Segnalazione
23 nov 2017

Una strage di alberi nel quartiere di Monte Po: il confronto prima e dopo

di Mobilita Catania

Via Lizio Bruno Litterio, nel quartiere Monte Po, laddove sorgerà uno degli ingressi alla stazione della metropolitana. Il confronto tra le immagini di Google Street View del 2010 e del 2016 è impietoso: un'ecatombe di alberi. Potare non significa rimuovere e, se si rimuove per ragioni di sicurezza o di stato di salute della pianta, è bene sostituire. Speriamo che nel piano manutenzioni rientri anche il reintegro dei numerosissimi alberi che ogni anno Catania perde inopinatamente.

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0
Articolo
31 ott 2017

Verde in città: interventi in piazza Stesicoro, corso Italia e Monte Po

di Mobilita Catania

A seguito di segnalazioni giunte da parte di alcuni cittadini, il sindaco di Catania Enzo Bianco ha dato precise disposizioni affinché gli operatori comunali del "Verde Pubblico", coordinati dalla dirigente Lara Riguccio, provvedano, a partire da questa settimana, ad effettuare degli interventi di reimpianto del verde in alcune zone delle città. In piazza Stesicoro saranno sostituite con piante nuove alcune palme che si sono ammalate. Nel luglio 2015 furono infatti installati 25 esemplari di trachycarpus fortunei, che, originaria delle montagne della Cina e della Birmania, fu introdotta in Europa nel 1844 da Robert Fortune ed è nota anche con il cognome del botanico scozzese o come palma della Cina. Gli esemplari di questa specie possono raggiungere i dieci metri di altezza. Altro importante intervento a Monte Po, in via Vigo, dove, nell'area a verde devastata lo scorso anno dal forte maltempo, saranno piantati diversi alberi di carrubo e di prunus rosso. Infine in Corso Italia, nelle aiuole vuote ormai da anni a causa dell'abbattimento dei vecchi platani malati, saranno collocati nuovi alberi della stessa tipologia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 gen 2017

I cittadini si attivano contro la capitozzatura degli alberi: nasce la rete “Verde e Salute”

di Alessio Marchetti

Ieri, 10 Gennaio 2017, si è svolta, nella sala riunioni del dipartimento di Biologia Animale dell'Università di Catania, un incontro con numerosi esponenti di associazioni per fare rete contro le recenti capitozzature degli alberi ed in generale per sollecitare l'amministrazione comunale a curare ed incrementare il verde pubblico che in questi ultimi anni appare molto trascurato. Sono moltissimi infatti gli alberi privati totalmente della loro chioma verde, estirpati e non più trapiantati, con tantissime aiuole rimaste vuote da anni. La rete appena formata ha deciso di chiamarsi "Verde e Salute" proprio per sottolineare come la tutela del verde sia collegata con la salute dei cittadini: una città con poco verde è una città inevitabilmente "malata". In una città come Catania, inoltre, che è molto calda in estate, gli alberi hanno anche un'importantissima funzione: quella di renderla più fresca e percorribile anche a piedi, in bici e con i mezzi pubblici. Aspettare alla fermata dell'autobus a luglio in piena ora di punta può essere rischioso per i più deboli se non è presente almeno un albero con una folta chioma a far ombra. Lo stesso problema si verifica utilizzando la bici o camminando in strade non alberate. Il verde inoltre, riduce la diffusione di polveri sottili nell'aria e attenua i rumori del traffico. È scientificamente provato che nelle case i cui balconi si affacciano su strade alberate, l'aria è più pulita e l'inquinamento acustico è minore. In città come Barcellona, in Spagna, la massiccia opera di piantumazione di filari di alberi in tutta la città è riuscita a comportare l'abbassamento della temperatura nella stagione estiva, migliorando la qualità della vita. Gli alberi sono quindi di grande aiuto per la mobilità sostenibile, per ridurre il traffico, ossigenare l'aria e migliorare le condizioni di salute e vivibilità della città. Per questi motivi noi aderiamo con forza a questa rete e vi terremo aggiornati su tutti i prossimi passi ed i comunicati di Verde e Salute. Tra i primi obbiettivi troviamo la richiesta urgente di un incontro con il Sindaco Enzo Bianco per discutere di quest'importantissima tematica per la nostra città. Alla riunione (ed alla precedente che si è svolta il 3 gennaio scorso),  hanno partecipato esponenti dell'Università degli Studi di Catania, Mobilità Sostenibile Catania, noi di Mobilita Catania, il comitato Lungomare Liberato, Città Insieme, associazione Stelle ed Ambiente, WWF, LIPU, Ente Fauna Siciliana, Associazione per la Difesa dell'Ambiente e della Salute ADAS ONLUS, forum ambiente ed altri ancora. In alto, la foto dell'incontro di ieri. In attesa della realizzazione di appositi canali web, se volete partecipare con la vostra associazione o con le vostre competenze a questo progetto, potete contattare Giuseppe Rannisi della LIPU Catania all'indirizzo catania@lipu.it.

Leggi tutto    Commenti 0