30 dic 2016

Metropolitana di Catania: facciamo chiarezza sul futuro della linea in superficie Borgo-Nesima


Da qualche giorno è stata inaugurata e aperta al pubblico la nuova tratta metropolitana della Ferrovia Circumetnea, che comprende due nuove stazioni, “Giovanni XXIII” e “Stesicoro”.

Per il mese di marzo 2017 è prevista l’apertura della tratta “Borgo – Nesima”che comprenderà quattro nuove stazioni. Molti utenti credono che, con l’apertura della nuova tratta, il percorso in superficie a scartamento ridotto verrà rimosso, ma non è così.

Molti treni si fermeranno a Nesima ma alcuni continueranno ad utilizzare le stazioni di Cibali e di Borgo.  Inoltre, presso quest’ultima stazione è ubicato il deposito locomotive, nonché officina aziendale. Quindi, anche quando verranno aperte le nuove tratte della metropolitana, il percorso in superficie non verrà dismesso finché deposito ed officina non verranno spostati (il progetto attuale prevede il trasferimento a Paternò).

Lo spostamento dell’officina e del deposito non  verrà realizzato comunque nel breve-medio termine ma solo dopo questo intervento si potrà discutere del futuro della tratta in superficie: probabilmente il sedime ferroviario diventerà un percorso ciclabile.

In questo video vi mostriamo il giro completo della littorina sui binari della circumetnea.


Ti potrebbero interessare…

Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera

FOTO | Metro, finalmente! La Galatea-Stesicoro inaugurata e aperta al pubblico

La storia dei treni della Ferrovia Circumetnea: da 120 anni attorno all’Etna


 


borgo - nesimacataniacircumetneametropolitanamobilita catania


Lascia un Commento

Ultimi commenti