Articolo
15 lug 2017

Collettore fognario Aci Castello, si sposta il cantiere: il piano di viabilità

di Mobilita Catania

Proseguono i lavori per la realizzazione del collettore fognario; nei prossimi giorni il cantiere si sposterà ad Aci Castello in via Dietro le Mura, nel tratto compreso tra via Verona e via IV Novembre, fino al prossimo 16 Agosto. Pertanto, nella via indicata è istituito il divieto di circolazione veicolare, il divieto di sosta 0/24 per tutti i veicoli ad esclusione dei mezzi d'opera con conseguente collocazione di segnale di divieto di transito escluso i residenti sulla via Vittorio Veneto angolo Re Martino.  In via Dietro Le Mura, nel tratto compreso tra via via Verona e via Dei Normanni viene istituito il doppio senso di circolazione per i residenti nel predetto tratto, con conseguente collocazione di segnale di divieto di transito, escluso i residenti, su via Dietro le Mura angolo via Dei Normanni in direzione via Verona, su Via Dei Normanni angolo via XXI Aprile e su via Verona angolo via XXI Aprile.  Le linee Ast e AMT, per i servizi di trasporto provenienti da Aci Trezza ed in direzione Catania, effettueranno le fermate lungo via XXI Aprile.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 mar 2017

FOTO | Piazza Papa Giovanni XXIII, i progressi del cantiere della metropolitana

di Andrea Tartaglia

Si lavora alacremente al cantiere di piazza Papa Giovanni XXIII, dove si sta procedendo al completamento dell'omonima stazione della metropolitana e, allo stesso tempo, alla creazione di un nuovo spazio urbano pubblico in superficie.   I progressi si notano a vista d'occhio di settimana in settimana. Per quanto riguarda la stazione, al piano mezzanino è tutto pronto e gli spazi commerciali attendono solo un bando per la loro assegnazione. Gli accessi sulla piazza e su via Archimede, che si aggiungono a quelli già aperti su viale Africa, sono praticamente pronti. A proposito degli accessi in viale Africa, sono stati installati i telai sul bordo dei muretti bassi in superficie, che ospiteranno alcuni pannelli metallici lavorati, fungendo anche da protezione. In superficie procede il lavoro di pavimentazione e di rifinitura delle nuove aiuole: predisposti anche gli "alloggi" per i nuovi alberi che verranno piantumati sia lato viale Africa che nei pressi dell'accesso principale, una "scatola" di acciaio e vetro che ricorda un po' la facciata del Terminal Bellini di Fontanarossa, a cui si aggiungono le "onde" di acciaio bianco che, nelle intenzioni della progettista, vogliono richiamare la vicinanza al mare. Appare anche ultimato l'impianto idrico che alimenterà alcuni giochi d'acqua, mentre non sono ancora stati installati i corpi illuminanti. Una piacevole novità, rispetto al progetto iniziale, consiste nell'aver inglobato e trasformato, in spazio pavimentato pedonale, la stradina che separava l'isolato oggetto dei lavori da un'isola di traffico, dove sorgono alcuni pini: ciò si tradurrà in più spazio per i pedoni e maggiore sicurezza e vivibilità. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera VIDEO | Metropolitana, iniziate le corse di prova: tratta Nesima-Borgo forse già a fine marzo FOTO | Metro fino a Nesima: fervono i lavori per rispettare la scadenza della primavera Metro fino a Monte Po, i lavori entrano nel vivo: obiettivo 2018 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro: obiettivo 2019 Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 feb 2017

Dopo due anni di lavori riapre via Sgroppillo

di Roberto Lentini

Oggi alle ore 9, dopo 24 mesi di lavori e quattro mesi di ritardo, sarà riconsegnata la via Sgroppillo ai cittadini e agli automobilisti. Il tratto interessato ai lavori è stato quello che va da via Nizzeti a via Cristoforo Colombo e ha compreso l'allargamento della strada, la realizzazione di nuovi marciapiedi,  la posa della tubazione della fognatura per le acque bianche e una nuova rotatoria tra via Sgroppillo e via Cristoforo Colombo. Per il secondo lotto, quello che va da via Cristoforo Colombo arriva alle ville del Poggio, bisogna attendere di predisporre gli atti per la gara e fare l'aggiudicazione. Nella conferenza dei servizi che si è tenuta martedì a Catania, sono state fissate le ultime fasi conclusive per la riapertura della strada. Un quarto collaudo di visita è stato effettuato il 20 febbraio propedeutico, appunto, alla consegna della strada che dovrebbe avvenire oggi. «Siamo soddisfatti di come tutto stia per compiersi nel quasi rispetto dei tempi prefissati all’inizio dei lavori – ha commentato l’avv. Albo - nella conferenza di oggi abbiamo chiesto ed ottenuto che la linea continua diventasse tratteggiata in quei percorsi di accesso al rifornimento di benzina, alla scuola “Domenico Savio” e a quei condomini residenziali del Comune sangregorese. Domani  potrebbero consegnare la strada e allora il passo verso la riapertura sarebbe brevissimo. Insieme all’ispettore Gulisano – ha concluso Albo – avevamo chiesto anche, a causa dell’alta densità abitativa della zona, di rivedere il limite di velocità nel tratto compreso tra le due rotonde, e cioè di ridurne il divieto di superamento da 50 a 30. Questo secondo passaggio, però, non è stato condiviso dall’Ufficio traffico urbano del Comune di Catania». Ieri sono stati fatti gli ultimi ritocchi di segnaletica orizzontale per la sosta, passaggi pedonali, e delimitati gli stop per quelle strade secondarie che si immettono in Via Sgroppillo.  La nuova via Sgroppillo ha una larghezza di circa 15 metri con due corsie, una per ogni senso di marcia con oltre 100 posti auto e marciapiedi, doppia illuminazione stradale, e dove era possibile, sono stati posizionati degli alberi che contribuiranno certamente alla frescura della strada.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 feb 2017

VIDEO | La prima fase del cantiere per la bretella del Tondo Gioeni

di Amedeo Paladino

La nuova bretella sfrutterà il sottopassaggio mai utilizzato che si sviluppa ad ovest alla fine di via Roberto Giuffrida Castorina, e a est in via dei Salesiani vicino l’oratorio San Filippo Neri L’intenzione è snellire la circolazione del Nodo Gioeni in direzione ovest-est: i veicoli da via Caronda potranno proseguire in direzione Vulcania attraverso via Rosso di San Secondo, via Torino e via Giuffrida Castorina, immettendosi in via dei Salesiani per raggiungere infine via Giuffrida, dove potranno scegliere se andare verso i paesi etnei o verso la circonvallazione. Per la realizzazione del bypass è stato necessario trovare un accordo per l’esproprio con i privati proprietari dei terreni; la durata dei lavori dovrebbe attestarsi intorno ai 6 mesi. Noi di Mobilita Catania vi documentiamo la prima fase del cantiere. Riguardo l'effettiva utilità della bretella abbiamo constatato le maggiori criticità a ovest del sottopassaggio, dove sarà necessario dimensionare adeguatamente via dei Salesiani, in particolare in corrispondenza del piazzale antistante il Bingo dove vige ad ogni ora del giorno e della notte la sosta selvaggia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 nov 2016

FOTO | La linea metro del passante ferroviario prende forma: il punto sui lavori

di Roberto Lentini

I lavori del passante ferroviario metropolitano di Catania procedono con grande spiegamento di uomini e mezzi, sia nel sottosuolo che in superficie. A metà 2017 la prima tranche sarà completata e Catania si doterà, così, di una seconda linea metropolitana. Noi di Mobilita Catania abbiamo visitato i cantieri: facciamo il punto sui lavori. Entro un mese dovrebbe essere consegnato il cavalcaferrovia che collega via Fiume con via De Caro. A marzo dovremmo vedere transitare i primi treni nel binario pari interessato da lavori di riqualificazione riguardanti l'armamento e i sistemi di sicurezza. A giugno dovrebbero invece entrare in esercizio le stazioni di Ognina, Picanello ed Europa che, insieme con le stazioni di Cannizzaro e Stazione Centrale, costituiranno la prima tratta della linea metropolitana. Successivamente verranno integrate le stazioni di Acquicella, Fontanarossa (da realizzare) e Bicocca. L'ampliamento della galleria pari, necessario per realizzare la stazione di Picanello, è ormai completo. Manca l'ultimo pozzo equilibratore che si trova in fase di ultimazione. Si sta inoltre completando lo scavo centrale per l'alloggiamento dei cavi elettrici, mentre le banchine laterali, lungo tutta la galleria, sono complete al 95%. Ecco, in dettaglio, la situazione delle tre nuove stazioni in corso di ultimazione: Stazione Ognina (sostituirà l'attuale fermata omonima) La stazione di Ognina è in superficie, è dotata di marciapiedi della lunghezza di 125 metri, coperti da pensiline e collegati da un sottopasso pedonale con accesso da via Fiume e da un parcheggio, con ingresso da via De Caro attraverso il cavalcaferrovia di nuova realizzazione, per 120 posti auto. In futuro l'accesso alla stazione sarà possibile anche dal viale Ulisse. La stazione è ormai pronta, manca solo il basamento e la posa dei binari che avverrà al termine dei lavori all'interno della galleria pari. Stazione Picanello La stazione di Picanello è ubicata nel tratto a nord di via Guerrera e a sud di via Messina, ed è realizzata in sotterranea con due uscite, una su via Timoleone e l’altra su spazio a verde comunale, confinante con via Libertini, via Messina e con il parcheggio su via Guerrera. Ha una lunghezza complessiva di circa 157 metri. Il collegamento della fermata con l’esterno sarà garantito da due blocchi di scale fisse e scale mobili. L’accesso ai diversamente abili sarà reso possibile da un ascensore su via Guerrera. Allo stato attuale la stazione è già completa al 95%. L'allargamento della galleria pari ha comportato ritardi nella consegna dei lavori per diverse lesioni ad edifici privati che ne hanno bloccato i lavori per lungo tempo. Stazione Europa La stazione Europa, in superficie, è provvista di due marciapiedi lunghi 125 metri ciascuno, completi di rampe coperte per il collegamento con la superiore Piazza Europa e di pensiline. La stazione è ormai completa al 95%. Manca solo la posa del basamento e dei binari che avverrà solo dopo il completamento della galleria pari. Con l’imminente apertura delle tre nuove stazioni citate la prima linea metropolitana urbana di RFI,  a giugno, avrà quest’assetto, da nord verso sud: Cannizzaro (aperta il 13 dicembre 2015) Ognina Picanello Europa Stazione Centrale I treni impiegati saranno i Minuetto, mentre le frequenze si attesteranno sui 15/30 minuti (a seconda della fascia oraria e dell’area di riferimento). Foto di copertina: Stazione Picanello Ti potrebbe interessare... Passante Ferroviario di Catania | Scheda dell'opera  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
24 nov 2016

FOTO | Via Sgroppillo, si lavora per consegnare l’arteria entro Natale: il punto sui cantieri

di Roberto Lentini

Proseguono i lavori di ampliamento della via Sgroppillo con un grande spiegamento di uomini e mezzi per riuscire a portare a termine i lavori entro Natale.   Si lavora nei vari tronconi. Nel tratto che va dalla scuola Domenico Savio alla via delle Olimpiadi sono in corso i lavori di preparazione per il manto di asfalto mentre i marciapiedi sono in parte già delineati. Nell'ultimo tratto, quello che va dalla via delle Olimpiadi fino alla via Cristoforo Colombo, si sta lavorando per la realizzazione della rotatoria e per la posa della rete fognaria. Proprio in questo tratto il traffico procede a senso alternato, regolato da un semaforo. Intanto il comandante della Polizia municipale di San Gregorio, commissario capo Giuseppe Pennisi, ha disposto, con apposita ordinanza, l’installazione di una serie di dossi artificiali rallentatori di velocità nonché la relativa segnaletica di presegnalamento in Via Cristoforo Colombo. I dossi saranno situati nei pressi dei numeri civici 7 e 2, civico 21, tra i civici 18 e 23 e tra i civici 20 e 22. La decisione arriva a seguito di diversi accertamenti fatti dalle forze dell’ordine ma anche a seguito di diverse segnalazioni pervenute in Comune da numerosi cittadini. Alla fine dei lavori, la via Sgroppillo avrà una larghezza di circa 15 metri con quattro corsie, due per ogni senso di marcia e comprenderà, nelle parti in cui le abitazioni lo consentiranno, parcheggi in linea o a spina di pesce (nel tratto dei negozi), marciapiedi e banchine.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 lug 2016

Via Sgroppillo, parziale apertura via Nizzeti e a breve della via C. Colombo

di Roberto Lentini

Proseguono i lavori di ampliamento della via Sgroppillo e della posa delle condutture da 1,6 metri di diametro per le acque bianche.  Oggi sarà riaperto il tratto di via Nizzeti compreso da via del Canalicchio fino alla rotatoria con le vie Sgroppillo, XX Settembre e Nuovaluce, interessato, nei giorni scorsi, all'esecuzione di lavori  di scavo utili a collegare la condotta fognaria da via Nizzeti all’incrocio con la via Sgroppillo. Il tratto riaperto interesserà esclusivamente il senso di marcia da via del Canalicchio alla rotatoria (lato Ovest) con via Nuovaluce.  I veicoli provenienti dalle vie Sgroppillo, XX Settembre e Nuovaluce e diretti a Catania su via Nizzeti, potranno percorrere via Nuovaluce fino alla prima rotatoria, imboccare via Diodoro Siculo e via del Canalicchio, per poi raggiungere via Nizzeti in direzione Catania. Il Comune di Tremestieri Etneo, dal canto suo, istituirà in via Convento del Carmine il senso unico di marcia verso Nord fino a via San Marco. Il traffico proveniente da via Convento del Carmine e diretto in via Nizzeti (Catania) sarà deviato lungo le vie San Marco, Magna Grecia, Diodoro Siculo, e via del Canalicchio, per poi immettersi su via Nizzeti. Gli interventi saranno indicati dalla relativa segnaletica per l'intera durata dei lavori, pattuglie della Polizia locale vigileranno sulla fluidità del traffico veicolare. Su un altro fronte dei lavori c'è da registrare, a breve,  l'apertura al flusso veicolare della via Cristoforo Colombo. In questi giorni si stanno completando i marciapiedi, il fondo per l'asfalto e l'installazione del tappetino. L'apertura della via Cristoforo Colombo consentirà a chi proveniene da Ficarazzi di poter usufruire della nuova strada per raggiungere la città di Catania visto che il tratto tra via C.  Colombo e via delle Olimpiadi verrà chiuso per consentire di lavorare sulla rotatoia che verrà realizzata nell'intersezione tra le vie Sgroppillo e Colombo. Oltre alle fasi di completamento su via Colombo, l'impresa sta ultimando gli scavi per la posa della conduttura da 1,6 metri di diametro sul tratto Viale Olimpiadi e Cerza mentre nel tratto fino alla scuola San Domenico Savio la tubazione è stata già ultimata.

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti