Articolo
29 ago 2017

Acireale, nuovo parcheggio con tariffe low-cost e abbonamento residenti e lavoratori

di Mobilita Catania

Da lunedì 28 agosto 2017 è in vigore la sosta a pagamento sul secondo e terzo piazzale del parcheggio “Cappuccini”, con ingresso da via Galatea. Di seguito riportiamo le modalità di fruizione e i dettagli sull'area di sosta - tariffa di € 0,30 per ogni ora di sosta o frazione di ora (la frazione di un’ora viene pagata per l’intero)- abbonamento per residenti e lavoratori, meglio specificati in ordinanza, di € 25,00 al mese. - il pagamento può essere effettuato con le seguenti monete e/o carta monete: € 50, € 20, € 10, € 5, € 2, € 1, € 0,50, € 0,20, € 0,10 e con le principali carte di credito - i primi 15 minuti di sosta non sono assoggettati a pagamento I veicoli autorizzati all’accesso al parcheggio sono: ciclomotori, motoveicoli ed autovetture. E’ vietato l’acceso e la sosta ad altre categorie di veicoli, ivi compresi gli autocaravan - il parcometro è abilitato a dare il resto - è sempre necessario convalidare l’uscita in cassa (anche per i primi 15 minuti di permanenza nel parcheggio non soggetti a pagamento) - il tagliando, convalidato per l’uscita, assegna 10 minuti per lasciare il parcheggio (dopo 10 minuti sarà necessario ritornare in cassa e pagare la differenza di sosta) - la tariffa è corrisposta unicamente attraverso l’infrastruttura tecnologica installata nel parcheggio. All’interno del parcheggio non sono valide altre tipologie di pagamento della sosta (gratta e sosta, Easypark, Dropticket, altri gestori, ecc.) - lo smarrimento del ticket di accesso comporta una penale fissa, a saldo della sosta, di € 25,00, fatto salvo il maggior importo dovuto, accertato dal Comando in intestazione. In assenza del predetto pagamento è applicabile ai sensi dell’art. 7, comma 15, del codice della strada la sanzione amministrativa pecuniaria da € 25,00 ad € 100 per ogni periodo (ora) per il quale si è protratta la violazione - la sosta all’interno del parcheggio è senza custodia e l’Amministrazione comunale non risponde del furto del veicolo o di danni allo stesso o dell’asportazione di beni mobili lasciati sull’autovettura - è previsto un abbonamento mensile, che ha un costo di € 25,00; può essere richiesto dalle famiglie, dai lavoratori subordinati e dai lavoratori autonomi aventi residenza anagrafica o luogo di lavoro in una delle seguenti vie: via Galatea (da via Angelo Raffaele a piazza Cappuccini), piazza Cappuccini, via Roma, viale Regina Margherita (da piazza Cappuccini a via Paolo Vasta), corso Umberto I (da piazza Duomo a via Roma), piazza Duomo, via Ruggero Settimo, piazza Lionardo Vigo, via Lancaster, vico P.P. Filippini, via Romeo, via Petralia, via Genuardi, via Marzulli, via Nicolosi, via Monsignor Arista, via San Giovanni Nepomuceno, via Aranci, via Coco, piazza Santa Maria del Suffragio, via Capitano di Notte, via Tiurbo, vicolo Urano, vicolo Tromba, vicolo Glicera, via Santicella, via Chianello, via Toscano, via Vastea, via Angelo Raffaele e comunque per tutte le vie comprese all’interno delle aree come sopra delimitate Gli abbonamenti sono rilasciati a mezzo di un supporto elettronico (CARD), per il quale l’abbonato è obbligato al pagamento di una cauzione di € 10,00. La cauzione viene restituita al cessare dell’abbonamento, previa riconsegna del supporto elettronico, integro e funzionante. In caso di smarrimento della CARD, in costanza di abbonamento, l’abbonato è tenuto a pagare nuovamente la cauzione, ove intenda continuare ad avvalersi dell’abbonamento non scaduto. Non è previsto alcun rimborso per la sosta non usufruita La card non è utilizzabile per l’ingresso sin tanto che l’autovettura per la quale è stata utilizzata non è uscita dal parcheggio Ciascuna famiglia anagrafica non può ottenere più di due abbonamenti, sempre che sia proprietaria di almeno due autovetture I lavoratori autonomi, proprietari di una autovettura, devono documentare la richiesta con una certificazione attestante il luogo di esercizio dell’attività, rilasciata dalla Camera di Commercio, dall’Albo o altro Ente di appartenenza. E’ previsto il rilascio di un solo abbonamento. foto di copertina: fancityacireale  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
16 ago 2017

Stasera a Catania ritorna la “Notte Bianca dei Musei”: il programma degli eventi e dei musei aperti

di Mobilita Catania

L'assessorato alla Cultura ha organizzato per il prossimo 16 agosto, per "Estate in Città 2017" e in concomitanza con la festa di mezz'estate della Santa Patrona S.Agata, la Notte Bianca dei Musei. I musei e i siti saranno aperti al pubblico, a libera fruizione o a tariffa ridotta, con il seguente programma dalle ore 19,00 A libera fruizione Palazzo della Cultura (Via Vittorio Emanuele 121) Chiesa San Nicolò l'Arena (ingresso libero Chiesa )  A pagamento Palazzo della Cultura Mostra Escher (Via Vittorio Emanuele 121), Museo  Belliniano  ed Emilio Greco Piazza S. Francesco d'Assisi, 3 Chiesa San Nicolò l'Arena (percorso di gronda e visite guidate della chiesa) Badia di Sant'Agata (via Vittorio Emanuele 184) Terme Achilliane (Piazza Duomo) Chiesa e Cripta di S. Gaetano alle Grotte Museo Diocesano Chiesa San  Biagio In Sant'Agata alla  Fornace, Piazza Stesicoro. Chiesa Sant'Agata la Vetere Santuario Sant'Agata al Carcere Basilica Santuario Parrocchia Maria SS. Annunziata al Carmine, Piazza Carlo Alberto (fera o luni). Chiesa San  Giuliano, via Crociferi, Monastero dei Benedettini Fondazione Lamberto Puggelli (Piazza dell'Università, 13) Cripta di S. Euplio S. Aituzza Itinerario guidato ai luoghi del martirio e della tradizione dedicati alla santa patrona di Catania, AGATA. Itinerario Cupole e cripte - Agata summer edition Palazzo della Cultura, Via Vittorio  Emanuele, 121 visitabile a pagamento a tariffa ridotta €10.00* la mostra Escher Ad ingresso libero sala Ex Caffè Letterario, Visitabile la mostra  “Nei luoghi dei ricordi” di Alessandro Micale Visitabile inoltre:   l'Icona votiva di Sant'Agata” realizzata da Salvo Ligama  all'interno degli antichi resti di casa Platamone installazioni fisse presso la Torre Saracena: Opera pittorica Regolo realizzata da Rosario Genovese Opera pittorica LAS CUCHARILLAS PARA EL  CAFFE ; FLORIAN realizzata da Sergio Pausig Opera pittorica  Agata è per sempre ; realizzata da Daniela Costa Candelora dedicata ai Devoti in onore di S. Agata realizzata dagli allievi dell'Accademia di Belle Arti di Catania, curata da Angelo Cigolindo Castello Ursino, Piazza Federico di Svevia Orari d'apertura: 19.00 - 24.00 ( ultimo biglietto ore 23.00); biglietto d'ingresso 2 euro Visitabili le mostre -"L'istinto della formica" Arte moderna delle collezioni dei Padri Benedettini - Mostra “Voci di Pietra” selezione di 35 epigrafi della collezione epigrafica del Museo Civico Castello Ursino, Visite guidate del museo civico di Castello Ursino a cura dell'Associazione Regionale Guide Sicilia Punto di incontro: biglietteria del museo (contributo € 2,00 a persona + ticket ingresso al museo) alle ore 19/20/21/22/23 Museo  Belliniano ed  Emilio Greco Piazza S. Francesco d’Assisi, 3 Apertura dalle 19,00 alle ore 24,00 ultimo ingresso ore 23.30  Ingresso € 1,00. visite guidate a cura dell'associazione Guide  Catania dalle 19 alle 23 € 1,00 + biglietto di ingresso (1€) Chiesa Monumentale di San Nicolò l’Arena, Piazza Dante Apertura dalle ore 19,00  Ingresso alla Chiesa gratuito. visite guidate a cura dell'Associazione Guide Turistiche Catania dalle 19 alle 23 € 1,00 + biglietto per camminamento di gronda € 1,00 Badia di S. Agata via Vittorio Emanuele Visitabile la terrazza e la cupola, con ingresso a tariffa ridotta € 2,00 dalle ore 19,00 alle ore 24,00. Ultimo ingresso ore 23,45 In collaborazione con la l’Arcidiocesi di Catania ed Associazione Etna’ ngeniousa Terme Achilliane,  Piazza Duomo in collaborazione con la l’Arcidiocesi e la Chiesa Cattedrale di Catania. Dalle 19.00 alle 24.00 biglietto d’ingresso  ridotto € 1.00* (ultimo ingresso ore 23.30) Sarà possibile acquistare i biglietti al Museo Diocesano o davanti l’ingresso delle Terme. Il pubblico sosterà nell’area esterna della Cattedrale, lungo la balaustra, e l’accesso al sagrato sarà fruito solamente dal gruppo che visiterà il sito Chiesa e Cripta di S. Gaetano alle Grotte  piazza Carlo Alberto dalle ore 19.00 alle ore 23.30  biglietto d’ingresso a tariffa ridotta € 1.00 (ultimo ingresso ore 23.00) In collaborazione con l’Arcidiocesi di Catania Museo Diocesano Dalle 19.00 alle 24.00 biglietto d’ingresso a tariffa ridotta € 2.00 (ultimo ingresso ore 23.30) sarà possibile acquistare i biglietti al Museo Diocesano Sant'Aituzza: itinerario guidato ai luoghi del martirio e della tradizione dedicati alla santa patrona di Catania, AGATA. Museo Diocesano Catania (sala fercolo e sala Sant'Agata), chiesa di San Biagio (Sant'Agata alla Fornace), chiesa di Sant'Agata la Vetere, santuario di Sant'Agata al Carcere. Partenza dal Museo alle ore: 19.00; 20.30 - su prenotazione e fino al raggiungimento del numero massimo previsto . Biglietto unico €  4.00 (gratuito per bambini fino a 10 anni) Chiesa di San Biagio in Sant'Agata alla Fornace, piazza Stesicoro. Apertura dalle 19.00 alle 24.00. Ingresso € 1,00. Posta alla base della collina di Montevergine, la chiesa fa da sfondo scenografico a Piazza Stesicoro. Conosciuta anche con nome di Carcarella, all'interno, oltre a pregevoli tele del XVIII secolo, è possibile ammirare l'altare della fornace, costruito sul luogo dove, secondo la tradizione, Sant'Agata subì il martirio del fuoco, accompagnati da una spiegazione a cura dei volontari della chiesa. Chiesa Sant'Agata La Vetere Orario di Apertura: 19:000:00 Ingresso gratuito Visita Guidata 1€ - Sarcofago di Sant'Agata (III sec d.C) - Primo scrigno reliquiario (XII sec) - Resti antica cattedrale (pre- terremoto 1693) - Cripta e colatoi (XVIII sec) - Candelora dei fiorai - Dipinto di G. Sciuti (Madonna dei Bambini) Santuario Sant'Agata al Carcere (Piazza S. Carcere, 7) Percorso di visita al complesso storico del Santuario di Sant'Agata al Carcere, con il nuovo inedito itinerario che comprende gli scavi archeologici della sagrestia, i nicchioni romani, il salone espositivo, la torretta medievale, la terrazza, la chiesa e il Santo Carcere. Il percorso permetterà anche di ammirare una parte della Cassa che secondo la tradizione fu utilizzata per la Traslazione delle Reliquie di Sant'Agata, nel 1126. Visite guidate a cura dell'Associazione Etna 'ngeniousa Contributo € 3.00 Orario di apertura 19.00-24.00 Informazioni: carceresantagata@gmail.com  oppure 338.1441760 Basilica Santuario Parrocchia Maria SS. Annunziata al Carmine, Piazza Carlo Alberto (fera o luni). Apertura ore 19:00 - 00:00 Visita guidata della chiesa costo 1,00 euro a persona. Visita non guidata della chiesa senza contributo. Chiesa San Giuliano, via Crociferi, apertura dalle 19.00 alle 24.00. Ultimo ingresso ore 23.50. Ingresso € 1,00. Ogni 45 minuti, dalle 19.45, partirà una visita guidata all'interno dell'edificio, a cura dei volontari della chiesa. Gioiello del tardo barocco catanese con la sua particolare pianta ottagonale allungata, riapre le sue porte per farsi ammirare in tutto il suo splendore. All'interno sono custodite opere dei pittori Olivio Sozzi, Pietro Abbadessa, Giuseppe Rapisarda e un prezioso crocifisso ligneo biazantino. Monastero  dei  Benedettini, Piazza Dante dalle 20.30 alle 23.30 con partenza ogni 30 minuti, visite guidate all'interno del Monastero dei Benedettini, il costo ridotto corrisponde a € 5.00. La prenotazione ai numeri 095 7102767 -  334 9242464  è obbligatoria a cura di  Officine Culturali Fondazione Lamberto Puggelli (Piazza dell'Università, 13) apertura dalle ore 19.00 alle ore 23.30 "Pupi e Marionette al Teatro Machiavelli di Palazzo San Giuliano", con i materiali storici della Famiglia Napoli e le marionette dal mondo del fondo Puggelli, promosso dalla Fondazione Lamberto Puggelli, L'Università degli Studi di Catania, la Marionettistica Fratelli Napoli, l'Ass. Regionale Guide Sicilia, con un prezzo ridotto di €3 (al posto dei consueti €5) comprendente un ingresso con visita guidata a cura dell'Ass. Regionale Guide Sicilia. Le visite partiranno alle 19.00; 19.30; 20.00; 20.30; 21.00; 21.30; 22.00; 22.30; 23.00. Cripta di S. Euplio visite guidate a cura dell'Associazione Guide Turistiche Catania dalle 19 alle 23 € 1,00 su prenotazione via sms/whatsapp al numero 344/2249701 Itinerario Cupole e cripte - Agata summer edition.  Una passeggiata sui tetti della città alla scoperta di prospettive che offrono dei bellissimi scorci dello splendido barocco dall'alto delle cupole della Badia di S.Agata e del camminamento del Tempio Mirabile di San Nicola, per proseguire alla scoperta dei tesori sotterranei dei luoghi mistici e sacri della città come la Cripta del compatrono Euplio. La passeggiata prevede due opzioni: passeggiata cupole 1: costo 7 € per persona ( sono inclusi gli ingressi ai siti di Sant'Euplio, Badia di Sant'Agata, camminamento di san Nicola e whisper) bambini dai 6 ai 10 anni € 1,50. Passeggiata cupole 2 : costo 11 euro per persona. Questa opzione prevede un'estensione, aggiungendo solo 4 euro (bambini sotto i 6 anni gratuiti) sara' possibile visitare, oltre a quanto sopra , anche la casa di Sant'Agata all'interno della mostra di Escher a Palazzo della Cultura Partenza ore 19 da Piazza Duomo. Prenotazione obbligatoria via sms/whatsapp al numero 344/2249701 o via mail guidect.eventi@gmail.com a cura  dell'associazione Guide Turistiche  Catania Ulteriori informazioni: https://www.facebook.com/pages/Assessorato-alla-Cultura-Comune-di-Catania/117320575043517 In collaborazione con: Arcidiocesi di Catania Museo Diocesano Officine Culturali Associazione Regionale Guide Sicilia Associazione Guide Turistiche di Catania Associazione Etna 'ngeniousa Fondazione Lamberto Puggelli

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ago 2017

Cura del ferro in Sicilia, ecco il contratto di programma approvato dal CIPE per l’area metropolitana di Catania

di Roberto Lentini

Il Cipe, il comitato interministeriale per la programmazione economica, ha approvato il contratto di programma con Rete Ferroviaria Italiana per 13,2 miliardi, di questi ben 885 milioni riguardano il potenziamento e sviluppo infrastrutturale di aree metropolitane. Nel contratto tra Ministero e Rfi ci sono 153 milioni di euro che riguardano l'area metropolitana di Catania e precisamente: il raddoppio della Messina-Siracusa con il completamento del tratto Fiumefreddo-Giarre e Targia-Siracusa interamente coperti dal finanziamento di 122 milioni di euro Il nodo di Catania che prevede l'interramento della stazione centrale e il completamento del doppio binario tra Catania Centrale e Catania Acquicella. E'prevista una spesa di 628 milioni di euro e attualmente la copertura finanziaria è di 17 milioni di euro di cui 5 milioni del MEF (Ministero dell'Economia e Finanze) e 12 milioni del Mit (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) il collegamento ferroviario Aeroporto di Catania-Fontanarossa (fermata su linea esistente e interscambio con ferrovia Circumetnea). La spesa di 15 milioni di euro è interamente finanziata del MEF (Ministero dell'Economia e Finanze). Il Comitato ha anche dato parere favorevole al contratto di programma con Rete Ferroviaria Italiana (RFI), società del gruppo FS Italiane, per una serie di grandi progetti, come l’alta capacità siciliana e il corridoio Network Corridor  Corridoio Scandinavia-Mediterraneo. Ecco nel dettaglio i finanziamenti previsti: Itinerario Messina-Catania, raddoppio tratta Giampileri-Fiumefreddo per un costo di 2300 milioni di euro. Attualmente la copertura finanziaria è di 872 milioni di euro interamente coperta dal MEF (Ministero dell'Economia e Finanze) Nuovo collegamento Palermo-Catania, tratto Bicocca-Catenanuova, Catenanuova-Raddusa Agira e Raddusa, Agira-Fiumetorto per un costo complessivo di 6016 milioni di euro. Attualmente la copertura finanziaria è di 803 milioni di cui 303 provengono dal MEF (Ministero dell'Economia e Finanze) e 500 milioni di euro da fondi UE e cofinanziamento nazionale, Velocizzazione Catania-Siracusa per un costo complessivo di 125 milioni di euro. Attualmente la parte finanziata è di 81 milioni di euro di cui 7 milioni dal MEF (Ministero dell'Economia e Finanze) e 74 milioni di euro da fondi UE e cofinanziamento nazionale, Dopo il parere del Cipe il contratto di programma sarà sottoposto ai pareri delle Commissioni parlamentari Trasporti, infine approvato con decreto e registrato dalla Corte dei Conti. Iter che RFI auspica possa concludersi entro l’anno. Ti potrebbe interessare: Cura del ferro: CIPE approva contratto di programma (invest. 2017-21) tra MIT e RFI Ferrovie, alta velocità/alta capacità Catania-Palermo: pubblicato il bando per la prima tratta “Bicocca–Catenanuova” “Cura del Ferro”, 10 miliardi per le ferrovie siciliane: Catania-Palermo in 2 ore entro il 2024

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
31 lug 2017

Apre “San Demetrio ovest”, la prima area di servizio sull’autostrada Catania-Siracusa

di Mobilita Catania

Anas comunica che sull’autostrada Catania-Siracusa oggi, a partire dalle ore 12.00, è stata aperta, lungo la carreggiata sud (km 10,250), l’area di servizio San Demetrio Ovest in concessione al Gruppo Api e ad Autogrill. L’apertura avviene in anticipo sul cronoprogramma dei lavori, prevista per la fine di settembre per agevolare gli spostamenti in vista delle partenze estive e si inserisce nella strategia di continuo miglioramento dei servizi resi alla clientela autostradale che Anas ha portato avanti nel corso dell’anno con attività funzionali alla messa in esercizio di aree di servizio di nuova costruzione e con procedure di gara già espletate. Dopo le recenti aperture lungo la A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’ a Campagna est (Salerno) e a Villa San Giovanni est (Reggio Calabria), quella di San Demetrio Ovest rappresenta la prima area di servizio dell’autostrada Catania-Siracusa. L’impianto di nuova realizzazione si trova in un importante punto di snodo per il traffico proveniente da Catania dove gli alti volumi di traffico registrano una forte incidenza dei mezzi pesanti e incrementi significativi durante il periodo estivo. Lungo il tracciato dell’autostrada la collocazione di questa area di servizio è strategica e permette di offrire alla clientela autostradale un’ampia serie di prodotti che comprendono, per il Servizio Oil a marchio IP del Gruppo api, i carburanti tradizionali e quelli ad alto potenziale nonché il GPL. Sistemi di videosorveglianza dei veicoli garantiscono la qualità e la sicurezza della sosta dei conducenti dei mezzi pesanti e dei camperisti in sosta, che potranno fruire anche del servizio di “camper service”. Allo scopo di garantire la continuità dei servizi al viaggiatore, specie in questo periodo estivo, si è fatto in modo che la struttura godesse di tutti i servizi di somministrazione di alimenti e bevande, temporaneamente esercitati in un fabbricato provvisorio,  appositamente allestito per l’erogazione del Servizio Ristoro Autogrill. Infatti, i lavori propedeutici alla realizzazione definitiva della struttura commerciale dedicata alla prestazione del Servizio Ristoro sono stati circoscritti in un’area delimitata, escludendo qualunque interferenza con l’utenza in sosta nell’area di servizio. Il completamento dei lavori da parte del Concessionario Autogrill è previsto entro il mese di ottobre 2017.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 lug 2017

Aeroporto di Catania, domenica attesi 40 mila passeggeri in transito: un record per lo scalo Fontanarossa

di Mobilita Catania

Traffico intenso in questo all'aeroporto di Catania. Domani sono previste circa 40.000 passeggeri in transito, di cui circa 18.000 saranno le partenze da Fontanarossa: il dato costituisce un record per lo scalo di Catania, ma che probabilmente verrà superato per le ferie estive. Scendendo nel dettaglio, domani sono previsti 126 voli in partenza e le fasce orarie più affollate saranno: ore 7:00 con 1408 passeggeri in partenza ore 10:00 con 1387 passeggeri in partenza ore 13:00 con 1349 passeggeri in partenza ore 14:00 con 1432 passeggeri in partenza ore 15:00 con 1421 passeggeri in partenza In considerazione del traffico atteso domani è consigliabile arrivare in aeroporto almeno due ore prima della partenza. Nei primi sei mesi del 2017, l’aeroporto di Catania si colloca al sesto posto dopo Milano Linate, ma è l’aeroporto che cresce di più, insieme con l’aeroporto di Napoli: 4.091.241 passeggeri in transito e una crescita del 17,4%. Luglio probabilmente si chiuderà con circa un milione di passeggeri in transito (nel 2016 si sono registrate 875.308 presenze) che rappresenta senz'altro un record per l'aeroporto di Catania.  Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa: storia e scenari futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud L’aeroporto di Catania supera Milano Linate per il terzo mese consecutivo: ad agosto atteso un milione di passeggeri  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 lug 2017

Nuovo volo Catania-Francoforte operato da Lufthansa

di Roberto Lentini

Dal prossimo 29 ottobre 2017, la compagnia aerea Lufthansa collegherà l’aeroporto Fontanarossa con Francoforte con 2 voli settimanali il mercoledi e la domenica con prezzi a partire da 95,35 euro a tratta, verrà utilizzato un Airbus A320. Ecco gli operativi del volo CTA FRA LH307 13:30 16:10  -3-7- FRA CTA LH306 10:05 12:30  -3-7- Atterra all’aeroporto di Francoforte sul Meno in tedesco Flughafen Frankfurt am Main, il più grande aeroporto della Germania. L’aeroporto è situato in Assia, 12 km dal centro di Francoforte e anche molto vicino alle città di Darmstadt, Magonza, Offenbach e Wiesbaden. L’aeroporto dispone di due stazioni ferroviarie: una per il traffico regionale e una per i treni a lunga percorrenza (Stazione di Frankfurt am Main Flughafen Fernbahnhof). La stazione regionale è servita da due linee della rete ferroviaria suburbana, la S8 e la S9, che collegano l’aeroporto al centro di Francoforte e alle città di Wiesbaden, Magonza, Hanau, Russelsheim e altri centri minori. La stazione per i treni a lunga percorrenza invece è servita dai treni ad alta velocità ICE per le maggiori città tedesche. Per quanto riguarda il trasporto su gomma, l’aeroporto di Francoforte è raggiunto dai bus 58 e 61 del trasporto pubblico, nonché da vari bus regionali privati. Per il collegamento tra i due terminal, l’aeroporto ha anche una piccola linea ferroviaria leggera a guida automatica, chiamata SkyLine. Cosa vedere a Francoforte sul Meno Francoforte sul Meno (ironicamente chiamata “Bankfurt) è una metropoli della finanza europea, è sede della borsa più importante della Germania, della Banca Centrale Europee di molte aziende multinazionali. Ha il secondo aeroporto di Europa e una prestigiosa Università.Francoforte è, a prima vista, la città degli imponenti grattacieli dove vengono regolati i flussi del denaro europeo (è chiamata dai tedeschi ironicamente anche “Mainhattan” e “Bankfurt”). Questa metropoli cosmopolita (la città conta abitanti di 180 nazionalità diverse e gli stranieri residenti rappresentano il 25% della popolazione) conserva comunque delle tracce importanti del suo passato di città imperiale, come p.e. gli edifici accuratamente restaurati del Römerberg, nel centro. È una città affascinante e i forti contrasti tra vecchio e nuovo non stonano affatto, anzi, rendono questa città unica. Francoforte è anche la città natale del grande scrittore Johann Wolfgang Goethe (la sua casa natale è oggi un interessante museo) e il forte impegno culturale della città si manifesta nei numerosi musei che si affacciano sulle rive del Meno. Di sera, la zona di Sachsenhausen diventa un punto di incontro per i molti locali e ristoranti che si trovano nelle caratteristiche case di questo quartiere.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 lug 2017

Autostrade Siciliane, verso la creazione di una società tra CAS ed ANAS

di Mobilita Catania

La creazione di una società tra CAS ed ANAS è stata ridefinita nei giorni scorsi con un emendamento elaborato da un gruppo di lavoro appositamente incaricato (Commissione Bilancio, Assessorato Infrastrutture, CAS, ANAS) ed, ora, dovrà passare all’esame della Assemblea Regionale Siciliana per l’approvazione finale. A questo proposito il presidente Cas, Rosario Faraci ha espresso le proprie considerazioni. E’ un progetto importante ed un’occasione da non perdere per consentire una gestione di tutte le autostrade siciliane uniforme, attuale, adeguata ai tempi. Il CAS è ente pubblico non economico strumentale della Regione Siciliana e come tale è vincolato al rispetto della normativa propria delle pubbliche amministrazioni anche in quelle iniziative che richiederebbero interventi pronti e, a volte, immediati. Sin dal mio insediamento ho ritenuto importante la trasformazione del Consorzio in SPA. Il pericolo di pregiudicare la permanenza in essere della Concessione ha frenato ogni iniziativa volta a quello scopo. Cogliendo appieno quella esigenza da me più volte manifestata, sono stati intrapresi contatti con ANAS per verificare la possibilità di un’iniziativa che vedesse collaborare in un unico soggetto sinergicamente i due enti in modo che ciascuno di essi potesse contribuire con la propria e specifica competenza ed esperienza a dare un’impronta europea alla rete autostradale siciliana. Si è quindi elaborata una norma che consentisse l’attuazione di tale progetto per certi versi ardito che si caratterizza per una significativa scelta manageriale, una gestione efficiente ed agile, interventi veloci ed immediati, una spesa programmata ed investimenti adeguati. Non un punto d’arrivo, ma l’avvio di un procedimento che se va in porto segnerà positivamente il futuro della viabilità autostradale in Sicilia e porterà nel complesso grandi benefici all’intera Regione e, come tale, va sostenuto dalla intera classe politica Siciliana.

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti