Articolo
15 mag 2018

Street Food Fest in via Etnea: i provvedimenti di viabilità e il servizio straordinario metro

di Mobilita Catania

Street Food Fest arriva a Catania: quattro giorni dedicati alle migliori espressioni della cucina popolare, dal 17 al 20 maggio, durante i quali un villaggio gastronomico colorerà Via Etnea. In occasione dell'evento l'area tecnico operativa ed ufficio traffico urbano della Direzione Corpo di Polizia Municipale ha emesso i seguenti provvedimenti di viabilità: Con effetto limitato dal momento della installazione della relativa segnaletica stradale sino a mercoledì 23 maggio è istituito divieto di circolazione in Via Etnea, corsia preferenziale bus e taxi, nel tratto e nel senso da Via Litrico a Via Prefettura. È istituito divieto di transito per tutti i veicoli nel tratto di Via Etnea compreso tra Via Prefettura e Via Litrico (percorrenza Sud-Nord) secondo le fasce orarie di seguito elencate: Giovedì 17 maggio 2018 (16:30/01:00) Venerdì 18 maggio 2018 (16:30/01:30) Sabato 19 maggio 2018 (11:00/01:30) Domenica 20 maggio 2018 (11:00/01:00) È istituito divieto di fermata per tutti i veicoli (eccetto autorizzati) in Via Penninello, tratto Via Manzoni-Via Etnea, e in Via Minoriti, tratto Via Manzoni – Via Etnea, nelle seguenti fasce orarie: Giovedì 17 maggio 2018 (15:00/01:00) Venerdì 18 maggio 2018 (15:00/01:30) Sabato 19 maggio 2018 (9:30/01:30) Domenica 20 maggio 2018 (9:30/01:00) La metropolitana, vettore ufficiale dell'evento, sarà aperta eccezionalmente anche domenica. Il servizio sarà esteso sino a mezzanotte e mezza nelle giornate di venerdì e sabato; fino a mezzanotte domenica (orari delle ultime partenze da Stesicodo per Nesima). AMT Catania informa gli utenti che fino a domenica 20 maggio, per consentire lo svolgimento della manifestazione “Street Food Fest – Catania“, alcune linee subiranno variazioni di percorso. Potete visualizzare i percorsi alternativi nel pdf allegato: Variazioni AMT

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 feb 2018

Fioriere in via Etnea contro gli accessi non autorizzati e per aumentare la sicurezza

di Amedeo Paladino

Catania si adegua alle direttive in materia di sicurezza dettate dal Ministero dell'Interno. Già in occasione degli eventi di Capodanno e dei festeggiamenti di Sant'Agata, le misure di prevenzione adottate hanno limitato la partecipazione del pubblico alle manifestazioni, implementando maggiori controlli ai varchi d'accesso. Per innalzare ulteriormente il livello di sicurezza, la scorsa estate era stata manifestata dall'Amministrazione l'intenzione di installare nelle zone centrali e più frequentate della città delle barriere anti intrusione, così come avvenuto in altre città d'Italia. All'indomani della conclusione delle festività Agatine sono state collocate delle fioriere per prevenire l'accesso di mezzi non autorizzati nella centrale via Etnea. Le barriere sono state posizionate all'altezza dei Quattro Canti, di piazza Stesicoro e della Posta Centrale, nei varchi  solitamente presidiati dalla Polizia Municipale e dai Militari impegnati nell'operazione "Strade Sicure". Le fioriere anti-intrusione assolveranno, inoltre, alla funzione d'impedire l'accesso alla ZTL di via Etnea, frequentemente varcata da auto e mezzi a due ruote motorizzati privi di autorizzazione.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 gen 2018

VIDEO | Via Etnea, completata la posa del nuovo asfalto: i prossimi interventi di manutenzione

di Amedeo Paladino

Gli interventi di manutenzione straordinaria di via Etnea, nel tratto compreso tra piazza Cavour e il Tondo Gioeni, sono terminati. I lavori sono stati suddivisi in due fasi: la scarifica del vecchio asfalto e la posa del nuovo tappettino di usura; a breve verrà completata la segnaletica orizzontale. Il video: L'assessore alle Manutenzioni, Salvo di Salvo, intervenendo ad una trasmissione radiofonica di Radio Etna Espresso, ha tracciato il cronoprogramma dei prossimi interventi. A partire dalle prossime settimane analoghi interventi avverranno in viale Ruggero di Lauria (Lungomare), viale Mario Rapisardi, la circonvallazione, via Fosse Creta, via Palermo via Domenico Tempio , via Dusmet, viale Africa, via Garibaldi e via Caronda.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 dic 2017

VIDEO | Piazza Sciuti, un nuovo spazio pubblico riqualificato tra via Etnea e piazza Carlo Alberto

di Amedeo Paladino

Oggi è stata consegnato alla città il nuovo spazio riqualificato di piazza Giuseppe Sciuti; alla cerimonia erano presenti tra gli altri l'assessore ai Lavori Pubblici Michele Giorgianni e il progettista Ugo Mirone. L'intervento è costato complessivamente un milione e 237.000 euro e si collega alla riqualificazione dei due tratti di via Pacini realizzata dalla fine di ottobre alla scorsa settimana. Già alla fine del mese di aprile era stato consegnata la piazzetta di via Gemmellaro, primo step della riqualificazione dell'area. Laddove fino all'anno scorso c'era un'area di sosta, ora i cittadini possono godere di un nuovo spazio pubblico: ecco il video della nuova piazza. Lo spazio pubblico è un luogo fisico in cui la fruizione è collettiva: è lo spazio della comunità e delle relazioni sociali. Gli interventi di riqualificazione degli spazi pubblici determinano un beneficio alla collettività, migliorando la qualità della vita; i vantaggi sono anche economici se vengono inquadrati in un processo virtuoso che determina la nascita nuove attività commerciali e artigianali.    

Leggi tutto    Commenti 1
Segnalazione
20 mag 2016

Tondo Gioeni, scene di ordinaria follia: un automobilista sale sui cordoli e taglia la rotonda

di Mobilita Catania

Il tondo Gioeni rappresenta l'incubo degli automobilisti catanesi: la nuova rotonda, che ha sostituito il cavalcavia abbattuto nel 2013, non si è dimostrata in grado di sopportare l'enorme mole di veicoli che transitano ogni giorno dalla circonvallazione. Per risolvere i problemi di viabilità allo stato attuale è in corso l’iter del sottopassaggio di Via Castorina, che secondo le attese dovrebbe snellire del 15-20% il traffico. Ieri abbiamo assistito e filmato una pericolosa infrazione: un automobilista proveniente da via Etnea, per evitare di proseguire per circa 200 metri sulla circonvallazione e utilizzare il tornaindietro posto davanti lo stabilimento de "La Sicilia" per immettersi nella carreggiata direzione Misterbianco, ha scavalcato i cordoli, tagliando trasversalmente la rotonda. Ecco il video

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0
Articolo
22 feb 2016

Nodo Gioeni, avviato l’iter del sottopassaggio di Via Castorina: snellirà del 15-20% il traffico

di Amedeo Paladino

Il nodo Gioeni dopo quasi tre anni dall'abbattimento del vecchio cavalcavia rimane un capitolo irrisolto per la viabilità di penetrazione in città. Al momento di concreto c'è solo il progetto concernente il sottopassagio di via Castorina, il cui l'iter è stato avviato. L'assessore ai Lavori Pubblici Luigi Bosco, incontrando il Consiglio della III Circoscrizione, ha fatto il punto sullo stato dell'arte della viabilità del nodo Gioeni, come documentato dalla redazione di Sudpress. L'iter burocratico per il collegamento tra via Castorina e via Giuffrida pare essersi avviato: il progetto è ormai definitivo e il piano di espropiazioni è stato redatto. La fase successiva sarà il bando di gara per l'esecuzione dei lavori che secondo l'assessore potrebbero concludersi già all'inizio del 2017. La bretella secondo le stime dei tecnici comunali produrrebbe un alleggerimento del traffico sul nodo Gioeni del 15/20%, in particolare nei tratti di via Etnea e via Caronda. Il progetto è inserito nel piano triennale delle opere pubbliche, ma se ne parla da decenni poiché il sottopasso risale agli anni '70, quando fu costruito lo svincolo della tangenziale. Nel dettaglio il progetto prevede la bonifica del sottopasso che collega via Castorina a via dei Salesiani e via San Filippo Neri nei pressi di via Giuffrida e consterà di due corsie più i marciapiedi. In campo però ci sono altri due interventi: un torna-indietro all'altezza di via Braille e il sottopassaggio di via Caronda per il quale alcuni mesi fa è stata fatta richiesta di finanziamento alla Protezione Civile. Attraverso i canali di Mobilita Catania abbiamo raccolto altre due proposte concernenti il nodo Gioeni [PROPOSTA #1; PROPOSTA #2] Se il progetto del sottopassaggio di via Castorina dovesse concretizzarsi, dando un pò di respiro alla viabilità del nodo Gioeni, rimarebbe comunque irrisolto il problema principale: le centinaia di migliaia di veicoli che quotidianamente penetrano da queste arterie. Sarà la leva del trasporto pubblico a risolvere le criticità citate: l'entrata in esercizio della tratta metropolitana Nesima-Borgo e delle stazioni Picanello, Ognina ed Europa del passante ferroviario appare necessario quanto gli interventi sulla viabilità.

Leggi tutto    Commenti 1

Ultimi commenti