Articolo
03 ago 2017

L’aeroporto di Catania supera il milione già a luglio: il 40% sono stranieri

di Mobilita Catania

SAC informa che nel mese di luglio appena trascorso sono stati oltre 1 milione i passeggeri transitati dall'aeroporto di Catania: un dato che rappresenta uno storico traguardo per lo scalo più grande della Sicilia e del Sud Italia, infrastruttura di riferimento per sette delle nove province dell'isola. Nel dettaglio sono stati 1.012.442 i passeggeri in arrivo e in partenza da Catania Fontanarossa nel mese scorso (+15,7% rispetto al luglio 2016). Il picco di movimenti nell'ultimo weekend di luglio (28-30) con 107 mila passeggeri. Giorno più trafficato domenica 30 luglio con quasi 40 mila utenti in transito. «Si tratta di un dato non ancora definitivo – spiega la presidente SAC, Daniela Baglieri - che potrà variare di pochissimi punti percentuali quando sarà comunicato in via ufficiale ad Assaeroporti, ma che denota in ogni caso una performance straordinaria, raggiunta senza disagi particolari per i passeggeri. Non posso che apprezzare l'impegno e il senso di responsabilità che tutti gli operatori aeroportuali stanno quotidianamente dimostrando. Al contempo, tutto ciò ci esorta al rispetto dei nostri piani di investimenti, se vogliamo crescere ancora di più». «Un risultato entusiasmante – commenta soddisfatto l'AD di SAC, Nico Torrisi – e indicativo del costante trend di crescita che l'aeroporto di Catania ha registrato nel primo semestre del 2017, con flussi di traffico che, negli ultimi tre mesi, hanno superato quelli di Linate. Certamente questi numeri sono il risultato di diverse congiunture favorevoli che vedono la Sicilia fra le mete turistiche più appetibili. Ma più che un ottimo traguardo, per SAC il superamento del milione di passeggeri mensili costituisce una sfida per far crescere la qualità dei servizi in proporzione ai numeri. E non dobbiamo dimenticare che risultati così positivi si ottengono solo grazie al lavoro di squadra: per questo ringrazio di cuore gli operatori aeroportuali, le compagnie aeree, gli handler, la direzione Enac e gli enti di Stato che con il loro personale sono impegnati quotidianamente a garantire la migliore funzionalità di questa importante infrastruttura, strategica per l'economia e lo sviluppo della Sicilia». Una lettura analitica dei dati di luglio identifica in 610.965 il numero dei viaggiatori provenienti da rotte nazionali: ovvero il 60,35% sul dato complessivo di 1 milione di passeggeri. Il restante 40% (39,65 per la precisione) è invece composto da turisti stranieri, ovvero 401.477: un dato sensibilmente migliorato dallo scorso anno (+17,06%) quando i turisti provenienti dall'estero si erano fermati a 342.965. Il record di luglio, infine, si appresta ad essere superato nel mese di agosto, per il quale l'Ufficio Dati Traffico di SAC ha previsto già nei mesi scorsi un traffico complessivo di oltre 1 milione di passeggeri. Le giornate più critiche, come sempre, saranno quelle dei weekend: il primo (4-6 agosto) vedrà di nuovo circa 107mila transiti (91mila nel 2016); per il secondo (11-13 agosto) è prevista una ulteriore impennata di movimenti con 110mila passeggeri in arrivo e in partenza (94mila lo scorso anno). SAC raccomanda ai viaggiatori di presentarsi in aeroporto, anche con check-in fatto, almeno due ore prima della partenza del volo e di verificare prima del viaggio documenti e contenuti consentiti nel bagaglio a mano. Infine ricorda che lo stato dei voli in arrivo e in partenza è consultabile in tempo reale sul sito, sulla App CTAairport e su Telegram. Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa: storia e scenari futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud L’aeroporto di Catania supera Milano Linate per il terzo mese consecutivo: ad agosto atteso un milione di passeggeri

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 giu 2017

Aeroporto di Catania, verso il milione di passeggeri mensili in estate: a maggio 5° scalo italiano

di Roberto Lentini

Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani e il risultato può considerarsi molto positivo per l'aeroporto di Catania. Per il secondo mese consecutivo (riferito ai mesi di Aprile e Maggio) l'aeroporto di Catania si colloca al quinto posto e, relativamente al mese di Maggio, con 841.988 passeggeri, si colloca dopo l'aeroporto di Venezia (943.702 passeggeri), Bergamo (1.086.957 passeggeri), Malpensa (1.880.918 passeggeri), Fiumicino (3.673.712 di passeggeri). Considerando i primi cinque mesi del 2017 l'aeroporto di Catania si colloca al sesto posto con 3.188.189 passeggeri e la più alta percentuale di crescita con il 17,5% rispetto al 2016. Al quinto posto troviamo Venezia con 3.576.039 passeggeri e una crescita del 6,6%, al quarto Milano Linate con 3.757.151 passeggeri e una crescita  dello 0,9%, al terzo Bergamo con 4.698.377 passeggeri e una crescita del 10,4%, al secondo posto Milano Malpensa con 8.201.989 passeggeri e una crescita del 14,1% e al primo posto Roma Fiumicino con 15.361.060 passeggeri e una crescita dello 0,1%. Nel grafico riportato qui sotto si evince l'incremento compiuto all'aeroporto di Catania che adesso si pone dietro l'aeroporto di Venezia. Nel frattempo l'aeroporto di Catania ha comunicato i dati previsionali per i mesi di Luglio, Agosto e Settembre 2017. La crescita del numero dei passeggeri rispetto al 2016 sarà verosimilmente del 14,33%, con 2.935.000 pax che transiteranno nel nostro scalo nei 3 mesi estivi. Di questi, 1.232.700 saranno i passeggeri che viaggeranno su voli internazionali e 1.702.300 i passeggeri di voli nazionali. Nel mese di Agosto 2017, possibile record: si aspettano poco più o poco meno di un milione di passeggeri. Nel primo grafico sono riportati il dettaglio sui passeggeri mese per mese (e il confronto con il 2016), Nel secondo grafico le prime 15 destinazioni nazionali. Nel terzo grafico le prime 15 destinazioni internazionali.   foto di copertina: marc_fitoussi/Instagram Ti potrebbero interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa: storia e scenari futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 mag 2017

Aeroporto di Catania, +23% nel mese di aprile: superato lo scalo di Bologna

di Roberto Lentini

L'aeroporto Vincenzo Bellini di Catania ha registrato, nel primo quadrimestre  2017, ben 2.346.201 transiti  riprendendosi la sesta posizione italiana persa nel primo trimestre a danno dell'aeroporto di Bologna, quest'ultimo nel primo quadrimestre ha registrato 2.239.366 transiti con una crescita del 6,9%. Per la prima volta i passeggeri in transito nel mese di aprile hanno superato quota 700.000, con una crescita superiore al 23% rispetto al 2016. Per la precisione i passeggeri in transito all'aeroporto di Catania sono stati 769.953. Roma, Milano Linate e Milano Malpensa sono state le tratte nazionali più trafficate mentre in ambito internazione al primo posto figura Londra seguita da Malta e Parigi. I nuovi voli aperti nel corso dell’anno, soprattutto verso oriente, hanno dato ulteriore impulso ai collegamenti tra Catania e l'Europa rendendo l'aeroporto di Catania un'infrastruttura strategica per la posizione privilegiata da e per i paesi del bacino del mediterraneo rendendolo il più grande scalo del sud Italia con prospettive di crescita in continuo aumento.     

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 mag 2017

La metropolitana di Catania “si fa grande”: 700 mila utenti nei primi 4 mesi, in attesa delle nuove tratte

di Amedeo Paladino

Lo sviluppo della linea metropolitana di Catania mostra i primi inconfutabili risultati in termini di utilizzo: con le recenti aperture delle tratte Galatea-Stesicoro e Nesima-Borgo il traffico degli utenti è aumentato sostanzialmente. Un notevole risultato è quello registrato durante il primo quadrimestre del 2017 rispetto allo stesso periodo del 2016, in termini di viaggiatori trasportati a bordo della Metropolitana di Catania: durante il quadrimestre appena concluso, i fruitori del servizio metropolitano sono stati 704.664 mentre l'anno scorso furono 214.143. A partire dal 15 maggio anche i cittadini delle frazioni di Misterbianco, Lineri e Montepalma, potranno con più facilità utilizzare il servizio metro, grazie all'accordo tra la dirigenza FCE e il comune per l'implementazioni di navette gratuite. Il bacino di utenza della linea potrebbe aumentare ulteriormente grazie al servizio navetta che nei prossimi mesi dovrebbe servire la stazione Milo, collegandosi alla Cittadella Universitaria e più a nord con il parcheggio Santa Sofia. In questo senso è auspicabile da parte di AMT, una rimodulazione delle linee autobus. La valenza strategica dell'infrastruttura è enorme e lo sviluppo della linea non si ferma. Sono attualmente in corso i lavori di realizzazione della tratta Nesima-Monte Po, con la stazione intermedia Fontana, che permetterà di raggiungere facilmente il nuovo ospedale Garibaldi, essendone direttamente collegato; la conclusione è prevista per la primavera del 2018. A fine dicembre dello scorso anno è stata inoltre consegnata all’impresa aggiudicataria CMC, la stessa della tratta Nesima-Monte Po, l’area di cantiere che porterà la linea metropolitana fino a Palestro. Per quanto concerne i prossimi sviluppi in ambito urbano, sono di prossima realizzazione due ulteriori fondamentali tratte (Stesicoro-Aeroporto, lunga 6,8 km con 8 stazioni, e Nesima-Misterbianco Centro, lunga 3,8 km con 4 stazioni), lunghe complessivamente 10,7 km, che consentiranno di collegare il centro di Catania con i quartieri periferici posti al margine sud-ovest e nord-ovest della città densa, nonché con l’Aeroporto di Fontanarossa ed il centro urbano di Misterbianco. I progetti relativi ad entrambe le tratte sono stati approvati e sono stati affidati i lavori relativi ai primi due lotti. Le potenzialità della metropolitana di Catania si stanno finalmente esprimendo appieno, nonostante alcuni nodi da risolvere. Le stazioni della nuova tratta Nesima-Borgo, comprendente le stazioni intermedie di Milo, Cibali (non ancora in esercizio) e San Nullo, hanno degli oggettivi problemi di accessibilità e connessione pedonale, risolvibili solo attraverso un'attenta pianificazione. Anche la mancata integrazione tariffaria tra i differenti servizi di trasporto pubblico è una limitazione al pieno sviluppo dell'infrastruttura: un nodo che potrà essere risolto solo attraverso il coordinamento tra le aziende gestori. Per approfondire l'argomento vi consigliamo: Metropolitana di Catania | Storia e sviluppi futuri; Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2023; Metropolitana di Catania da “Stesicoro” all’Aeroporto: dove saranno le stazioni; VIDEO | Metropolitana, dentro la galleria della tratta Nesima-Monte Po; Come sarà la futura stazione Monte Po; Come sarà la futura stazione Fontana; Percorsi pedonali e ciclabili e rigenerazione urbana attorno alle nuove stazioni della metropolitana  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
03 feb 2017

Aeroporto Vincenzo Bellini, numeri record anche nel mese di gennaio

di Roberto Lentini

L'aeroporto Vincenzo Bellini di Catania ha registrato, per il mese di gennaio, un trend di crescita del +22% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente Trend positivo anche per il periodo delle festività di S.Agata 2017 (30 gennaio/6 febbraio), confrontati con quelli del 2016. L'aeroporto di Catania, con una percentuale di crescita delll'11,4% riferita al 2016, è uno degli scali che cresce di più in Italia, ponendosi al quinto posto dopo l'aeroporto di Bologna (11,5%), Olbia (13,7%), Lampedusa (23,2%) e l'aeroporto di Brescia (148,4%). (Dati 2016 Assaeroporti). A questo punto diventa prioritario il nuovo terminal Norma che dovrebbe entrare in esercizio entro la primavera di quest'anno: verrà rimodulata la destinazione e non sarà più salone delle eccellenze ma un terminal per le partenze con un’utenza prevista di circa 500.000 passeggeri annui. Sono partite anche le procedure per adeguare il vecchio terminal Morandi alla nuova normativa antismica e ridare una nuova conformazione architettonica integrata con l’esistente. L’apertura del vecchio terminal, prevista per il 2018, riveste un’importanza notevole per migliorare le condizioni di accessibilità e servizi e rendere l’aeroporto di Catania ancora più appetibile alle compagnie aeree. Ti potrebbero interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa | Sviluppi e scenari futuri Il 2017 dell’aeroporto di Catania: scenari e sviluppi  

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti