Articolo
05 ott 2015

AMT | Mezzi fermi a causa di uno sciopero regionale

di Amedeo Paladino

L'AMT (Azienda Metropolitana Trasporti) informa che, a causa di uno sciopero regionale indetto dalle organizzazioni sindacali FILT – CGIL, FIT-CISL  e UIL Trasporti per il giorno di martedì 6 ottobre 2015, il  servizio potrà subire pesanti variazioni. Il personale viaggiante aderente all’ iniziativa si asterrà dal servizio dalle ore 09:30 alle ore 17:30 mentre quello tecnico e amministrativo per l’intera giornata.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 ott 2015

Darinka, a piedi attraverso l’Italia carica di sogni e racconti: oggi a Catania

di Amedeo Paladino

«L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna. È in Sicilia che si trova la chiave di tutto» […] «La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte, l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra…chi li ha visti una sola volta, li possederà per tutta la vita». (J.W.Goethe, “Viaggio in Italia”, 1817)   Catania è stata meta di viaggiatori di ogni tempo, semplici viandanti o grandi letterati. Oggi la nostra città è meta del turismo di massa, leva per l'economia locale, ma non di rado gli zaini e le bici di alcuni moderni avventurieri, carichi di fatica e sogni, giungono nelle nostre strade. I loro nomi sono Guilherme Gevaerd, ragazzo brasiliano di 28 anni in bici attraverso tutte le coste del Mondo per la salvaguardia dei mari, che abbiamo avuto il piacere di incontrare a maggio, e Darinka Montico, ragazza nata sul Lago Maggiore, viaggiatrice del mondo, che l'anno scorso ha percorso l'Italia a piedi per scoprirla con lentezza. Da Palermo a Baveno, un piccolo paese sul Lago Maggiore, 7 mesi in cui ha percorso 3 mila chilometri, e in cui i sogni delle persone che ha incontrato, insieme a tutti i suoi pensieri e le esperienze si sono trasformate in Walkabout Italia, un libro presentato al Salone di Torino. A maggio la sua avventura è ricominciata, stavolta in bici. Oggi Darinka percorrerà la pietra lava delle strade di Catania, le stesse che accolsero Goethe nel suo passaggio da Catania nel 1787, e racconterà i sogni raccolti e custoditi sky spy app nel suo libro. L'appuntamento è oggi alle 18 e 30 in piazza Federico di Svevia presso l'associazione Gammazita.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 ott 2015

Una domenica in bici a Misterbianco, uno sguardo alla futura ciclabile

di Alessio Marchetti

Questa domenica si terrà il secondo biciraduno misterbianchese, organizzato dal Comune di Misterbianco in collaborazione con Misterbianco Società Civile ed i gruppi di pedalatori Senza Freni e Ruote Libere. Quest'ultimo gruppo, per l'occasione, ha organizzato una pedalata da Catania per raggiungere l'evento in bici: appuntamento alle 8.50 in piazza Roma. Si transiterà anche dove a breve sorgerà la lunga ciclabile di 14 Km i cui lavori saranno completati entro la fine dell'anno. Durante la pedalata si visiterà il sito archeologico di Campanarazzu. Sarà quindi una buona occasione per passare una piacevole domenica in sella alla nostra bici, con uno sguardo su futuri sviluppi della mobilità sostenibile a Misterbianco. Nella locandina qui sotto il programma.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 ott 2015

Controlli autovelox per il rispetto dei limiti di velocità: postazioni di Ottobre

di Mobilita Catania

La direzione del Corpo di Polizia Municipale informa di aver disposto presidî mobili di controllo con l’uso di Autovelox in vari siti della città, come previsto dal decr. pref. 45/2006 e successive integrazioni, per garantire la sicurezza della circolazione dei veicoli e dei pedoni attraverso il rispetto dei limiti di velocità. I viali Lorenzo Bolano, Felice Fontana, Ruggero di Lauria, Odorico da Pordenone e via Don Minzoni sono quotidianamente presidiati da pattuglie di vigili gps tracker game urbani con turni che ricoprono l’intero arco della giornata. Ecco il calendario di ottobre dei controlli autovelox: Viale Artale Alagona (giorno 6 - 12 - 15 - 22 - 24 - 26 - 27) Viale Lorenzo Bolano (giorno 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - 8 - 10 - 11 - 13 - 14 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 23 - 25 - 28 - 29 - 30 - 31) Viale Felice Fontana (giorno sms spy philippines 5 - 9 - 14 - 20 - 28) Via Don Minzoni (giorno 1 - 8 - 22 - 29) Viale Ruggero di Lauria (giorno 2 - 7 - 13 - 16 - 21 - 23 - 27 - 30)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ott 2015

Pioggia record nel territorio catanese, 300 millimetri dalla mezzanotte

di Amedeo Paladino

Piove incessantemente a Catania e sui paesi pedemontani a partire da ieri sera, le precipitazioni, a tratti a carattere di nubifragio, hanno causato allagamenti e disagi alla circolazione. Particolarmente colpita la zona sud di Catania dove l'area di Pantano d'Arci ha subito allagamenti, idrovore dei Vigili del Fuoco a lavoro anche in viale Kennedy in corrispondenza dei lidi Playa.   Il bollettino della Protezione Civile cell phone spy for any phone emesso nella giornata di ieri prevedeva un  livello di allerta 3, con precipitazioni a carattere di rovescio o temporale. Il Comune di Catania non ha ritenuto necessaria la chiusura delle scuole e degli uffici pubblici; domani scuole aperte in città, mentre i comuni dell'hinterland hanno predisposto la sospensione delle attività scolastiche. Ecco i dati raccolti a partire dalla mezzanotte di oggi da alcune stazioni meteorologiche della rete MeteoSicilia- gli accumuli giornalieri in alcuni casi sono record assoluti- : [dati raccolti fino alle 21:15] Catania San Giovanni Galermo 139 mm Catania  Trappeto Nord 140 mm Catania Canalicchio 294 mm Sant'Agata Li Battiati 260 mm San Giovanni La Punta Nord 289 mm San Giovanni La punta - Trappeto 258 mm Valverde 316 mm San Gregorio 367 mm Acireale 162 mm Acireale Santa Maria Ammalati 182 mm Zafferana 207 mm Nicolosi 156 mm     I dati sono estratti dalla rete dell'Associazione MeteoSicilia, per accedervi cliccate qui.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ott 2015

Turismo a Catania, il potenziale economico del nostro territorio: il parere di un imprenditore

di Annamaria Pace

[la foto è stata scattata in via Umberto in occasione della chiusura al traffico per la settimana europea della mobilità sostenibile] Accogliamo sul nostro sito l'intervista di Annamaria Pace di Salvaiciclisti Catania a Thomas Barbagallo, presidente dell’Associazione Etna Sicily Touring per parlare di Turismo e Mobilità sostenibile a Catania. Etna Sicily Touring è leader nell'organizzazione di Tour dell'Etna dal 2004, attiva  nel settore internazionale di viaggi avventura e di vacanza in Sicilia. Qual è la sua opinione sul turismo a Catania e in Sicilia? Tutta la Sicilia offre al turista un’ampia ed interessante varietà di destinazioni, in particolare: l’Etna, Siracusa , Taormina, le Gole dell’Alcantara, Piazza Armerina, sono tutte mete importanti per il turismo nazionale ed internazionale. La mia attività imprenditoriale promuove la città di Catania e la  conoscenza del suo patrimonio storico, artistico e culturale, coinvolgendo molteplici settori commerciali. La mobilità sostenibile in ambito urbano è un elemento importante per il turismo, questo lo costatiamo ogni giorno, infatti il nostro Info Point turistico si trova in pieno centro storico, qui offriamo ai turisti un servizio di informazione sulla città, indichiamo quali sono le principali attrattive e soprattutto come raggiungerle, muovendosi in città. Per agevolare e migliorare la visita di Catania abbiamo stampato una mappa turistica che indica i luoghi di interesse storico ed artistico della città. Oltre a dare informazioni turistiche forniamo anche informazioni su varie attività commerciali, b&b, hotel, attività di noleggio e attività escursionistiche. Inoltre le guide turistiche regionali si appoggiano a noi per promuovere due intinerari: quello barocco e quello romano. Tutte queste attività servono a dare importanza alla città di Catania. Da quindici anni opero nel settore del turismo, ho intrapreso questo percorso perchè amo il territorio siciliano in particolare l’Etna e la mia città, Catania. Come imprenditore cerco di offrire il meglio perché penso che chi viene a Catania per turismo, se si è trovato bene, forse ritornerà un altra volta, ma una cosa è certa, sicuramente parlerà delle esperienze vissute a Catania e in Sicilia con gli amici. Questo attiva un volano di preferenza su Catania come meta ideale di destinazione di un viaggio che nel tempo da forza all’economia locale. Se invece il turista arriva a Catania e si trova male, non riceve le corrette informazioni, nessuno lo consiglia nella scelta di una struttura ricettiva, nella scelta di un itinerario o di un luogo rappresentativo dal punto di vista turistico, non solo non verrà più, ma parlerà male della nostra città bloccando il potenziale economico offerto dal turismo. Chi si occupa di turismo deve avere ben chiaro che si sta occupando della promozione della nostra città e di conseguenza anche dell’economia della stessa. La mobilità sostenibile può incrementare il turismo a Catania? La nostra attività si trova in via Giuseppe Garibaldi, in pieno centro storico, nel tratto di strada che va da piazza Duomo a piazza Giuseppe Mazzini, una delle più belle piazze di Catania. Un tratto di strada di grande valore storico e culturale, purtroppo ancora aperto al traffico automobilistico, e questo chiaramente non consente al turista di vivere questo spazio nel migliore dei modi. Per una giusta valorizzazione della città credo sia importante portare avanti le pedonalizzazioni, per questo penso che questo tratto di strada debba diventare pedonale e che debba essere annesso alla zona Ztl di piazza Duomo. Ovviamente si deve consentire l’accesso ai veicoli che operano nel mercato storico della pescheria, per rifornire le derrate alimentare e per il carico e lo scarico delle merci, permettendo l’accesso secondo fasce orarie ben precise. I turisti con quali mezzi visitano la città di Catania? I turisti stranieri che arrivano a Catania si rifiutano di guidare la macchina. Molti noleggiano la macchina in aeroporto perché utilizzano il sistema “fly and drive”, arrivano nella struttura ricettiva, parcheggiano la macchina e si rifiutano di utilizzarla per tutta la durata della loro vacanza. Si muovono solo a piedi o con i mezzi pubblici con tutte le difficoltà del caso, infatti non esiste una mappa della viabilità urbana ed extra urbana. Il turista non sa come arrivare ad Acitrezza partendo da piazza Duomo, non sa quali sono i punti di scambio tra gli autobus per raggiungere un luogo di interesse, ad oggi non esiste una mappa nella quale sono evidenziate le linee degli autobus urbani ed il collegamento tra gli stessi. A noi, come info point, corre l’obbligo di spiegare se conviene utilizzare l’autobus, il treno o andare a piedi. Il ciclo-turismo è presente a Catania? Arrivano molti ciclo-turisti ma si muovono con grande difficoltà, sia in città che fuori. Per esempio chi decide di andare da Catania a Siracusa in bicicletta si ritrova a dover percorrere l’autostrada, perché non esiste una segnaletica stradale per chi fa cicloturismo. Se avessimo le strutture che incentivano la ciclabiltà urbana ed extra urbana, ci sarebbe un grande incremento del ciclo-turismo, con notevoli effetti positivi. Quali sono le azioni da intraprendere per migliorare la situazione attuale? Il centro storico deve essere totalmente chiuso al traffico automobilistico, così da permettere una visita della città senza rumore, traffico ed inquinamento, questo sarebbe un vantaggio non solo per i turisti ma anche per noi catanesi. E’ necessario implementare l’uso della bicicletta, sarebbe bello avere il bike sharing a Catania con stazioni posizionate nei punti strategici del centro storico e inoltre gli autobus urbani dovrebbe fare un percorso esterno senza attraversare il cuore del centro storico. Così facendo il turismo avrebbe un notevole incremento, con effetti positivi sulle tante attività commerciali presenti in città.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 set 2015

Parte da Catania il treno alla scoperta del Val di Noto

di Amedeo Paladino

L’Associazione Treno DOC di Palermo il prossimo 11 Ottobre organizza il prestigioso Treno del Val di Noto,  un viaggio in treno d'epoca con carrozze degli anni Trenta meglio conosciute come “Centoporte”, con partenze da Catania e Siracusa, verso la città di Noto con visita allo splendido centro storico, per poi proseguire al castello di Donnafugata, sui binari del già Treno del Barocco. L'evento è organizzato in collaborazione con Fondazione FS Italiane, e con il patrocinio dell'assessorato turismo Regione Sicilia, del Comune di Noto e del Comune di Ragusa. Il programma di viaggio La partenza è prevista alle 07:45 da Catania C.le con fermate intermedie per servizio viaggiatori a Lentini Diramazione 08:11 – Lentini 08:17 – Augusta 08:38 – Siracusa 9:22 – Avola 09:44 – Noto a. 09:50 p.12:00 – Modica 12:51 – Ragusa 13:11 – Donnafugata 13:30. All’arrivo a Noto (09:50), città famosa nel mondo per l’architettura barocca, trasferimento in pullman dalla stazione al centro storico per la visita alla Cattedrale, con servizi offertoci gratuitamente dal Comune di Noto. Alle 12:00 ripartenza per Donnafugata, dove giunti in stazione, con una breve passeggiata di circa 300 metri si raggiungerà il Castello di Donnafugata, sontuosa dimora nobiliare del tardo '800 e sede di varie scene della serie TV “Il Commissario Montalbano”. Giunti sul luogo si effettuerà una breve pausa pranzo, da consumare per chi lo desidera presso i ristoranti adiacenti al Castello o in alternativa con colazione a sacco. Dopo la pausa pranzo, visita al Castello e al suo splendido parco, con ingresso gratuito offertoci dal Comune di Ragusa. Alle ore 17:15 circa ritorno alla stazione ferroviaria e partenza alle ore 17:30 per Ragusa-Modica-Noto-Catania-Siracusa (il treno al ritorno effettuerà le stesse fermate dell’andata) con arrivo a Siracusa alle ore 19:50 e a Catania C.le alle ore 21:10 circa. Orari: Andata – Catania C.le partenza alle 07.45, Siracusa partenza alle 09.22, Noto arrivo alle 09.50, partenza alle 12.00, Ragusa partenza alle 13.11, Donnafugata arrivo alle 13.30. Ritorno- Donnafugata partenza alle 17.30, Ragusa partenza alle 17.49, Noto partenza alle 19.00, Siracusa arrivo alle 19.30, partenza alle 19.50, Catania C.le arrivo alle 21.10.   Quote individuali di partecipazione: Da Catania e Siracusa: 25 € adulti, 15 € ragazzi fino a 12 anni non compiuti. Da Noto: 15 € adulti, 5 € ragazzi fino a 12 anni non compiuti. Da tutte le fermate: GRATIS bambini fino a 4 anni non compiuti (senza diritto al posto a sedere). Le quote comprendono: trasporto ferroviario andata e ritorno, trasferimento con bus navetta e visita guidata alla Cattedrale di Noto e al centro storico, ingresso e visita al Castello di Donnafugata.   Info e Organizzazione: Associazione Treno DOC – www.trenodoc.it – info@trenodoc.it   Servizio prenotazioni: Globalsem Viaggi – www.globalsemviaggi.it – Tel 091 7848420 – Via Giusino, 51 – Palermo Ass. Treno DOC -  Tel. 328 7319985 Dopolavoro Ferroviario Siracusa – Tel. 0931 463531 – Via Reno, 39 – Siracusa JTS Viaggi – Tel. 095 317712 – Corso Sicilia, 12 - Catania

Leggi tutto    Commenti 0