Articolo
11 mar 2017

Ritorna questa domenica il Lungomare Liberato

di Mobilita Catania

Domani, domenica 12 marzo, il lungomare di Catania tornerà ad essere nuovamente, pienamente fruibile da pedoni e ciclisti per poter passeggiare e pedalare senza i rumori del traffico e senza smog.Quest'edizione del Lungomare Liberato si terrà dalle ore 10 alle ore 17. In particolare, in tale fascia oraria, sarà in vigore il divieto di transito per tutti i veicoli, ad eccezione di quelli della forze dell’ordine, dei mezzi di trasporto pubblico dell’A.M.T. , dei mezzi di servizio delle linee turistiche (Catania – Acicastello ed autobus scoperti “Katane Live”), dei taxi, dei velocipedi, dei mezzi di soccorso in stato d’emergenza, dei residenti diretti in autorimessa, dei veicoli adibiti al trasporto di disabili (con disabile a bordo), dei veicoli diretti al parcheggio “Europa” ed al Porto Turistico “Rossi” (con ingresso ed uscita esclusivamente dal varco di Piazza Europa), dei mezzi diretti al porto di Ognina per le operazioni di rimessaggio (con ingresso da via Parrocchia ed uscita da viale A. Alagona). Il provvedimento di divieto di transito sarà in vigore anche nelle seguenti vie e piazze: Ruggero Di Lauria, Nettuno, Artale Alagona, Testa, Del Rotolo nel tratto da piazza Sant’Agata Al Rotolo a piazza  Nettuno. Il divieto di sosta con rimozione coatta è stato inoltre disposto, dalle ore 9 alle ore 17, per tutti i veicoli ad eccezione di quelli delle forze dell’ordine e dei mezzi di soccorso in stato d’emergenza, nelle seguenti vie e piazze: Ruggero Di Lauria ambo i lati, Del Tricolore su tutta la piazza, Nettuno su tutta la piazza, Artale Alagona ambo i lati. Pattuglie dei vigili Urbani saranno in loco per assicurare la corretta osservanza delle disposizioni.Ecco alcune delle attività che si terranno durante l'evento di questa domenica: Il meccanico di biciclette Gianbike - riparazione e ricambi biciclette sarà presente con uno stand in zona monumento dei caduti per riparare le bici. Francesco, nel proprio stand, disporrà di molto materiale per eventuali ricambi. Chi ha una bici che non usa da tempo e ha bisogno di riparazione/revisione, potrà portarla direttamente al Lungomare. Sarà possibile noleggiare le biciclette in diversi punti del lungomare tra cui nello stand di Atala Point - Catania in Piazza Nettuno. Si terrà un Flash mob della Glory Dance Academy su coreografie di Gloria Cannizzaro. Chiunque potrà unirsi al gruppo le cui immagini, filmate e fotografate, saranno diffuse sui canali Youtube, sui social media. È poi prevista l'esibizione di un gruppo di musica Swing che coinvolgerà il pubblico con le sue performance nell'ambito di un momento dedicato alla Solidarietà. Previsto in mattinata anche un un laboratorio di disegno dedicato ai bambini ed alla Primavera gestito dal Popupsundaymorning. L'Autobooks rimarrà come sempre dalle 10 alle 14 in piazza Nettuno a disposizione dei cittadini che vogliono donare o scambiare libri per offrire a tutti la possibilità di leggere a costo zero. Alle 11, poi, è prevista la lettura di fiabe da parte degli attori della Fita. Nuccio Pappalardo e Chiara Distefano ( Compagnia "Amici del Teatro" di Nicolosi) e Nunziata Blancato ( "La Proposta" di Gravina) condurranno i presenti nel mondo delle favole di Luigi Capuana, dei Mimi siciliani di Francesco Lanza - in cui vengono tratteggiati tipi e scene della vita provinciale siciliana - e delle deliziose storie di Giufà, lo stupidissimo furbo, il campione d'indolenza, il fatalista. Si terrà anche l'esibizione di un cantastorie d'eccezione: Alfio Patti, pronto ad affascinare narrando storie, miti e leggende della nostra Sicilia. Saranno inoltre presenti gli alunni del Liceo "Principe Umberto", impegnati con il Comune di Catania in un progetto di alternanza Scuola/Lavoro. Probabilmente parteciperanno diversi artisti di strada. Come sempre sarà possibile parcheggiare l'auto gratuitamente in Piazzale Serafino Famà (tra viale Raffaello Sanzio e via Imperia) e recarsi al Lungomare Liberato tramite le navette gratuite AMT. Questi gli orari delle partenze navette delle dal piazzale: 10:00 10:30 11:00 11:30 12:00 12:30 13:00 13:30 14:00 14:30 15:00 15:30 16:30 17:00 17:30 18:00. _____________________________________ Ricordiamo che per partecipare in modo ufficiale alle prossime edizioni con proprie iniziative o banchetti, bisogna recarsi alla Direzione Sviluppo Attività Produttive – Ufficio Tutela del Consumatore. Sede: Via Antonino Di Sangiuliano, 317 Tel. 095 7422222 – Fax 095 7422255 Ricevimento al pubblico lunedì e mercoledì dalle ore 09,00 alle ore 13,00; giovedì dalle ore 15,00 alle ore 17,30. Di seguito il calendario completo delle prossime edizioni del Lungomare Liberato: 2 Aprile, 7 Maggio e 4 Giugno dalle ore 10 alle ore 20 25 Giugno dalle ore 17 alle ore 20 2 Luglio e 6 Agosto dalle ore 10 alle ore 22 17 Settembre e 1 Ottobre dalle ore 10 alle ore 20 5 Novembre e 3 Dicembre dalle ore 10 alle ore 18

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 mar 2017

Domani ritorna la ZTL ad Acitrezza

di Mobilita Catania

Domenica 12 marzo, dalle ore 10:00 alle ore 13:00 verrà attivata  ad Acitrezza la Zona a Traffico Limitato. Sarà dunque attivato il consueto piano di viabilità, in via Provinciale (da via Spagnola fino a piazza delle Scuole), con accesso vietato su via Provinciale (dall'incrocio con via Livorno direzione Catania, bivio nord Casa cantoniera, dall'incrocio con via Spagnola e dall'incrocio con via Leopolda), su via Spagnola (dall'incrocio con via Dusmet) e su via Fontana Vecchia (dall'incrocio con via Lungomare Ciclopi).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 mar 2017

Lungomare Liberato spostato a giorno 12 Marzo

di Alessio Marchetti

La prossima edizione del Lungomare Liberato, prevista dal calendario per questa domenica 5 Marzo, è stata posticipata alla prossima domenica, si terrà dalle ore 10 alle ore 18. La decisione era già nell'aria dopo lo spostamento dell'edizione di Febbraio alla domenica di carnevale, che rendeva troppo ravvicinate le due date. Per evitare dunque che l'evento si tenesse due domeniche consecutive si è deciso di posticipare l'edizione di marzo alla seconda domenica del mese. Queste sono le altre date in programma: 2 Aprile ore 10-20 7 Maggio 10-20 7 Giugno 10-20 25 Giugno 17-20 2 Luglio 10-22 6 Agosto 10-22 17 Settembre 10-20 1 Ottobre 10-10 5 Novembre  10-18 3 Dicembre 10-18 Ricordiamo che per partecipare in modo ufficiale all'evento con attività, banchetti, stand, animazioni eccetera bisogna contattare l'ufficio delle attività produttive con sede in Via Antonino Di Sangiuliano, 317, ricevimento al pubblico lunedì e mercoledì dalle ore 09,00 alle ore 13,00; giovedì dalle ore 15,00 alle ore 17,30.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 feb 2017

Crollo palazzina via Crispi: sospeso Lungomare Liberato

di Mobilita Catania

Su disposizione del Sindaco, in segno di cordoglio per quanto avvenuto la notte scorsa in via Crispi, le attività previste per il Lungomare liberato sono state sospese dopo il sopralluogo di Enzo Bianco sul luogo del crollo. Il traffico da piazza Europa a piazza Mancini Battaglia è stato dunque riaperto anche per permettere alla Polizia municipale di occuparsi meglio della circolazione stradale nella zona attorno alla via Crispi, per la quale l'Ufficio traffico urbano sta predisponendo un nuovo Piano di viabilità. Il sindaco di Catania, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha confermato che la probabile causa della tragedia è un'esplosione. Un albergo in via Etnea per ospitare le persone rimaste senza casa

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 feb 2017

Ritorna questa domenica il Lungomare Liberato di Carnevale

di Alessio Marchetti

Anche quest'anno, dopo il successo delle due passate edizioni e grazie alla richiesta di numerosi cittadini, il Lungomare Liberato coinciderà nuovamente con la domenica di carnevale: l'evento sarà quindi a tema e sono tutti invitati a venire vestiti in maschera. La strada del Lungomare in questa edizione verrà chiusa al traffico dei mezzi a motore giorno 26 Febbraio a partire dalle ore 10 e fino alle ore 17. Queste alcune delle attività che saranno presenti: Sarà possibile noleggiare le bici in diversi punti del Lungomare come ad esempio nello stand Atala Point in Piazza Nettuno. Saranno presenti molte associazioni e tanti cittadini che hanno contribuito ad animare e rendere vivo il Lungomare Liberato tra cui Ruote Libere per pedalare in compagnia ed i ragazzi di Total Roller Catania i quali pattineranno tutti insieme vestiti in maschera. Di fronte il monumento dei caduti, avremo il Pop Up Market nell'edizione POPUPSUNDAYMORNING. Oltre agli espositori, ci sarà anche il divertente popup (baby) market, dedicato ai più piccini così come i tanti laboratori carnevaleschi e l'esibizione di artisti da strada. In mattinata sarà presente anche Ioguidoebasta. Ecco il loro evento: Non hai ancora partecipato al nostro #Doveciporti? Con i nostri adesivi #ioguidoebasta vogliamo stare sempre sotto i vostri occhi: vogliamo ricordarvi che indipendentemente dal tuo sballo nel weekend o dal tuo trip infrasettimanale, al di là dei problemi che ci portiamo tutti dietro... ALLA GUIDA SI GUIDA E BASTA! E per ricordarlo vogliamo regalarvi un simpatico adesivo che puoi ritirare al POPUP MARKET al LUNGOMARE LIBERATO Domenica 26. Ci vediamo lì? Iniziamo bene la giornata, guidiamo e basta! #ioguidoebasta, fallo anche tu! Alla manifestazione sarà dedicata una diretta sul web trasmessa da "Radio Play" durante il programma del Dj Lele che intervisterà i protagonisti della sfilata. Anche in questa edizione sarà nuovamente presente il Tandem-sax, in versione mascherata per carnevale, dove la Sassofonista Valeria Vitale suonerà pedalando a bordo di un tandem d'epoca. Il meccanico di biciclette Gianbike sarà presente con uno stand in zona monumento dei caduti per riparare le vostre bici. Francesco nel proprio stand porterà anche tanto materiale per eventuali ricambi. Se avete una bici che non usate da tempo e che ha bisogno di riparazione/revisione potete portarla direttamente al Lungomare. Troverete nuovamente l'Autobooks del libero scambio con un nuovo carico di libri. L’Autobooks Librincircolo ospiterà un angolo lettura per bambini curato da Kids Trip. Francesca Mignemi, libraia ed esperta di letteratura per l'infanzia, radunerà piccoli gruppi di bambini dentro il bus e leggerà ad alta voce alcuni libri da lei selezionati e offrirà i suoi preziosi consigli di lettura ai genitori che vorranno farlo a casa con i loro bambini. Sempre nei pressi dell'autobooks si terranno delle letture della FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori). Ci sarà uno stand con la vendita dei prodotti artigianali in feltro di Martha's Little Trinkets Alle 11, Nunziata Blancato ("La Proposta" di Gravina), Nuccio Pappalardo ("Amici del Teatro" di Nicolosi) e Pietro Barbagallo ("Gli Ammattoriali" di Catania), racconteranno episodi di Serafino Amabile Guastella, etnoantropologo con l'animo di poeta, studioso ed esperto delle nostre tradizioni popolari in particolare legate all'antico Carnevale di Sicilia. Alcune delle opere di Guastella ispirarono Dario Fo per la rappresentazione del suo "Mistero Buffo". Saranno inoltre presenti gli alunni del Liceo "Principe Umberto", impegnati con il comune di Catania in un progetto di alternanza scuola/lavoro.“ Dalle 10 alle 13 sarà presente anche un banchetto informativo di Greenpeace - Gruppo Locale di Catania. L'accesso dei mezzi motorizzati sarà consentito ai veicoli autorizzati, ossia quelli dei residenti, dei diversamente abili, di chi è ospite o deve raggiungere gli alberghi e di chi è in possesso dei pass perché proprietario o lavoratore in esercizi della zona. Ricordiamo che sarà possibile parcheggiare l'auto gratuitamente sul piazzale Raffaello Sanzio e raggiungere il Lungomare con le navette gratuite dell'Amt. Qui sotto potete vedere un video dell'edizione di carnevale del 2015:

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 feb 2017

Il “Treno Verde” di Legambiente da oggi a Catania

di Mobilita Catania

Oggi, e fino al 26 febbraio, ci sarà a Catania  il Treno Verde in collaborazione tra Lega Ambiente e Ferrovie dello Stato e viaggerà, attraverso undici tappe, fino al 31 marzo con destinazione Milano e una fermata speciale il 24 marzo a Bruxelles.   I temi dell’inquinamento atmosferico, acustico e del comfort ambientale saranno al centro del viaggio del convoglio ambientalista nelle città italiane. Grazie alla collaborazione con VALORIZZA brand di Studio SMA e Gemmlab, Orion, e con il contributo scientifico della Sapienza, del CNR e dello IUAV – sarà realizzato un monitoraggio scientifico (rumore e inquinamento atmosferico) in postazioni fisse e itineranti e uno speciale monitoraggio indoor. Far uscire le città dalla cappa di smog è una priorità. Legambiente ne è convinta e sfida le amministrazioni disegnando le città di domani, utilizzando le migliori esperienze che già oggi sono una realtà: ecco dunque una metropoli innovativa e sostenibile, sempre più verde dove gli alberi tornano ad essere i protagonisti del centro e delle periferie “sposando” anche l’architettura per dar vita a palazzi che respirano. E poi reti ciclabili, mezzi pubblici e auto elettriche, ecoquartieri, edifici che tornano a nuova vita grazie a progetti di rigenerazione urbana e riqualificazione energetica per centri urbani sempre più smart, partecipativi e inclusivi. Una città che molte amministrazioni, spesso troppo miopi, faticano a vedere e sulle quali invece dovrebbero puntare. In questa partita è fondamentale il ruolo delle Regioni nel predisporre piani e misure e nuovi fondi da destinare a progetti innovativi, a partire dal settore della mobilità, se davvero si vogliono rilanciare i centri urbani, oggi in forte sofferenza e indietro rispetto alle sorelle europee come testimonia Roma. Se non si attua un nuovo rinascimento urbano, alla Città Eterna serviranno 80 anni per recuperare anni di ritardo sulla mobilità e raggiungere le capitali europee. -  Ecco come sarà composto il Treno Verde: Prima Carrozza – La linea retta (è finita) Nella prima carrozza sarà presentato il tema dell’economia circolare, partendo da un’analisi degli impatti dell’economia lineare (rifiuti e discariche, cambiamenti climatici e riscaldamento globale, disuguaglianza economica, sprechi, consumo risorse e disastri ambientali), per poi illustrare i vantaggi dell’economia circolare, come modello che ricalca i cicli naturali ed è in grado di garantire lavoro, benessere e sostenibilità ambientale. Ci sarà inoltre un focus specifico sulla situazione a livello normativo (pacchetto EU e pacchetto italiano) e ci sarà la possibilità di sottoscrivere il nostro Manifesto dell’Economia Circolare. Seconda Carrozza – Quelli che chiudono il cerchio  Nella seconda carrozza saranno presentati i “Campioni dell’economia circolare”, esempi di aziende e buone pratiche, divisi in ambito tematico, che vogliamo portare come eccellenze italiane a Bruxelles. Le aree di interesse saranno focalizzate sul tema dei Rifiuti (riciclo, recupero, gestione), Industria, Energia, Edilizia, Design, Spazio Laboratori, Agricoltura, Spreco alimentare, Amministrazioni pubbliche, Start Up e Ricerca. Terza carrozza – Il cerchio perfetto del riciclo (carrozza dedicata a Ecopneus) La terza carrozza sarà interamente dedicata al caso studio di Ecopneus, sulla filiera del recupero e riciclo dei pneumatici fuori uso. Si tratta di una delle best practice a livello nazionale ed europeo, che sarà presentata attraverso installazioni, monitor e percorso mostra interattivo. Quarta carrozza – Cittadinanza circolare: riparo e condivido La quarta carrozza sarà una sorta di vademecum pratico di “cosa posso fare io” per consumare meno e meglio e orientare i processi produttivi verso l’economia circolare. Riuso, riparazione e condivisione: il cerchio lo chiudiamo noi, consumatori e utenti. Dalle migliori esperienze di riuso nate dal basso a piccoli laboratori di riparazione di oggetti che sono frequentemente soggetti a vita breve. Saranno inoltre raccontate le esperienze di sharing di prodotti e servizi e i valori aggiunti in termini ambientali, economici e sociali. La quarta carrozza sarà come sempre anche lo spazio conferenze e sarà disponibile anche per laboratori, aperitivi ed attività pomeridiane. Ecco il programma di oggi a Catania: ore 10:30 Conferenza stampa finalizzata allapresentazione dei dati relativi al monitoraggio scientifico eseguito dal Treno Verde sull'inquinamento acustico ed atmosferico di Catania a cura di Serena Carpentieri, Responsabile Treno Verde, e dibattito su inquinamento acustico e atmosferico a Catania Intervengono: · dott. Carmelo Oliveri- tecnico dell ufficio Ecologia ed Ambiente del Comune di Catania; · dott. Salvatore Casabianca- Responsabile U.O. Agenti Fisici della Struttura Territoriale di Catania; · dott. Antonio Conti- Responsabile U.O. Agenti Fisici della Direzione Generale di ARPA Sicilia; · prof. Giuseppe Inturri- docente di Trasporti e Mobilità presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Università di Catania; · prof.ssa Margherita Ferrante -Docente dell'Istituto di Medicina e Chirurgia dell'Università di Catania, Direttore Responsabile del Laboratorio di Igiene Ambientale dell'Università di Catania; · arch. Annamaria Pace - Legambiente Catania; responsabile locale del Treno Verde; · avv. Marisa Falcone -Presidente ADAS/ONLUS Associazione per la difesa dell'Ambiente e della Salute. Modera il dibattito: avv. Viola Sorbello - Legambiente Catania.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 feb 2017

Museo Egizio di Catania: facciamo chiarezza

di Roberto Lentini

Dopo il comunicato stampa del Museo Egizio di Torino in cui veniva comunicato che "nessun accordo è stato ancora firmato e sono tuttora in corso le opportune valutazioni di fattibilità del progetto al fine di produrre una bozza di accordo condivisa e definita dagli uffici legali dei tre enti coinvolti" arriva subito la puntualizzazione dell'Assessore alla Cultura di Catania, Orazio Licandro, ricordando come la notizia dell'accordo quadro fosse stata diffusa proprio dal Museo e anticipando che prima dell'esposizione permanente il Convento dei Crociferi ospiterà una mostra con circa trecento pezzi. «Confermo - ha affermato l'assessore Licandro - che, dopo l'accordo quadro definito a Torino il 31 gennaio scorso, le avvocature e gli uffici tecnici della Fondazione, della Soprintendenza e del nostro Comune stanno lavorando alla definizione dell'accordo conclusivo, che sarà sottoscritto in tempi brevi, per l'apertura a Catania di una sezione del Museo Egizio». In effetti la stessa Presidente del Museo Egizio Evelina Christillin, in un incontro avvenuto il 31 gennaio scorso nel capoluogo piemontese, aveva affermato:  «Siamo molto soddisfatti perché questo accordo ci consente di proseguire un percorso di diplomazia culturale iniziato a Torino con progetti di inclusione sociale che a Catania e in tutta la Sicilia potranno coinvolgere nuovi pubblici e diffondere i legami tra i popoli e le culture del Mediterraneo». Probabilmente, il comunicato del Museo Egizio di Torino nasce in seguito alle forti pressioni avute da esponenti della Lega Nord che sia sabato 4 febbraio che il 18 febbraio scorso hanno inscenato una protesta davanti al museo, con tanto di striscioni con frasi come "Il Museo Egizio non è Cosa Vostra". Una vicenda piuttosto triste, visto che i beni del Museo Egizio sono dello stato italiano, non diritto esclusivo di una comunità locale, e in considerazione che ogni attività di diffusione della cultura dovrebbe essere sempre ben vista e non osteggiata (con malcelato razzismo, oltretutto). «Una parte della collezione del Museo Egizio di Torino è in procinto di venire sottratta alla città per creare una “sezione distaccata” a Catania», si legge su uno dei volantini distribuiti dal Comitato Museo Egizio Bene Inalienabile. Intanto su Internet è iniziata una raccolta firme per opporsi alla sottoscrizione di un accordo tra il Museo Egizio e il Convento dei Crociferi di Catania, a cui per il momento hanno già aderito circa duecento persone. Altro punto della discordia è il numero dei reperti. Dal comunicato torinese si apprende che arriveranno a Catania non più di trecento reperti: tuttavia questo dato si riferisce alla mostra temporanea che si terrà al convento dei Crociferi nel 2017,che segnerà il primo passo verso Il Museo Egizio di Catania la cui apertura e costituzione vera e propria avverrà successivamente e con un numero di reperti decisamente superiore.   Ti potrebbe interessare: Museo Egizio, firmato a Torino l’accordo per la sede di Catania Museo Egizio a Catania, ecco la posizione della Fondazione del Museo di Torino  

Leggi tutto    Commenti 0