Articolo
29 giu 2018

Aeroporto di Catania, aumentano i passeggeri e migliora il bilancio

di Mobilita Catania

L’Assemblea dei soci SAC, riunita con il Cda, ha approvato il Bilancio d’esercizio 2017, chiuso con un utile di 8,68 milioni di euro, al netto delle imposte. L’Assemblea dei soci, presieduta da Daniela Baglieri (Presidente del CdA SAC), era presente al completo con Pietro Agen (Presidente delle Camere di Commercio Catania, Siracusa e Ragusa), con il Sindaco di Catania Salvo Pogliese (in rappresentanza del Comune di Catania e della Città Metropolitana), con Carmela Floreno (Commissario del Libero Consorzio Comunale Siracusa) e con Giovanni Perino (Irsap); per il Consiglio di Amministrazione erano presenti l’Amministratore Delegato Nico Torrisi, e i consiglieri Giovanni Vinci e Rosario Dibennardo. Hanno partecipato i membri del Collegio sindacale. Questi i principali risultati: il valore della produzione 2017 è di 84,72 mln di euro, + 13% rispetto al 2016. L’EBTDA (ovvero il MOL, margine operativo lordo) ammonta a 35,29 mln di euro, in crescita del 24% (era di 28.504 mln nel 2016 e di 23,15 mln nel 2015).  Mentre l’EBIT (il Margine operativo netto) è di 21.70 mln euro, ovvero +26%. Daniela Baglieri ha commentato: “Risultati lusinghieri a siglare un anno impegnativo che ha visto, fra le altre cose, la firma del Contratto di Programma con Enac per gli obiettivi infrastrutturali di medio periodo. Un bilancio che conferma un trend di crescita costante sia in termini di passeggeri (+15%, dato superiore alla media italiana, dopo i 9 milioni di passeggeri del 2017 ci avviamo ai 10), sia in termini di redditività aziendale. Questi risultati dimostrano l’efficacia dello sviluppo commerciale, aviation (con ampliamento destinazioni e vettori, soprattutto per l’estero) e non aviation, avviato in questi anni per valorizzare il posizionamento strategico dell’Aeroporto di Catania e al contempo premiano la politica accorta dei costi”. Nico Torrisi: “Un bilancio che regala grande soddisfazione a noi e ancora di più ai soci. Un risultato che condivido con tutta la squadra: dall’intero Consiglio di amministrazione, a tutti quanti i lavoratori, non soltanto di SAC e delle partecipate, ma dell’intero mondo aeroportuale. Abbiamo lavorato e continueremo a farlo per attrarre sempre più investitori garantendo loro servizi in migliore quantità e, soprattutto, qualità. E’ del tutto chiaro come l’Aeroporto di Catania sia oggetto di interesse da parte del mercato nazionale e internazionale”. Pietro Agen, Presidente della Camera di Commercio CT, SR, RG, socio di maggioranza di SAC: “Un ottimo bilancio, apprezzato all’unanimità da tutta l’assemblea, dimostra una crescita per certi versi anche impressionante, un contenimento delle spese che crescono in proporzione molto inferiore rispetto alle entrate. Ma soprattutto un bilancio in prospettiva che ci dice che questo aeroporto ha imboccato il percorso giusto per diventare grande. Rimangono alcuni piccolissimi problemi con le società controllate. Ma ritengo non siano problemi di entità tale da creare una grossa preoccupazione”. Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa | Storia e sviluppi futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud Aeroporto di Fontanarossa, primo passo verso la riqualificazione del Terminal Morandi Aeroporto di Catania, entro l’estate pronto il nuovo Terminal C L’aeroporto di Catania presenta l’estate 2018: 97 voli diretti, 77 aeroporti internazionali e 8 hub intercontinentali

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 giu 2018

L’aeroporto di Catania aderisce alla Festa della Musica: tre orchestre scolastiche allietano la partenza dei passeggeri di Fontanarossa

di Mobilita Catania

E’ cominciato con l’Inno d’Italia, e poi brani di Shostakovich, Brahms e Gershwin, l’omaggio alla Festa della Musica 2018 da parte dell’Aeroporto di Catania che ha programmato tre momenti musicali, nel corso della giornata, aderendo alla manifestazione promossa dal MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), dall’Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica e dalla SIAE. Grande l’accoglienza da parte dei passeggeri in transito che, attratti dal fascino di partiture celebri e orecchiabili, si sono radunati attorno alle orchestre per seguire l’esibizione dei giovani musicisti. Tre gli appuntamenti, oltre cento gli studenti delle tre diverse orchestre scolastiche di Catania e Paternò che hanno accolto l’invito della SAC. Analoghe iniziative, coordinate da Enac e Assaeroporti, in altri 21 scali italiani “Nel solco di eventi precedenti – spiegano Daniela Baglieri e Nico Torrisi, Presidente e AD di SAC - che guardavano al territorio facendo spazio al talento dei giovani, SAC ha voluto coinvolgere il mondo della scuola, già quotidianamente presente in aeroporto con i progetti di Alternanza Scuola Lavoro conseguenti al protocollo con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Catania e il dirigente Emilio Grasso. Siamo grati per la partecipazione entusiasta di questi ragazzi e ringraziamo di cuore tutti: alunni, docenti, presidi e tutto il personale della SAC, l’Enac, le forze dell’ordine la cui sinergia è stata fondamentale per condividere con il numeroso ed eterogeneo pubblico dell’Aeroporto di Catania la gioia di un momento di festa, di aggregazione e di armonia interculturale nel linguaggio universale che è proprio della musica”. Ad aprire il programma della Festa della Musica nell’Aeroporto di Catania sono stati gli alunni di 1, 2 e 3 anno del Liceo Musicale Angelo Musco di Catania. Diretti dalla prof.ssa Erica Lo Giudice, hanno eseguito musiche di Mozart, Rossini, Gershwin, Armstrong, Bach, Morricone, Brahms, Shostakovich, Duke Ellington e vari ensemble. Alle 13, sempre in sala Partenze, è toccato agli alunni del Liceo Musicale Turrisi Colonna, con grandi classici come Pachelbel, Mozart, Chaikovsky e Grieg fino al ragtime di Scott Joplin. Autori jazz europei e internazionali invece nel pomeriggio. Alle 17, in sala Arrivi, gli alunni dell’Istituto Redi di Paternò con la Redi Jazz Orchestra e un programma irresistibile: una carrellata dei più popolari standard jazz con brani di Gershswin, Cole Porter, Timmons, Hancock, Rodgers, De Morale e del chitarrista jazz francese Django Reinhartd.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 mar 2018

Aeroporto di Fontanarossa, primo passo verso la riqualificazione del Terminal Morandi

di Amedeo Paladino

Archiviato il 2017 come l’anno-record di Fontanarossa con oltre 9 milioni di passeggeri giunti in Sicilia atterrando o decollando ai piedi dell’Etna, la SAC continua a lavorare per dar seguito alla crescita dello scalo etneo. A breve cominceranno i lavori di conversione del centro polifunzionale agroalimentare e turistico “Norma” in Terminal che sarà dedicato alle partenze. La novità recente è la pubblicazione del bando di gara a procedura aperta per l’affidamento dei “Lavori di caratterizzazione, demolizione e smaltimento a rifiuto materiali esistenti nel terminal B (ex Morandi)" per un importo complessivo di € 1.700.000,00. L’intervento previsto riguarda i lavori di demolizione e smaltimento di arredi, finiture, divisori, infissi ed impianti presenti all'interno del terminale Morandi in disuso dal 2007. I lavori sono finalizzati alla successiva ristrutturazione dell’involucro edilizio che sarà destinato ad ampliamento della struttura aeroportuale in esercizio e diverrà il Terminal B, conforme alla nuova normativa antisismica, con una nuova conformazione architettonica integrata con il l'attuale aerostazione, che diverrà a sua volta il Terminal A. L'aerostazione Morandi, intitolata all'illustre metereologo catanese Filippo Eredia, fu inaugurata il 5 agosto 1981, con una capacità di circa 800.000 passeggeri annui. Il terminal, nel giro di pochi anni, si rivelò sottodimensionato (al pari dell'attuale...), tant'è che negli anni 2000 venne ampliato con una nuova struttura prefabbricata -la stessa che a breve sarà oggetto di riqualificazione-, per poi essere definitivamente chiuso l’8 maggio del 2007, contestualmente all'apertura della nuova aerostazione. Da allora è in stato di abbandono.   Si delinea, quindi, la futura configurazione land-side dell'aeroporto di Fontanarossa: al terminal A, entro pochi anni, si affiancheranno i due nuovi terminal B e C, che miglioreranno i servizi offerti ai passeggeri in transito dallo scalo etneo e naturalmente permetteranno la gestione dei crescenti flussi presso l'aeroporto.   Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa | Storia e sviluppi futuri Quale futuro per l’aeroporto di Catania dopo il traguardo dei 9 milioni di passeggeri nel 2017 Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud L’aeroporto di Catania si fa grande: aggiudicati i lavori per il nuovo terminal

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 mar 2018

Novità Ryanair da Catania verso Atene: voli già prenotabili

di Mobilita Catania

Ryanair ha lanciato ieri, 6 marzo, due nuove rotte da Catania e Palermo verso Atene. Entrambe le rotte saranno operate con due voli alla settimana con l’avvio della programmazione invernale 2018/2019 e sono già prenotabili sul sito.  I clienti e visitatori italiani potranno approfittare di tariffe ancora più basse e delle più recenti innovazioni del programma “Always Getting Better”, tra cui: • Prezzo garantito - se si trova una tariffa più economica, verrà rimborsata la differenza con l’accredito di €5 sul proprio conto MyRyanair • Massima puntualità - il 90% dei voli sarà in orario • Tariffa ridotta per il bagaglio in stiva – un bagaglio da 20kg, una tariffa da 25€ • Voli in coincidenza a Roma, Milano e Porto, e a seguire da altri aeroporti • Ryanair Rooms con Credito di Viaggio del 10% John F. Alborante, Sales & Marketing Manager Italia di Ryanair, ha dichiarato: «Siamo lieti di lanciare due nuove rotte da Catania e Palermo verso Atene, entrambe operate con due voli settimanali con l’avvio della programmazione invernale 2018/2019. Queste rotte saranno prenotabili da oggi sul sito Ryanair.com e i clienti e visitatori italiani potranno approfittare delle tariffe ancora più basse e delle più recenti innovazioni del programma “Always Getting Better”. Per festeggiare, stiamo mettendo in vendita posti a partire da soli €14,99 (soggetto a disponibilità) per viaggiare tra marzo e aprile, e prenotabili fino alla mezzanotte di giovedì (8 marzo).»

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 feb 2018

Aeroporto di Catania, per Sant’Agata aumentano i passeggeri

di Mobilita Catania

In occasione dell’edizione 2018 della festa di Sant’Agata, patrona della città di Catania, è stato realizzato un accordo con il Comitato dei festeggiamenti agatini che prevede la promozione congiunta della manifestazione all’interno del terminal dell’Aeroporto di Catania. “L’obiettivo – spiega la Presidente di SAC, Daniela Baglieri – è anche quello di supportare il turismo culturale e religioso. Per questo si è deciso di sostenere le attività di promozione del Comitato dei festeggiamenti di quella che è la terza festa al mondo, per partecipazione popolare. Celebrazione che ogni anno, grazie alle innumerevoli rotte offerte dall’Aeroporto di Catania e dalle compagnie partner, consente ai devoti di partecipare dal vivo a questo grande rito collettivo del mese di febbraio”. L’iniziativa, che ha preso il via nei giorni scorsi, è al suo debutto nello scalo etneo. Un grande pannello con il volto di Sant’Agata e la piazza Duomo gremita di fedeli e cittadini accoglie in area Arrivi tutti i passeggeri e gli accompagnatori ricordando, giorno per giorno, gli appuntamenti della festa. “E’ la prima volta – spiega Francesco Marano, presidente del Comitato dei festeggiamenti – che l’immagine e i contenuti della festa di Sant’Agata, fortemente identitari per generazioni di siciliani ormai residenti lontano dalla loro terra, sono presenti in aeroporto: un benvenuto nel nome della santa patrona e della festa più amata dai catanesi, apprezzata sempre di più anche da turisti italiani e stranieri”. Che la festa di Sant’Agata sia un forte richiamo turistico lo confermano i numeri che anche quest’anno si registreranno da oggi e fino al 7 febbraio: prevista una crescita di ben 7 mila passeggeri (ovvero +9%) rispetto al periodo analogo dello scorso anno. A fornire i dati è l’ufficio Analisi traffico di SAC che spiega come nel Ponte di Sant’Agata, i cinque giorni compresi fra sabato 3 febbraio e mercoledì 7, siano attesi 90.500 passeggeri in transito (lo scorso anno negli stessi giorni sono stati 83.163). La giornata con maggiore traffico è proprio quella di oggi, sabato 3 febbraio, che per tradizione vede l’inizio dei festeggiamenti per la Santa Patrona con il concerto serale in Piazza Duomo seguito dallo straordinario spettacolo dei fuochi d’artificio: oggi sono attesi circa 9.000 passeggeri (+12%). Altrettanti in partenza saranno spalmati tra giorno 6 e giorno 7 febbraio. Nel dettaglio, gli arrivi di oggi vedranno ben 2300 i viaggiatori provenienti da voli internazionali. Mentre quelli da voli nazionali saranno 6.700. “Numeri incoraggianti - commenta Nico Torrisi, AD di SAC - che confermano la grande attrattività di questa festa sotto il profilo turistico per la sua duplice anima: quella più propriamente religiosa e quella laica, legata ai riti della tradizione. Un appuntamento annuale che, adeguatamente promosso e messo a sistema, può garantire alla città di Catania una ulteriore occasione di sviluppo e di visibilità del proprio patrimonio monumentale, culturale e paesaggistico”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 gen 2018

Aeroporto di Catania, nei prossimi mesi Volotea offrirà 7 destinazioni, 4 delle quali operate in esclusiva.

di Mobilita Catania

Volotea registra un importante traguardo: nel 2017 sono stati circa 660.000 i passeggeri che hanno scelto il vettore per i propri spostamenti da e per il Fontanarossa, con un incremento pari a +13% rispetto al 2016. Durante lo scorso anno, il vettore ha operato a Catania 6.000 voli, offrendo un ventaglio di destinazioni ricco ed eterogeneo che ha conquistato i suoi viaggiatori, mentre recentemente la low cost ha infranto il tetto dei 2 milioni di passeggeri trasportati presso lo scalo, premiando con un anno di voli gratis un cittadino catanese. Infine è ottimo anche il load factor registrato a Catania: 88% nel 2017. “Sin dall’avvio delle nostre attività a Catania ci siamo impegnati per soddisfare le esigenze di viaggio più diverse: una strategia che ha fatto davvero centro! – afferma Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea -. Concludiamo positivamente il 2017, all’insegna del successo e della crescita e confermiamo la nostra volontà di continuare ad investire sul territorio, supportando con i nostri collegamenti il tessuto economico locale. Siamo orgogliosi di aver registrato un’importante crescita a Catania e siamo felici dell’accoglienza ricevuta: per i prossimi 12 mesi saremo in vendita con 785.000 posti verso 7 destinazioni, 4 delle quali operate in esclusiva”. Durante il 2018, Volotea decollerà da Catania verso 7 destinazioni, di cui una nuova. Per i prossimi mesi, infatti, oltre ai classici voli domestici verso Ancona, Bari, Genova, Napoli, Venezia e Verona la low cost ha annunciato l’avvio della nuova rotta internazionale verso Tolosa (al via dal 13 aprile 2018 con frequenza fino a 2 volte a settimana e un totale di circa 12.000 biglietti in vendita). Un trend di crescita positivo, in linea con gli ottimi risultati registrati a Catania. Tutte le rotte Volotea sono disponibili sul sito www.volotea.com, nelle agenzie di viaggio o chiamando il call center Volotea all’895 895 44 04. Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania, storia e sviluppi futuri

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 gen 2018

Aeroporto di Catania, al via preselezione per i candidati del bando SAC Service: calendario delle prove

di Mobilita Catania

SAC Service informa che sul sito della società è stato pubblicato il calendario delle pre-selezioni relative alla ricerca di personale da destinare al bacino di riserva per addetto ai controlli di sicurezza e assistenza ai passeggeri PRM. Come si ricorderà, la società precedentemente incaricata della selezione ricevette oltre 15.000 candidature per creare questo elenco/bacino di 300 addetti di riserva (200 per la sicurezza, 100 per l'assistenza) cui ricorrere per esigenze operative legate ai flussi del traffico passeggeri. Le prove pre-selettive, come documenta il calendario sul sito, cominceranno nella seconda settimana di febbraio. Il calendario delle prove di preselezione è consultabile qui.

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti