Articolo
06 mag 2017

Misterbianco dal 15 maggio si collega alla metropolitana con navette gratuite: il percorso da Lineri e Montepalma

di Amedeo Paladino

Con la messa in esercizio della tratta metropolitana Borgo-Nesima, avvenuta il 31 marzo, il traffico degli utenti è aumentato sostanzialmente. Le potenzialità di questa nuova infrastruttura in effetti sono enormi: la dirigenza Ferrovia Circumetnea in accordo con il sindaco di Misterbianco, Di Guardo, implementerà a partire dal prossimo 15 maggio dei collegamenti stabili tra le frazioni di Misterbianco e la stazione Nesima della metropolitana, per mezzo di navette. Da lunedì 15 maggio dei bus navetta della FCE, completamente gratuiti, faranno la spola tra le frazioni di Lineri e Monte Palma e la stazione della Metropolitana di Nesima. Della possibilità concreta di attivazione di questo servizio si aveva avuto qualche conferma nelle scorse settimane a seguito di un incontro della FCE con il Comune di Misterbianco nel corso del quale la dirigenza della Ferrovia Circumetnea aveva ritenuto possibile la proposta avanzata dal sindaco Di Guardo. La dirigenza FCE, con l'obiettivo di aumentare il bacino dei viaggiatori, ha studiato il percorso e l'organizzazione del servizio in modo da allargare il bacino di utenza della metropolitana di altri 15 mila potenziali clienti. Il direttore della FCE ha stamani confermato al sindaco Di Guardo l’avvio del servizio che interesserà Lineri percorrendo le vie Nobel, Concetto Marchesi, Lenin, proseguendo per Monte Palma attraverso le vie Ferrara e Milano per poi recarsi alla stazione di Nesima. Le navette avranno una frequenza di 15 minuti negli orari di punta della mattina e per la chiusura degli uffici e di trenta minuti nell’arco di tutta la giornata. Il sindaco Di Guardo ha affermato: “E’ il primo passo, in attesa che la metro arrivi nel centro storico, per dotare il comune di un sistema di trasporto integrato di cui potranno fruire migliaia di cittadini ed a costo zero per le casse comunali, avendo la FCE l’obiettivo di aumentare il numero dei viaggiatori creando così una affezione al trasporto in metropolitana dei cittadini. Il secondo obiettivo è quello di collegare al più presto anche Belsito con la stazione Metro di S. Nullo.” Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2023 Parcheggio di interscambio AMT-Metro-Circum di Nesima: come funziona Trasporto pubblico Misterbianco | INFO NAVETTE e FERMATE FOTO | Svelata la nuova tratta Borgo-Nesima della metropolitana Metro, ecco dove saranno le stazioni della tratta Stesicoro-Aeroporto  

Leggi tutto    Commenti 0
Proposta
03 mag 2017

Navette bus gestite dai lidi Playa per raggiungere il litorale senza auto e caos

di Viola Sorbello

Per il "One Day Music Festival”, un evento organizzato per l’uno maggio alla Playa di Catania, gli organizzatori si aspettavano una grande affluenza.  Hanno così previsto delle navette da e per il centro di Catania, con una frequenza oraria. Assodato che l’AMT o l'Amministrazione comunale non riescono a programmare una piano di mobilità sostenibile o anche solo dei microprogetti che possano agevolare una mobilità più intelligente in città ci chiedevamo se non fosse il caso che l’iniziativa venga presa a questo punto dalla imprenditoria privata. I gestori dei lidi della Playa non potrebbero organizzare ad esempio per il periodo estivo delle navette per portare i catanesi a mare ed evitare lo scempio dei parcheggi abusivi ed il tappeto di auto che si crea nei torridi mesi estivi? Le navette potrebbero partire dal parcheggio scambiatore di piazza Borsellino (già Alcalà) ed anche da diversi punti della città (dal parcheggio Sanzio ad esempio). Nell'operazione ci guadagnerebbero tutti. I lidi che, a fronte di una spesa contenuta (che comunque verrebbe divisa fra tutti), porterebbero tanta gente alla Playa; gli utenti che non vivrebbero l'incubo di fare code nel traffico sotto il sole rovente. La dignità di una città che a causa della propria inefficienza è costretta a tollerare, chiudendo gli occhi, parcheggi abusivi gestiti dalla mafia. L'ambiente che non verrebbe saturato di smog per un percorso in fondo assai breve. I ciclisti e chi decide di raggiungere la Playa in modo sostenibile (con i mezzi pubblici ad esempio). Il decoro della Playa che potrebbe essere restituito a cittadini ma soprattutto a turisti che potrebbero essere attratti dalla originalità di un bel litorale sabbioso in città. L'economia del comparto dell'accoglienza del turismo che (magari partecipando alla spesa insieme ai lidi) potrebbe "vendersi" il mare in città. Senza contare poi che la attività, gestita da una impresa privata, farebbe nascere posti di lavoro legali che andrebbero a sostituirsi a quelli illegali dei parcheggi gestiti da parcheggiatori abusivi. Che ne pensate? Mobilità sostenibile Catania

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 apr 2017

Misterbianco si collega alla metro: due navette per Lineri, Montepalma e Belsito e due nuove fermate della circum

di Mobilita Catania

Stamane il sindaco di Misterbianco ha presentato il progetto di connessione, annunciato pochi giorni fa, del territorio di Misterbianco con la nuova tratta della metropolitana: dei bus navetta gratuiti già da maggio collegheranno le frazioni di Misterbianco con le stazioni della metropolitana. Scendendo nel dettaglio, una navetta collegherà le frazioni di Lineri e Monte Palma con la stazione della metro di Nesima, un'altra invece collegherà il quartiere di Belsito con la stazione San Nullo. Altra novità che è emersa è la realizzazione di due nuove fermate del servizio circumetnea: la prima fermata sarà a Piano Tavola, in via Guttuso, in territorio del comune di Misterbianco e la seconda in Piazza Sandro Pertini o Piazza Mercato, in zona Toscano. Il treno si fermerà all'altezza del passaggio a livello per raccogliere o far scendere passeggeri che così potranno raggiungere con lo stesso biglietto la metropolitana a Nesima ed arrivare al centro di Catania senza mezzi privati. “Con queste due nuove fermate ed i bus navetta per le frazioni – ha dichiarato il sindaco di Misterbianco Nino Di Guardo – tutto il territorio comunale è interconnesso con la metropolitana. Si tratta di un primo passo in attesa che la metro arrivi a Misterbianco centro segnando la trasformazione del nostro comune e ridando fiato alle attività commerciali ed all’economia del territorio.” Nel frattempo si lavora agli sviluppi della linea metropolitana. Sono attualmente in corso i lavori di realizzazione della tratta Nesima-Monte Po, in parte già in territorio misterbianchese, comprendente la stazione intermedia Fontana, che permetterà di raggiungere facilmente il nuovo ospedale Garibaldi, essendone direttamente collegata: la conclusione è prevista per la primavera del 2018. La talpa per la costruzione della galleria è al lavoro ad un ritmo di 10 metri al giorno per rispettare la data di consegna dell’opera. Riguardo le successive espansioni della linea metropolitana, la tratta Monte Po-Misterbianco, insieme alla Palestro-Aeroporto Fontanarossa, sono attualmente prive di finanziamento, tuttavia dispongono già di tutte le autorizzazioni necessarie e pertanto la Ferrovia Circumetnea, non appena saranno accessibili le risorse economiche, comprese quelle della Comunità Europea gestite dalla Regione Siciliana, sarà in grado di bandire le relative gare d’appalto in tempi brevi. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2023 Parcheggio di interscambio AMT-Metro-Circum di Nesima: come funziona Trasporto pubblico Misterbianco | INFO NAVETTE e FERMATE FOTO | Svelata la nuova tratta Borgo-Nesima della metropolitana Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro: obiettivo 2019 Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 apr 2017

Metropolitana: Misterbianco sarà a breve collegata alla stazione Nesima, l’annuncio del sindaco

di Mobilita Catania

Con la messa in esercizio della tratta metropolitana Borgo-Nesima, avvenuta il 31 marzo, il traffico degli utenti è aumentato sostanzialmente. Le potenzialità di questa nuova infrastruttura in effetti sono enormi e sembra lo abbiano compreso anche nella vicina Misterbianco. Il sindaco di Misterbianco, Nino Di Guardo, in visita ai cantieri della tratta Nesima-Monte PoIl sindaco di Misterbianco Di Guardo, nel corso della visita nel cantiere di Corso Carlo Marx, dove sorgerà la stazione Misterbianco Zona Commerciale,  ha incontrato i vertici della Ferrovia Circumetnea, chiedendo di istituire un collegamento con bus navetta tra i quartieri periferici di Misterbianco, che contano oltre 20 mila abitanti, e le vicine stazioni della metro di Nesima e San Nullo,  i quali potranno usufruire agevolmente del servizio in metropolitana per raggiungere Catania. “Il percorso è già allo studio – ha dichiarato il sindaco Di Guardo – ed appena i dirigenti della FCE definiranno il tragitto nei prossimi giorni daremo notizia, di concerto con loro, di orari e fermate che permetteranno ai cittadini in pochi minuti di raggiungere il centro di Catania lasciando a casa la macchina. Il servizio di bus navetta sarà gratuito e raggiungerà in pochi minuti le due stazioni della metropolitana di Nesima e S. Nullo. Nel frattempo si lavora agli sviluppi della linea metro. Sono attualmente in corso i lavori di realizzazione della tratta Nesima-Monte Po, con la stazione intermedia Fontana, che permetterà di raggiungere facilmente il nuovo ospedale Garibaldi, essendone direttamente collegato; la conclusione è prevista per la primavera del 2018.  La talpa per la costruzione della galleria è al lavoro ad un ritmo di 10 metri al giorno per rispettare la data di consegna dell'opera. Riguardo le successive espansioni della linea metropolitana la tratta Monte Po-Misterbianco insieme alla Palestro-Aeroporto Fontanarossa sono attualmente prive di finanziamento, tuttavia dispongono già di tutte le autorizzazioni necessarie e pertanto la Ferrovia Circumetnea, non appena saranno accessibili le risorse economiche, comprese quelle della Comunità Europea gestite dalla Regione Siciliana, sarà già in grado di bandire le relative gare d’appalto. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2023 Parcheggio di interscambio AMT-Metro-Circum di Nesima: come funziona Trasporto pubblico Misterbianco | INFO NAVETTE e FERMATE FOTO | Svelata la nuova tratta Borgo-Nesima della metropolitana Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro: obiettivo 2019 Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 ott 2016

Commemorazione dei Defunti: circolazione, aree di sosta, bus e treni | INFO

di Mobilita Catania

In occasione della commemorazione dei defunti sarà disponibile il parcheggio di circa mille posti nella zona della "zia Lisa" con annesso l’ingresso per accedere al cimitero che, nei giorni 1 e 2 novembre, sarà aperto dalle ore 7.00 alle ore 18.00. L'Amministrazione Comunale invita i cittadini a fare uso dei mezzi pubblici per non intasare il traffico cittadino. Sarà potenziata la presenza dei VV. UU. al fine di prevenire eventuali infrazioni da parte dei cittadini; AMT e Trenitalia potenzieranno il servizio.   Fruizione del Pubblico Il pubblico avrà accesso al Cimitero nei giorni 1 e 2 dalle ore 7.00 alle ore 17.00; le entrate per il pubblico sono quelle dei 3 cancelli centrali, dei 2 laterali di Via Acquicella, nonché il nuovo ingresso Sud del Parcheggio Zia lisa. Nelle aree di sosta, in prossimità dell'ingresso dei tre cancelli e del nuovo parcheggio Zia Lisa, mezzi dell'AMT provvederanno a trasportare il pubblico nei siti del cimitero. Per le persone diversamente abili ci sono all'uopo mezzi adatti dell'AMT per il trasporto. Inoltre, sia dai 3 cancelli che dal nuovo parcheggio "Zia Lisa", dalle ore 12.00 in poi e fino alle ore 15,00, i diversamente abili avranno libero accesso con autovetture guidate da accompagnatori e muniti del talloncino per disabili esposto sul parabrezza. Per le persone anziane, l'Amministrazione Comunale e l’AMT hanno messo a disposizione 9 autobus, che serviranno per accompagnare gli assistiti nei vari siti del cimitero. L’Amministrazione Comunale metterà anche a disposizione delle persone anziane, n. 6 autovetture, con personale del Comune, che serviranno per accompagnare gratuitamente gli assistiti indigenti nei vari siti del cimitero. Assistenza all'interno del Cimitero Il pubblico all'interno dell'area cimiteriale troverà accoglienza e assistenza dai volontari della protezione Civile dislocati nei punti strategici del Cimitero. I volontari saranno muniti di cartine esplicative dei viali in cui sono ubicati i monumenti funerari e di quanto occorre per le immediate necessità di emergenza. All'interno opereranno Autorità di P.S., Carabinieri e VV. UU. per quanto occorre alla tenuta della sicurezza. I mezzi di Emergenza come le autoambulanze saranno dislocate nei punti strategici per gli interventi di soccorso. Chiesa della Resurrezione e Confraternite Le Confraternite apriranno per l'intera giornata nei giorni 1 e 2. Il personale interno opererà per fornire la massima collaborazione ai visitatori. Nella Chiesa della Resurrezione avrà luogo la Santa Messa di commemorazione dei defunti. Saranno presenti, autorità: Arcivescovili, Prefettizie e Cittadine. Parcheggi e Disciplina del Traffico nelle Zone circostanti il Cimitero. Verrà aperto al pubblico il parcheggio scambiatore denominato "Zia Lisa", ubicato nel lato Sud del Cimitero. Gli utenti potranno sostare con le autovetture negli appositi stalli e recarsi nei vari siti interni del cimitero con i bus navetta dell'AMT. Ai fini della disciplina del traffico, è stata emanata dall'UTU l’Ordinanza sopracitata, a cui viene fatto esplicito riferimento, per quanto attiene il controllo e l’’osservanza di quanto disposto. AMT per facilitare gli spostamenti dei cittadini ha disposto: l'attivazione della linea F Ovest Sanzio - Cimitero e della linea 448 F Cannizzaro - Cimitero; modifica del percorso delle seguenti circolari: 522 Borsellini- Monte- Parcheggio Nesima; 925 Repubblica- San Giorgio; 628 N esterna destra; 628 R esterna destra; 628 S esterna sinistra; Circolare 902 Piazza della Repubblica- Mercati storici- Piazza Risorgimento  circolare 602 Circolare interna Cimitero: spostamento del capolinea dentro il cimitero e variazione di percorso. Questa nel dettaglio la regolamentazione per i giorni 1 e 2 novembre:  Riattivazione della linea: F OVEST ­ SANZIO – CIMITERO                                             Percorso: Andata: Viale R. Sanzio, Via Torino, Via F. Fusco, Via Ingegnere, Via Etnea, Piazza Cavour, Via Etnea, Piazza Stesicoro, Corso Sicilia, Piazza della Repubblica, Corso Martiri della Libertà, Piazza Giovanni XXIII, Via VI Aprile, Piazza dei Martiri, Via V. Emanuele, Piazza San Placido, Via Porticello, Piazza Borsellino, Via Mulino S. Lucia, Via C. Colombo, Via D. Tempio, Faro Biscari, Via Acquicella Porto, Via Adamo, Via della Concordia, Via Acquicella, (Cimitero). Ritorno: (Cimitero) Via Acquicella, Via della Concordia, Via Adamo, Via Acquicella Porto, Faro Biscari, Via D. Tempio, Via C. Colombo, Via Mulino S. Lucia, Via Dusmet, Piazza dei Martiri, Via VI Aprile, Stazione Centrale, Corso Martiri della Libertà, Corso Sicilia, Piazza Stesicoro, Via Etnea, Piazza Cavour, Via Etnea, Via Ingegnere, Via F. Fusco, Via Torino, Piazza A. Lincoln, Viale R. Sanzio, Piazza M. Buonarroti, Viale R. Sanzio, Piazzale Sanzio. Potenziamento della circolare: 448 ­ STAZIONE CENTRALE – CANNIZZARO                 Fermo restando l’esercizio attuale della linea 448, la stessa sarà potenziata e contrassegnata con l’indicazione 448/F limitando la corsa a Via A. Caruso ed effettuerà il seguente percorso: Via A. Caruso, Via Battello, Via Messina, Viale Ulisse, Piazza M. Battaglia, Via Messina, Via Acireale, Via Principe Nicola, Via G. Leopardi, Via G. D’Annunzio, Via Monserrato, Via Etnea, Piazza Stesicoro, Corso Sicilia, Piazza della Repubblica, Corso Martiri della Libertà, Piazza Giovanni XXIII, Via VI Aprile, Piazza dei Martiri, Via V. Emanuele, Piazza San Placido, Via Porticello, Piazza Borsellino, Via Mulino S. Lucia, Via C. Colombo, Via D. Tempio, Faro Biscari, Via Acquicella. Biscari, Via Acquicella Porto, Via Adamo, Via della Concordia, Via Acquicella, Cimitero, (inversione di marcia), Via Acquicella, Via della Concordia, Via Adamo, Via Acquicella Porto, Faro Biscari, Via D. Tempio, Via C. Colombo, Via Mulino S. Lucia, Via Dusmet, Piazza dei Martiri, Via VI Aprile, Stazione Centrale, Corso Martiri della Libertà, Corso Sicilia, Piazza Stesicoro, Via Etnea, Piazza Cavour, Via Fondaco, Via Monserrato, Via G. D’Annunzio, Via S. Fulci, Via Re Martino, Via Galatioto, Via del Rotolo, Viale A. Alagona, Piazza Mancini Battaglia, Via Acicastello, Via A. Caruso. Modifica di percorso delle seguenti circolari:                                                                           522 – BORSELLINO – MONTE PO – PARCHEGGIO NESIMA ;                                                     925 – REPUBBLICA – SAN GIORGIO                                                                                                     I mezzi provenienti da Piazza Borsellino giunti in Via della Concordia, svolteranno a sinistra per Via Acquicella, Cimitero, (inversione di marcia), Via Acquicella, Piazza Palestro, da dove riprenderanno il normale percorso di linea. I mezzi provenienti da Piazza Palestro, Via Acquicella, proseguiranno fino al Cimitero,  (inversione di marcia) Via Acquicella, Via della Concordia, Via Adamo, Via Acquicella Porto, da dove riprenderanno il normale percorso di linea                                                                                                                                                       628 N – ESTERNA DESTRA I mezzi provenienti da Piazza Borsellino pervenuti in Via della Concordia svolteranno a sinistra per Via  Acquicella, Cimitero,  (inversione di marcia), Via Acquicella, Piazza Palestro da dove riprenderanno il normale percorso di linea                628 R – ESTERNA SINISTRA I mezzi provenienti da Piazza Palestro, Via Acquicella, proseguiranno fino al Cimitero,  (inversione di marcia) Via Acquicella, Via della Concordia, Via Adamo, Via Acquicella Porto, da dove riprenderanno il normale percorso di linea. CIRCOLARE 902: PIAZZA DELLA REPUBBLICA – MERCATI STORICI – PIAZZA RISORGIMENTO I mezzi provenienti da Corso Indipendenza, Piazza risorgimento, giunti in Piazza Palestro, percorreranno Via Acquicella fino al Cimitero, (inversione di marcia) Via Acquicella,  Piazza Palestro da dove riprenderanno il normale percorso di linea.      Capolinea ad Acquicella (Cimitero) INVERSIONE DI MARCIA DEI MEZZI I veicoli in servizio sulle linee intensificate (F Ovest, 448 F; 522, 628 N, 628 R, 642, 902, 925) diretti al Cimitero, giunti in Via Acquicella, (Tre cancelli) dove completeranno, se necessario, lo scarico dei viaggiatori, si porteranno, seguendo l’apposita segnaletica con deviazione a sinistra attraverso il secondo varco, sulla carreggiata est di Via Acquicella, lungo la corsia ovest. Senza fermarsi effettueranno, con rotazione a destra, l’inversione di marcia e si immetteranno di nuovo sulla carreggiata ovest, ove sosteranno in corrispondenza della apposita palina indicatrice del capolinea posta di fronte ai tre cancelli. I mezzi in servizio sulle linee 439, 523, 538, e 830 giunti in Via Acquicella, (Tre cancelli), percorreranno, invece, il resto della carreggiata ovest per raggiungere i rispettivi capilinea. I mezzi in servizio su tutte le linee che attualmente transitano da Via Aurora per raggiungere Piazza Palestro transiteranno dalla corsia preferenziale di Via Palermo anziché da via Missori.           Circolare 602 (circolare interna cimitero) SPOSTAMENTO CAPOLINEA E VARIAZIONE DI PERCORSOLimitatamente ai giorni 1 e 2 novembre, a parziale deroga dell’Ordine di Servizio n. 91 del 05/06/2012, il capolinea sarà effettuato al’’interno del cimitero. In base alle esperienze maturate negli anni precedenti, al fine di migliorare il servizio, la circolare 602 sarà sdoppiata in “circolare esterna” e “circolare interna”. La circolare esterna, esercita con 2 vetture, farà capolinea su Viale Papa Giovanni XXIII in prossimità del varco d’accesso al parcheggio sulla corsia nord (in salita) ed effettuerà il seguente percorso: Viale Papa Giovanni XXIII, Piazzale SS. Crocifisso di Maiorana, Viale S. Orsola, Viale Papa Pag. 3 di 4 Giovanni XXIII. La circolare interna, esercìta con 5 vetture, farà capolinea su Viale Papa Giovanni XXIII in prossimità del varco d’accesso al parcheggio sulla corsia sud (in discesa) ed effettuerà il seguente percorso: Viale Papa Giovanni XXIII, a destra su Viale S. Orsola, Viale S. Cecilia, Viale S. Agata, Viale delle Confraternite, Viale S. Giovanni, Viale degli Uomini Illustri, a destra su Viale S. Orsola, Piazzale SS. Crocifisso di Maiorana, Viale Papa Giovanni XXIII. Fermate: limitatamente ai soli giorni 1 e 2 novembre, verranno istituite nuove fermate ed altre verranno soppresse, devono essere osservate tutte quelle esistenti sul normale percorso delle linee interessate. I mezzi provenienti da Acquicella e diretti a Piazza Palestro effettueranno due sole fermate e precisamente la prima al capolinea (Tre cancelli) e la seconda all’altezza del primo cancello. Trenitalia in occasione della commemorazione metterà a disposizione treni gratuiti dalla Stazione Centrale alla Stazione Acquicella: Ecco in dettaglio gli orari:   Ti potrebbe interessare... INFO | Fiera dei morti, come raggiungerla e dove sostare  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 ott 2016

Trasporto pubblico Misterbianco | INFO NAVETTE e FERMATE

di Roberto Lentini

Su catania.mobilita.org stiamo approfondendo i temi inerenti al trasporto pubblico locale dei paesi etnei e i collegamenti giornalieri con il capoluogo. Oggi trattiamo il TPL del Comune di Misterbianco | INFO NAVETTE  e FERMATE Il comune di Misterbianco è dotato di due linee urbane che collegano il centro con le frazioni limitrofe. Il servizio di trasporto pubblico è gestito direttamente dal Comune di Misterbianco in maniera autonoma e in economia. Vengono utilizzati due minibus che sono stati donati dalla Lidl Sicilia al comune di Misterbianco e svolgono il servizio in maniera gratuita. La linea 1 rossa parte da piazza Pertini e  collega il centro storico con la zona commerciale, contrada Madonna degli ammalati e le strutture sanitarie presenti sul territorio. La linea 2 blu parte da piazza Falcone e Borsellino e collega il centro storico con i quartieri di periferia di Lineri, Belsito, Monte Palma e Serra. Le due linee si incrociano con una fermata di interscambio nei pressi del cimitero a piazza del Carmine per consentire di proseguire sull'altro percorso. Inoltre scambiamo con le linee extraurbane della FCE e dell'Ast. Sono inoltre presenti delle fermate per i diversamente abili che possono utilizzare la piattaforma di elevazione per salire a bordo. Il servizio funziona solo nelle ore antimeridiane dalle 7,30 alle 13,30 dal lunedì al sabato, festività escluse, con frequenze purtroppo molto basse. Il comune di Misterbianco è inoltre collegato con Catania anche dalla Ferrovia Circumetnea, sia con il servizio autobus che con la metropolitana leggera: il servizio autobus prevede, nell'orario invernale, circa 15 corse con Catania e il tempo di percorrenza da Misterbianco a Catania Porto è di circa 35 minuti. Il servizio metropolitano prevede, nell'orario invernale, 19 corse con un tempo di percorrenza di 15 minuti dalla stazione di Misterbianco alla stazione di Catania Borgo. Il servizio è sospeso nei giorni festivi.     Ti potrebbe interessare:  Trasporto pubblico dei comuni etnei: San Gregorio di Catania Trasporto pubblico dei comuni etnei: Misterbianco  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 lug 2016

ZTL nel centro storico di Acireale e navette gratis. Parte la sperimentazione

di Alessio Marchetti

Dal 2 Luglio 2016, sarà in vigore la ZTL sperimentale (Zona a Traffico Limitato) nel centro storico di Acireale. Un provvedimento che aumenterà la vivibilità della storica cittadina voluta dall'amministrazione comunale. La ZTL sarà in vigore da sabato 2 luglio al 31 luglio, nei giorni feriali: dalle ore 16.00 alle ore 24.00 mentre sabato e nei festivi tutto il giorno (0-24). Dal 1 agosto al 11 settembre sarà in vigore tutti i giorni h24. Per chi viene in auto o in moto, sono stati individuati 5 parcheggi dove poter sostare e proseguire tramite un servizio BUS navetta gratuito. I parcheggi sono: San Giuseppe, Galatea, Indirizzo, Livatino, Martinez. La navetta effettuerà 13 fermate: Roma, Garibaldi, Indirizzo, Sicilia, Savoia, Gusmana, Duomo, Piazza L. Vigo, Carmine, Terme, Gangi, Municipio, XXV Aprile. In verde potete vedere l'area che sarà chiusa al traffico mentre in rosso il percorso della navetta con le relative fermate ed in azzurro la posizione dei parcheggi. Noi di mobilita Catania siamo molto felici di questa soluzione intrapresa e ci auguriamo che simili iniziative vengano presto attuate in tanti altri comuni.   Qui le motivazioni dell'amministrazione comunale in merito a questo provvedimento: La chiusura del Centro Storico è una atto importantissimo che coinvolge tutti i cittadini e  racchiude in se tante  tematiche fondamentali relative alla vivibilità della Città, alla salvaguardia dell'ambiente, alla salute dei cittadini ed allo sviluppo economico del territorio. In un momento storico in cui esiste ed insiste una crisi generale del sistema Italia, una crisi   del nostro sistema economico locale, una globalizzazione che ha danneggiato il nostro sistema produttivo, una realizzazione  esagerata di nuove abitazioni che ha aiutato la desertificazione del centro storico e danneggiato l'ambiente, una eccessiva realizzazione di centri commerciali nella provincia di Catania  che  ha  danneggiato le imprese commerciali presenti nei nostri centri storici, occorre valorizzare le bellezze architettoniche, artistiche ed ambientali della nostra Città e creare una offerta di fruizione del nostro centro storico innalzando al contempo gli indici di vivibilità in modo da attirare flussi di persone e rivitalizzare il nostro territorio. E' intendimento specifico di questa Amministrazione voler istituzionalizzare, con una zona a traffico limitato, la chiusura di una parte del centro storico della Città. Tale provvedimento mira a creare   quelle condizioni imprescindibili per il rinnovamento economico e sociale della città. Solo attraverso una cultura del  rinnovamento, che  privilegi i temi dell’ambiente e che valorizzi le peculiarità naturali, architettoniche e storiche del nostro territorio, è possibile immaginare una Città Nuova,   rivitalizzata, aperta ed  appetibile anche sotto il profilo commerciale. Immaginiamo, pertanto, un centro storico, chiuso alle auto, ma che prende vita e si apre alle attività economiche, per  diventare traino dello sviluppo economico e turistico della Città.

Leggi tutto    Commenti 1