Articolo
22 ago 2018

Tangenziale di Catania, controlli su due cavalcavia: si valutano possibili deviazioni

di Mobilita Catania

Due viadotti sulla tangenziale di Catania sono a rischio sospensione della viabilità: domani vertice in Prefettura per valutare le criticità strutturali rilevate. Gli assessori Alessandro Porto e Pippo Arcidiacono, che operano con delega del Sindaco di Catania Salvo Pogliese, rispettivamente alla Protezione Civile e ai Lavori Pubblici, hanno guidato un sopralluogo di tecnici comunali su due cavalcavia sulla tangenziale Ovest etnea in zona Passo Martino, all’altezza dei km 22 e 23, entrambi ricadenti nel territorio di Catania. Tali viadotti, numerati rispettivamente coi numeri 18 e 22, segnalati dall’Anas, presentano evidenti criticità strutturali in alcune parti, per via dei giunti ampiamente dilatati, parti logore e crepe dovute al tempo trascorso della loro realizzazione, oltre 25 anni, per le quali sarà necessario intervenire con opere di manutenzione straordinaria. Considerato che sui due manufatti transitano numerosissimi mezzi pesanti a servizio delle aziende nel circondario, i tecnici comunali stanno seriamente valutando la possibilità di sospendere, con ordinanza sindacale di protezione civile, il transito veicolare, realizzando un piano alternativo di viabilità. Tutto ciò consentirebbe di effettuare il necessario accertamento, monitoraggio e valutazione dei rischi e gli eventuali lavori di ripristino riducendo al minimo i disagi per i trasportatori individuando percorsi alternativi nella zona stessa. Gli stessi cavalcavia poco meno di due anni fa sono stati oggetto di generica messa in sicurezza operata dai vigili del fuoco, al fine di evitare la caduta di calcinacci dai frontalini sulla sottostante tangenziale. Domani, giovedì 23 agosto, per le ore 10:30, la Prefettura di Catania ha convocato una riunione a Palazzo Minoriti tra rappresentanti del Comune e della Città Metropolitana di Catania, Anas, Irsap e Polizia Stradale proprio per definire gli idonei interventi manutentivi sui due cavalcavia sulla Tangenziale Ovest.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 ott 2017

Tangenziale di Catania, da lunedì manutenzione di viadotti e cavalcavia

di Amedeo Paladino

Anas informa che da lunedì 23 ottobre fino a febbraio nel prossimo anno saranno eseguiti lavori di manutenzione sui viadotti della tangenziale di Catania, in particolare si tratta interventi di rifacimento delle testate di soletta e dei giunti di dilatazione. Gli interventi verranno svolti in orario notturno, dalle 20,30 alle 6 per ridurre i disagi agli utenti. I viadotti interessati dai lavori con i relativi tratti stradali saranno: viadotto Buttaceto I, viadotto Buttaceto II, viadotto Misterbianco, viadotto Sordo, viadotto Cubba e il sovrappasso al km 17+380

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 mag 2017

Viale Alcide De Gasperi, si confida nell’apertura nel 2018

di Roberto Lentini

Viale Alcide De Gasperi con il suo percorso e la naturale prosecuzione di via Barraco è destinata a rappresentare l'alternativa principale al lungomare, permettendone così la sua graduale trasformazione in zona a traffico limitato. L’arteria risulta molto importante per la viabilità catanese perché oltre a consentire di liberare dal traffico il lungomare di Catania, permetterebbe anche l’abbattimento del viadotto di Ognina che oggi separa l’omonimo Borgo dal mare, oltretutto proprio di fronte l’omonima chiesa storica, su un tratto di spiaggia che si affaccia sul porto del quartiere. Entro l'estate partiranno i lavori del secondo troncone, quello che da via del Rotolo arriva a viale Ulisse, grazie ad una nuova gara indetta dall’ex Ufficio Speciale per l’emergenza traffico e la sicurezza sismica che ha sbloccato i fondi per circa 1,5 milioni di euro per il completamento dell’opera. Gli interventi più cospicui riguarderanno la fornitura e la messa in opera delle travi sopra i piloni già esistenti nel tratto terminale nei pressi di viale Ulisse; la sistemazione della via Barraco che in più punti deve essere anche livellata; l’impianto di illuminazione e la fornitura e collocazione del guardrail in alcuni tratti. Grazie a questa accelerazione  della gara e dei lavori si pensa di poter inaugurare l'opera entro il 2018.

Leggi tutto    Commenti 0