Articolo
05 mar 2020

Metropolitana, tratta Stesicoro-Palestro: ipotesi dissequestro del cantiere

di Mobilita Catania

A distanza di un mese e mezzo dal parziale crollo della palazzina via Castromarino, avvenuto il 20 gennaio scorso, potrebbero esserci novità di rilievo per il cantiere della metropolitana di Catania e in particolare per la costruzione della galleria della tratta Stesicoro-Palestro, sequestrato dalla Procura della Repubblica per accertare eventuali connessioni tra i lavori e l'evento. A conclusione delle attività di indagine e di monitoraggio è stata organizzata una riunione operativa in Municipio che si sta svolgendo in questi minuti con tutti attori interessati: seguiranno aggiornamenti. In via Plebiscito (nel sottosuolo) era in corso lo scavo della tratta metropolitana Stesicoro-Palestro per mezzo della “talpa” TBM. La costruzione della galleria prevede l’utilizzo di dispositivi di sicurezza che segnalano eventuali anomalie, permettendo così di adottare ulteriori precauzioni in caso di necessità.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 feb 2020

Via Castromarino, immediati interventi di messa in sicurezza dello stabile e informativa all’Autorità Giudiziaria.

di Mobilita Catania

Un immediato aumento della mitigazione del rischio di crollo della palazzina via Castromarino, fortemente danneggiata dal 20 gennaio scorso,  con interventi di consolidamento interno e puntellamenti esterni, in attesa di completare gli esiti del monitoraggio del manufatto sulle lesioni alle pareti e alle strutture portanti. Sono le misure stabilite nel corso di una riunione operativa presieduta dal sindaco Salvo Pogliese, che si è svolta in Municipio alla presenza dei tecnici del genio civile, della protezione civile regionale e comunale con l’assessore Alessandro Porto, dei vigili del fuoco, delle manutenzioni e dell’urbanistica del comune, della Fce e della polizia municipale. “A strettissimo giro -ha spiegato il sindaco Salvo Pogliese-informerò dettagliatamente l’Autorità Giudiziaria sugli sviluppi tecnici che ci obbligano a intervenire subito sul consolidamento dell’edificio, per evitare che si verifichino ulteriori crolli che potrebbero essere di gravissima portata per tutta la zona”. Durante l’incontro in Municipio, da più parti, è stata rilevata l’oggettiva difficoltà a risalire alle cause dirette delle gravi lesioni che si sono verificate nella palazzina, tenuto conto delle particolari condizioni della stratificazione lavica. Contemporaneamente è stata ritenuta improbabile la possibilità di un ripristino dell’immobile, i cui costi peraltro sarebbero particolarmente gravosi:”Tutte queste considerazioni -ha detto il sindaco Pogliese- lasciano il tempo che trovano, di fronte ai rischi per la pubblica incolumità che per noi è primaria su ogni altra cosa. Procederemo a tappe forzate per evitare ulteriori situazioni di pericolo per poi decidere le soluzioni definitive. In questo momento –ha proseguito il primo cittadino- il pensiero va agli sfollati e a quanti abitano nei pressi che temono di potersi ritrovare anch’essi in situazione di difficoltà. Con la nostra protezione civile stiamo assistendo quotidianamente i residenti e oltre al bonus casa di 250 euro che già siamo in grado di rilasciare, grazie anche alla pronta sensibilità del consiglio comunale che ha modificato il regolamento, stiamo operando per soluzioni per dare una casa a quanti l’hanno momentaneamente persa”. Prima della riunione si è svolto un sopralluogo del sindaco e dei tecnici nello stabile di via Castromarino per verificare da vicino le gravi lesioni che hanno causato i crolli e reso instabile l’edificio. Il sindaco si è intrattenuto con alcuni abitanti e ascoltato le loro rimostranze, ribadendo il massimo impegno del Comune per fare fronte alle necessità abitative di ciascun nucleo familiare.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 gen 2020

FOTO | Crolla una palazzina nei pressi di via Plebiscito

di Amedeo Paladino

Una palazzina di via Castromarino, vicino via Plebiscito, è stata gravemente danneggiata a causa del crollo di un'ampia sezione dell'edificio avvenuto stanotte. Le sirene dei Vigili del Fuoco hanno svegliato gli abitanti della zona interessata già durante le prime ore della notte, a seguito di alcune segnalazioni dei cittadini. L'edificio era stato così evacuato, evitando che il crollo coinvolgesse persone. Dalle prime ore del giorno i Vigili del Fuoco sono al lavoro per accertare che nessuna persona sia sotto le macerie; in base alle informazioni in nostro possesso, al momento non si registrano feriti o dispersi. In via Plebiscito è attualmente in corso lo scavo della tratta metropolitana Stesicoro-Palestro per mezzo della "talpa" TBM. La costruzione della galleria prevede l'utilizzo di dispositivi di sicurezza che segnalano eventuali anomalie, permettendo così di adottare ulteriori precauzioni in caso di necessità. I lavori di scavo del tunnel sono stati precauzionalmente sospesi, tuttavia è ancora da accertare la connessione tra i lavori della metropolitana e il crollo dell'edificio.

Leggi tutto    Commenti 0