Articolo
21 apr 2018

Metropolitana, nuova viabilità in circonvallazione per avanzamento lavori tratta Nesima-Monte Po

di Amedeo Paladino

Parziale ripristino viabilità per avanzamento lavori metropolitana viale Bolano: completati gli interventi relativi all'estrazione e al trasporto della Talpa (Tbm) dal pozzo di viale Bolano al cantiere di via Palermo.  La viabilità nei luoghi degli interventi è in parte ripristinata e prevede la deviazione del traffico nella bretella creata per i veicoli provenienti da Misterbianco e diretti a Catania con proseguimento su via Leopoldo Nobili, via San Pio X, via Miceli, viale Lorenzo Bolano. Il traffico interno alla zona interessata dai lavori sarà regolato in questo modo: via Ibm Hadmis, da via Leopordo Nobili a viale Felice Fontana; via Luigi Schiapparelli, da viale Felice Fontana a via Leopoldo Nobili; via Padre Angelo Secchi, a doppio senso di circolazione; via Riccardo Felici, da via Leopoldo Nobili a viale Felice Fontana; via Guglielmo Mengarini, da viale Felice Fontana a via Leopoldo Nobili; via Antonio Pacinotti, da viale Felice Fontana a via Leopoldo Nobili; Consentito inoltre il transito attraverso una corsia di marcia in direzione Ognina nel tratto di viale Lorenzo Bolano dove insiste il pozzo di estrazione. I lavori proseguiranno con la costruzione del pozzo di aerazione che richiederanno le modifiche alla viabilità sopra indicate: la durata degli interventi è prevista dal 23 aprile al 20 giugno. La viabilità sarà comunque garantita per l'istituto scolastico e gli esercizi commerciali che si trovano in viale Felice Fontana; i lavori saranno indicati dalla segnaletica, la Polizia municipale vigilerà per alleviare i disagi alla circolazione. I lavori di realizzazione della tratta Nesima-Monte Po della metropolitana di Catania, affidati alla CMC di Ravenna procedono a pieno ritmo: restano da completare le due nuove stazioni di Fontana e Monte Po, quest’ultima strutturalmente ormai quasi completa, e l’armamento della galleria con l’installazione delle infrastrutture ferroviarie. A lavori completati, secondo cronoprogramma in autunno, seguirà poi il pre-esercizio e, quindi, l’apertura al servizio della nuova estensione di 1,7 km, comprese le due nuove stazioni che permetteranno di raggiungere comodamente l’ospedale Garibaldi di Nesima e il quartiere più nord-occidentale del Comune di Catania. Ti potrebbero interessare: FOTO | Metropolitana, giù il diaframma: completa la galleria Nesima-Monte Po VIDEO | Metropolitana di Catania, in volo sul cantiere Nesima-Monte Po Metropolitana di Catania | Storia e sviluppi futuri

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 feb 2018

VIDEO | Metropolitana di Catania, in volo sul cantiere Nesima-Monte Po

di Mobilita Catania

I lavori della tratta Nesima-Monte Po, con la stazione intermedia Fontana, della metropolitana di Catania si avviano verso la fase di completamento: mancano pochi metri alla conclusione dello scavo della galleria, in totale lunga quasi due chilometri. A breve quindi la galleria della metropolitana di Catania si presenterà senza soluzione di continuità da Stesicoro a Monte Po: la distanza ancora da percorrere della tunnel boring machine, la grande “talpa” battezzata Agata in onore della Santa patrona della città, che sta realizzando la galleria della tratta Nesima-Monte Po, partita dall’estremità ovest, infatti, è ormai ridotta a pochi metri che saranno coperti in breve tempo. Al completamento della galleria, la talpa sarà estratta dall’apposito pozzo realizzato all’innesto tra viale Felice Fontana, via Antonio Pacinotti e viale Lorenzo Bolano. La CMC di Ravenna, azienda che ha in appalto i lavori della tratta Nesima-Monte Po, ha diffuso un video che mostra l'avanzamento dei lavori. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2024 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Metropolitana Misterbianco-Paternò: potenzialità e scenari futuri per lo sviluppo del territorio

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 gen 2018

Metropolitana fino a Misterbianco centro, pubblicato il bando per i lavori: obiettivo 2022

di Roberto Lentini

È stato finalmente pubblicato il bando per la progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori relativi al “Potenziamento e trasformazione della Ferrovia Circumetnea nelle aree urbane di Catania e Misterbianco e della tratta submetropolitana fino a Paternò –Tratta compresa tra l’uscita della stazione di “Nesima” e l’uscita della stazione “Misterbianco Centro" L'appalto prevede attività di progettazione e di esecuzione dei lavori per un totale di 1199 giorni. Il termine utile per portare a compimento le prestazioni del progetto esecutivo è di 105 giorni mentre sono 1094 i giorni per l’esecuzione dei lavori. Quindi, calcoli alla mano, la nuova tratta Monte Po-Misterbianco, lunga 2,1 km, potrebbe essere realtà tra il 2022 e il 2023. L'importo complessivo dell'appalto è di 112.424.454.48 euro (iva esclusa) derivanti da: 80.420.320,61 euro del PO FESR Sicilia 2007-2013; 40 milioni di euro dalla Delibera CIPE 54/2016 del 1 dicembre 2016;  3.579.679,39 euro della Delibera CIPE 44/2017 del 10 luglio 2017. Il nuovo bando prevede due nuove stazioni in prosieguo alla tratta Nesima-Monte Po e saranno: Misterbianco zona commerciale Misterbianco centro La stazione di Misterbianco zona commerciale sarà collocata nei pressi dell'attuale cantiere di corso Carlo Marx da dove è partita la TBM utilizzata per la costruzione della tratta Nesima-Monte Po. La stazione di Misterbianco Centro sarà collocata in prossimità dell’incrocio tra via Garibaldi e via Giacomo Matteotti e avrà quattro ingressi: uno in Piazza Dante, uno in via Antonio Gramsci e due in via Giacomo Matteotti.   I lavori attualmente in corso. Sul fronte cantieri già aperti, sempre più vicini gli obiettivi programmati. Entro metà febbraio si prevede che la TBM, la talpa utilizzata per la costruzione della galleria della tratta Nesima-Monte Po, possa essere trasferita presso il cantiere di via Palermo, dove verrà riassemblata e utilizzata per lo scavo della tratta Stesicoro-Palestro, partendo dal fronte opposto alla galleria già in esercizio. Secondi i piani della Fce, si potrà aprire questa tratta al pubblico nel 2020 se, durante la realizzazione del tunnel, la Ferrovia Circumetnea riceverà i fondi necessari per poter appaltare l’intera tratta funzionale e, quindi, potrà bandire e aggiudicare la relativa gara. Entro il 2023 dovremmo quindi avere in esercizio 14,9 km di metropolitana con 18 stazioni a servizio di Catania e di Misterbianco, così sviluppati: Misterbianco centro (in appalto) Misterbianco zona commerciale (in appalto) Monte Po (in costruzione) Fontana (in costruzione) Nesima (in esercizio) San Nullo (in esercizio) Cibali (prossima apertura) Milo (in esercizio) Borgo (in esercizio) Giuffrida (in esercizio) Italia (in esercizio) Galatea (in esercizio) Porto (temporaneamente chiusa) Giovanni XXIII (in esercizio) Stesicoro (in esercizio) San Domenico (opere civili in costruzione) Vittorio Emanuele (Ospedale) (opere civili in costruzione) Palestro (opere civili in costruzione) Per la tratta da Palestro all'Aeroporto si è in attesa dei finanziamenti che coprano interamente i lavori e la successiva pubblicazione del bando per i lavori. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania: storia e sviluppi futuri Metropolitana di Catania fino a Misterbianco in tre anni: pubblicata la delibera per il prolungamento Metropolitana di Catania, finanziamenti del Cipe per la tratta Monte Po-Misterbianco Centro Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 nov 2017

Esplosioni di microcariche fino a gennaio nei cantieri della metropolitana Nesima-Monte Po

di Mobilita Catania

La C.M.C. di Ravenna, impresa aggiudicataria dei lavori di realizzazione della tratta Nesima-Monte Po della metropolitana di Catania informa che da domani inizieranno degli interventi tramite l'utilizzo di microcariche di esplosivo. Da domani, 15 novembre 2017 al 31 gennaio 2018 saranno esplose alcune microcariche di esplosivo tra le ore 07:30 e le 14:00 e dalle ore 15:30 alle 17:30 nell’ambito dei lavori, curati dalla C.M.C. di Ravenna, per il "Potenziamento e trasformazione della Ferrovia Circumetnea" nelle aree urbane di Catania e Misterbianco e della tratta sub metropolitana fino a Paternò–tratta Nesima Misterbianco Centro – consistente nella “Tratta di linea metropolitana compresa tra l’uscita della stazione Nesima e l’uscita della stazione Monte Po”. Gli abitanti della zona saranno preventivamente avvisati a mezzo di ronda con personale dotato di megafono, percorrendo per tre volte le vie principali del circondario e avvisati prima della «volata» a mezzo di segnalazione acustica effettuata da personale preposto in cantiere. La scorsa settimana la grande talpa che sta realizzando il nuovo tunnel della metro, ha abbattuto il diaframma che la separava dalla costruenda stazione di Fontana; la TBM proseguirà il suo percorso in direzione della stazione di Nesima fino ad intercettare il pozzo che si sta realizzando sul viale Felice Fontana, vicino alla via Pacinotti dal quale verrà estratta: si prevede che la grande talpa terminerà la realizzazione della galleria nel prossimo mese di gennaio. L’entrata in esercizio di questa tratta è prevista entro la prima metà del 2018.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ott 2017

Circonvallazione Catania: nessun crollo, solo precauzione: la rotonda ospedale Garibaldi resta chiusa per consolidamento

di Amedeo Paladino

La chiusura della rotonda all'altezza dell'ospedale Garibaldi-Nesima avvenuta stamane non è stata detta da crolli o cedimenti, come già scritto da noi di Mobilita Catania, ma è stata disposta sono precauzionalmente. La Polizia Municipale ha provveduto all'inibizione al transito dopo la segnalazione da parte dell’impresa CMC, azienda aggiudicataria dei lavori della tratta metropolitana Nesima-Monte Po, riguardo dei cambiamenti di pressione del terreno nei pressi dell'area di cantiere. Dalla sala di controllo della TBM (fresa meccanica a piena sezione, comunemente chiamata “talpa”) dal diametro di 10 metri, con la quale si sta costruendo e rivestendo la galleria della nuova tratta Nesima-Monte Po, operai specializzati monitorano costantemente i lavori. Lo stop preventivo è stato quindi dettato da motivi precauzionali. Dalla dirigenza Ferrovia Circumetnea, da noi contattata, arriva la conferma che si sta procedendo al consolidamento del terreno instabile tramite iniezione di boiacca, cemento liquido con additivi che viene colato ad alta pressione all'interno delle cavità. La grande talpa, battezzata Agata in onore della Santa patrona della città, si trova attualmente tra le costruende stazioni di Monte Po e Fontana. Nonostante l'imprevisto dovrebbe giungere a Fontana tra qualche settimana per poi terminare la costruzione della galleria presumibilmente entro l'anno; l’entrata in esercizio della nuova tratta è prevista nell’estate 2018. La rotonda in prossimità dell'ospedale Garibaldi-Nesima rimarrà interdetta fino al termine dei lavori di consolidamento che dovrebbero concludersi nella giornata di domani, lunedì 9 ottobre.   Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2024 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Viaggio nei cantieri metro | A breve completata la prima parte di galleria Nesima-Monte Po La metropolitana di Catania triplica gli utenti in attesa degli imminenti sviluppi della linea

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 lug 2017

Viaggio nei cantieri metro | A breve completata la prima parte di galleria Nesima-Monte Po: la TBM procede a pieno ritmo

di Mobilita Catania

Sono attualmente in corso i lavori di realizzazione della tratta Nesima-Monte Po della metropolitana, con la stazione intermedia Fontana, aggiudicati alla CMC di Ravenna: la conclusione dei lavori e l’entrata in esercizio è prevista per la primavera del 2018. Noi di Mobilita Catania abbiamo fatto visita ai cantieri della nuova tratta di metropolitana Nesima-Monte Po. Cominciamo il nostro viaggio nei cantieri di questa tratta, partendo dal grande area di lavoro nei pressi di Torre Tabita. Da qui è partito lo scavo della galleria, quindi più a ovest rispetto alla stazione di Monte Po, ciò permetterà di avere un tratto di galleria già costruito quando a breve verranno appaltati i lavori in direzione Misterbianco. La galleria viene costruita tramite una TBM (fresa meccanica a piena sezione, comunemente chiamata “talpa”) dal diametro di 10 m, una novità assoluta per i cantieri della metropolitana di Catania, la cui realizzazione è stata affidata alla metodologia tradizionale. La “talpa”, battezzata Agata in onore della Santa patrona della città, ha richiesto molti mesi per il suo assemblaggio. La TBM lavora contestualmente allo scavo e al rivestimento della galleria, un punto di forza in termini di velocità di realizzazione rispetto alle tratte della metropolitana attualmente in esercizio. Dopo l'allestimento del cantiere, la creazione del pozzo di lancio e una prima parte di scavo realizzato in modo tradizionale, la TBM è stata messa a lavoro nel mese di gennaio e e si sta spostando ad una media di 10 metri al giorno in direzione della futura stazione Monte Po che si troverà a destra del bivio della strada statale per Paternò e il Corso Carlo Marx, già all’interno del comune di Misterbianco. In questa fase la TBM, avendo incontrato un fronte poco resistente, sta scavando circa 15 metri al giorno: allo stato attuale la TBM si trova a soli 300 metri dalla stazione di Monte Po (vedi tracciato in verde) e si prevede che nella seconda metà di luglio la TBM possa rompere il diaframma della stazione di Monte Po.   Arrivata alla stazione di Monte Po la TBM si fermerà per manutenzione. Successivamente percorrerà gli 84 metri della stazione Monte Po a vuoto per posizionarsi davanti all'altro fronte di scavo, direzione Fontana. Qui verrà posizionata una rampa di lancio che consentirà alla TBM di ripartire. L'arrivo della TBM a Fontana è previsto ad Agosto, dove verrà ripetuta  la stessa procedura di Monte Po. Ad ottobre la grande talpa avrà terminato la realizzazione della galleria, successivamente la TBM verrà smontata ed estratta dal pozzo di estrazione che si sta realizzando sul viale Felice Fontana, vicino alla via Pacinotti. A conclusione dei lavori della tratta Nesima-Monte Po, la metropolitana si snoderà quindi lungo questo percorso di 10,5 km: Monte Po Fontana Nesima San Nullo Cibali (lavori in corso di completamento) Milo Borgo Giuffrida Italia Galatea Porto Giovanni XXIII Stesicoro   Vi consigliamo di consultare i nostri recenti approfondimenti sulla tratta Nesima-Monte Po: Metropolitana, la stazione Fontana della Nesima-Monte Po prende forma: entro l’estate l’arrivo della galleria Metropolitana, stazione Monte Po: a breve l’ultimazione della galleria della nuova tratta Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2023 Metropolitana di Catania, tratta Nesima-Monte Po: scopriamo la stazione Fontana Metropolitana di Catania, tratta Nesima-Monte Po: scopriamo la stazione Monte Po FOTO | Svelata la nuova tratta Borgo-Nesima della metropolitana “Agata” al lavoro per aprire la tratta Nesima-Monte Po entro la primavera del 2018 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro: obiettivo 2019 Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni La linea metro a nord di Catania: il progetto di Pedemontana e il nodo irrisolto dell’hinterland di Catania  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 giu 2017

Metropolitana, restringimento carreggiata in circonvallazione: iniziati dei lavori per il pozzo d’estrazione TBM

di Roberto Lentini

A partire da oggi saranno eseguiti su viale Lorenzo Bolano lavori di scavo relativi alla realizzazione del pozzo di estrazione della TBM impiegata nella nuova tratta Nesima-Monte Po. La funzione del pozzo di estrazione, che viene realizzato a fine tratta, serve per eseguire lo smontaggio e l'estrazione della TBM "Agata" (fresa meccanica a piena sezione, comunemente chiamata “talpa”) dal diametro di 10 metri,  quando a novembre sarà giunta a destinazione. L'intervento su via Lorenzo Bolano determinerà il restringimento della carreggiata sud,  in prossimità di via Antonio Pacinotti, ad una corsia di marcia per circa 80 metri verso est. Sarà anche disposto il senso unico di marcia nella via Antonio Pacinotti, nel tratto da viale Lorenzo Bolano a via Leopoldo Nobili. Gli interventi saranno indicati dalla segnaletica stradale, pattuglie della Polizia municipale saranno in loco per fluidificare il traffico e alleviare gli eventuali disagi alla circolazione. Questo impedirà alla TBM, una volta finito lo scavo, di tornare indietro fino al cantiere di Torre Tabita, così da consentire il più rapido avvio dei lavori di finitura delle gallerie, la posa delle rotaie e l’installazione delle linee elettriche. Riguardo il cronoprogramma, l'arrivo della TBM a Monte Po è prevista per Luglio e a Fontana per Ottobre. Diversa sarà invece la situazione nella tratta Stesicoro-Palestro, visto che sarà difficile realizzare un pozzo di estrazione in piazza Stesicoro. In quel caso alla fine dello scavo la TBM tornerà indietro fino al cantiere di via Palermo dove verrà eseguito lo smontaggio e l'estrazione della TBM. Secondo fonti CMC in questa tratta la talpa dovrebbe iniziare lo scavo nella primavera del 2018 e  arrivare a Stesicoro agli inizi del 2019. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2023 Metropolitana di Catania, tratta Nesima-Monte Po: scopriamo la stazione Fontana Metropolitana di Catania, tratta Nesima-Monte Po: scopriamo la stazione Monte Po FOTO | Svelata la nuova tratta Borgo-Nesima della metropolitana “Agata” al lavoro per aprire la tratta Nesima-Monte Po entro la primavera del 2018 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro: obiettivo 2019 Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni La linea metro a nord di Catania: il progetto di Pedemontana e il nodo irrisolto dell’hinterland di Catania  

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti