Articolo
09 lug 2020

Parcheggio interrato in piazza della Repubblica, nuovo rinvio in conferenza dei servizi

di Andrea Tartaglia

Oggi si sarebbe dovuto concludere l'iter burocratico che avrebbe portato alla gara d'appalto per la realizzazione del parcheggio multipiano interrato, con parco soprastante, in piazza della Repubblica, a Catania, nell'ambito delle opere di riqualificazione di Corso Martiri della Libertà. Tuttavia, come ha reso noto l'Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Catania, Enrico Trantino, la seduta odierna della specifica Conferenza dei Servizi, che teoricamente poteva essere quella conclusiva, si è invece risolta con un aggiornamento della stessa già fissato per la fine di agosto, a causa di un approfondimento richiesto dai privati che devono realizzare l'importante opera da circa 14 milioni di euro. «Nessuno creda manchi l'impegno -ha dichiarato l'Assessore Trantino- Fino a quando dipenderà dalla parte politica, cercheremo di contrarre al massimo i tempi. Non è ammissibile che si patisca ancora un'attesa che dura da cinquant'anni». Attesa snervante che si prolunga, dunque, per potere risanare la ferita che grava sul centro della città da decenni. L'auspicio è che tali ulteriori allungamenti dei tempi siano circoscritti e possano essere utili a condurre a una positiva conclusione di questo delicato passaggio, anche in considerazione del fatto che altre gare d'appalto, per il completamento delle opere su tutto il corso e di ancor maggior entità, dovranno essere affrontate e portate a compimento proprio a seguito dell'affidamento dei lavori in piazza della Repubblica. Ti potrebbe interessare: Catania, il progetto di riqualificazione di Corso Martiri della Libertà

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2020

Nuovo Corso Martiri della Libertà, iter riavviato. A breve il bando per piazza della Repubblica

di Mobilita Catania

Come anticipato da Mobilita Catania, si è tenuta ieri un’importante riunione operativa sui prossimi interventi di rigenerazione urbana di Corso Martiri della Libertà da mettere in atto. L'incontro ha avuto luogo presso la Direzione Urbanistica del Comune di Catania. Per il Comune hanno partecipato l’assessore Enrico Trantino e i Direttori dei Lavori Pubblici Salvatore Marra e dell’Urbanistica Biagio Bisignani. Per l'Istica e per il Risanamento San Berillo, parte privata, hanno partecipato l’avv. Andrea Scuderi, il dott. Aldo Palmeri, l'ing. Dario Consoli e il dott. Salvo Riolo. In un clima di proficua collaborazione è stata definito un calendario di impegni, a scadenze ravvicinate, per l’aggiornamento del protocollo di legalità e della cabina di regia e per la predisposizione del bando di gara per la realizzazione del parcheggio e parte del parco urbano previsto in Piazza della Repubblica (opere di urbanizzazione Vp1 e Vp2, nell'immagine a seguire), in modo da inviarlo nella prima decade di febbraio all’Urega, Ufficio Regionale Espletamento Gare d’Appalto, per la pubblicazione del bando di gara di esecuzione dei lavori. Inoltre, è stata convocata per fine gennaio una Conferenza dei Servizi per l’intera opera che sorgerà in Corso Martiri della Libertà, affinché si avvii al più presto la sua fase esecutiva. L’amministrazione comunale e i privati hanno registrato totale sintonia nel volere imprimere un’accelerazione al compimento dell’opera, per il suo alto valore simbolico e perché da essa riparta una nuova stagione di concreto rilancio del centro urbano. Ti potrebbero interessare: Catania, il progetto di riqualificazione di Corso Martiri della Libertà Rigenerazione C.so Martiri della Libertà, ora il progetto fa gola anche all’estero FOTO | C.so Martiri della Libertà, aperte le prime, nuove aree pubbliche Nuovo C.so Martiri della Libertà, progetto «anacronistico e non prioritario» per il nuovo assessore ai Lavori Pubblici  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 gen 2020

Parcheggio interrato e parco in piazza della Repubblica, a breve Conferenza dei Servizi e gara d’appalto

di Andrea Tartaglia

Nell'ambito della riqualificazione di Corso Martiri della Libertà, grande chance di rigenerazione urbana per un quartiere di Catania ma anche occasione di un nuovo volto contemporaneo della città, a firma del noto architetto Mario Cucinella, si attende ormai da parecchi mesi l'annuncio del passaggio a nuove fasi operative. Finora sono state messe in cantiere e completate solamente le prime opere di urbanizzazione, avviate sotto l'Amministrazione Bianco e inaugurate dalla Giunta Pogliese. Il prossimo passo sarà la realizzazione del parcheggio interrato in piazza della Repubblica con un parco soprastante: un'opera da poco meno di 14 milioni di euro, naturalmente con fondi dei privati che concorrono al più ampio progetto di riqualificazione del grande asse viario. A marzo 2019, l'Assessore alla Mobilità Arcidiacono, oltre ad annunciare "a giorni" l'inaugurazione della fontana nello slargo lungo via Luigi Castiglione e via Maddem (in realtà non è mai entrata in funzione), dichiarava che entro sei mesi (quindi entro settembre dell'anno scorso) i lavori per il parcheggio sarebbero iniziati. Mentre di tale avvio dei lavori non c'è stata traccia, alcune inattese dichiarazioni rilasciate nello scorso mese di dicembre dal nel frattempo subentrato Assessore ai Lavori Pubblici, Trantino, avevano confermato il paventato rallentamento nell'iter di realizzazione dell'opera (suscitando preoccupazione anche nell'Architetto Cucinella). A tali dichiarazioni è quindi seguita una nota pubblica da parte dell'Ing. Aldo Palmeri, Amministratore Delegato di Istica-Cecos, ossia il principale soggetto investitore di riferimento, detenendo l'85% delle quote dell'intero progetto, nella quale si faceva presente come i soggetti privati coinvolti avessero sempre rispettato le indicazioni ricevute e si auspicava la riattivazione della Conferenza dei Servizi da parte del Comune di Catania. Una nota che sembra aver sortito gli effetti desiderati, giacché in chiusura dello scorso anno lo stesso Assessore Trantino ha mostrato più convinzione nel sostenere il progetto, asserendo che spetta al Comune preparare il bando di gara per l'intervento in piazza della Repubblica, sulla base di criteri di valutazione tecnica da parte dei soggetti privati, in quanto essi costituiscono la stazione appaltante. La naturale sede di concertazione è la citata conferenza dei servizi, che può ripetersi più volte fino a quando tutti gli attori coinvolti ritengono raggiunti gli obiettivi della stessa. Una riunione preparatoria per la Conferenza dei Servizi si terrà proprio oggi pomeriggio. Successivamente, la pratica sarà trasmessa all'UREGA, Ufficio Regionale Espletamento Gare d'Appalto, per la celebrazione della gara. In tal senso, i tempi dovrebbero essere relativamente brevi. Ti potrebbero interessare: Catania, il progetto di riqualificazione di Corso Martiri della Libertà Rigenerazione C.so Martiri della Libertà, ora il progetto fa gola anche all’estero FOTO | C.so Martiri della Libertà, aperte le prime, nuove aree pubbliche Nuovo C.so Martiri della Libertà, progetto «anacronistico e non prioritario» per il nuovo assessore ai Lavori Pubblici

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 nov 2016

Corso Martiri della Libertà: cantieri al via prima dell’estate 2017

di Giovanni Sorrenti

Oggi pomeriggio, alla Triennale di Milano, il progetto di Corso Martiri della Libertà di Catania, progettista l'Arch. Mario Cucinella, è stato premiato con il "Premio Urbanistica", in quanto ritenuto tra i nove progetti di riqualificazione urbana di maggior rilievo su scala nazionale. E in effetti, come ha ribadito in sede di premiazione l'assessore Salvo di Salvo, il progetto di risanamento di San Berillo costituisce a tutti gli effetti il più imponente e radicale masterplan di riqualificazione edilizia in Italia, data anche la centralità della località di intervento. Ma il tutto non si fermerebbe qui. Si è parlato di importanti sviluppi in merito alla prosecuzione dell'iter di risanamento, che si trova in una fase decisamente avanzata. La discussione del masterplan ha, infatti, silenziosamente fatto il suo corso nelle aule comunali. Durante l'anno corrente si sono svolte più conferenze dei servizi, durante le quali il progetto è stato oggetto di revisione, frutto del dialogo tra l'amministrazione comunale e i privati proprietari dei terreni. Vale la pena ricordare, infatti, che nel 2014, due anni dopo la presentazione del masterplan preventivo, è stato incrementato del 30% il verde pubblico, che renderà di fatto Piazza della Repubblica il terzo parco urbano per estensione, subito dopo il Parco Gioeni e il Giardino Bellini. Tale incremento del verde pubblico è stato il frutto di un'ineccepibile sinergia tra il comune e i privati. Le più recenti conferenze dei servizi si sono svolte, però, il 5 settembre e il 5 ottobre scorsi, ed in particolar modo nella seconda delle due è intervenuto l'architetto Mario Cucinella, redattore del masterplan di Corso Martiri della Libertà. È, inoltre, prevista un'ulteriore conferenza dei servizi per il 18 novembre, che rappresenterà la data di inizio a partire dalla quale la discussione del masterplan tra comune e privati verrà finalmente conclusa e questi ultimi potranno dare mandato all'architetto Cucinella della stesura del progetto definitivo. Ma quando inizieranno effettivamente i lavori? La risposta ci perviene dal frutto delle recenti e già citate conferenze dei servizi, durante le quali si è anche provveduto a discutere il progetto esecutivo delle opere di primaria urbanizzazione, le quali sono state adattate al nuovo codice degli appalti regolamentato dalla legge 50/2016. Ciò vale a significare che, essendo il progetto esecutivo già pre-approvato dal comune e conforme alla legge 50/2016, potrà essere appaltato in tempi brevi. Durante la prossima conferenza dei servizi si discuteranno le modalità con cui dovranno essere appaltate le opere che, come già espresso dall'Autorità Nazionale anticorruzione, dovranno avvenire mediante gare di evidenza pubblica. Le opere di primaria urbanizzazione, nello specifico, comprenderanno il parcheggio sotterraneo a tre piani di Piazza della Repubblica, il quale sarà provvisto di posti auto sia a strisce blu che bianche, il parco urbano di superficie, entrambi per un costo complessivo di 14 milioni di euro, nonché la sistemazione a verde intorno alla Chiesa del Santissimo Crocifisso della buona morte di Piazza Giovanni Falcone e intorno alla Scuola Media Statale Giovanni Pascoli, per un importo complessivo di 2 milioni di euro. Se le procedure proseguiranno senza interruzioni, e così dovrebbe essere, le gare d'appalto verranno indette per marzo-aprile 2017 e due mesi dopo potranno già essere avviati i cantieri per quella che rappresenta una delle opere più importanti della città. Per approfondimenti, vi rimandiamo alla seguente scheda: Catania, il progetto di Corso Martiri della Libertà

Leggi tutto    Commenti 0