Articolo
14 lug 2017

Stazione metro Giovanni XXIII, completate le rifiniture degli accessi in viale Africa

di Andrea Tartaglia

La stazione Giovanni XXIII della metropolitana di Catania, in funzione dal 20 dicembre dell'anno passato e completamente aperta, in tutte le sue parti, dal 31 marzo scorso, deve ancora essere oggetto di alcuni minori lavori di completamento e rifinitura. In particolare, dovranno essere posizionati dei pannelli metallici traforati nelle pensiline curvilinee poste al di sopra dell'ingresso principale, dovranno essere collocate delle panchine in teak sulla piazza, deve essere chiuso in vetro il lato nord-est del volume di accesso principale, deve essere inserito un portale rosso sull'accesso di via Archimede, devono essere collocati dei copribulloni bianchi sulle piastre di acciaio delle strutture in superficie e dev'essere ultimata la pavimentazione in superficie attorno all'apertura dell'equilibratrice, tra via Archimede e via D'Amico, e nella propaggine ovest del cantiere, tra piazza Papa Giovanni XXIII e viale Libertà. Intanto sono stati completati gli accessi est, sulla banchina lato mare di viale Africa, con la collocazione dei pannelli traforati bianchi, con motivi floreali ispirati alla tradizione delle ceramiche siciliane, che fungono anche da ringhiera protettiva per chi percorre la banchina in superficie. Inoltre, l'amministrazione comunale ha provveduto a ripristinare lo spartitraffico che era stato in parte rimosso durante i lavori, in cui adesso rimane solo da collocare il verde. Ecco le foto: Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2024 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Viaggio nei cantieri metro | A breve completata la prima parte di galleria Nesima-Monte Po La linea metro a nord di Catania: il progetto di Pedemontana e il nodo irrisolto dell’hinterland di Catania  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 mag 2017

VIDEO | Navetta metro per Montepalma e Lineri: un servizio impeccabile

di Mobilita Catania

Ha esordito ieri mattina il servizio di bus-navetta che collega le frazioni di Lineri e Montepalma con la stazione di Nesima della metropolitana di Catania. Noi di Mobilita Catania abbiamo provato il servizio e qui vi riportiamo le nostre impressioni. Il servizio è gestito dalla Ferrovia Circumetnea ed è operato con bus da 60 posti; ogni navetta è dotata di localizzatore GPS che permette agli utenti di conoscere i tempi di attesa alle fermate, fornendo stime di passaggio costantemente aggiornate. All'interno della vettura, la segnalazione vocale e visiva aiuta a individuare la fermata. Sono previste 34 corse giornaliere dalle ore 7:00 alle ore 19:30; la frequenza è di 15 minuti dalle ore 7:00 alle 8:30 e dalle ore 12:30 alle 14:30, ed è di 30 minuti nelle restanti fasce orarie. Per usufruire del servizio basta presentare il proprio abbonamento o comprare il biglietto giornaliero della metro al costo di 2 euro, acquistabile nei punti vendita o a bordo delle stesse navette; si potranno così utilizzare sia il bus navetta che la metropolitana per l’intera giornata. A breve la Ferrovia Circumetnea installerà le paline indicanti le fermate e verranno incrementate le rivendite dove sarà possibile acquistare i biglietti; il percorso è stato ben studiato e implementato dal direttore autoservizio, poiché copre efficientemente il grande bacino di Montepalma e Lineri. Le criticità rilevate derivano dalla gestione della viabilità da parte del comune di Misterbianco. In alcuni casi infatti, le auto in divieto di sosta rallentano la velocità del bus: è necessario che il comando di Polizia Municipale regoli alcuni nodi critici per il passaggio della navetta. Dalla dirigenza Ferrovia Circumetnea arrivano conferme sulla prossima attivazione di un servizio analogo anche per Belsito. Ecco gli orari e le fermate: Ti potrebbero interessare: Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Metropolitana di Catania | Storia e sviluppi futuri

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 apr 2017

VIDEO | Parcheggio di interscambio AMT-Metro-Circum di Nesima: come funziona

di Amedeo Paladino

Dal 2013 è attivo e aperto al pubblico il parcheggio di interscambio Nesima, ubicato nell’omonimo quartiere in via Michele Amari. Funziona con le stesse modalità e tariffe del parcheggio Due Obelischi, ma a differenza di quest’ultimo non è ancora servito da alcuna linea di collegamento veloce BRT (Bus Rapid Transit), ma solo da linee bus tradizionali. Sorge, inoltre, accanto alla stazione FCE di superficie di Nesima e vicino all'omonima stazione della metropolitana. I posti disponibili sono poco più di 300, suddivisi in tre aree; la tariffa è agevolata per chi usufruisce del parcheggio e acquista il titolo di viaggio AMT; i residenti della zona possono usufruire del parcheggio con un canone annuo di 12 euro, i ciclomotori e motocicli possono sostare gratuitamente. Il parcheggio è funzionante 24 ore su 24, l’accesso alle aree di sosta prevede per l’utente la necessità di ritirare un biglietto a banda magnetica d’ingresso al parcheggio. I locali all'interno del parcheggio sono climatizzati, dotati di poltrone d’attesa, TV, display informativi e macchine emettitrici di biglietti del bus, oltre a servizi igienici e macchine erogatrici di caffè, altre bevande e vivande. Il polo di interscambio è capolinea delle linee AMT 628 nera, 628 rossa, 621 e 642; da esso transitano anche le linee 522, 702, 932; esso costituirà anche un polo fondamentale di tutti i servizi della Ferrovia Circumetnea (circumetnea, autolinee e metropolitana): a breve infatti ci si attende una rimodulazione generale del servizio FCE, alla luce della messa in esercizio della tratta Nesima-Borgo e delle successive espansioni della linea. Allo stato attuale il ticket parcheggio non permette di utilizzare la metropolitana: per poter viaggiare in metro occorre essere forniti del biglietto di viaggio. Le tariffe qui sotto riportate si riferiscono solamente ad AMT e non sono estese ai servizi metro, circum e autolinee di Ferrovia Circumetnea. Il parcheggio di via Michele Amari è collegato alla stazione Nesima della metropolitana attraverso una scalinata che conduce fino a via Antoniotto Usodimare (circonvallazione ovest) Ti potrebbe interessare: Il bglietto integrato AMT-Metro: come funziona  

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti