Articolo
19 ott 2015

Largo Podgora verrà riqualificato dai cittadini

di Andrea Tartaglia

L’iniziativa “Insieme per il Nostro Quartiere” 2015, organizzata da BricoCenter, ha premiato il progetto di riqualificazione del Comitato Civico Spontaneo Largo Podgora, che ha così  vinto materiali e attrezzi da utilizzare in piccoli lavori di riparazione, manutenzione e abbellimento della piazzetta di cui porta il nome. L'evento di riqualificazione avrà luogo sabato 24 ottobre, a partire dalle ore 9:30, in Largo Podgora. I residenti della zona ma anche tutti gli altri cittadini di buona volontà e senso civico sono invitati a partecipare all'opera di abbellimento della piazza con attività di giardinaggio, pulizia, pittura, etc. Come previsto dal progetto, gli attrezzi, dopo il loro impiego, saranno donati all’IC Sante Giuffrida per essere utilizzati in progetti di giardinaggio da far seguire agli alunni della scuola. Per maggiori informazioni: vicinidicasa.ct@gmail.com    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 ott 2015

Parte da Catania il treno tra la Valle dei Templi e la Vigata letteraria di Montalbano

di Mobilita Catania

Torna, per il secondo anno consecutivo, il treno storico letterario con partenza da Catania e diretto ad Agrigento, verso la leggendaria Valle dei Templi e la Vigata letteraria del Commissario Montalbano. Il convoglio, organizzato da Fondazione FS Italiane e Ferrovie Kaos, attraverserà il cuore della Sicilia offrendo ai passeggeri un viaggio senza tempo unico nel suo genere, tra storia, archeologia e letteratura. A richiedere nuovamente il servizio, tantissimi residenti della Sicilia Orientale che l’anno scorso hanno avuto modo di viaggiare, per la prima volta, a bordo di un treno tra Catania e la Valle dei Templi. La manifestazione è, dunque, in programma domenica 25 ottobre 2015, con partenza da Catania alle 7.45: un treno composto dalle antiche carrozze centoporte, con sedute in legno, percorrerà le antiche ferrovie interne della Sicilia, tra profumi e sapori ormai dimenticati. Sono previste anche alcune tappe intermedie, per consentire la salita dei passeggeri a Dittaino (dove il treno si fermerà per una pausa intermedia, consentendo ai passeggeri anche di scendere dal convoglio), Enna, Villarosa, Caltanissetta, Canicattì, Racalmuto e Grotte. A bordo del treno sarà possibile inoltre assistere ad alcuni monologhi del Commissario Salvo Montalbano. La prima tappa è prevista intorno a mezzogiorno con l’arrivo alla Valle dei Templi di Agrigento: qui è programmata una escursione guidata nel giardino della Kolymbetra, gestito dal Fondo Ambiente Italiano dalla durata di 45 minuti circa. Chi vorrà, inoltre, potrà proseguire l’escursione tra le rovine dei templi dorici e riprendere il treno nel pomeriggio. Tutti gli altri, invece, alle 12:45 faranno ritorno al treno storico, per proseguire il viaggio verso Porto Empedocle, la Vigata raccontata nei romanzi di Andrea Camilleri. Giunti a Porto Empedocle i passeggeri avranno a disposizione 4 ore circa per poter visitare la cittadina del commissario Salvo Montalbano, ed in particolare la splendida Torre Carlo V e l’allestimento museale ubicato al suo interno, il porto, ovvero l’antico caricatore di Girgenti e fare una passeggiata nella centralissima via Roma dove è situata la statua raffigurante il Commissario Montalbano, attrazione per tanti turisti. Sarà anche possibile visitare l’ottocentesca stazione ferroviaria, riconosciuta dal Ministero dei Beni Culturali e gli spazi museali al suo interno. I partecipanti potranno usufruire di un servizio navetta tra la stazione ferroviaria ed il centro cittadino. Chi vorrà, infine, potrà pure gustare prelibatezze di pesce o di carne presso uno dei ristoranti convenzionati a prezzi sottocosto. Il ritorno è previsto intorno alle 17 circa, con partenza dalla stazione di Porto Empedocle Centrale. Alle 17.15 circa, il treno fermerà al Tempio di Vulcano, per consentire la salita ai bordo dei passeggeri rimasti nel parco archeologico. Il ritorno a Catania è previsto per le ore 21 circa. PRENOTAZIONI Per prenotare il proprio posto a bordo del treno storico letterario del Kaos- da Catania a Vigata, è necessario contattare l’agenzia FIPI Travel di Catania, ubicata in largo Bordighera 53/54, al numero di telefono 095 376330. Per tutte le informazioni sul viaggio, prenotazioni al ristorante e visite aggiuntive, contattare il numero 3471024853 o l’indirizzo mail info@ferroviekaos.it. INFO DI VIAGGIO Il costo del pacchetto è di 30 euro a persona. Per i bambini di età compresa tra i 3 e 12 anni tariffa ridotta 20 Euro. Gratis per neonati in braccio ai genitori. Per ulteriori dettagli consultate il sito dell'Associazione di cultura e attività ferroviaria Ferrovie Kaos.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 ott 2015

Patto per lo sviluppo tra Comune di Catania e governo nazionale

di Andrea Tartaglia

«L'obiettivo comune del Governo e dell'Amministrazione di Catania è quello di realizzare in un tempo massimo di due anni opere per lo sviluppo».Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco al termine della prima riunione svoltasi lo scorso lunedì 12 ottobre a Palazzo Chigi con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti per stilare, nel quadro dell'elaborazione dei Patti per il Sud, un "Patto per la città metropolitana" tra Governo e Catania. È stato avviato un primo esame delle priorità alle quali si lega il rilancio economico e sociale del territorio. Il cuore del "Patto" è una cabina di regia che consentirà di velocizzare le procedure per la realizzazione di opere nel centro propulsivo del Distretto del Sud Est, un territorio al quale l'Esecutivo guarda con molto interesse per le sue grandi potenzialità e per la capacità dimostrata di saper fare squadra.«Il 'Patto' - ha spiegato Bianco - rappresenta un percorso virtuoso del quale potranno godere le città metropolitane, in particolare al Sud, e che comincia oggi con Catania. Il 'Patto' riguarderà progetti che puntino allo sviluppo economico, mettendo al centro della pianificazione i nodi infrastrutture e mobilità, sicurezza antisismica e idrogeologica, turismo, scuola e formazione. Dopo questo primo confronto, subito proficuo perché le nostre proposte sono state giudicate già ben articolate, ce ne sarà un altro all'inizio di novembre e il documento dovrebbe essere sottoscritto da Governo e Amministrazione entro il 30 dicembre di quest'anno».Un'unica cabina di regia consentirà di gestire senza disperderle, risorse di varia provenienza: Pon, Por, incrocio tra i due e altri fondi. Il coordinamento dalla presidenza del Consiglio, con tutti i ministeri, consentirà, se dovesse essere necessario, di velocizzare le procedure. Ma l'obiettivo più ambizioso è quello di non limitarsi ad avviare la progettazione, bensì seguire passo passo l'opera fino alla completa realizzazione dopo averne fissato con i Cis (Contratti istituzionali di sviluppo) compiti e cronoprogramma.Presenti alla riunione anche l'ad della Sac Gaetano Mancini e il commissario straordinario dell'Autorità portuale Cosimo Indaco.Nel corso dell'incontro Bianco ha illustrato le potenzialità e i punti di forza di Catania e del suo territorio, la capacità di far squadra messa in mostra realizzando il Distretto della Sicilia del Sud Est e il Cunes, che raggruppa i Comuni siciliani dove si trovano siti patrimonio Unesco. Ha parlato dell'aeroporto di Catania, il maggiore del Meridione che dovrà necessariamente avere la seconda pista per crescere ancora, e del porto, il quarto dell'intera penisola e in grande sviluppo, della metropolitana cittadina e di quella di superficie (passante ferroviario) della zona jonica, ma anche delle opere per completare la rete fognante e le realizzazioni per la messa in sicurezza idrogeologica.Il Sindaco ha parlato anche del grande progetto per la sicurezza antisismica degli edifici sia pubblici, a cominciare dalle scuole, e sia privati. Una pianificazione di lungo respiro che ha bisogno di risorse significative per fornire incentivi a chi intende realizzare le ristrutturazioni dei propri immobili puntando all'attenuazione del rischio sismico.Grande attenzione, nel progetto complessivo del "Patto con la città" di Catania, è stata data alla formazione - si è parlato anche della Scuola superiore a Librino e dei progetti per l'edilizia scolastica -  e all'Università, che è quella del Distretto e che potrebbe diventare un centro d'attrazione dell'intero bacino del Mediterraneo attraverso la realizzazione di un grande campus universitario. Bianco ha anche illustrato il progetto dell'Agenzia di Sviluppo locale "Vulcano" che, guidata da Pasquale Pistorio, darà supporto alle aziende del territorio perché si mettano in rete puntando sull'innovazione e su mercati anche esteri.Alcuni di questi programmi saranno realizzati grazie al Pon Metro con progetti che la città di Catania sta già redigendo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 ott 2015

Darinka, a piedi attraverso l’Italia carica di sogni e racconti: oggi a Catania

di Amedeo Paladino

«L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna. È in Sicilia che si trova la chiave di tutto» […] «La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte, l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra…chi li ha visti una sola volta, li possederà per tutta la vita». (J.W.Goethe, “Viaggio in Italia”, 1817)   Catania è stata meta di viaggiatori di ogni tempo, semplici viandanti o grandi letterati. Oggi la nostra città è meta del turismo di massa, leva per l'economia locale, ma non di rado gli zaini e le bici di alcuni moderni avventurieri, carichi di fatica e sogni, giungono nelle nostre strade. I loro nomi sono Guilherme Gevaerd, ragazzo brasiliano di 28 anni in bici attraverso tutte le coste del Mondo per la salvaguardia dei mari, che abbiamo avuto il piacere di incontrare a maggio, e Darinka Montico, ragazza nata sul Lago Maggiore, viaggiatrice del mondo, che l'anno scorso ha percorso l'Italia a piedi per scoprirla con lentezza. Da Palermo a Baveno, un piccolo paese sul Lago Maggiore, 7 mesi in cui ha percorso 3 mila chilometri, e in cui i sogni delle persone che ha incontrato, insieme a tutti i suoi pensieri e le esperienze si sono trasformate in Walkabout Italia, un libro presentato al Salone di Torino. A maggio la sua avventura è ricominciata, stavolta in bici. Oggi Darinka percorrerà la pietra lava delle strade di Catania, le stesse che accolsero Goethe nel suo passaggio da Catania nel 1787, e racconterà i sogni raccolti e custoditi sky spy app nel suo libro. L'appuntamento è oggi alle 18 e 30 in piazza Federico di Svevia presso l'associazione Gammazita.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 ott 2015

Una domenica in bici a Misterbianco, uno sguardo alla futura ciclabile

di Alessio Marchetti

Questa domenica si terrà il secondo biciraduno misterbianchese, organizzato dal Comune di Misterbianco in collaborazione con Misterbianco Società Civile ed i gruppi di pedalatori Senza Freni e Ruote Libere. Quest'ultimo gruppo, per l'occasione, ha organizzato una pedalata da Catania per raggiungere l'evento in bici: appuntamento alle 8.50 in piazza Roma. Si transiterà anche dove a breve sorgerà la lunga ciclabile di 14 Km i cui lavori saranno completati entro la fine dell'anno. Durante la pedalata si visiterà il sito archeologico di Campanarazzu. Sarà quindi una buona occasione per passare una piacevole domenica in sella alla nostra bici, con uno sguardo su futuri sviluppi della mobilità sostenibile a Misterbianco. Nella locandina qui sotto il programma.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 set 2015

Parte da Catania il treno alla scoperta del Val di Noto

di Amedeo Paladino

L’Associazione Treno DOC di Palermo il prossimo 11 Ottobre organizza il prestigioso Treno del Val di Noto,  un viaggio in treno d'epoca con carrozze degli anni Trenta meglio conosciute come “Centoporte”, con partenze da Catania e Siracusa, verso la città di Noto con visita allo splendido centro storico, per poi proseguire al castello di Donnafugata, sui binari del già Treno del Barocco. L'evento è organizzato in collaborazione con Fondazione FS Italiane, e con il patrocinio dell'assessorato turismo Regione Sicilia, del Comune di Noto e del Comune di Ragusa. Il programma di viaggio La partenza è prevista alle 07:45 da Catania C.le con fermate intermedie per servizio viaggiatori a Lentini Diramazione 08:11 – Lentini 08:17 – Augusta 08:38 – Siracusa 9:22 – Avola 09:44 – Noto a. 09:50 p.12:00 – Modica 12:51 – Ragusa 13:11 – Donnafugata 13:30. All’arrivo a Noto (09:50), città famosa nel mondo per l’architettura barocca, trasferimento in pullman dalla stazione al centro storico per la visita alla Cattedrale, con servizi offertoci gratuitamente dal Comune di Noto. Alle 12:00 ripartenza per Donnafugata, dove giunti in stazione, con una breve passeggiata di circa 300 metri si raggiungerà il Castello di Donnafugata, sontuosa dimora nobiliare del tardo '800 e sede di varie scene della serie TV “Il Commissario Montalbano”. Giunti sul luogo si effettuerà una breve pausa pranzo, da consumare per chi lo desidera presso i ristoranti adiacenti al Castello o in alternativa con colazione a sacco. Dopo la pausa pranzo, visita al Castello e al suo splendido parco, con ingresso gratuito offertoci dal Comune di Ragusa. Alle ore 17:15 circa ritorno alla stazione ferroviaria e partenza alle ore 17:30 per Ragusa-Modica-Noto-Catania-Siracusa (il treno al ritorno effettuerà le stesse fermate dell’andata) con arrivo a Siracusa alle ore 19:50 e a Catania C.le alle ore 21:10 circa. Orari: Andata – Catania C.le partenza alle 07.45, Siracusa partenza alle 09.22, Noto arrivo alle 09.50, partenza alle 12.00, Ragusa partenza alle 13.11, Donnafugata arrivo alle 13.30. Ritorno- Donnafugata partenza alle 17.30, Ragusa partenza alle 17.49, Noto partenza alle 19.00, Siracusa arrivo alle 19.30, partenza alle 19.50, Catania C.le arrivo alle 21.10.   Quote individuali di partecipazione: Da Catania e Siracusa: 25 € adulti, 15 € ragazzi fino a 12 anni non compiuti. Da Noto: 15 € adulti, 5 € ragazzi fino a 12 anni non compiuti. Da tutte le fermate: GRATIS bambini fino a 4 anni non compiuti (senza diritto al posto a sedere). Le quote comprendono: trasporto ferroviario andata e ritorno, trasferimento con bus navetta e visita guidata alla Cattedrale di Noto e al centro storico, ingresso e visita al Castello di Donnafugata.   Info e Organizzazione: Associazione Treno DOC – www.trenodoc.it – info@trenodoc.it   Servizio prenotazioni: Globalsem Viaggi – www.globalsemviaggi.it – Tel 091 7848420 – Via Giusino, 51 – Palermo Ass. Treno DOC -  Tel. 328 7319985 Dopolavoro Ferroviario Siracusa – Tel. 0931 463531 – Via Reno, 39 – Siracusa JTS Viaggi – Tel. 095 317712 – Corso Sicilia, 12 - Catania

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 set 2015

Porto di Catania, nuova area per il Mercatino delle Pulci

di Amedeo Paladino

Il mercatino delle Pulci cambia nuovamente collocazione, questa volta in maniera definitiva. Negli ultimi anni le aree destinate agli operatori del mercatino sono state piazza Carlo Alberto e piazza Dante; dall'autunno scorso la collocazione si è spostata all'interno del Porto. Il trasferimento potrebbe avvenire già alla fine del mese: gli stalli destinati agli operatori verranno spostati nell'area adiacente la sede dell'Autorità Portuale. Infatti, dopo il completamento della nuova darsena commerciale, ormai in servizio a pieno regime, la zona in prossimità del molo di levante si è liberata da tir e container, lasciando libero il sedime della parte storica del porto. L'Assessore alle Attività Produttive Angela Mazzola d'intesa con il commissario straordinario dell'Autorità Portuale Cosimo Indaco ha individuato quest'area come quella più idonea ad ospitare il Mercatino delle Pulci: saranno 145 gli stalli destinati agli operatori e l'area sarà ordinata e circoscritta, soprattutto più adatta alla fruizione dei turisti.     Nei prossimi mesi comincerà il percorso graduale di riapertura del porto alla città che avverrà anche grazie alla riqualificazione della parte vecchia del Porto: il molo di levante si trasformerà in percorso ciclo-pedonale e, per migliorarne l'accessibilità, il commissario Cosimo Indaco ha espresso l'intenzione di chiedere alla Ferrovia Circumetnea l'estensione del servizio della metropolitana, il cui attuale capolinea è proprio all'ingresso del porto, anche alla domenica.

Leggi tutto    Commenti 0