Articolo
21 mar 2017

Metropolitana, venerdì 31 marzo la tratta Borgo-Nesima apre i battenti al pubblico

di Mobilita Catania

Come recentemente annunciato dal Sindaco di Catania, Enzo Bianco, martedì 28 marzo verrà inaugurata la nuova tratta della metropolitana da Borgo a Nesima, alla presenza del "padrone di casa", il Ministro Graziano Delrio. Sul sito del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, dal quale dipende direttamente la Ferrovia Circumetnea, però, è possibile notare come, secondo l'ultima pianificazione temporale, l'ultimazione dei lavori fosse prevista ad aprile 2017. Un lieve anticipo, dunque, rispetto al più recente cronoprogramma (ma in ritardo, come è evidente, sui tempi programmati illo tempore all'avvio dei cantieri). Forse anche per queste ragioni il 28 marzo non sarà anche il giorno della messa in esercizio con conseguente apertura al pubblico: i cittadini catanesi (e dell'hinterland), ad ogni modo, dovranno pazientare solo pochi giorni in più: l'apertura al pubblico della tratta Nesima-Borgo avverrà venerdì 31 marzo. Questo nuovo segmento di metropolitana, di oltre 3 km, unito alla già operativa tratta Borgo-Stesicoro, permetterà di raggiungere il cuore di Catania in pochi minuti, partendo dalla periferia. Per quanto concerne la diramazione Galatea-Porto non si hanno ancora certezze sulla sua rimessa in esercizio, mentre proseguono i lavori che interessano il tratto a binario unico a ridosso del mare, frequentemente danneggiato dalle mareggiate invernali. La stazione Porto, quindi, non sarà operativa contestualmente alla messa in esercizio dell'intera tratta Nesima-Stesicoro. Ad ogni modo, giorno più, giorno meno, la tanto attesa svolta nel trasporto pubblico locale è davvero vicina. Foto di copertina: tornelli presso la stazione metropolitana di San Nullo. Fonte: Ferrovia Circumetnea. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Metropolitana, ecco l'ubicazione delle nuove stazioni lungo la tratta Borgo-Nesima Metro fino a Monte Po, i lavori entrano nel vivo: obiettivo 2018 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro: obiettivo 2019 Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
20 dic 2016

FOTO | Metro, finalmente! La Galatea-Stesicoro inaugurata e aperta al pubblico

di Andrea Tartaglia

La data odierna rimarrà segnata in grassetto negli annali della mobilità catanese: oggi, alle ore 10:00, un convoglio della metropolitana di Catania ha effettuato il primo, storico viaggio dalla stazione "Borgo" alla nuova stazione "Stesicoro" di corso Sicilia, passando per "Giovanni XXIII", ossia l'altra nuova stazione nonché la maggiore, per dimensioni, di tutta la linea. A bordo erano presenti i vertici della Ferrovia Circumetnea, il commissario governativo Virginio Di Giambattista e il direttore generale Alessandro Di Graziano, il ministro delle infrastrutture e trasporti, Graziano Delrio, il primo cittadino etneo, Enzo Bianco, e l'assessore regionale ai trasporti, Giovanni Pistorio. Il treno ha percorso quello che per i prossimi mesi sarà il nuovo percorso della linea metropolitana, che finalmente giunge nel cuore della città (clicca sul nome delle stazioni per localizzarle su Google Maps): Borgo Giuffrida Italia Galatea Giovanni XXIII Stesicoro   Il tragitto si snoda su 3,9 km, tutti in doppio binario e in sotterranea, a cui si riaggiungerà solo nei prossimi mesi la diramazione Galatea-Porto (1,8 km, in superficie), momentaneamente dismessa, di cui si prevede la riapertura insieme con l'attivazione della tratta Borgo-Nesima (3,1 km, in sotterranea), prevista per il prossimo marzo. Viene definitivamente chiusa la fermata metro FS, in superficie, sostituita da Giovanni XXIII, sotterranea. Presso la stazione Stesicoro i treni in arrivo e in partenza utilizzano la medesima banchina, poiché lo scambio per cambiare direzione del treno è situato nel tratto ferroviario compreso tra le due nuove stazioni. Rimarrà per il momento inutilizzata, dunque, la banchina nord, nell'attesa che apra la prima, nuova tratta già appaltata, la Stesicoro-Palestro, per la quale sono cominciati i lavori di allestimento del cantiere nei pressi di via Palermo, che è stato visitato dal ministro prima dell'inaugurazione: termine dei lavori previsto nel 2019. Insieme con la Galatea-Stesicoro, ha aperto anche la prima sede del Museo Diffuso della Città di Catania, incentrato sull'anfiteatro romano etneo. All'inaugurazione e all'incontro con i giornalisti è seguita l'apertura al pubblico: i cittadini possono finalmente fruire delle due nuove stazioni in pieno centro, inoltre in modo gratuito sino al 24 dicembre. La frequenza è di una corsa ogni 10 minuti sino alle ore 15:00 e, quindi, di una corsa ogni 15 minuti sino al termine esercizio (prima corsa alle ore 6:40 da Borgo; ultima corsa alle 21:10 da Stesicoro). Ti potrebbero interessare... Metropolitana di Catania | Scheda dell'opera Museo diffuso della Città di Catania, scopriamolo insieme

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 dic 2016

Metropolitana, oggi apre la nuova tratta Galatea-Stesicoro: tutti i dettagli

di Andrea Tartaglia

Oggi, alle ore 10:00, primo storico viaggio della metropolitana di Catania dalla stazione "Borgo" alla nuova stazione "Stesicoro" di corso Sicilia. Alla presenza dei vertici della Ferrovia Circumetnea, il commissario governativo Virginio Di Giambattista e il direttore generale Alessandro Di Graziano, del ministro delle infrastrutture e trasporti, Graziano Delrio, del primo cittadino etneo, Enzo Bianco, e dell'assessore regionale ai trasporti, Giovanni Pistorio, il convoglio percorrerà quello che da oggi e per i prossimi mesi diviene il nuovo percorso della linea metropolitana: Borgo Giuffrida Italia Galatea Giovanni XXIII (nuova stazione) Stesicoro (nuova stazione) Il percorso si snoda su 3,9 km, tutti in doppio binario e in sotterranea, a cui si riaggiungerà solo nei prossimi mesi la diramazione Galatea-Porto (1,8 km, in superficie) che riaprirà, possibilmente, insieme con l'attivazione della tratta Borgo-Nesima (3,1 km, in sotterranea), prevista per il prossimo marzo. Viene definitivamente chiusa la fermata metro FS in superficie, sostituita da Giovanni XXIII, sotterranea. Insieme con la Galatea-Stesicoro, apre così anche la prima sede del Museo Diffuso della Città di Catania, incentrata sull'anfiteatro romano etneo. La tratta sarà aperta all'utenza a partire dalle ore 12: i cittadini potranno dunque finalmente fruire delle due nuove stazioni in pieno centro da oggi stesso. Frequenza di una corsa ogni 10 minuti sino alle ore 15:00 e, quindi, di una corsa ogni 15 minuti sino al termine esercizio (ultima corsa da Stesicoro per Borgo alle 21:10). Delle sei stazioni del percorso, quattro sono quelle attive sin dal 1999 e due sono quelle nuove che aprono oggi. Ecco dove sono ubicate: BORGO --> visualizza su Google Maps <-- accessibile da via Etnea, all'altezza del numero civico 674 (dunque nei pressi del Tondo Gioeni) e dalla stazione di superficie "Catania Borgo" della Ferrovia Circumetnea; GIUFFRIDA --> visualizza su Google Maps <-- è posta all'incrocio tra corso delle Province e via Vincenzo Giuffrida; ITALIA --> visualizza su Google Maps <-- dispone di quattro accessi: due su viale Vittorio Veneto, ad angolo con corso Italia, uno in via Oliveto Scammacca ed uno in via Ramondetta, ad angolo con corso delle Province; GALATEA --> visualizza su Google Maps <-- in viale Jonio, dispone di due accessi lato via Pasubio e di due accessi lato piazza Galatea; GIOVANNI XXIII --> visualizza su Google Maps <-- è sita in piazza Papa Giovanni XXIII, con accessi dalla piazza, da via Archimede e da viale Africa; STESICORO --> visualizza su Google Maps <-- in Corso Sicilia, dispone di due accessi lato piazza Stesicoro e di due accessi lato piazza della Repubblica. Ti potrebbero interessare… FOTO | Metro, finalmente! La Galatea-Stesicoro inaugurata e aperta al pubblico Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera: storia e sviluppi futuri  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 dic 2016

Metro, martedì i catanesi sulla tratta Galatea-Stesicoro

di Andrea Tartaglia

Come preannunciato da Mobilita Catania, martedì 20 dicembre avrà luogo l'inaugurazione della tratta Galatea-Stesicoro della metropolitana di Catania. Come confermato alla nostra redazione dalla Ferrovia Circumetnea, la cerimonia, con il primo viaggio, avrà luogo alle ore 10 e, a seguire, la tratta sarà messa a disposizione della collettività con la messa in esercizio. Attiva anche la grande stazione intermedia Giovanni XXIII, che sostituirà la fermata metro FS all'interno della Stazione Centrale della città. A lungo attesa e sospirata, questa prima estensione della metro sta per divenire realtà concreta. Il regalo di Natale che Catania aspettava è stato finalmente posto sotto l'albero. Ti potrebbe interessare... Metropolitana di Catania | Scheda dell'opera

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 dic 2016

Metro, lunedì il primo viaggio da Borgo a Stesicoro

di Mobilita Catania

N.B. [aggiornamento 11 dicembre 2016] La nuova tratta della metropolitana di Catania, Galatea-Stesicoro, non sarà inaugurata lunedi 12 dicembre, come precedentemente annunciato ufficialmente nei giorni scorsi. I motivi del rinvio non sarebbero tecnici, bensì riconducibili all'indisposizione del ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, impegnato in questi giorni nella crisi di governo. La data dell'inaugurazione non è stata ancora fissata.  Come preannunciato da Mobilita Catania, il Sindaco di Catania, Enzo Bianco, e il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, insieme con l'assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Pistorio, e il commissario straordinario della Ferrovia Circumetnea, Virginio Di Giambattista, parteciperanno lunedì prossimo, 12 dicembre, all'apertura e alla messa in esercizio della stazione Stesicoro della metropolitana catanese. Alle 12:15, dalla stazione metro Borgo, partirà la prima, storica corsa del convoglio con destinazione Stesicoro. A bordo le autorità e la stampa che, dopo una breve sosta nella nuova stazione Giovanni XXIII, raggiungeranno il nuovo capolinea di Corso Sicilia, che è anche la prima delle sedi "underground" del Museo Diffuso della Città di Catania. Qui è previsto un primo incontro con i giornalisti. Il secondo incontro con la stampa si terrà invece nel nuovo cantiere di via Palermo, che verrà aperto proprio lunedì per la realizzazione dell'estensione della metropolitana da Stesicoro a Palestro. Nel pomeriggio sono previsti ancora incontri con la stampa presso Palazzo degli Elefanti in merito a Porto e Aeroporto. Una giornata decisamente importante, dunque, per le grandi infrastrutture della mobilità etnea. Tornando alla metropolitana, per l'apertura al pubblico bisognerà attendere alcuni giorni necessari per il pre-esercizio. Intanto la linea funzionerà regolarmente lungo le sei stazioni della tratta Borgo-Porto. Solo successivamente, come preannunciato, la diramazione Galatea-Porto subirà limitazioni. Lunedì stesso si avranno maggiori dettagli, anche in merito all'apertura della stazione Giovanni XXIII che dovrà sostituire l'attuale fermata presso la stazione centrale FS. Nel medio termine, comunque, la Circumetnea continuerà a garantire i collegamenti con lo scalo marittimo fintantoché non aprirà il passante ferroviario di Rfi sulla stessa tratta. Foto di copertina di Roberto Nicotra. Ti potrebbero interessare: Metro, l’attesa sta per finire: il 12 dicembre apre la tratta Galatea-Stesicoro Metropolitana di Catania | Scheda dell'opera

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 dic 2016

Metro, l’attesa sta per finire: il 12 dicembre apre la tratta Galatea-Stesicoro

di Mobilita Catania

Ancora pochi giorni e aprirà la tratta Galatea-Stesicoro della metropolitana etnea. Non solo: entro l'anno via alla Stesicoro-Palestro. È finalmente nota la data di apertura al pubblico della prima estensione della linea metropolitana di Catania: lunedì 12 dicembre a mezzogiorno, ossia il 12/12 alle 12. Una data che resterà, dunque, facilmente impressa nella memoria dei cittadini e che segna una svolta importante, rappresentando il primo, storico raggiungimento del centro storico da parte della metro etnea. La Ferrovia Circumetnea, interpellata dalla nostra redazione, confermerà ufficialmente a breve la notizia, fornendo maggiori dettagli. Alla cerimonia di inaugurazione parteciperanno i vertici della storica Ferrovia catanese nonché il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, e il primo cittadino, il sindaco Enzo Bianco. All'inaugurazione seguirà, immediatamente, l'apertura al pubblico: l'utenza, quindi, potrà raggiungere la stazione Stesicoro da Borgo già dal pomeriggio di lunedì 12 dicembre, in tempo per lo shopping natalizio. Questo il percorso della linea: Borgo Giuffrida Italia Galatea Giovanni XXIII Stesicoro Oltre a Stesicoro, dunque, aprirà anche la nuova, grande stazione intermedia Giovanni XXIII, che sostituirà la fermata FS presso la stazione centrale: la nuova stazione interrata sarà già accessibile sia dalla banchina est di viale Africa che dalle scale (fisse e mobili) che si affacciano sulla piazza. La sistemazione definitiva dello spazio in superficie, comunque, avverrà nelle prossime settimane. Al momento dovrebbe rimanere chiusa, come preannunciato, la diramazione Galatea-Porto. La Circumetnea, comunque, continuerà a garantire i collegamenti con lo scalo marittimo fintantoché non aprirà il passante ferroviario di Rfi sulla stessa tratta. In tal senso, sono attesi maggiori dettagli nelle prossime settimane. Per un'attesa che sta finalmente per terminare, subito un'altra che si ravviva: quella per la fondamentale tratta Borgo-Nesima che consentirà di portare l'utenza in centro direttamente dalla periferia. In questo caso, l'apertura è prevista entro marzo 2017. Le buone notizie, però, non finiscono qui: il 12 dicembre verrà anche consegnato il cantiere per la tratta Stesicoro-Palestro. La Ferrovia Circumetnea guarda già al futuro e sembra non volersi più fermare. Ti potrebbero interessare... Metropolitana di Catania | Scheda dell'opera Catania come Napoli: le stazioni metro saranno museo della città

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
16 dic 2015

Arriva il terzo “Vulcano”. Sabato la cerimonia di consegna in occasione dei 120 anni della Fce

di Mobilita Catania

Ieri sera si è posato sui binari della stazione Borgo anche il terzo treno commissionato all'azienda polacca NEWAG, di cui vedete la foto dell'arrivo in piazza Abramo Lincoln, nei pressi di Catania Borgo, dove si sono svolte le operazioni di scarico. I nuovi treni Newag modello “Vulcano”, di moderna concezione, comfort e prestazioni, in dotazione alla Fce, saranno presentati sabato 19 dicembre 2015 alle ore 9,30 presso la Stazione FCE Catania-Borgo, via Caronda 352/A, Catania. Noi di Mobilita Catania saremo presenti per testimoniare il momento storico per i trasporti della nostra città metropolitana. Interverranno il Gestore Direttore Generale TPL per il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Virginio Di Giambattista, il Direttore Generale FCE Alessandro Di Graziano, l’Assessore Regionale ai Trasporti Giovanni Pistorio, il sindaco di Catania Enzo Bianco. Saranno presenti le autorità civili, militari e tutti i sindaci dei comuni interessati dal tragitto della ferrovia. L’arcivescovo metropolita di Catania, Monsignor Salvatore Gristina, benedirà i nuovi treni. FCE è impegnata nel nevralgico sviluppo della metropolitana ed in un più generale programma di riqualificazione della propria linea urbana e suburbana di superficie. Lo scorso luglio è stato inaugurato il completamento della tratta Adrano-Biancavilla-Paternò. Adesso si festeggia l’arrivo di quattro unità di trazione che la Società Newag ha realizzato in esecuzione di un primo contratto applicativo all’interno di un più ampio Accordo Quadro relativo a 10 Unità di Trazione (al momento, oltre ai nuovi quattro, ne sono previsti altri tre). «Sono treni nuovi, confortevoli, che saranno impegnati nel tragitto che 120 anni fa segnava l’inizio della storia della Ferrovia Circumetnea. Era, infatti, il 1895 quando fu inaugurato il primo tratto di linea: Catania Borgo-Adernò (oggi Adrano)», sottolinea il Gestore Direttore Generale TPL, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Virginio Di Giambattista che prosegue: «Grazie alla collaborazione con la Regione Siciliana, utilizzando i fondi comunitari, altre tre unità di trazione verranno consegnate l’anno prossimo così da sostituire ed integrare progressivamente le vetture attualmente operative che hanno una età media di 45 anni». Il Direttore Generale FCE, Alessandro Di Graziano, aggiunge: «L’obiettivo è mirare con maggiore forza ad una frequenza e puntualità del servizio come imprescindibili indicatori di attrazione per gli utenti. La linea ferroviaria della Circum può assumere un ruolo decisivo sulle abitudini di spostamento di tantissime persone, disegnando già dall’anno prossimo uno scenario di scambio con la metropolitana nei pressi della stazione di Nesima che permetterà con comfort, sicurezza e puntualità di arrivare da numerosi paesi etnei fino al centro di Catania». Per l’occasione, Poste Italiane disporrà un annullo filatelico per celebrare i 120 anni di esercizio di Ferrovia Circumetnea.    

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti