Articolo
20 feb 2019

Etna, limitazioni ai voli nello spazio aereo di Catania | IN AGGIORNAMENTO

di Mobilita Catania

GIOVEDÌ 21 FEBBRAIO A causa della ingente emissione di cenere vulcanica in atmosfera, l’Unità di crisi ha disposto la totale chiusura dello spazio aereo dell'aeroporto di Catania dalle ore 18 di oggi, giovedì 21 febbraio: nessun volo potrà atterrare o partire dallo scalo etneo. I passeggeri sono pregati di informarsi sullo stato del proprio volo esclusivamente con le compagnie aeree, che decideranno se cancellare i voli o dirottarli su altri aeroporti e sono tenute a comunicare le decisioni ai propri passeggeri. Non verranno dati ulteriori aggiornamenti fino alla prossima riunione dell'Unità di crisi che si terrà domani mattina, venerdì 22 febbraio, alle ore 7:30. VENERDÌ 22 FEBBRAIO, ORE 8 L’Unità di crisi ha disposto la parziale riapertura dello spazio aereo dell'aeroporto di Catania dalle ore 8:00 di oggi venerdì 22 febbraio. Saranno consentiti 4 arrivi ogni ora: le partenze non sono soggette a limitazioni ma potranno comunque subire ritardi e disagi. I passeggeri sono pregati di informarsi sullo stato del proprio volo esclusivamente con le compagnie aeree. ORE 16:00 La società di gestione dell’aeroporto di Catania comunica che la situazione nello scalo etneo sta lentamente tornando alla normalità. Attualmente sono consentiti sei arrivi ogni ora. Si invita a verificare lo stato del proprio volo esclusivamente attraverso la relativa compagnia aerea.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 feb 2019

Eruzione Etna, disposta la chiusura di un settore dello spazio aereo

di Mobilita Catania

AGGIORNAMENTO ORE 17:00 Attività di emissione cenere fortemente diminuita, torna tutto alla normalità. Niente più limitazioni sui voli. AGGIORNAMENTO ORE 14:30 A causa della ripresa dell’attività eruttiva dell’Etna e contestuale emissione di cenere vulcanica in atmosfera, l’Unità di crisi ha disposto la chiusura di UN SETTORE dello spazio aereo dalle ore 14:30 di oggi. Saranno consentiti 4 arrivi ogni ora: tutti i voli potranno quindi subire ritardi e disagi. I passeggeri sono pregati di informarsi sullo stato del proprio volo ESCLUSIVAMENTE con le compagnie aeree. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 gen 2019

Eruzione Etna, la situazione in diretta dall’aeroporto di Catania

di Mobilita Catania

AGGIORNAMENTO ORE 8, DOMENICA 27 GENNAIO  La società di gestione dell'aeroporto di Catania comunica che, in seguito alla diminuzione dell'attività eruttiva dell'Etna, l'Unità di crisi ha disposto la completa riapertura dello spazio aereo. Si potranno comunque verificare ritardi e disagi sui voli in arrivo e in partenza, ma la situazione evolverà verso una graduale normalizzazione. AGGIORNAMENTO ORE 16:30, SABATO 26 GENNAIO  A causa della prosecuzione dell’attività eruttiva dell’Etna e contestuale emissione di cenere vulcanica in atmosfera, l’Unità di crisi ha disposto la totale CHIUSURA DELLO SPAZIO AEREO fino alle ore 11 di DOMENICA 27 GENNAIO. Fino ad allora nessun volo potrà quindi partire o atterrare all’aeroporto di Catania, non ci saranno ulteriori aggiornamenti fino a domattina. Intanto si registrano i primi disagi, l'Airbus 321 della Turkish Airlines da Istanbul giunto all'altezza della Grecia ha invertito la rotta per tornare in Turchia. AGGIORNAMENTO ORE 13:00 A causa della ripresa dell’attività eruttiva dell’Etna e contestuale emissione di cenere vulcanica in atmosfera, l’Unità di crisi ha disposto la totale CHIUSURA DELLO SPAZIO AEREO dalle ore 13 alle ore 17 di oggi. Nella fascia oraria interessata NESSUN VOLO potrà quindi partire o atterrare all’aeroporto di Catania. I passeggeri sono pregati di informarsi sullo stato del proprio volo ESCLUSIVAMENTE con le compagnie aeree. Saranno comunicati ulteriori aggiornamenti solo dopo la prossima riunione dell’Unità di crisi. Il terminal rimane comunque aperto ai passeggeri.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 gen 2017

Ordigno bellico ritrovato a Paternò, operazioni di brillamento dalle 8 alle 15: spazio aereo e asse viario chiusi

di Mobilita Catania

Ordigno bellico trovato a Paternò, chiusi spazio aereo e asse viario per brillamento La Prefettura di Catania informa che sabato, a partire dalle 8, militari del quarto Reggimento Genio Guastatori di stanza a Palermo, procederanno alle operazioni di prelievo e trasporto di una bomba di aereo di fabbricazione americana, risalente al secondo conflitto mondiale, del peso di 500 libbre, trovata a Paternò, in contrada Buffa-Raisa. Il successivo brillamento sarà effettuato nella cava Moschetto territorio di Belpasso. Durante le operazioni saranno adottate misure a tutela dell'incolumità delle persone per un raggio di 500 metri dal punto di brillamento dell'ordigno e di 1200 metri in altezza rispetto allo stesso punto. Interdetti l'asse viario della zona, nonchè lo spazio aereo, dalle 10 alle 15, quando si concluderanno le operazioni.  

Leggi tutto    Commenti 0