25 feb 2019

Cinquantaquattro nuovi treni per la metro di Catania, aggiudicato l’appalto


Passi avanti per i nuovi treni della metropolitana catanese.

È stata infatti aggiudicata all’indo-italiana Titagarh Firema S.p.A la gara per la fornitura di cinquantaquattro unità di trazione -il primo contratto applicativo ne prevede dieci- per la tratta metropolitana della Ferrovia Circumetnea, per un importo di 3.996.740,00 euro, con un ribasso dell’1,80%.

La Titagarh Firema S.p.A nasce dalle ceneri della FiReMa Trasporti  (costruttrice degli attuali treni in uso nella metropolitana catanese) che, in seguito ad una difficile situazione finanziaria, venne ammessa alla procedura di amministrazione straordinaria nell’agosto 2010, per essere infine rilevata il 9 luglio 2015 dalla “cordata” costituita dalla società indiana Titagarh Wagons al 90% e dalla napoletana Adler Plastic al 10%, assumendo il nome di Titagarh FiReMa Adler Spa.

I nuovi convogli della metropolitana etnea avranno la stessa conformazione degli attuali, composti da casse identiche ma, stavolta, comunicanti, funzionalmente autonome, con cabina di guida alle due estremità, con possibilità di introdurre, in futuro, una terza cassa centrale, oppure di essere accoppiati per una conformazione dell’intero convoglio a quattro casse.

La composizione standard a due casse, senza soluzione di continuità tra le singole unità tutte climatizzate, presenta complessivamente otto porte per lato ad apertura totale. Gli ambienti, in conformità alle più recenti norme di sicurezza, saranno videosorvegliati e dotati di un sistema informativo audio e video digitale con monitor a LCD in comparto.

L’incremento del parco rotabile per il servizio metro è divenuto ormai una necessità, in vista delle future estensioni da un’estremità dell’attuale linea verso Misterbianco e verso l’aeroporto dall’altra.


 

Ti potrebbero interessare…

 

 


appaltocataniafiremametrometropolitanamobilita cataniaTitagarh Firema S.p.Atreni


Lascia un Commento