Articolo
12 ott 2017

Rotatoria ospedale Garibaldi, al vaglio soluzioni dopo la nuova chiusura

di Mobilita Catania

Il tratto di rotatoria della Circonvallazione aperto ieri si è dovuto chiudere nuovamente per ragioni di sicurezza, evidenziate dalle rilevazioni effettuate dalle strumentazioni tecniche della ditta appaltante. Nel contempo, su proposta dell'assessore alla Viabilità Rosario D'Agata, la ditta si sta prodigando per effettuare degli interventi strutturali lungo il tratto di circonvallazione che accede alla rotatoria per fare meglio defluire il traffico. L'assessore D'Agata ha anche chiesto all'azienda aggiudicataria dei lavori di costruzione della tratta Nesima-Monte-Po della metropolitana, qualora la situazione perduri con l'obbligata chiusura del tratto di rotatoria, di realizzare ex novo, al centro della rotatoria stessa, un'altra bretella di collegamento per snellire regolarmente il flusso dei veicoli. La situazione viene costantemente monitorata dai vertici dell'Ufficio Traffico Urbano e dal presidio costante di Polizia Municipale. L'interdizione alla circolazione era stata disposta la scorsa domenica mattina dopo la segnalazione da parte dell’impresa CMC, azienda aggiudicataria dei lavori della tratta metropolitana da Nesima a Monte Po, riguardo alcuni cambiamenti di pressione del terreno nei pressi dell’area di cantiere. Gli operai stanno lavorando no-stop per consolidare il terreno instabile tramite iniezione di boiacca, cemento liquido con additivi che viene colato ad alta pressione all’interno delle cavità. Dalla sala di controllo della TBM (fresa meccanica a piena sezione, comunemente chiamata “talpa”) dal diametro di 10 metri, con la quale si sta costruendo e rivestendo la galleria della nuova tratta Nesima-Monte Po, operai specializzati monitorano costantemente i lavori. Lo stop preventivo era stato quindi dettato da motivi precauzionali affinché ogni rischio di cedimento fosse escluso (e, allo stato, in effetti non vi è stato alcun cedimento). La grande talpa, battezzata Agata in onore della Santa patrona della città, si trova attualmente tra le costruende stazioni di Monte Po e Fontana. Nonostante l’imprevisto dovrebbe giungere presso la costruenda stazione Fontana tra qualche settimana per poi terminare la costruzione dell'intero tratto di galleria presumibilmente entro l’anno o le prime settimane del 2018; l’entrata in esercizio della nuova tratta è prevista nell’estate dell'anno venturo.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 ott 2017

La rotatoria della circonvallazione di Catania è stata parzialmente riaperta

di Amedeo Paladino

A distanza di 72 ore dalla chiusura al transito, la rotonda in prossimità dell’ospedale Garibaldi-Nesima , è stata parzialmente riaperta: lo ha comunicato l'assessore alla Viabilità Rosario D'Agata, aggiungendo che la limitazione permarrà per i mezzi pesanti fino a nuova comunicazione. L'interdizione alla circolazione era stata disposta domenica mattina dopo la segnalazione da parte dell’impresa CMC, azienda aggiudicataria dei lavori della tratta metropolitana Nesima-Monte Po, riguardo dei cambiamenti di pressione del terreno nei pressi dell’area di cantiere. Gli operai hanno lavorato no-stop per consolidare il terreno instabile tramite iniezione di boiacca, cemento liquido con additivi che viene colato ad alta pressione all’interno delle cavità. Dalla sala di controllo della TBM (fresa meccanica a piena sezione, comunemente chiamata “talpa”) dal diametro di 10 metri, con la quale si sta costruendo e rivestendo la galleria della nuova tratta Nesima-Monte Po, operai specializzati monitorano costantemente i lavori. Lo stop preventivo era stato quindi dettato da motivi precauzionali affinché ogni rischio di cedimento fosse escluso. La grande talpa, battezzata Agata in onore della Santa patrona della città, si trova attualmente tra le costruende stazioni di Monte Po e Fontana. Nonostante l’imprevisto dovrebbe giungere a Fontana tra qualche settimana per poi terminare la costruzione della galleria presumibilmente entro l’anno; l’entrata in esercizio della nuova tratta è prevista nell’estate 2018.   Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2024 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Viaggio nei cantieri metro | A breve completata la prima parte di galleria Nesima-Monte Po La metropolitana di Catania triplica gli utenti in attesa degli imminenti sviluppi della linea  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ott 2017

Circonvallazione Catania: nessun crollo, solo precauzione: la rotonda ospedale Garibaldi resta chiusa per consolidamento

di Amedeo Paladino

La chiusura della rotonda all'altezza dell'ospedale Garibaldi-Nesima avvenuta stamane non è stata detta da crolli o cedimenti, come già scritto da noi di Mobilita Catania, ma è stata disposta sono precauzionalmente. La Polizia Municipale ha provveduto all'inibizione al transito dopo la segnalazione da parte dell’impresa CMC, azienda aggiudicataria dei lavori della tratta metropolitana Nesima-Monte Po, riguardo dei cambiamenti di pressione del terreno nei pressi dell'area di cantiere. Dalla sala di controllo della TBM (fresa meccanica a piena sezione, comunemente chiamata “talpa”) dal diametro di 10 metri, con la quale si sta costruendo e rivestendo la galleria della nuova tratta Nesima-Monte Po, operai specializzati monitorano costantemente i lavori. Lo stop preventivo è stato quindi dettato da motivi precauzionali. Dalla dirigenza Ferrovia Circumetnea, da noi contattata, arriva la conferma che si sta procedendo al consolidamento del terreno instabile tramite iniezione di boiacca, cemento liquido con additivi che viene colato ad alta pressione all'interno delle cavità. La grande talpa, battezzata Agata in onore della Santa patrona della città, si trova attualmente tra le costruende stazioni di Monte Po e Fontana. Nonostante l'imprevisto dovrebbe giungere a Fontana tra qualche settimana per poi terminare la costruzione della galleria presumibilmente entro l'anno; l’entrata in esercizio della nuova tratta è prevista nell’estate 2018. La rotonda in prossimità dell'ospedale Garibaldi-Nesima rimarrà interdetta fino al termine dei lavori di consolidamento che dovrebbero concludersi nella giornata di domani, lunedì 9 ottobre.   Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2024 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Viaggio nei cantieri metro | A breve completata la prima parte di galleria Nesima-Monte Po La metropolitana di Catania triplica gli utenti in attesa degli imminenti sviluppi della linea

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ott 2017

Chiude tratto di circonvallazione: durante lo scavo della metropolitana segnalato rischio cedimento

di Amedeo Paladino

In via precauzionale è stato chiuso poche ore fa un tratto di viale Felice Fontana, lungo la circonvallazione di Catania, all'altezza della rotonda dell'ospedale Garibaldi Nesima. La Polizia Municipale ha provveduto all'inibizione al transito dopo la segnalazione da parte dell'impresa CMC, azienda aggiudicataria dei lavori della tratta metropolitana Nesima-Monte Po. Lo scavo della galleria della nuova tratta della metropolitana viene effettuato tramite l'utilizzo di una TBM (fresa meccanica a piena sezione, comunemente chiamata “talpa”) dal diametro di 10 metri, in funzione dal mese di gennaio 2017 dal cantiere di Torre Tabite (Misterbianco) e adesso a lavoro quasi in corrispondenza della rotonda dell'ospedale Garibaldi. Durante i lavori, che si svolgono no-stop anche nei giorni festivi, i sistemi di sicurezza della TBM hanno segnalato una pressione più bassa del terreno sovrastante che significa un terreno instabile con cavità, pertanto è stato fermato lo scavo della TBM per motivi precauzionali: un imprevisto non raro per questo tipo di cantieri. Si procederà a rinforzare lo scavo tramite iniezioni di boiacca di cemento e solo dopo il consolidamento del terreno  verranno ripresi i lavori. La talpa, battezzata Agata in onore della Santa patrona della città, si trova attualmente tra le costruende stazioni di Monte Po e Fontana, e procede contestualmente allo scavo e al rivestimento della galleria ad una velocità media di 10 metri al giorno: l'entrata in esercizio della nuova tratta è prevista nell'estate 2018. La stessa impresa sta attualmente allestendo il cantiere per la realizzazione del nuovo tunnel da Stesicoro a Palestro, che rientra nella tratta più estesa Stesicoro-Aeroporto per la quale, entro quest’anno, dovrebbero completarsi tutte le pratiche per poter accedere ai finanziamenti e, quindi, appaltare e poter completare l’intera tratta Stesicoro-Aeroporto entro il 2024. Per avere un quadro più chiaro di come sta avvenendo la costruzione della nuova tratta, ecco di seguito un video esplicativo. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2024 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Viaggio nei cantieri metro | A breve completata la prima parte di galleria Nesima-Monte Po La metropolitana di Catania triplica gli utenti in attesa degli imminenti sviluppi della linea  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 lug 2017

Condotta fognaria, chiude per un mese un tratto di via Acireale: piano di viabilità alternativa

di Mobilita Catania

Da lunedì 24, la via Acireale, nel tratto compreso tra via Policastro e l'incrocio con via Messina, sarà chiusa al transito sino al 31 agosto per l'esecuzione di interventi necessari alla realizzazione della condotta fognaria.  Da lunedì 24 luglio il tratto di via Acireale tra via Policastro e l'incrocio con via Messina sarà chiuso al transito veicolare eccetto che per i mezzi di soccorso, quelli degli addetti ai lavori e dei residenti. Il provvedimento, precisa la direzione Polizia municipale e Utu, è necessario per consentire i lavori di realizzazione della condotta fognaria per il convogliamento dei reflui provenienti dal Comune di Aci Castello al vecchio allacciante del Comune di Catania, con sbocco finale nel depuratore di Pantano D'Arci. Nel periodo degli interventi, che si protrarranno sino al 31 agosto,  è previsto un percorso alternativo su via Barraco, viale Alcide de Gasperi, via del Rotolo e via Messina. Quest'ultima sarà a doppio senso di circolazione veicolare da piazza Mancini Battaglia a via Barraco, con divieto di sosta e fermata ambo i lati: i lavori saranno indicati dalla segnaletica sul posto, pattuglie della Polizia municipale saranno presenti per fluidificare il traffico e alleviare i disagi alla viabilità.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 lug 2017

Sabato chiusa la bretella di viale Fleming verso la circonvallazione per lavori Asec

di Mobilita Catania

Sabato 15 luglio sarà temporaneamente chiusa al transito veicolare, dalle ore 7 alle 18, la bretella stradale che da viale Fleming immette su viale Andrea Doria in direzione Est, verso Ognina. Il provvedimento, precisa l'area tecnico-operativa della direzione Polizia municipale e Utu, è necessario a consentire i lavori di scavo dell'Asec per l'allaccio di nuove utenze. Durante l'esecuzione degli interventi, il traffico veicolare che dovrà raggiungere viale A. Doria in direzione Est (Ognina) imboccherà il sottopasso di viale Fleming per prendere il torna-indietro ad ovest di viale Doria e immettersi in direzione Ognina. I lavori saranno indicati dalla segnaletica, pattuglie della Polizia municipale saranno presenti per fluidificare il traffico e alleviare i disagi alla circolazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 giu 2017

Lo svincolo Paesi Etnei chiuso per 3 giorni: entro sabato il completamento dei lavori

di Amedeo Paladino

Proseguono i lavori di manutenzione e ripavimentazione programmati dal CAS (Consorzio per le Autostrade Siciliane). Da oggi, 29 giugno, fino alla mattina di sabato verrà chiuso lo svincolo Paesi Etnei verso l'autostrada A18 in direzione Messina: il tratto da via Galileo Galilei, nel territorio di San Giovanni La Punta, fino all'entrata dello svincolo di San Gregorio, sarà chiuso per permettere il completamento dei lavori di ripavimentazione. Gli interventi si sposteranno poi agli svincoli di Acireale e di Giarre (previa comunicazione agli utenti) con ultimazione entro la prima decade di agosto. I lavori di ripavimentazione degli svincoli di San Gregorio di Catania, Acireale e Giarre, sono stati affidati alla ditta selezionata “Costruzioni Bruno Teodoro spa” di Sant’Agata di Militello per un importo di oltre 750.000€ a carico del bilancio del CAS, a seguito della conclusione dell’iter procedimentale fissato dalla normativa sugli appalti pubblici e dalle direttive dell’ANAC.

Leggi tutto    Commenti 0