30 dic 2017

Assaeroporti, l’aeroporto di Catania a novembre si conferma sesto scalo nazionale per movimenti passeggeri


Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativo al mese di novembre, confermando i dati positivi per l’aeroporto di Catania.


L’aeroporto di Catania, per il mese di novembre, conferma la sesta posizione per movimento passeggeri e come la principale infrastruttura strategica per il territorio, motore dell’economia regionale e principale supporto al comparto turistico della Sicilia centro-orientale.

Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri riferito al mese di ottobre:

  1. Fiumicino (Roma) con 2.833.610 passeggeri in transito e una crescita negativa del -2,6%
  2. Malpensa (Varese) con 1.598.444 passeggeri in transito e una crescita del 11,0%
  3. Orio al Serio (Bergamo) con 898.234 passeggeri in transito e una crescita del 7,4%
  4. Tessera (Venezia) con 642.808 passeggeri in transito e una crescita del 6,8%
  5. Linate (Milano) con 725.254 passeggeri in transito e una crescita negativa del -4,7%
  6. Fontanarossa (Catania) con 591.881 passeggeri in transito e una crescita del 8,0%
  7. Capodichino (Napoli) con 588.494 passeggeri in transito e una crescita del 49,8%
  8. Borgo Panigale (Bologna) con 583.297 passeggeri in transito e una crescita del 5,4%
  9. Ciampino (Roma) con 477.260 passeggeri in transito e una crescita del 1,2%
  10. Punta Raisi (Palermo) con 416.002 passeggeri in transito e una crescita del 25,6%

Per l’aeroporto di Catania i 591.881 passeggeri in transito sono così suddivisi:

  • 466.745 passeggeri su voli nazionali con una crescita del 7,4%
  • 124.685 passeggeri su voli internazionali con una crescita del 10,8%
  • 115.337 passeggeri su voli internazionali riferiti all’U.E. con una crescita del 9,0%.
  • Ecco la classifica dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri riferiti ai primi undici mesi del 2017:
    1. Roma Fiumicino con 38.181.791 passeggeri in transito e una crescita negativa del -1,7%
    2. Milano Malpensa con 20.508.212 passeggeri in transito e una crescita del 14,7%
    3. Bergamo con 11.416.802 passeggeri in transito e una crescita del 11,1%
    4. Venezia con 9.754.547 passeggeri in transito e una crescita del 8,0%
    5. Milano Linate con 8.842.576 passeggeri in transito e una crescita negativa del -0,9%
    6. Catania con 8.506.376 passeggeri in transito e una crescita del 16,1%
    7. Napoli con 7.981.293 passeggeri in transito e una crescita del 25,7%
    8. Bologna con 7.598.190 passeggeri in transito e una crescita del 6,5%
    9. Roma Ciampino 5.432.591 in transito e una crescita del  10,1%
    10. Palermo con 5.350.587 passeggeri in transito e una crescita del 7,7%

Da registrare il traguardo raggiunto il 22 dicembre con la quota 9 milioni di passeggeri transitati nel corso dell’anno: confermando il ruolo dell’aeroporto di Catania, il maggiore del sud Italia, come infrastruttura strategica per il territorio, motore dell’economia regionale e principale supporto al comparto turistico della Sicilia centro-orientale.

Inoltre tra il 21 dicembre e l’8 gennaio 2018, l’Ufficio Analisi Dati di SAC ha previsto un movimento complessivo di 406.914 passeggeri (+ 7,24 rispetto al periodo analogo del 2016, quando i transiti furono 379.424). Nel dettaglio: 304.914 si muovono da/per città italiane (+5,6%), mentre i restanti 102.000 sono diretti o provengono da destinazioni internazionali (+13,84).


 

Ti potrebbe interessare:

 

 


assaeroporticataniacatania airportclassificadatifontanarossamobilita cataniamovimenti


Lascia un Commento