Articolo
13 mag 2017

Corri Catania: divieti di transito e sosta, viabilità, metropolitana e AMT

di Amedeo Paladino

Domenica 14 maggio è in programma Corri Catania, la corsacamminata di solidarietà aperta a tutti, ormai appuntamento attesissimo della primavera catanese. I divieti, la viabilità e il trasporto pubblico. Divieti e viabilità Per permettere il regolare svolgimento della manifestazione il Comune ha disposto i seguenti provvedimenti: con effetto limitato dalle ore 8:00 alle ore 14:00 (e comunque, sino a cessate esigenze) di Domenica 14 Maggio 2017, è istituito il divieto di transito per tutti i veicoli, (eccetto: mezzi degli addetti alla manifestazione, residenti diretti alle autorimesse, mezzi di soccorso in emergenza, Forze dell’Ordine e mezzi A.M.T.), nei tratti viari costituenti il seguente percorso cittadino: Piazza Università (Partenza), Via Etnea, Via Umberto, Piazza Jolanda, Viale Della Libertà (limitatamente alla corsia Ovest), Via Mascagni, Piazza Bovio, Via Verdi, Piazza Carlo Alberto, Via Puccini, Piazza Turi Ferro (ex Spirito Santo), Via Coppola, Via Michele Rapisardi, Piazza V. Bellini, Via Teatro Massimo, Via Ventimiglia (limitatamente alla corsia Ovest), Piazza Cutelli, Via Porta Di Ferro, Via Del Vecchio Bastione, Piazza Duca Di Genova, Via Museo Biscari, Piazza San Placido, Via V. Emanuele, Via Etnea, Piazza Università (arrivo) con effetto limitato dalle ore 00:00 alle ore 14:00 (e, comunque, sino a cessate esigenze) di Domenica 14 Maggio 2017, è istituito il divieto di sosta con rimozione coatta per tutti i veicoli nei tratti viari di seguito elencati: Via Umberto, lato Nord, (tratto: da Viale Libertà a Via G. Simili);  Viale Libertà, lato Ovest, (tratto: da Piazza Jolanda a Piazza Respighi);  Via M. Ventimiglia, lato Ovest, (tratto: da Via Teatro Massimo a Via V. Emanuele); Via Porta Di Ferro, lato Ovest, (tratto: da Piazza Cutelli a Via Vecchio Bastione); Piazza Duca Di Genova (su tutta la piazza). Con effetto limitato dalle ore 8:00 alle ore 14:00 (e comunque, sino a cessate esigenze) di Domenica 14 Maggio 2017, è istituito senso unico di marcia in Via Conte Di Torino, nel senso e nel tratto da Viale Della Libertà a Piazza Bovio. Trasporto pubblico In occasione della IX edizione della Corri Catania, la metropolitana di Catania sarà attiva dalle ore 8 alle ore 15. Lo comunica la Ferrovia Circumetnea, venendo incontro ai cittadini che si recheranno in centro in occasione dell’iniziativa: mostrando il biglietto di andata ai tornelli della stazione Stesicoro, il viaggio di ritorno sarà gratuito; inoltre, imbucando il biglietto nell’apposita urna presente in stazione, parte del ricavato sarà destinata al progetto “Ospedale a Colori” che quest’anno ha come obiettivo l’allestimento a misura di bimbo dell’area pediatrica del Policlinico di Catania. Amt (Azienda Metropolitana Trasporti) informa che nei giorni 13 e domenica 14 maggio, per consentire lo svolgimento della manifestazione “Corri Catania 2017“, alcune linee subiranno variazioni di percorso. Per il 13 maggio 2017 (Nel caso in cui Piazza Università venga chiusa al transito) 902 I mezzi in partenza da Piazza della Repubblica, proseguiranno per corso Martiri della libertà, Via VI Aprile, Via V. Emanuele, Piazza Duomo, Via Garibaldi, percorso regolare. Provenienti da Piazza Risorgimento, giunti in Piazza Borsellino proseguiranno per Via Dusmet, Piazza dei Martiri, Via VI Aprile, Stazione Centrale, Corso Martiri della Libertà, Piazza della Repubblica. Per il 14/05/2017 Percorsi delle linee urbane interessate (Dalle ore 07:00 alle ore 14:00) 2-5 I mezzi in partenza da Piazzale Sanzio giunti in Viale V. Veneto, proseguiranno su Viale Libertà, Stazione Centrale, percorso regolare. I mezzi provenienti da Piazza Borsellino giunti alla Stazione Centrale, proseguiranno per Viale Libertà, Piazza Iolanda, percorso regolare. 237 Percorso regolare. 244 Percorso regolare. 307 Percorso regolare. 4-7 I mezzi in partenza dalla Stazione Centrale proseguiranno per Viale Libertà, Corso Italia, Viale XX Settembre, percorso regolare. I mezzi provenienti da Cibali, Giunti in Viale Regina Margherita, proseguiranno per Viale XX Settembre, Corso Italia, Viale Libertà, Stazione Centrale. 429 I mezzi in partenza dalla Stazione Centrale proseguiranno per Viale Libertà, Corso Italia, Viale XX Settembre, Via Etnea, percorso regolare. I mezzi provenienti da Via Etnea svolteranno su Viale XX settembre, Corso Italia, Viale Libertà, Stazione Centrale. 431N I mezzi in partenza dalla Stazione Centrale proseguiranno per Via VI Aprile, Piazza dei Martiri, Via Dusmet, percorso regolare. 431R Percorso regolare. 432 I mezzi in partenza dalla Stazione Centrale proseguiranno per Viale Libertà, Corso Italia, Viale XX Settembre, Via Etnea, percorso regolare. I mezzi provenienti da Via Etnea svolteranno su Viale XX settembre, Piazza Verga, Corso Italia Viale Libertà, Stazione Centrale. 443 Percorso regolare. 448 I mezzi in partenza dalla Stazione Centrale proseguiranno per Viale Libertà, Corso Italia, Viale XX Settembre, Via Etnea percorso regolare. I mezzi provenienti da Cannizzaro giunti in Via Etnea svolteranno su Viale XX settembre, Piazza Verga, Corso Italia Viale Libertà, Stazione Centrale. 449 I mezzi in partenza dalla Stazione Centrale proseguiranno per Viale Libertà, Corso Italia, Viale XX Settembre, Via Etnea, percorso regolare. I mezzi provenienti da Via Etnea svolteranno su Viale XX settembre, Corso Italia, Viale Libertà, Stazione Centrale. 504 I mezzi in partenza da Piazza Borsellino effettueranno percorso regolare fino a Via Crociferi, a destra per Via V. Emanuele, a sinistra per Via Plebiscito, Via C. Colombo, Via Alcalà, Piazza Borsellino 522 Percorso regolare. 523 Percorso regolare. 524 Percorso regolare. 530 Percorso regolare. 534 I mezzi in partenza da Piazza Borsellino giunti alla Stazione Centrale, proseguiranno Viale Libertà, Piazza Iolanda, percorso regolare. I mezzi provenienti da Viale R. Lauria, proseguiranno per Piazza Europa, Corso Italia, Viale Libertà, Piazza Giovanni XXIII, percorso regolare. 536 I mezzi in partenza da Piazza Borsellino giunti alla Stazione Centrale proseguiranno per Viale Libertà, Corso Italia, Viale XX Settembre, Via Etnea, percorso regolare. I mezzi provenienti da Piazza Cavour, Via Etnea svolteranno su Viale XX settembre, Piazza Verga, Corso Italia, Viale Libertà, percorso regolare. 538 Percorso regolare. 556 I mezzi in partenza da Piazza Borsellino giunti alla Stazione Centrale proseguiranno per Viale Libertà, Corso Italia, Viale XX Settembre, Via Etnea, percorso regolare. I mezzi provenienti da Piazza Cavour, Via Etnea svolteranno su Viale XX settembre, Piazza Verga, Corso Italia, Viale Libertà, percorso regolare. 621 I mezzi in partenza da Piazza della Repubblica percorreranno Corso Martiri della Libertà, Stazione Centrale, Viale Libertà, Corso Italia, percorso regolare. I mezzi provenienti da Nesima giunti al Corso Italia proseguiranno per Viale Libertà, Corso Martiri della Libertà, Piazza della Repubblica. 628N Percorso regolare. 628R Percorso regolare. 642 Percorso regolare. 702 I mezzi in partenza da Piazza Borsa proseguiranno per via S. Euplio, Piazza Roma, percorso regolare. Provenienti da Nesima percorso regolare. 726 Percorso regolare. 733 I mezzi in partenza da Piazza Borsa proseguiranno per via S. Euplio, Piazza Roma, percorso regolare. Provenienti da Cibali percorso regolare. 744 I mezzi in partenza da Piazza Borsa proseguiranno per Via S. Euplio, Piazza Roma, Via Etnea, percorso regolare. Provenienti da Canalicchio, giunti in Via Etnea svolteranno a destra per Viale Regina Margherita, Via Tomaselli, Via S. Maddalena, Via Cappuccini, Piazza Borsa. 830 I mezzi in partenza dal Villaggio S. Agata effettueranno percorso regolare fino a Via Garibaldi, Via S. Martino, Via V. Emanuele, percorso regolare 902 In partenza da Piazza della Repubblica i mezzi in servizio proseguiranno per Corso Martiri della Libertà, Piazza Giovanni XXIII, Via VI Aprile, Piazza dei Martiri, Via Dusmet, Via Plebiscito, Via Garibaldi, Via S. Martino, percorso regolare. Di ritorno giunti in Via Garibaldi, svolteranno a destra per Via Plebiscito, Via C, Colombo, Via Alcalà, Piazza Borsellino, Via Dusmet, Via VI Aprile, Stazione Centrale, Corso Martiri della Libertà, Piazza della Repubblica. 925 I mezzi in partenza da Piazza della Repubblica giunti in Piazza dei Martiri proseguiranno su Via Dusmet, percorso regolare. 927 I mezzi in partenza da Piazza della Repubblica proseguiranno per Corso Martiri della Libertà, giunti in Piazza dei Martiri proseguiranno su Via Dusmet, percorso regolare. Di ritorno dalla zona Industriale percorso regolare 932 I mezzi in partenza da Piazza della Repubblica giunti in Piazza dei Martiri proseguiranno su Via Dusmet, Piazza Borsellino, Via Mulino S. Lucia, Via C. Colombo, Via D. Tempio, Faro Biscari, Via Acquicella Porto, Via Adamo Via della Concordia, Via Acquicella, Piazza Palestro, Via Aurora, Piazza Risorgimento percorso regolare. Provenienti da Corso Indipendenza giunti in Piazza Palestro proseguiranno per Via Acquicella, Via della Concordia, Via Adamo, Via Acquicella Porto, Faro Biscari, Via D. Tempio, Via C. Colombo, Via Mulino S. Lucia, Via Dusmet, percorso regolare. 935 In partenza da Piazza della Repubblica i mezzi in servizio proseguiranno su Corso Martiri della Libertà, Stazione Centrale, Viale Libertà, Piazza Iolanda, percorso regolare. Provenienti da Piazza Europa, proseguiranno per Corso Italia, Viale Libertà, Corso Martiri della Libertà, Piazza della Repubblica. BRT1 I mezzi provenienti dal Parcheggio Due Obelischi giunti in Via Etnea svolteranno a destra Viale Regina Margherita, percorso regolare. Alibus I mezzi provenienti dall’Aeroporto effettueranno percorso regolare fino al Viale XX Settembre, Viale Regina Margherita, Piazza S. M. di Gesù, Manovra di volta, Viale Regina Margherita, Viale XX Settembre, Corso Italia, Viale Libertà, Piazza Giovanni XXIII, percorso regolare. D Percorso regolare. L-EX I mezzi in partenza dalla Stazione Centrale giunti in Piazza dei Martiri proseguiranno su Via Dusmet, Piazza Borsellino, percorso regolare. La dirigenza Ferrovia Circumetnea

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 mag 2017

Il Monumento ai Caduti recuperato e rigenerato verrà restituito alla città la prossima settimana

di Mobilita Catania

Martedì 16 maggio 2017 alle ore 16.30 presso il Monumento ai Caduti di Piazza Tricolore - Catania si svolgerà la conferenza stampa di inaugurazione del “Monumento ai Caduti”, opera architettonica che verrà riconsegnata alla città sotto una nuova veste. Presenzieranno e parleranno alla stampa - dopo il rituale taglio del nastro - oltre all’Arch. Renato Basile, il primo cittadino della metropoli etnea Avv. Enzo Bianco e l’Assessore all’Urbanistica, Decoro Urbano e Manutenzione Salvo Di Salvo. Interverranno, come segno tangibile di rinascita del Monumento, bambini delle scuole primarie e secondarie della zona, impegnati attivamente nella realizzazione di un orto sociale. L’evento, organizzato dall’associazione MUSEO REBA nella persona del suo presidente Arch. Renato Basile, in collaborazione con l’Associazione Culturale New Phoenix M&C di Giuliana Corica, Rosaria Russo e Barbara Corbellini, in perfetta sinergia con gli obiettivi di recupero e di rigenerazione dell’assessore Salvo Di Salvo, porta alla luce un progetto con una sola mission: “rigenerare il lungomare, recuperare l’architettura e restituire il Monumento alla sua amata Città”. Un’adozione in piena regola quella che l’architetto Basile ha sottoscritto nei confronti del Monumento, assumendosene in prima persona oneri e onori nella riqualifica oltreché nella gestione per un mandato di ben sei anni! Primo segno di assoluta compartecipazione, l’impegno assunto dal Comune di Catania di effettuare la pulizia e il ripristino delle superfici murarie del Monumento attualmente vandalizzato, entro il 16. Dopo anni di assoluto degrado e silenzio, il Monumento ai Caduti della Città di Catania riapre, presentando alla stampa e agli intervenuti alcuni dei programmi che costituiranno il suo palinsesto organizzativo. Varie le attività che verranno proposte ai cittadini: mostre che attraverso viaggi multi-sensoriali porteranno alla riscoperta del territorio siciliano e delle sue identità storico-culturali, religiose, paesaggistiche e culinarie; laboratori e corsi per bambini e adulti; laboratori didattici in collaborazione con le scuole. Il monumento rispetterà un orario di apertura ampio: dal mercoledì alla domenica dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 20.30, durante i concerti e gli spettacoli l’orario di apertura sarà esteso fino alle 23.50. Ad aprire le danze del progetto mostre sarà il Comune di Vizzini, con un’esposizione che si protrarrà dalla giornata di inaugurazione sino a domenica 21 maggio, secondo gli orari di apertura del Monumento. L’evento proseguirà nella stessa giornata con la partecipazione di vari artisti, che si esibiranno in spettacoli artistico-musicali e la breve presentazione dei primi progetti che animeranno il Monumento, oltreché l’intervento dei numerosi partnership che sin da subito hanno sposato l’ambiziosa iniziativa. La serata inaugurale si concluderà alle ore 23.50.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 mag 2017

Giornata studi sul rapporto città e commercio: evoluzioni e dinamiche a Catania

di Mobilita Catania

“Le nuove geografie del consumo, tra crisi e resilienza. Quali opportunità per Catania?” Crisi, resilienza, consumo: sono queste le tre parole chiave sulle quali operatori del settore e studiosi provenienti da università italiane e straniere si soffermeranno a riflettere, con l’obiettivo di indagarne potenzialità inespresse, buone pratiche e criticità, nel corso di una giornata di studi che si terrà nell’aula magna del dipartimento di Economia e Impresa giorno 12 maggio, a partire dalle 10. La giornata, dal titolo “Le nuove geografie del consumo, tra crisi e resilienza. Quali opportunità per Catania?”, rappresenta l’ultima tappa di un percorso di studi e ricerche avviato più dieci anni fa sul rapporto tra città e commercio nell’ambito del Gruppo di lavoro “Il commercio tra tradizione e innovazione” dell’Associazione Geografi Italiani (AGeI), coordinato da Caterina Cirelli, professore ordinario di geografia economico-politica dell’Università etnea. Organizzata in collaborazione con Confcommercio Giovani di Catania, la giornata di studi intende proporre, attraverso una serie di tavole rotonde, una riflessione sull’evoluzione delle dinamiche commerciali nella città di Catania - sia nel centro storico che nelle aree periferiche -  comparandole con altre realtà urbane in Italia e all’estero con l’obiettivo di approfondire le implicazioni socio-territoriali, economiche e culturali delle “esperienze di consumo” a Catania e fornire, così, indicazioni di sviluppo futuro. Comitato Organizzatore Caterina Cirelli, Pietro Ambra, Matilde Cifali, Marco Romano Comitato Scientifico Caterina Cirelli, Teresa Graziano, Enrico Nicosia, Leonardo Mercatanti, Carmelo Porto

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 mag 2017

Fontanarossa diventa terzo Aeroporto Sanitario d’Italia dopo Roma Fiumicino e Milano Malpensa

di Mobilita Catania

Martedì 16 maggio, alle ore 12, si inaugura nell'Aeroporto di Catania il Canale Sanitario, struttura voluta dal Ministero della Salute (Direzione generale della Prevenzione Sanitaria), progettata dall'Ufficio di Sanità Aerea di Catania e realizzata da SAC, società di gestione dello scalo. Si tratta di uno strategico presidio sanitario in airside dedicato al soccorso tempestivo di quei passeggeri provenienti da Paesi a rischio che, durante il volo, manifestano segni o sintomi di malattie infettive. L'istituzione di questo presidio, farà di Catania il terzo Aeroporto Sanitario d'Italia (dopo Roma Fiumicino e Milano Malpensa, cui si aggiunge lo scalo militare di Pratica di mare) e unica struttura nel meridione d'Italia in grado di dare supporto a passeggeri ed equipaggi di voli con eventuali emergenze sanitarie a bordo che sinora potevano atterrare ed avere soccorsi soltanto al centro e al nord Italia. All'inaugurazione del Canale Sanitario interverranno il Prefetto di Catania, Silvana Riccio, Ranieri Guerra (Direttore Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute), Enzo Bianco (Sindaco di Catania), Vincenzo Fusco (Direttore Enac dell'Aeroporto di Catania), Claudio Pulvirenti (Direttore Regionale Ministero della Salute), Daniela Baglieri e Nico Torrisi (presidente e Ad di SAC) e i direttori generali delle aziende ospedaliere del territorio.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
09 mag 2017

“U liotru” si tinge di blu per l’iniziativa “M’Illumino d’Erasmus”

di Roberto Lentini

L'elefante di piazza Duomo si è tinto di blu stasera per sensibilizzare la comunità catanese sull'European region action scheme for the mobility of university students, meglio conosciuto come "Erasmus". Il programma di mobilità studentesca dell'Unione europea, creato nel 1987, compie infatti trent'anni e alcune associazioni come La Finestra - Liberi di Scegliere e Aegee (Association des etats généraux des etudiants de la Europe), in collaborazione con i Giovani Democratici, hanno aderito all'iniziativa "M'Illumino d'Erasmus" ideata dall'Agenzia nazionale per i giovani in collaborazione con Indire e Inapp. L'obiettivo – ha detto il sindaco Enzo Bianco, parlando anche come presidente del Consiglio nazionale dell'Anci - è quello di coinvolgere tutti i Comuni d'Italia proiettando su un monumento simbolo della città il logo del programma Erasmus per dare maggior diffusione e visibilità al Programma europeo che, in trent'anni, ha coinvolto centomila giovani in attività di scambio o volontariato. Io ho accolto con favore l'iniziativa insieme con la presidente del Consiglio comunale Francesca Raciti. All'iniziativa erano presenti Angelo Crimi, presidente de La Finestra, che ha sottolineato l' importanza di favorire la socializzazione tra studenti provenienti da diverse culture, il presidente di Aegee Catania Gabriele Nicotra, secondo il quale lo scambio e la mobilità dei giovani è alla base di un'Europa senza pregiudizi, e Lorenzo Di Stefano, segretario dei Giovani Democratici etnei, che ha rimarcato l'importanza dell'integrazione dei ragazzi Erasmus nell'Ue. Le foto del liotru tinto di blu e degli altri monumenti simbolo dei comuni italiani potranno essere postate su Instagram, Facebook e Twitter taggando Agenzia Nazionale Giovani, Agenzia nazionale Erasmus Indire, Agenzia Nazionale Erasmus Inapp, utilizzando l'hashstag #MilluminodErasmus.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 mag 2017

Aeroporto, ripristinati i controlli di frontiera per il G7. Entro l’anno nuovo terminal per Fontanarossa

di Roberto Lentini

In occasione del G7 di Bari e Taormina, dal 10 al 30 maggio, verranno ripristinati in tutti gli scali italiani i controlli di frontiera per i voli internazionali in seguito a una temporanea sospensione del Trattato di Schengen, la convenzione internazionale che dal 1990 consente la libera circolazione nei paesi UE. Nell’Aeroporto di Catania il controllo dei documenti avrà due fasi: dal 10 al 27 maggio controlli solo sugli Arrivi, con gli agenti della Polizia di Frontiera che verificheranno i documenti dei passeggeri appena sbarcati da voli internazionali; dal 28 al 30 maggio controlli solo alle Partenze: superati i varchi di sicurezza, gli agenti verificheranno i documenti dei passeggeri in area sterile, prima dei gate di imbarco. I controlli riguarderanno solo i passeggeri dei voli internazionali. Restano regolari le procedure per i voli nazionali. SAC, infine, raccoglie l’invito dell’Enac e raccomanda ai passeggeri con voli tra il 10 e il 30 maggio di recarsi in aeroporto dotati di documento d’identità in corso di validità e in anticipo rispetto ai tempi normalmente previsti, in modo da non incorrere in eventuali ritardi. Intanto l'aeroporto registra ancora numeri da record. Nella giornata del 7 maggio sono stati registrati 15.550 transiti in partenza e già si registrano i primi disagi tra i passeggeri costretti a lunghe cose per superare i varchi ai controlli. È ormai evidente che il Terminal A "Bellini" non riesca più a sopportare  la mole sempre crescente di passeggeri e l'apertura del terminal C "Norma" previsto per la fine dell'estate  diventa ormai prioritario. Su una superficie di circa 3800 mq troveranno posto quattro postazioni check-in, quattro varchi di sicurezza, la zona sterile, composta da quattro gate e da sale d’aspetto per i passeggeri. Sono inoltre previsti due bar, uno nei pressi dell’ingresso e uno all’interno della zona sterile, e due aree commerciali. Il nuovo terminal potrà ospitare un flusso di circa 350 passeggeri l’ora e la Sac stima di far transitare 40 mila passeggeri al mese. Il nuovo Terminal sarà utilizzato per le partenze di voli Schengen da compagnie aeree low-cost, come Volotea, Euro Wings e German Wings. Ti potrebbero interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa: storia e scenari futuri

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 mag 2017

Il Giro d’Italia arriva in Sicilia: i Comuni attraversati dalla corsa, orari di transito, viabilità

di Amedeo Paladino

Il Giro d’Italia ritorna in Sicilia con due tappe che toccheranno alcuni dei luoghi più belli dell’isola. La quarta tappa, in programma martedì 9 maggio, partirà da Cefalù e arriverà sull’Etna dal versante di Nicolosi per una lunghezza di 180 km. Sarà una tappa “alpina” con un dislivello di quasi 3500 m in due sole salite, la Portella di Femmina Morta e la salita finale al Rifugio Sapienza dalla salita del Salto del Cane con una pendenza media superiore al 7% e picchi al 12%. Dopo un tratto lungo la costa nord, due lunghe salite e una lunga discesa attraverso i Parchi dei Nebrodi e dell’Etna. Primo arrivo in salita del Giro 2017. Ecco nel dettaglio il percorso della 4° tappa: Cefalù (partenza ore 12:00) lungomare Giardina Finale (12:20): via SS113 Castel di Tusa (12:30): via SS113 Santo Stefano di Camastra (12:50): via SS113 Marina di Caronia (13:00): via SS113 Acquedolci (13:15): via SS113 bivio per San Fratello (13:20): via SS 289 San Fratello (14:00): via SS289 Portella Femmina Morta gran premio della montagna (14:45): via SS 289 Cesarò (15:00): via SS120 bivio per Randazzo (15:20): via SS120 Bronte (15:30): via SS284 Passo Zingaro (15:45): via SS284 Adrano (15:51): Via Vittorio Emanuele- Via Capuccini Biancavilla (15:55): Via Umberto- Via Europa- via Vittorio Emanuele Santa Maria di Licodia (16:00): via SP160 Ragalna (16:20): via SP160 Nicolosi (16:30): Via Garibaldi- via Etnea- Via San Nicola Dalle 11 del mattino fino a fine corsa entreranno in funzione i provvedimenti da parte della Polizia Locale nelle vie Cannizzaro, Marconi, San Francesco, Longo, Garibaldi, Vittorio Emanuele, Etnea, San Nicola. Dalle 13 divieto di accesso in 28 strade del paese. Etna (17:15): Rifugio Sapienza La quinta tappa, in programma mercoledì 10 maggio, partirà da Pedara e arriverà a Messina per una lunghezza di 157 km. La tappa attraverserà, nella prima parte, le pendici dell’Etna attraverso parecchi centri urbani con passaggi caratterizzati dai consueti paesaggi urbani. Discesa la Valle dell’Alcantara e attraversata Taormina, la corsa diventa pianeggiante lungo la costa, per terminare a Messina con un circuito finale per una volata di gruppo. Ecco nel dettaglio il percorso della 5° tappa: Pedara partenza (ore 13:15) [qui le disposizioni del traffico e la viabilità] San Pietro Clarenza (13:25) A San Pietro Clarenza chiusura a partire dalle 10.30 di via Bellini, piazza della Vittoria e via Umberto. Disposta la chiusura delle scuole. Mascalucia (13:30) A Mascalucia saranno chiuse anche le scuole; chiusura a partire dalle 11 delle strade del centro (Roma, Etnea, Tremestieri) e quelle prossime all’abitato (Ombra, Pulei, San Giovanni, Mediterraneo, Cicirello, De Gasperi) Sant’Agata Li Battiati (13:35) San Giovanni La Punta (13:40) A San Giovanni La Punta, dalle 11 chiusura al traffico e rimozione forzata delle vie Ravanusa, della Regione (intera estensione), Duca D’Aosta, Santa Lucia, per Aci Bonaccorsi. Viagrande (13:45) Via Antonio Aniante, proseguendo per le  vie Giuseppe Garibaldi, Nello Simili, e della Regione, continuando su Piazza Chiesa Antica, via Salvatore Mirone. Disposta la chiusura delle scuole. Trecastagni (13:55) Zafferana Etnea (14:05) Milo (14:15) Fornazzo (14:20) Vena (14:30) Piedimonte Etneo (14:40) Linguaglossa (14:50) Castiglione di Sicilia (15:05) Francavilla di Sicilia (15:10) Gaggi (15:30) Giardini Naxos (15:35) Taormina (15:50) Letojanni (16:00) Santa Teresa di Riva (16:10) Roccalumera (16:15) Alì Terme (16:25) Scaletta Marina (16:30) Ponte Santo Stefano ((16:40) Tremestieri (16:50) Messina via Garibaldi (17:15)   I nostri canali: Sito internet: catania.mobilita.org Fanpage: https://www.facebook.com/Catania.Mobilita/ Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/227898147365568/ Twitter: https://twitter.com/MobilitaCT Canale Telegram: https://telegram.me/mobilitacatania

Leggi tutto    Commenti 0