Articolo
24 mar 2017

Telethon: modifiche alla viabilità ed estensione del servizio della metropolitana

di Mobilita Catania

La direzione del corpo della Polizia Municipale Utu in occasione  della manifestazione "Walk Of Life ", Festa di Primavera, che si svolgerà nel centro cittadino dal 24 al 26 marzo, ha disposto una serie di provvedimenti temporanei che incideranno sulla viabilità e, quindi, sul traffico. Durante lo svolgimento dell'iniziativa, patrocinata dal Comune di Catania e che rientra nel più vasto programma della fondazione Telethon impegnata nella sesta edizione della raccolta di fondi per la ricerca scientifica delle malattie genetiche rare, avranno luogo anche una gara podistica ufficiale Regionale FIDAL nonché una passeggiata a carattere cinofilo denominata "Stracanina". Pertanto, con effetto limitato al giorno di domenica 26 Marzo 2017, è stato disposto il divieto di transito, dalle ore 8 alle ore 13 (e, comunque, sino a cessate esigenze), per tutti i veicoli (eccetto quelli degli addetti alla manifestazione, dei mezzi di soccorso in emergenza e delle Forze dell'Ordine), nel seguente percorso viario: Piazza Università (Partenza); Via Etnea; Via Umberto I; Piazza Jolanda; Viale Libertà; Piazza Giovanni XXIII; Via VI Aprile (corsia Ovest - limitatamente dalle ore 9 alle ore 10 e, comunque, sino a fine gara); Piazza dei Martiri; Via Vittorio Emanuele II; Piazza Duomo; Via Etnea; Piazza Università (Arrivo); È istituito, altresì, divieto di sosta con rimozione coatta, da mezzanotte e sino alle ore 13 (o, comunque, sino a cessate esigenze) nei seguenti tratti viari: Via VI Aprile, carreggiata ovest (lato terra); Piazza Dei Martiri, nel tratto compreso tra la Via VI Aprile e l'imbocco di Via Vittorio Emanuele II, incluso, dunque, un tratto di piazza dei Martiri. Pattuglie della Polizia municipale saranno dislocate lungo il percorso della manifestazione per agevolare il traffico  e far rispettare i divieti citati. La metropolitana di Catania, già aperta nella giornata di sabato 25 marzo sino a mezzanotte, sarà operativa anche domenica dalle ore 8:30 alle 14:00.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mar 2017

Clima: Catania aderisce a “Ora della Terra”

di Roberto Lentini

Sabato prossimo, 25 marzo, il Comune di Catania aderirà alla manifestazione "Ora della Terra", la grande mobilitazione globale del WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà di dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. È la dimostrazione che insieme si può fare una grande differenza. Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande ola di buio si è rapidamente propagata in ogni angolo del Pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi simbolo, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici. Il cambiamento climatico evolve molto rapidamente e gli impatti sono sempre più seri e preoccupanti. Finora le azioni dei Governi a livello nazionale e globale sono state troppo lente e poco incisive, non al passo con un rischio che mette a repentaglio il Pianeta come lo conosciamo e dunque la stessa civilizzazione umana. Nella COP21 di Parigi, nel dicembre del 2015, si è però raggiunto un accordo storico che può segnare una inversione di tendenza, a patto che si acceleri la decarbonizzazione, cioè l’abbandono dei combustibili fossili e il passaggio all’energia rinnovabile e a modelli di efficienza e risparmio energetico. Catania ha scelto il Teatro Massimo Bellini. Verrà lasciata al buio sia la piazza, che al sabato sera è frequentatissima, sia il magnifico prospetto disegnato da Carlo Sada. Lo spegnimento non avverrà alle 20.30, ma alle 21, per permettere l'uscita dal Massimo del pubblico della pomeridiana. La mattina del sabato, in piazza Stesicoro, in un gazebo del Wwf verranno illustrati alla cittadinanza i contenuti della mobilitazione globale contro i cambiamenti climatici.  

Leggi tutto    Commenti 0
Proposta
22 mar 2017

Dal mondo della scuola una proposta di riqualificazione per Villa Pacini

di Federico Fariselli

Qualche anno fa, la mia scuola superiore ha partecipato ad un progetto di riqualificazione turistica di alcune zone della città di Catania. Abbiamo scelto di realizzare una rappresentazione 3D di una possibile riqualificazione della Villa Pacini, il giardino storico posto all'ingresso della città antica, che ancora oggi versa in condizioni non certo ottimali, per via dell'impianto di illuminazione scadente, delle telecamere di videosorveglianza non funzionanti (alcune, addirittura, danneggiate da vandali), il corso d'acqua -un frammento del fiume Amenano- in cattive condizioni e i giochi per bambini rovinati e vecchi. In questa rappresentazione 3D è stata riqualificata l'intera area, in particolare attraverso la manutenzione del letto del fiume e il rifacimento dei muri di contenimento, la creazione di una zona di ristoro più ampia con tavoli per esterno, panchine, cestini per i rifiuti. La zona sotto gli archi sarebbe dotata di illuminazione a led da pavimento con tavoli per attività ricreative mentre la pavimentazione, oggi gravemente rovinata, viene ripristinata. Si innestano rastrelliere per biciclette e zone per possibili attività commerciali protette da partizioni in vetro. Tutto protetto da un sistema di videosorveglianza. Il progetto, all'epoca, è stato presentato alla presenza di un funzionario del comune ma mai siamo stati contattati anche solo per prendere meglio visione del progetto. Speriamo che un giorno questo giardino possa tornare a splendere come un tempo.        Potete inviarci segnalazioni, proposte e articoli accedendo a questo link http://catania.mobilita.org/scrivi-un-post/

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 mar 2017

“Voci di cortile”, un progetto per contribuire alla rinascita di San Berillo

di Andrea Tartaglia

Aviva, compagnia assicurativa diffusa a livello internazionale, è presente anche in Italia da circa un secolo e, oltre alle canoniche attività commerciali, si propone di impegnarsi sul territorio dando il proprio sostegno a iniziative volte alla valorizzazione della cultura della diversità, alla difesa del futuro dei più giovani e alla tutela della salute. In questo contesto è nato Aviva Community Fund, un’iniziativa preziosa per sensibilizzare sulle tematiche sociali e che offre un ruolo da protagonista a chiunque viva da vicino le necessità della propria comunità. Aviva Community Fund, infatti, offre la possibilità di dare un sostegno economico per una causa importante alle comunità locali, dietro la presentazione di un progetto a sostegno di un’organizzazione non profit. I progetti vengono votati on line e i vincitori per ciascuna delle 18 donazioni previste ricevono i fondi per la realizzazione, il cui scopo è generare ricadute positive per il territorio che rappresentano. Nel vasto panorama dei progetti presentati si inserisce anche "Voci di C/ortile", un progetto dell'Associazione Trame di Quartiere, che intende offrire spazi e servizi di aggregazione nel quartiere di San Berillo, nel cuore di Catania, realizzando un giardino di comunità nel palazzo De Gaetani gestito da Trame di Quartiere. Con la collaborazione del Collettivo Todo, specializzato in micro architettura urbana e rigenerazione partecipata, e lo studio TAM (Topografie e architetture multimediali per i beni culturali), Trame di Quartiere intende ristrutturare il cortile interno del palazzo De Gaetani, oggi in stato di abbandono, riconvertendo un bene degradato in nuove forme di uso comunitario e a sostegno delle fasce sociali più fragili. Il progetto prevede la realizzazione di un giardino condiviso, un luogo di aggregazione che risponda alle esigenze della comunità e stimoli l'attivazione di individui e gruppi in condizioni di fragilità. Lo spazio comune si presterà per manifestazioni culturali, attività di aggregazione sociale e corsi di formazione professionali sui mestieri tradizionali. Qui il video del progetto. Chi volesse conoscere meglio i dettagli di questa interessante iniziativa e anche gli altri progetti presenti sul territorio, può farlo attraverso il sito ufficiale di Aviva Community Fund e procedere quindi alla votazione entro il 30 marzo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 mar 2017

“Walk of Life – Festa di primavera”, a Catania dal 24 al 26 marzo la raccolta fondi per finanziare la lotta alle malattie genetiche

di Mobilita Catania

Domani, martedì 21 marzo, alle ore 9,30, nell'Aula consiliare di Palazzo degli Elefanti, si terrà la conferenza stampa di presentazione della VI edizione della "Festa di Primavera" targata Telethon Catania che culminerà con la tradizionale "Walk of Life"  la camminata di solidarietà a sostegno della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Con la “Walk of Life – Festa di primavera” Telethon ha inoltre lanciato un concorso che prevede la realizzazione di un cortometraggio sui temi della salute, dello sport e della bellezza in molte scuole catanesi. I cortometraggi verranno presentati  il 24 marzo presso il Villaggio della Ricerca e della Prevenzione allestito in piazza Università. La scuola che avrà realizzato il corto più inerente al tema riceverà un premio. Alcune scuole, inoltre, daranno un contributo speciale all’evento, in quanto organizzeranno alcune attività artistico-ricreative durante la tre giorni. Arte, cultura, formazione e divertimento a sostegno della ricerca scientifica. Il 24 marzo, a partire dalle ore 10:30, i Centri giovanili Yepp di Catania animeranno le attività delle scuole che apriranno e chiuderanno la mattinata con un “flashmob per la ricerca”, in particolare uno sarà realizzato dall’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII Nazario Sauro di Catania e l’altro dal Liceo Artistico Emilio Greco. Il 25 mattina alle ore 10.30 la Compagnia Istituto Comprensivo Giovanni XXIII Nazario Sauro di Catania si esibirà con lo Spettacolo Teatrale “Non Abbiate Paura”. Per sostenere la ricerca Telethon, basterà richiedere la maglietta della “Walk of Life – Festa di Primavera 2017” versando un’offerta minima di 5 euro, un piccolo gesto che rende concreta la speranza. Qui trovate tutte le info —> DONA In occasione della "Walk of Life – Festa di primavera”  la Metropolitana di Catania rimarrà aperta sabato 25 fino alla mezzanotte e domenica 26 dalle ore 8:30 alle ore 14:00, per agevolare la mobilità cittadina durante gli eventi della manifestazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 mar 2017

Metro, servizio prolungato sabato e domenica prossimi per “Walk of Life” di Telethon

di Mobilita Catania

In occasione della Walk of Life Telethon Catania – Festa di Primavera in programma dal 24 al 26 marzo, la Metropolitana di Catania rimarrà aperta sabato 25 fino alla mezzanotte e domenica 26 dalle ore 8:30 alle ore 14:00, per agevolare la mobilità cittadina durante gli eventi della manifestazione. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Metropolitana di Catania, il 28 marzo l’inaugurazione della tratta Borgo-Nesima Metro fino a Monte Po, i lavori entrano nel vivo: obiettivo 2018 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro: obiettivo 2019 Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni VIDEO | Metropolitana, iniziate le corse di prova: tratta Nesima-Borgo forse già a fine marzo FOTO | Scopriamo la stazione San Nullo della metropolitana FOTO | Scopriamo la stazione Milo della metropolitana di Catania

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 mar 2017

Lungomare Liberato, raddoppiano gli appuntamenti primaverili

di Mobilita Catania

Il sindaco Bianco aveva annunciato che, con bella stagione, sarebbero stati raddoppiati gli appuntamenti con l'iniziativa che nello scorso week end ha coinvolto migliaia di Catanesi. In Giunta è stato stilato il nuovo calendario da aprile a giugno Con bella stagione e visto il gradimento dei Catanesi per il Lungomare liberato, raddoppiano gli appuntamenti con l'iniziativa alla quale, soprattutto nel periodo primaverile e prima che il caldo diventi eccessivo, partecipano migliaia di cittadini. Nell'ultima riunione di Giunta, dunque, è stato delineato il calendario di quelle che sono state definite "Domeniche di Primavera", nel corso delle quali i Catanesi potranno godersi giornate all'aria aperta nella grande isola pedonale che va da piazza Europa e piazza Mancini Battaglia, passeggiando con la propria famiglia, magari portando al guinzaglio il proprio cane, girando in bicicletta o sui pattini, godendosi il silenzio o le iniziative d'intrattenimento e di solidarietà che la manifestazione richiama. E potranno soprattutto incontrarsi, discutere, ritrovarsi come comunità. Due saranno gli appuntamenti del mese di aprile: il 2 e il 23. In maggio l'appuntamento con il Lungomare liberato è stato fissato per il 7 e il 21. In giugno, infine, la manifestazione si svolgerà nei giorni 4 e 18.

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti