Articolo
03 nov 2017

A18 | Svincolo Acireale, proseguono i lavori: il calendario

di Mobilita Catania

Proseguono senza intralci e secondo cronoprogramma i  lavori di bitumazione allo svincolo di Acireale iniziati lo scorso 25 ottobre.   Ora è la volta delle rampe di entrata ed uscita dello svincolo i cui interventi saranno effettuati dal 2 al 14 novembre e soltanto nelle ore notturne. A tale scopo, le rampe saranno alternativamente chiuse nella fascia oraria compresa tra le 22:00 e le 6:00. Di seguito il calendario: chiusura della rampa di uscita dallo svincolo di Acireale per i veicoli provenienti da Catania per ME dalle ore 22.00 del giorno 03/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 04/11/2017 chiusura della rampa di uscita dallo svincolo di Acireale per i veicoli provenienti da Messina per CT dalle ore 22.00 del giorno 06/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 07/11/2017 dalle ore 22.00 del giorno 07/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 08/11/2017 dalle ore 22.00 del giorno 8/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 09/11/2017 chiusura della rampa di entrata nello svincolo di Acireale per i veicoli diretti a Catania dalle ore 22.00 del giorno 09/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 10/11/2017 dalle ore 22.00 del giorno 10/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 11/11/2017 dalle ore 22.00 del giorno 13/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 14/11/2017   Tutta l’area sottoposta alle manutenzioni è assoggettata al limite di velocità ed al divieto di sorpasso. In loco specifica cartellonistica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ott 2017

A18, svincolo Acireale: da domani lavori di rifacimento del manto stradale

di Mobilita Catania

A partire dalle ore 22:00 di domani 25 ottobre saranno eseguiti i lavori di scarifica e bitumazione del manto stradale dell'area interna ed esterna al casello di Acireale dell'A18. Gli interventi, secondo accordi definiti presso la Prefettura di Catania, saranno eseguiti soltanto in notturna e specificatamente nella fascia oraria 22:00/06:00. Spesa di circa un milione di euro a carico del CAS. A seguire si procederà alla ripavimentazione dello Svincolo di Giarre. I lavori, al fine di limitare i disagi all'utenza, saranno effettuati per gradi con il seguente cronoprogramma: GIORNO 1 - dalle ore 22 del 25/10 alle ore 6 del 26/10 saranno chiusi i caselli n. 6 e 7 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 2 - dalle ore 22 del 26/10 alle ore 6 del 27/10 saranno chiusi i caselli n. 4 e 5 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 3 - dalle ore 22 del 27/10 alle ore 6 del 28/10 saranno chiusi i caselli n. 8, 9 e 10 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 4 - dalle ore 22 del 30/10 alle ore 6 del 31/10 saranno chiusi i caselli n. 4, 5, 6 e 7 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 5 - dalle ore 22 del 31/10 alle ore 6 del 1/11 saranno chiusi i caselli n. 2 e 3 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 6 - dalle ore 22 del 2/11 alle ore 6 del 3/11 sarà chiuso il casello n. 1 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 7 - dalle ore 22 del 3/11 alle ore 6 del 4/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA MESSINA); GIORNO 8 - dalle ore 22 del 6/11 alle ore 6 del 7/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA MESSINA); GIORNO 9 - dalle ore 22 del 7/11 alle ore 6 del 8/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 10 - dalle ore 22 del 8/11 alle ore 6 del 9/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 11 - dalle ore 22 del 9/11 alle ore 6 del 10/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 12 - dalle ore 22 del 10/11 alle ore 6 del 11/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli diretti a Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO IN AUTOSTRADA E’ CONSENTITO SOLO PER MESSINA); GIORNO 13 - dalle ore 22 del 13/11 alle ore 6 del 14/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli diretti a Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO IN AUTOSTRADA E’ CONSENTITO SOLO PER MESSINA). Il predetto cronoprogramma può subire variazioni anche in riferimento alle condizioni meteo.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ott 2017

Autostrada Messina-Catania, prosegue la manutenzione dei cavalcavia

di Mobilita Catania

Proseguono le attività di manutenzione dei cavalcavia nelle autostrade: in questi giorni sono state avviate quelle posizionate - in entrambe le direzioni di marcia - della Messina-Catania. I lavori programmati dagli Uffici Tecnici saranno eseguiti in orario diurno, compatibilmente con le esigenze della circolazione, e se necessario anche in notturna; l'ultimazione è prevista a febbraio 2018. Nei luoghi degli interventi saranno chiuse, di volta in volta, le corsie di emergenza, marcia o sorpasso, il limite di velocità sarà di 60 km/h  con divieto di sorpasso. Gli interventi sono finanziati con fondi del CAS (Consorzio Autostrade Siciliane), la ditta esecutrice individuata è Impresa Francesco Lipari srl di San Filippo del Mela.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 lug 2017

Traffico estivo sulle autostrade siciliane: sospesi alcuni dei cantieri attualmente in corso

di Mobilita Catania

Tenuto conto del considerevole flusso veicolare che si riverserà per tutto il periodo estivo nelle tratte autostradali Messina-Palermo, Messina-Catania e Cassibile-Rosolini (Siracusa-Gela) il CAS ha pianificato, anche quest’anno, uno specifico piano di gestione della viabilità finalizzato a consentire all’utenza la massima possibile fruibilità delle corsie autostradali. In via generale i lavori saranno sospesi e, ove possibile, rimossi i cantieri per essere nuovamente avviati a conclusione del grande esodo estivo. Per i cantieri inamovibili saranno ottimizzati i tempi e le modalità di esecuzione dei lavori in modo da determinare un minore impatto sull’utenza autostradale. Tali cantieri, comunque, saranno chiusi da venerdì (ore 12) a lunedì. In caso di situazioni emergenziali, tutti gli interventi dovranno essere eseguiti nel minor tempo possibile. Per effetto di questo piano, tutti i lavori - la cui esecuzione è autorizzata in questo periodo - saranno rinviati (ove possibile) e realizzati subito dopo la stagione estiva. Nei periodi di maggiore traffico il numero delle squadre di sorveglianza ed assistenza agli utenti sarà potenziato. Il Centro Radio è, come sempre, in attività h24. Di seguito, per memoria, i cantieri inamovibili:  Tangenziale ME Viadotto Ritiro e pertinenze; Area Zafferia;  A20 ME-PA deviazioni e doppio senso di circolazione Gallerie Capo d’Orlando e Tindari (lato monte); Deviazioni e doppio senso di circolazione (direzione PA) zona Cefalù/Campofelice; A18 ME-CT deviazioni e doppio senso di circolazione Frana Letojanni (lato monte); deviazioni e doppio senso di circolazione Galleria Sant’Alessio (lato mare); A18 Cassibile-Rosolini (SR-Gela) piccoli tratti. Dal 4 agosto l’attuale doppio senso di circolazione (per lavori di riqualificazione della tratta) sarà eliminato. Dal 28 luglio al 25 agosto le autorizzazioni per i transiti di veicoli eccezionali nelle autostrade Messina-Palermo e Messina-Catania saranno sospese per una maggiore fluidità della viabilità estiva: il servizio sarà ristabilito subito dopo la fine d’agosto.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 lug 2017

Anas, 7 milioni per gli impianti tecnologici sulle autostrade CT-SR, A19 e A29

di Roberto Lentini

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’esito della gara, con procedura in Accordo Quadro, finalizzata all’esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria degli impianti tecnologici, all’aperto e in galleria, sulle autostrade “Catania-Siracusa”, A19 “Palermo-Catania” e A29 “Palermo-Mazara del Vallo”. L’importo massimo previsto per l’accordo quadro è pari a 7 milioni di euro e la durata massima è fissata in 36 mesi. La quota di investimento relativa all’A19 “Palermo-Catania” rientra nell’ambito del Piano di manutenzione straordinaria 2016-2020 che prevede un impegno pari a 872 milioni di euro complessivi e per il quale sono state già bandite gare per circa 300 milioni di euro. L’iter per l’affidamento dei lavori mediante la procedura di Accordo Quadro (art.59 comma 4 del D.Lgs. n.163/06) consente l’esecuzione più rapida ed efficace dei lavori di manutenzione. La gara è stata aggiudicata all’Associazione Temporanea di Imprese Di Bella Costruzioni srl (mandataria) / Almar Elettrotecnica srl (mandante), con sede in Catania.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 lug 2017

“Si proceda subito all’avvio dei cantieri della Catania-Ragusa”: il sindaco Bianco interviene sul vincolo paesaggistico posto dalla Sovrintendenza

di Amedeo Paladino

Il sindaco di Catania, Enzo Bianco, interviene a proposito del brusco stop dell'iter propedeutico all’inizio dei lavori della Ragusa-Catania rischia di allungarsi a pochi mesi dall’avvio dei cantieri. Nel mese di aprile 2017 un importante passo avanti concreto è stato compiuto con l’avvio delle procedure di espropriazione delle aree necessarie alla realizzazione del tracciato stradale. Entro l’estate il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) avrebbe dovuto approvare il progetto esecutivo per permettere l’avvio dei cantieri all’inizio del 2018. A bloccare il progetto esecutivo è un vincolo paesaggistico posto dalla Sovrintendenza ai Beni ambientali di Ragusa in una zona che sarà oggetto degli interventi: una striscia di terreno e una ventina di alberi nei pressi di Roccazzo che secondo la Sovrintendenza andrebbero tutelati con una variante di progetto. "Trovo inconcepibile che si blocchi un'infrastruttura di questa importanza per dieci alberi: spostiamoli altrove e triplichiamone il numero, ma procediamo subito con l'autostrada Catania-Ragusa". Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco chiedendo che la sua proposta venga esaminata nella Conferenza dei servizi regionale prevista per lunedì prossimo. "Da quanto appare dai resoconti giornalistici – ha detto Bianco - si sta bloccando un'autostrada da un miliardo di euro, di fondamentale importanza non soltanto per lo sviluppo della Sicilia del Sud Est ma anche per la sicurezza di decine di migliaia di automobilisti per un vincolo paesaggistico che paradossalmente è stato apposto dalla Soprintendenza di Ragusa dopo l'approvazione del progetto [esecutivo n.d.r]  e che riguarda appena venti metri quadrati di bosco: dieci alberi. Reimpiantiamoli altrove, come d'altronde è già stato proposto, ed evitiamo questo immobilismo: l'appalto è già stato aggiudicato nel 2012 e sono già trascorsi cinque anni". "Peraltro – ha aggiunto Bianco – l'alternativa sarebbe quella di aggirare il boschetto, realizzato dall'uomo tra Ragusa e Chiaramonte Gulfi, da un viadotto dall'impatto ambientale ben più pesante. Insomma, spero proprio che prevalga il buon senso e lunedì prossimo tutto venga risolto facendo partire i cantieri". La questione vede contrapporsi il governo della Regione Siciliana e Legambiente. L’assessore al Territorio ed Ambiente, Maurizio Croce, ha paventato la possibilità di spostare gli alberi grazie a una norma recentemente presentata in commissione dà potere alla giunta regionale di derogare dai vincoli per grandi opere “strategiche”. Secondo Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia, la norma “sposta sul livello politico la valutazione di compatibilità di un’opera con le norme di tutela paesaggistica che è questione prettamente tecnica”. Per l’avvio dei cantieri occorrerà superare questo problema, che si prevede non sarà di facile risoluzione. Ti potrebbe interessare: Superstrada Catania-Ragusa: a pochi mesi dall’avvio dei cantieri, il progetto esecutivo bloccato da un vincolo paesaggistico  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 giu 2017

Estate di lavori per la A18: ripavimentazione svincoli San Gregorio, Acireale e Giarre

di Mobilita Catania

Il CAS (Consorzio per le Autostrade Siciliane) comunica il calendario degli interventi lungo l'autostrada A18, Messina-Catania: lavori di ripavimentazione degli svincoli San Gregorio, Acireale e Giarre, nel tratto Letojanni-Taormina indagini geognostiche per il raddoppio ferroviario. A conclusione dell’iter procedimentale fissato dalla normativa sugli appalti pubblici e dalle direttive dell’ANAC, il CAS  ha proceduto (1 giugno 2017) alla consegna dei lavori di ripavimentazione degli Svincoli di San Gregorio, Acireale e Giarre, alla ditta selezionata “Costruzioni Bruno Teodoro spa di Sant’Agata di Militello” (costi per oltre 750.000€ a carico del bilancio del CAS). Il cantiere è operativo da mercoledì 7 giugno. I lavori si concluderanno entro la prima decade di luglio. A seguire quelli agli Svincoli di Acireale e Giarre (previa comunicazione agli utenti) con ultimazione entro la prima decade di agosto. Tutti gli interventi nello svincolo di San Gregorio verranno definiti secondo la programmazione del cantiere e, comunque, saranno svolti senza interrompere la circolazione. Previsti fasi e modalità di esecuzione anche in orari notturni; nelle piste telepass nei giorni prefestivi quando il carico dei transiti è inferiore; viabilità, nell'area di svincolo, con limite di velocità di 40km/h e divieto di sorpasso. Inevitabili, quindi, i disagi per l’utenza invitata fin d’adesso alla massima pazienza e comprensione per gli incolonnamenti, nella consapevolezza che si sta finalmente risolvendo una problematica posta- da tempo e diffusamente - anche attraverso i mass media. Di seguito gli interventi da svolgere: fresatura di strati di pavimentazione in conglomerato bituminoso; posa in opera di mano d’attacco costituita da bitume modificato fornitura e posa in opera di conglomerato bituminoso per strato di base binder, provvisto di marchiature CE; posa in opera di strato di usura drenante con bitume modificato hard; lavori consequenziali da definire in corso d’opera. Infine, sempre sulla Messina-Catania, all’altezza del tratto autostradale Letojanni-Taormina (carreggiata valle- direzione Me) la circolazione subirà alcune modifiche nel periodo 5-16 luglio per talune indagini geognostiche, disposte da Ferrovie Italiane spa, propedeutiche alla progettazione definitiva del raddoppio ferroviario della tratta Giampilieri-Fiumefreddo. Pertanto, in corrispondenza delle verifiche sarà necessario chiudere le corsie in fase alterne; in loco cartellonistica, limite di velocità di 60km/h e divieto di sorpasso.      

Leggi tutto    Commenti 0