18 ott 2016

FOTO | Quattro autobus di seconda mano in servizio per AMT


Le carenze del servizio di trasporto pubblico AMT nell’ultimo anno si sono sempre più aggravate: l’Azienda vanta crediti milionari nei confronti della Regione Siciliana e del Comune, e i continui ritardi nei versamenti compromettono la regolarità del servizio e ritardi negli stipendi.  


I cittadini-utenti sono costretti a convivere con ritardi e autobus sempre più affollati a causa dei tagli al numero di vetture in uscita dai depositi e un parco mezzi vetusto. Gli unici nuovi mezzi, 7 Scania Citywide, sono entrati in servizio a dicembre dello scorso anno; a maggio invece sono arrivati dalla svizzera 4 autobus Man del 2001.

La scorsa settimana sono entrati in esercizio 4 ulteriori autobus di seconda mano, questa volta provenienti da Pordenone: si tratta di BusOtto dell’azienda Carrozzeria Autodromo Modena (CAM). La loro produzione è cessata nel 2003 quando la CAM presentò istanza di fallimento.

busotto1

Nessun rinnovamento quindi per l’azienda, i cui problemi non sono derivanti solo dalla situazione finanziaria, ma dall’assenza di un piano industriale che possa rendere davvero efficiente il trasporto pubblico catanese, poco competitivo rispetto al mezzo privato.


 

Ti potrebbero interessare…

 

 

 


amtautobusautobus seconda manobusotto camcataniamanmobilita cataniascania citywide


Lascia un Commento