entro l'estate la pista potrebbe essere cosa fatta, anche perché i lavori non sono particolarmente complessi». L’intoppo potrebbe essere causato da un contenzioso, promosso da una ditta esclusa, che potrebbe far allungare i tempi dell’inizio del cantiere. A questo punto sarebbe estremamente utile che diventasse operativo il Bike Sharing, promosso dall'Autorità Portuale e di cui esistono già le postazioni tutt'attorno lo scalo marittimo, inutilizzate da oltre un anno.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 gen 2016

Controlli autovelox per il rispetto dei limiti di velocità, i presidî di Gennaio

di Mobilita Catania

La direzione del Corpo di Polizia Municipale informa di aver disposto presidî mobili di controllo con l’uso di Autovelox in vari siti della città, come previsto dal decr. pref. 45/2006 e successive integrazioni, per garantire la sicurezza della circolazione dei veicoli e dei pedoni attraverso il rispetto dei limiti di velocità. Inoltre dal mese di novembre è attivo il sistema di rilievo di infrazioni al codice della strada (soste irregolari) nelle strade del territorio comunale, con apparecchiatura “Street Control”, al fine di migliorare la circolazione e la tutela della sicurezza urbana; al seguente articolo potete consultare  l’elenco delle zone e degli itinerari che saranno periodicamente oggetto di controllo - Street Control: l’elenco delle strade in cui transiterà. I viali Lorenzo Bolano, Felice Fontana, Ruggero di Lauria, Odorico da Pordenone e via Don Minzoni sono quotidianamente presidiati da pattuglie di vigili urbani con turni che ricoprono l’intero arco della giornata. Ecco il calendario di gennaio dei controlli autovelox: Viale Artale Alagona (giorno  2 - 13 - 15 - 20 - 26 - 28) Viale Lorenzo Bolano (giorno  3 - 5 - 6 - 8 - 9 - 10 - 12 - 13 - 16 - 17 - 19 - 20 - 21 - 23 - 24 - 25 - 27 - 29 - 30 - 31) Viale Felice Fontana (giorno  4 - 7 - 11 - 14 - 19 - 22 - 26 - 29) Via Don Minzoni (giorno  7 - 14 - 21 - 28) Viale Ruggero di Lauria (giorno  8 - 12 - 15 - 18 - 22 - 27)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 gen 2016

Misterbianco ha la sua pista ciclabile di oltre 10 km. In futuro scambierà con la metro

di nicholas4

Sono in fase di ultimazione i lavori per la realizzazione della pista ciclabile lunga oltre dieci chilometri che, partendo da contrada Pezza Mandra, a ridosso di corso Carlo Marx nel comune di Misterbianco, si snoda per contrada Muscarola per poi sboccare sulla ex provinciale per S. Giovanni Galermo, dove attraverso via Giovanni Verga e via San Rocco Vecchio raggiunge la Madonna degli Ammalati. In via Madonna degli Ammalati e in via S. Margherita è stato istituito il senso unico di marcia, cedendo il passo così alle biciclette che potranno contare su una corsia riservata e delimitata dalla striscia gialla ed evidenziata dalla segnaletica orizzontale sull'asfalto. La pista ciclabile, secondo quanto riferito dal profilo Facebook del comune di Misterbianco, continuerà la propria corsa in entrambe le direzioni di marcia su via Muscalora e Via Pezzamandra mentre sulle vie Gandhi, Kennedy, S.Antonio Abate, Barone, Finocchiaro, Orlando, Buozzi e S. Rocco Vecchio rimarrà a senso unico. Il progetto è stato finanziato con cinque milioni di euro con il POR Fesr Sicilia 2007-2013 nell'ambito della coalizione “Catania città metropolitana”. L'idea è quella di collegare vaste zone del territorio e di consentire una viabilità più fluida anche perché ha l'ambizione di collegare il centro dell'hinterland con le frazioni attraverso un'arteria lunga quattrocento metri che sarà adiacente al futuro parcheggio della stazione della metropolitana della Ferrovia Circumetnea (fermata Misterbianco zona industriale). L'opera è differente rispetto al progetto originario, in quanto non sono presenti le piazzole di sosta e la colorazione uniforme in rosso, sostituita con una linea gialla ed una bianca. Ciononostante la pista ciclabile di Misterbianco è una novità nel panorama etneo e se sarà utilizzata dai molti appassionati, come percorso ciclo-turistico o modalità di trasporto, potrà essere migliorata e prolungata anche all'interno del centro abitato ed entrare a far parte di una nuova "ipotetica" rete ciclabile dei paesi etnei.

Leggi tutto    Commenti 0