Articolo
13 mar 2018

Aeroporto di Fontanarossa, primo passo verso la riqualificazione del Terminal Morandi

di Amedeo Paladino

Archiviato il 2017 come l’anno-record di Fontanarossa con oltre 9 milioni di passeggeri giunti in Sicilia atterrando o decollando ai piedi dell’Etna, la SAC continua a lavorare per dar seguito alla crescita dello scalo etneo. A breve cominceranno i lavori di conversione del centro polifunzionale agroalimentare e turistico “Norma” in Terminal che sarà dedicato alle partenze. La novità recente è la pubblicazione del bando di gara a procedura aperta per l’affidamento dei “Lavori di caratterizzazione, demolizione e smaltimento a rifiuto materiali esistenti nel terminal B (ex Morandi)" per un importo complessivo di € 1.700.000,00. L’intervento previsto riguarda i lavori di demolizione e smaltimento di arredi, finiture, divisori, infissi ed impianti presenti all'interno del terminale Morandi in disuso dal 2007. I lavori sono finalizzati alla successiva ristrutturazione dell’involucro edilizio che sarà destinato ad ampliamento della struttura aeroportuale in esercizio e diverrà il Terminal B, conforme alla nuova normativa antisismica, con una nuova conformazione architettonica integrata con il l'attuale aerostazione, che diverrà a sua volta il Terminal A. L'aerostazione Morandi, intitolata all'illustre metereologo catanese Filippo Eredia, fu inaugurata il 5 agosto 1981, con una capacità di circa 800.000 passeggeri annui. Il terminal, nel giro di pochi anni, si rivelò sottodimensionato (al pari dell'attuale...), tant'è che negli anni 2000 venne ampliato con una nuova struttura prefabbricata -la stessa che a breve sarà oggetto di riqualificazione-, per poi essere definitivamente chiuso l’8 maggio del 2007, contestualmente all'apertura della nuova aerostazione. Da allora è in stato di abbandono.   Si delinea, quindi, la futura configurazione land-side dell'aeroporto di Fontanarossa: al terminal A, entro pochi anni, si affiancheranno i due nuovi terminal B e C, che miglioreranno i servizi offerti ai passeggeri in transito dallo scalo etneo e naturalmente permetteranno la gestione dei crescenti flussi presso l'aeroporto.   Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa | Storia e sviluppi futuri Quale futuro per l’aeroporto di Catania dopo il traguardo dei 9 milioni di passeggeri nel 2017 Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud L’aeroporto di Catania si fa grande: aggiudicati i lavori per il nuovo terminal

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 mar 2018

Novità Ryanair da Catania verso Atene: voli già prenotabili

di Mobilita Catania

Ryanair ha lanciato ieri, 6 marzo, due nuove rotte da Catania e Palermo verso Atene. Entrambe le rotte saranno operate con due voli alla settimana con l’avvio della programmazione invernale 2018/2019 e sono già prenotabili sul sito.  I clienti e visitatori italiani potranno approfittare di tariffe ancora più basse e delle più recenti innovazioni del programma “Always Getting Better”, tra cui: • Prezzo garantito - se si trova una tariffa più economica, verrà rimborsata la differenza con l’accredito di €5 sul proprio conto MyRyanair • Massima puntualità - il 90% dei voli sarà in orario • Tariffa ridotta per il bagaglio in stiva – un bagaglio da 20kg, una tariffa da 25€ • Voli in coincidenza a Roma, Milano e Porto, e a seguire da altri aeroporti • Ryanair Rooms con Credito di Viaggio del 10% John F. Alborante, Sales & Marketing Manager Italia di Ryanair, ha dichiarato: «Siamo lieti di lanciare due nuove rotte da Catania e Palermo verso Atene, entrambe operate con due voli settimanali con l’avvio della programmazione invernale 2018/2019. Queste rotte saranno prenotabili da oggi sul sito Ryanair.com e i clienti e visitatori italiani potranno approfittare delle tariffe ancora più basse e delle più recenti innovazioni del programma “Always Getting Better”. Per festeggiare, stiamo mettendo in vendita posti a partire da soli €14,99 (soggetto a disponibilità) per viaggiare tra marzo e aprile, e prenotabili fino alla mezzanotte di giovedì (8 marzo).»

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 feb 2018

Aeroporto di Catania, per Sant’Agata aumentano i passeggeri

di Mobilita Catania

In occasione dell’edizione 2018 della festa di Sant’Agata, patrona della città di Catania, è stato realizzato un accordo con il Comitato dei festeggiamenti agatini che prevede la promozione congiunta della manifestazione all’interno del terminal dell’Aeroporto di Catania. “L’obiettivo – spiega la Presidente di SAC, Daniela Baglieri – è anche quello di supportare il turismo culturale e religioso. Per questo si è deciso di sostenere le attività di promozione del Comitato dei festeggiamenti di quella che è la terza festa al mondo, per partecipazione popolare. Celebrazione che ogni anno, grazie alle innumerevoli rotte offerte dall’Aeroporto di Catania e dalle compagnie partner, consente ai devoti di partecipare dal vivo a questo grande rito collettivo del mese di febbraio”. L’iniziativa, che ha preso il via nei giorni scorsi, è al suo debutto nello scalo etneo. Un grande pannello con il volto di Sant’Agata e la piazza Duomo gremita di fedeli e cittadini accoglie in area Arrivi tutti i passeggeri e gli accompagnatori ricordando, giorno per giorno, gli appuntamenti della festa. “E’ la prima volta – spiega Francesco Marano, presidente del Comitato dei festeggiamenti – che l’immagine e i contenuti della festa di Sant’Agata, fortemente identitari per generazioni di siciliani ormai residenti lontano dalla loro terra, sono presenti in aeroporto: un benvenuto nel nome della santa patrona e della festa più amata dai catanesi, apprezzata sempre di più anche da turisti italiani e stranieri”. Che la festa di Sant’Agata sia un forte richiamo turistico lo confermano i numeri che anche quest’anno si registreranno da oggi e fino al 7 febbraio: prevista una crescita di ben 7 mila passeggeri (ovvero +9%) rispetto al periodo analogo dello scorso anno. A fornire i dati è l’ufficio Analisi traffico di SAC che spiega come nel Ponte di Sant’Agata, i cinque giorni compresi fra sabato 3 febbraio e mercoledì 7, siano attesi 90.500 passeggeri in transito (lo scorso anno negli stessi giorni sono stati 83.163). La giornata con maggiore traffico è proprio quella di oggi, sabato 3 febbraio, che per tradizione vede l’inizio dei festeggiamenti per la Santa Patrona con il concerto serale in Piazza Duomo seguito dallo straordinario spettacolo dei fuochi d’artificio: oggi sono attesi circa 9.000 passeggeri (+12%). Altrettanti in partenza saranno spalmati tra giorno 6 e giorno 7 febbraio. Nel dettaglio, gli arrivi di oggi vedranno ben 2300 i viaggiatori provenienti da voli internazionali. Mentre quelli da voli nazionali saranno 6.700. “Numeri incoraggianti - commenta Nico Torrisi, AD di SAC - che confermano la grande attrattività di questa festa sotto il profilo turistico per la sua duplice anima: quella più propriamente religiosa e quella laica, legata ai riti della tradizione. Un appuntamento annuale che, adeguatamente promosso e messo a sistema, può garantire alla città di Catania una ulteriore occasione di sviluppo e di visibilità del proprio patrimonio monumentale, culturale e paesaggistico”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 gen 2018

Aeroporto di Catania, nei prossimi mesi Volotea offrirà 7 destinazioni, 4 delle quali operate in esclusiva.

di Mobilita Catania

Volotea registra un importante traguardo: nel 2017 sono stati circa 660.000 i passeggeri che hanno scelto il vettore per i propri spostamenti da e per il Fontanarossa, con un incremento pari a +13% rispetto al 2016. Durante lo scorso anno, il vettore ha operato a Catania 6.000 voli, offrendo un ventaglio di destinazioni ricco ed eterogeneo che ha conquistato i suoi viaggiatori, mentre recentemente la low cost ha infranto il tetto dei 2 milioni di passeggeri trasportati presso lo scalo, premiando con un anno di voli gratis un cittadino catanese. Infine è ottimo anche il load factor registrato a Catania: 88% nel 2017. “Sin dall’avvio delle nostre attività a Catania ci siamo impegnati per soddisfare le esigenze di viaggio più diverse: una strategia che ha fatto davvero centro! – afferma Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea -. Concludiamo positivamente il 2017, all’insegna del successo e della crescita e confermiamo la nostra volontà di continuare ad investire sul territorio, supportando con i nostri collegamenti il tessuto economico locale. Siamo orgogliosi di aver registrato un’importante crescita a Catania e siamo felici dell’accoglienza ricevuta: per i prossimi 12 mesi saremo in vendita con 785.000 posti verso 7 destinazioni, 4 delle quali operate in esclusiva”. Durante il 2018, Volotea decollerà da Catania verso 7 destinazioni, di cui una nuova. Per i prossimi mesi, infatti, oltre ai classici voli domestici verso Ancona, Bari, Genova, Napoli, Venezia e Verona la low cost ha annunciato l’avvio della nuova rotta internazionale verso Tolosa (al via dal 13 aprile 2018 con frequenza fino a 2 volte a settimana e un totale di circa 12.000 biglietti in vendita). Un trend di crescita positivo, in linea con gli ottimi risultati registrati a Catania. Tutte le rotte Volotea sono disponibili sul sito www.volotea.com, nelle agenzie di viaggio o chiamando il call center Volotea all’895 895 44 04. Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania, storia e sviluppi futuri

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 gen 2018

Aeroporto di Catania, al via preselezione per i candidati del bando SAC Service: calendario delle prove

di Mobilita Catania

SAC Service informa che sul sito della società è stato pubblicato il calendario delle pre-selezioni relative alla ricerca di personale da destinare al bacino di riserva per addetto ai controlli di sicurezza e assistenza ai passeggeri PRM. Come si ricorderà, la società precedentemente incaricata della selezione ricevette oltre 15.000 candidature per creare questo elenco/bacino di 300 addetti di riserva (200 per la sicurezza, 100 per l'assistenza) cui ricorrere per esigenze operative legate ai flussi del traffico passeggeri. Le prove pre-selettive, come documenta il calendario sul sito, cominceranno nella seconda settimana di febbraio. Il calendario delle prove di preselezione è consultabile qui.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 gen 2018

Air Malta punta sulla Sicilia: presentato il diretto Catania-Vienna

di Mobilita Catania

Come vi avevamo già annunciato in quest'articolo Air Malta ha oggi presentato, durante una conferenza stampa tenuta all'aeroporto di Catania, il proprio collegamento tra gli aeroporti di Catania e Vienna, programmato per due volte alla settimana. Questa rotta è molto importante per Air Malta in quanto rappresenta il suo ritorno tra i voli intraeuropei ed è un passo importante verso la strategia di crescita che prevede che Air Malta diventi la compagnia aerea di riferimento delle isole del Mediterraneo. Erano presenti alla conferenza il Ministro del Turismo di Malta Konrad Mizzi, il Presidente di Air Malta Charles Mangion, la Presidente della Società Aeroporto Catania (SAC) Daniela Baglieri, l’Amministratore Delegato di SAC Nico Torrisi e il Direttore Commerciale di Air Malta Paul Sies. "Siamo entusiasti di lanciare oggi i voli intraeuropei di Air Malta tra Catania e Vienna. Il lancio di questo nuovo collegamento, che era rimasto assente per diversi anni, fa parte della strategia di crescita del governo di Malta per la compagnia aerea e sostiene il nostro impegno a far diventare Air Malta la compagnia aerea di riferimento delle isole del Mediterraneo. La Sicilia e in particolare Catania sono perfette per lanciare la strategia di crescita di Air Malta" ha dichiarato Konrad Mizzi alla conferenza. Il Presidente di Air Malta, Charles Mangion, ha aggiunto: "La Sicilia è un mercato molto importante per noi sin da quando abbiamo iniziato a volare a Catania il 1° aprile 1981. Oggi abbiamo un doppio volo giornaliero per la stagione invernale, con un numero maggiore di voli in estate, estendendo la grande rete di Air Malta anche su Catania. In tutti questi anni abbiamo investito sempre più in questo mercato e questi voli continuano a mostrare il nostro impegno nel mercato siciliano e contribuiscono così a sviluppare ulteriormente il turismo e le opportunità commerciali sull'isola". Paul Sies, Direttore Commerciale di Air Malta, ha invece commentato: "L'anno scorso Air Malta ha aumentato i propri passeggeri del 7,3%, l’anno precedente abbiamo cambiato con successo la nostra strategia commerciale e negli ultimi mesi abbiamo registrato una crescita di oltre il 20%, anno dopo anno. Ciò ci ha incoraggiati a far crescere la nostra flotta: a marzo un nuovo aeromobile Airbus A320 entrerà a far parte della nostra flotta e con questo investimento quest'anno punteremo ad aumentare la nostra capacità di oltre il 20%. Parte di questa ulteriore capacità sarà dedicata alla Sicilia e siamo fiduciosi che questi sviluppi aumenteranno considerevolmente quest'anno il numero di passeggeri della compagnia aerea. Air Malta non solo vende Malta e Vienna da Catania, ma offre ottimi collegamenti con molte destinazioni come Casablanca, Tel Aviv, offrendo agli agenti di viaggio locali più possibilità di vendere ai propri clienti e permettendo a più persone di raggiungere la Sicilia. Per SAC e per tutto il territorio della Sicilia Orientale - dicono Daniela Baglieri e Nico Torrisi, Presidente e Amministratore Delegato della società di gestione dell’Aeroporto di Catania – è particolarmente significativa la scelta di Air Malta di coprire la tratta Catania-Vienna con un volo bisettimanale. Non solo perché collega la Sicilia all’Austria in maniera stabile e con i comfort di un grande vettore. Ma anche perché, a un mese di distanza dall’avvio dei voli fra Malta e Comiso, Air Malta e il governo maltese testimoniano in maniera concreta una reale volontà di dialogo e partnership con la Sicilia tramite i due scali del Sistema Aeroportuale del sud-est della Sicilia. L'introduzione di questa rotta rappresenta un'opportunità eccellente per Air Malta di esplorare ulteriori opportunità di mercato e di iniziare a posizionare la compagnia aerea come la linea aerea leader nel collegamento delle diverse isole del Mediterraneo a importanti regioni in Europa e nel Mediterraneo. La posizione strategica di Air Malta nel centro del Mediterraneo offre ai siciliani più collegamenti con l'Europa continentale mediante la rete di voli internazionali di Air Malta attraverso Malta. L'estate prossima Air Malta offrirà ai siciliani una migliore connettività verso destinazioni diverse da Malta, in quanto la compagnia aerea offrirà voli cinque giorni alla settimana dall'aeroporto di Catania, con partenze la mattina presto e arrivi in tarda serata. Durante la stagione estiva, oltre ai collegamenti verso Casablanca e Tel Aviv, la compagnia aerea maltese opererà voli in tutta la propria rete. Le destinazioni previste sono Amsterdam, Bristol, Bruxelles, Düsseldorf, Ginevra, Istanbul *, Larnaca *, Lisbona, Londra Heathrow e Londra Gatwick, Lione, Malaga, Marsiglia, Milano Linate, Mosca Sheremetyevo, Monaco, Parigi Orly e Parigi Charles de Gaulle, Riga *, Roma Fiumicino, Venezia Marco Polo, Vienna, Zurigo. (* - Istanbul, Larnaca e Riga si basano rispettivamente sulla nostra cooperazione in code share con Turkish Airlines, Emirates e airBaltic). L'orario dei voli fino al 23 marzo 2018 opererà come segue: Martedì KM514 Partenza Catania 0715 Arrivo Vienna 0930 KM515 Partenza Vienna 1035 Arrivo Catania 1245   Venerdì KM514 Partenza Catania 0715 Arrivo Vienna 0930 KM513 Partenza Vienna 1815 Arrivo Catania 2025   I clienti potranno prenotare voli attraverso qualsiasi agente di viaggio in Italia, Austria e Malta, www.airmalta.com, agenti di viaggio online e chiamando il Call Center di Air Malta al numero +356 21662211 da Malta, 0820 901 271 dall'Austria e 199 259 103 dall'Italia. Potrebbero essere applicati dei costi di chiamata.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 gen 2018

L’aeroporto di Catania chiude il 2017 con 9.120.913 passeggeri

di Mobilita Catania

L'Aeroporto di Catania ha chiuso il 2017 con oltre 9,1 milioni di passeggeri (nel dettaglio 9.120.913) registrati al 31 dicembre scorso. Un anno straordinario per numero di presenze e costante crescita percentuale a due cifre: +15,25% (nel 2016 si era sfiorato il tetto degli 8 milioni fermandosi a 7.914.117 viaggiatori). Solo il mese di dicembre ha registrato 614.537 transiti (+5,18), ancora in aumento rispetto allo stesso mese del 2016 quando i passeggeri furono 584.268.  I dati forniti dall'Ufficio Traffico SAC vedono una sensibile crescita dei voli internazionali con 2.925.385 milioni di passeggeri (+18,41%), ripartiti in oltre 2,7 milioni da/per paesi dell'Unione Europea, mentre sono sensibilmente cresciuti quelli provenienti da area non UE: 216.396 utenti (+36,78 rispetto al 2016, quando furono poco più di 158mila). Analogo incremento a due cifre anche nel contesto dei voli nazionali con 6.184.360 transiti (+13,87%). «L'Aeroporto di Catania archivia il 2017 come un anno dalle grandi performance – dichiarano Daniela Baglieri e Nico Torrisi, Presidente e Ad di SAC – non solo in termini di flussi di traffico, ma anche per gli straordinari risultati ottenuti in alcuni servizi primari ai passeggeri, come i controlli ai varchi di sicurezza dove una più razionale organizzazione delle strumentazioni e ripartizione del personale, unita alla presenza dei facilitatori tra le file, ci ha consentito di fluidificare i flussi dei passeggeri ed eliminare code e rallentamenti. E ancora una serie di migliorie per semplificare l'accesso ai passeggeri a ridotta mobilità (PRM), come la realizzazione di una rampa dedicata in airside, dopo varchi sicurezza, utile anche a famiglie con passeggini e, all'esterno, piano Partenze, i nuovi totem per chiamare gli assistenti ai PRM; all'interno del terminal numerosi interventi per rendere più confortevole la permanenza di viaggiatori e accompagnatori: 4 nuovi desk per il check-in; sostituzione e aumento delle poltroncine agli Arrivi, il nuovo impianto di amplificazione per gli annunci vocali, wi-fi gratis, 144 postazioni di ricarica dei dispositivi elettronici sia in landside che in air side; info-point agli Arrivi. Infine l'implementazione dei collegamenti nazionali e internazionali con un'ampia scelta fra compagnie, servizi e prezzi. Questi risultati, frutto di un impegno non comune che riconosciamo a tutti coloro i quali, a vario titolo, partecipano della vita aeroportuale – enti aeronautici, forze dell'ordine, operatori e addetti di scalo – sono da stimolo per SAC a migliorare e implementare i servizi ai passeggeri. Al contempo sono la conferma di come, insieme con lo scalo di Comiso, il Sistema aeroportuale del sud-est Sicilia rivesta un enorme valore sociale in termini di supporto al territorio: sia nel turismo (settore che, come documentano portali di viaggi e notizie di cronaca, vede la Sicilia e i suoi siti d'arte sempre in cima alle destinazioni preferite) sia a sostegno di piccole e grandi imprese per le quali l'arrivo di nuove rotte, in Europa e in altri continenti, rappresenta lo stimolo ad ampliare l'attività in campo internazionale. Dal canto suo, SAC, sta supportando questo eccezionale sviluppo con investimenti in autofinanziamento, approvati da Enac, per oltre 95 milioni di euro fino al 2020 i cui primi effetti si vedranno nelle prossime settimane». ROTTE, quali le più trafficate in Italia e all'estero da Catania: La rotta italiana più trafficata, sebbene in impercettibile flessione (-1%), resta quella con Roma Fiumicino (2.014.006 passeggeri); seguita da Milano Malpensa che ha registrato un'impennata di presenze: 956.239 (+92% sul 2016 quando furono 495mila); meno popolata la rotta su Milano Linate, dove si è registrato il -15% di presenze (588mila). Sul fronte internazionale le destinazioni più trafficate sono, nell'ordine: Malta con 292.564 passeggeri (+52%); London Gatwich con 205.595 (+6%); Amsterdam con 155.881 viaggiatori (+61%). Ragionando in termini di macroaree, resta la Germania, invece, la nazione con il maggior numero di passeggeri diretti o provenienti dall'Aeroporto di Catania: oltre 627mila nel 2017 (+7%), seguita dal Regno Unito con 338mila utenti (+12%) e Malta. DESTINAZIONI, le novità del 2018 da Catania Sono oltre 90 le destinazioni operate dall'Aeroporto di Catania con voli annuali, stagionali e nuove rotte (alcune su destinazioni già presenti ma servite da altre compagnie aeree, offrendo così ai passeggeri maggiori possibilità di scelta e prezzi competitivi). Ecco le novità per il 2018, alcune cominciano già a gennaio, altre prendono il via con la stagione estiva, ovvero da fine marzo: Europa AUSTRIA: Vienna (Air Malta, da gennaio) FRANCIA: Tolosa (Volotea, summer), Bordeaux, Nizza (easyJet, summer); Nantes e Lione (Transavia France che aumenta anche i voli su Parigi); in arrivo Air France con voli su Parigi. GERMANIA: Norimberga (Eurowings, summer); Francoforte aumenta frequenze, sia con Lufthansa che Ryanair ROMANIA: Cluj Napoca (Blue Air) POLONIA: Wroclaw (Wizz Air) IRLANDA: Dublino (Aer Lingus aumenta voli) ITALIA: Venezia e Verona (Alitalia, nuovo collegamento annuale a partire dalla summer) Asia EAU (Emirati Arabi Uniti): Dubai (e in connessione con Asia e Australia), da giugno ISRAELE: Tel Aviv (Arkia aumenta frequenze nella summer); in arrivo El Al (da giugno) Africa MAROCCO: Casablanca (Air Arabia Maroc, aumenta frequenze); probabile arrivo di Royal Air Maroc sempre su Casablanca COMPAGNIE AEREE, la classifica dell'Aeroporto di Catania Ryanair, cresciuta del 42% come numero di passeggeri a Catania, si conferma la prima compagnia per volume di traffico con oltre 2,8 milioni utenti (2.837.815); seguono Alitalia, in lieve aumento con oltre 1,8 milioni (+1,33); terza Easyjet che ha superato il tetto dell'1,1 milioni di utenti ed è cresciuta nel 2017 del 20,72%; seguono Volotea con 619.520 passeggeri (+10,75%), Vueling con 419.955 (-8,73%); Blue Air con 277.214  (+17,65%); Wizz Air con 233.739 (+63%) e infine Air Malta con 170.411 viaggiatori in transito su Catania (+5,13).   Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa | Storia e sviluppi futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud L’aeroporto di Catania si fa grande: aggiudicati i lavori per il nuovo terminal

Leggi tutto    Commenti 1