26 set 2020

Nuovi orari della metropolitana di Catania: rivolta sui social network


Con un comunicato apparso sulla sua pagina ufficiale Facebook, la Ferrovia Circumetnea ha annunciato i nuovi orari della metropolitana di Catania in vigore da lunedì 28 settembre 2020. La metropolitana sarà aperta solo nei giorni feriali dalle ore 6:40 (prima partenza da Nesima per Stesicoro) alle ore 21:00 (ultima partenza da Stesicoro per Nesima), con una frequenza di 15 minuti per tutto l’orario di esercizio, su entrambe le direzioni.

Con la ripresa delle attività scolastiche e la gestione meno restrittiva dell’emergenza sanitaria da Sars-Cov2, l’annuncio dei nuovi orari era particolarmente atteso, visto che il servizio era stato pesantemente ridimensionato per via dell’emergenza sanitaria che aveva visto prima, addirittura, la chiusura del servizio dal 13 marzo al 10 maggio scorsi, e quindi l’attuale servizio “a singhiozzo” con frequenze peggiorate, chiusura serale anticipata e chiusura nei giorni festivi.

Rispetto agli orari in vigore dall’11 maggio, quindi, l’unico miglioramento rimane l’innalzamento della frequenza pomeridiana da 20 a 15 minuti. Per il resto, però, gli orari annunciati riportano la metropolitana indietro di quattro anni, quando la tratta in servizio era la Borgo-Porto (solo 3,8 km di linea) e l’utenza molto inferiore all’attuale (circa 600.000 passeggeri annui a fronte dei 7 milioni del 2019 sulla tratta Nesima-Stesicoro di 7 km).

Già da diverse settimane la metropolitana di Catania appare nuovamente piuttosto affollata, con frequenti assembramenti, e la ripresa di quasi tutte le attività scolastiche e lavorative in città rende la linea metropolitana strategica per la mobilità locale. È vero che, a Catania come altrove, è prevedibile un minore accesso da parte di studenti universitari per via delle misure AntiCovid ancora in vigore, con molte attività e lezioni svolte per via telematica, e certamente gli iscritti all’Università rappresentano una fetta importante dell’utenza della metro etnea, ma si tratta di un servizio di trasporto pubblico che si rivolge a tutti, non solo a una categoria, e che per tutti dev’essere garantito al meglio delle sue possibilità, anche per mantenere e incentivare il ricorso alla mobilità sostenibile.

Parallelamente, va annotata pure la sospensione del servizio del Metro Shuttle, eccellente esempio di mobilità sostenibile, che verrà sostituito da una linea gestita dall’Amt di cui si attende di conoscere i dettagli.

All’annuncio dei “nuovi” orari della metropolitana di Catania, sui social network è esplosa la rabbia degli utenti e le critiche sono fioccate sul profilo ufficiale Facebook della Ferrovia Circumetnea. Particolarmente avvertite, com’è normale, la mancanza del servizio nei giorni festivi (che era stato introdotto solo un anno fa) ma anche l’orario di chiusura, che rende impossibile a molti lavoratori avvalersi della metropolitana, e la frequenza di 15 minuti (rispetto ai 10 pre-Covid) che, oltretutto, rende i vagoni più affollati, in conflitto con le misure per limitare l’emergenza sanitaria.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.


Ti potrebbero interessare:


cataniachiusuracritichedomenicafceferrovia circumetneafestivimalcontentometrometro shuttlemetropolitananuovi orarioraririvoltasocial networkUniversità


Lascia un Commento