Articolo
10 nov 2017

VIDEO | La galleria della metropolitana arriva alla stazione Fontana

di Amedeo Paladino

Il 9 novembre 2017 la TBM “Agata”, la grande talpa che sta realizzando il nuovo tunnel della metro, ha abbattuto il diaframma che la separava dalla costruenda stazione di Fontana: tra la fine del 2017 e l'inizio del prossimo anno saranno completi i restanti 350 metri di galleria, mentre l’entrata in esercizio di questa tratta è prevista nella prima metà del 2018. Ecco il video dell’abbattimento del diaframma della costruenda stazione Fontana  La TBM proseguirà il suo percorso in direzione della stazione di Nesima fino ad intercettare il pozzo che si sta realizzando sul viale Felice Fontana, vicino alla via Pacinotti dal quale verrà estratta: si prevede che la grande talpa terminerà la realizzazione della galleria nel prossimo mese di gennaio. A conclusione dei lavori della tratta Nesima-Monte Po, la cui entrata in esercizio è prevista per metà 2018, la metropolitana si snoderà quindi lungo questo percorso di 10,5 km: Monte Po Fontana Nesima San Nullo Cibali (lavori in corso di completamento) Milo Borgo Giuffrida Italia Galatea Porto (momentaneamente chiusa) Giovanni XXIII Stesicoro Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2024 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Metropolitana Misterbianco-Paternò: potenzialità e scenari futuri per lo sviluppo del territorio        

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 apr 2017

VIDEO | Quando la “littorina” percorreva le strade cittadine: testimonianza di Catania prima della metropolitana

di Amedeo Paladino

L'inaugurazione della tratta Borgo-Nesima della metropolitana di Catania appartiene alla cronaca recente, ma molti catanesi ricordano ancora quando i treni della Ferrovia Circumetnea transitavano in superficie nel cuore della città. La metropolitana di Catania nasce infatti dal progetto di sostituzione con contestuale interramento del percorso urbano della Ferrovia Circumetnea. I primi chilometri a essere realizzati, infatti, hanno ricalcato il vecchio tracciato della Fce dal porto alla stazione Borgo che, nel secolo scorso, era interamente in superficie. A causa delle crescenti difficoltà riscontrate nell'attraversare il traffico cittadino, si decise di optare per un tragitto sotterraneo e di farne una metropolitana pesante: i lavori iniziano il 13 dicembre 1986 e il 27 giugno 1999, dopo quasi 13 anni, si inaugura la prima tratta, Borgo-Porto. Dall'11 luglio 1999 i treni della circumetnea non transitano più in superficie nel tratto dal Porto al Borgo. Quella che vi mostriamo è una testimonianza preziosa dell'automotrice ADE 25- ancora in uso per il servizio circum- mentre percorre il tratto compreso da Catania (corso delle Province) fino a Belpasso, ricalcando in superficie fino a Nesima quello che è ora il tracciato interrato della metropolitana. Il video è del 15 marzo 1994 ci permette di constatare i cambiamenti della città negli ultimi 20 anni: i binari furono dismessi al Corso delle Province nel 2006, lasciando spazio a nuovi stalli auto.   Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania: storia e sviluppi futuri La storia della Ferrovia Circumetnea: da 120 anni attorno all’Etna Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2023    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 mar 2017

VIDEO | Il primo viaggio sulla nuova tratta fino a Nesima e il nuovo spazio urbano di Giovanni XXIII

di Mobilita Catania

Alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, del Sindaco di Catania e dei vertici della Ferrovia Circumetnea, è stata oggi finalmente inaugurata la tratta Nesima-Borgo della metropolitana, che collegandosi alla tratta Borgo-Stesicoro già operativa, permetterà ai cittadini, già da mezzogiorno di domani, di raggiungere il cuore della città partendo dalla periferia in soli quindici minuti. 7 km di linea e 10 stazioni, in attesa della possibile riattivazione della diramazione Galatea-Porto di ulteriori 1,8 km. Per festeggiare la nuova tratta oggi, 31 marzo e domani 1° aprile il servizio della metropolitana sarà gratuito. Questo il nuovo percorso della linea metropolitana di Catania (cliccare sui nomi delle stazioni per visualizzarne l'ubicazione su Google StreetView): Nesima  [P Nesima] San Nullo Cibali (in esercizio tra alcuni giorni) Milo  [P Milo] Borgo Giuffrida  [P Sanzio] Italia Galatea Giovanni XXIII Stesicoro Ecco il video del primo viaggio realizzato da Giorgio Raito e Dario Grasso Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Catania i nostri canali:  Sito internet: catania.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Catania.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/227898147365568/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaCT  Canale Telegram: https://telegram.me/mobilitacatania Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Rivoluzione metropolitana: da oggi, da Nesima a Stesicoro in quindici minuti Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2023 FOTO | Svelata la nuova tratta Borgo-Nesima della metropolitana Metro fino a Monte Po, i lavori entrano nel vivo: obiettivo 2018 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro: obiettivo 2019 Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 dic 2016

Allerta meteo con codice arancione domani a Catania: scuole chiuse in alcuni Comuni

di Mobilita Catania

Per la giornata di domani, mercoledì 7 dicembre 2016, la Protezione civile  regionale ha emanato un bollettino di allerta meteo, con codice di rischio idrogeologico arancione.   IN AGGIORNAMENTO Il Dipartimento Regionale della Protezione Civile ha emesso il bollettino meteorologico per domani 7 dicembre: sono attese piogge diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia orientale, con quantitativi cumulati da elevati a puntualmente molto elevati; sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori, con quantitativi cumulati moderati. L'Amministrazione comunale di Catania raccomanda alla popolazione la necessaria prudenza e, in particolare, di evitare l'uso di mezzi a due ruote come moto, motocicli e biciclette.  Il Comune di Catania precisa che, nella giornata di domani, mercoledì 7 dicembre 2016, le scuole saranno regolarmente aperte. Il Centro funzionale multirischio regionale della Protezione civile ha infatti emanato un bollettino di allerta meteo con codice di rischio idrogeologico arancione. Soltanto in caso di codice rosso, invece, può essere disposta la chiusura degli istituti scolastici del Comune. Per ogni segnalazione si potrà chiamare il numero 095/484000, che corrisponde al Centro segnalazione emergenze della Protezione civile comunale, attivo 24 ore su 24, oppure ai numeri 095/7101148-49-50-55. Si potranno inviare anche email all'indirizzo protezionecivile@comune.catania.it. Alcuni Comuni, al contrario, stanno predisponendo la chiusura delle scuole per domani, a Mascalucia è stata emessa ordinanza sindacale di chiusura delle scuole; anche ad Aci Catena, Aci San'Antonio, Acicastello, Viagrande, Pedara, Riposto, Belpasso, Gravina di Catania, San Giovanni La Punta, San Gregorio, Nicolosi e Acireale hanno predisposto la chiusura. Intanto prosegue l'ondata di maltempo: molte strade risultano allagate. Un video di You Reporter che mostra la situazione di stamane presso la circonvallazione di Catania.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 ago 2016

VIDEO | Metro, stazione Giovanni XXIII: da Natale ci muoveremo così

di Andrea Tartaglia

In esclusiva per catania.mobilita.org, ecco un video realizzato prima di Ferragosto che mostra lo stato di avanzamento del cantiere della stazione metro "Giovanni XXIII", sita tra l'omonima piazza e via D'Amico, in corrispondenza dell'imbocco di viale Africa. La fine dei lavori è prevista in autunno, con inizio dell'esercizio pianificato, salvo imprevisti, entro Natale. Il video mostra il percorso attraverso il quale si giungerà al livello treni (ipotizzando di voler andare a Stesicoro), una volta entrati dall'ingresso pedonale di viale Africa (marciapiede est) e, successivamente, lo spostamento dal piano binari al mezzanino. Quest'ultimo, ovviamente, è ancora privo dei tornelli che sarà obbligatorio attraversare, convalidando il biglietto o l'abbonamento, per poter accedere al livello inferiore e per guadagnare l'uscita. Buona visione.   Ti potrebbero interessare... Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Metropolitana, arrivata la TBM per la tratta Stesicoro-Palestro Metropolitana, Di Giambattista: «Le due tratte aperte a dicembre e a febbraio»

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti