Articolo
20 lug 2017

Nuovo volo Catania-Francoforte operato da Lufthansa

di Roberto Lentini

Dal prossimo 29 ottobre 2017, la compagnia aerea Lufthansa collegherà l’aeroporto Fontanarossa con Francoforte con 2 voli settimanali il mercoledi e la domenica con prezzi a partire da 95,35 euro a tratta, verrà utilizzato un Airbus A320. Ecco gli operativi del volo CTA FRA LH307 13:30 16:10  -3-7- FRA CTA LH306 10:05 12:30  -3-7- Atterra all’aeroporto di Francoforte sul Meno in tedesco Flughafen Frankfurt am Main, il più grande aeroporto della Germania. L’aeroporto è situato in Assia, 12 km dal centro di Francoforte e anche molto vicino alle città di Darmstadt, Magonza, Offenbach e Wiesbaden. L’aeroporto dispone di due stazioni ferroviarie: una per il traffico regionale e una per i treni a lunga percorrenza (Stazione di Frankfurt am Main Flughafen Fernbahnhof). La stazione regionale è servita da due linee della rete ferroviaria suburbana, la S8 e la S9, che collegano l’aeroporto al centro di Francoforte e alle città di Wiesbaden, Magonza, Hanau, Russelsheim e altri centri minori. La stazione per i treni a lunga percorrenza invece è servita dai treni ad alta velocità ICE per le maggiori città tedesche. Per quanto riguarda il trasporto su gomma, l’aeroporto di Francoforte è raggiunto dai bus 58 e 61 del trasporto pubblico, nonché da vari bus regionali privati. Per il collegamento tra i due terminal, l’aeroporto ha anche una piccola linea ferroviaria leggera a guida automatica, chiamata SkyLine. Cosa vedere a Francoforte sul Meno Francoforte sul Meno (ironicamente chiamata “Bankfurt) è una metropoli della finanza europea, è sede della borsa più importante della Germania, della Banca Centrale Europee di molte aziende multinazionali. Ha il secondo aeroporto di Europa e una prestigiosa Università.Francoforte è, a prima vista, la città degli imponenti grattacieli dove vengono regolati i flussi del denaro europeo (è chiamata dai tedeschi ironicamente anche “Mainhattan” e “Bankfurt”). Questa metropoli cosmopolita (la città conta abitanti di 180 nazionalità diverse e gli stranieri residenti rappresentano il 25% della popolazione) conserva comunque delle tracce importanti del suo passato di città imperiale, come p.e. gli edifici accuratamente restaurati del Römerberg, nel centro. È una città affascinante e i forti contrasti tra vecchio e nuovo non stonano affatto, anzi, rendono questa città unica. Francoforte è anche la città natale del grande scrittore Johann Wolfgang Goethe (la sua casa natale è oggi un interessante museo) e il forte impegno culturale della città si manifesta nei numerosi musei che si affacciano sulle rive del Meno. Di sera, la zona di Sachsenhausen diventa un punto di incontro per i molti locali e ristoranti che si trovano nelle caratteristiche case di questo quartiere.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 giu 2017

Aeroporto di Catania, domenica da record con 35 mila passeggeri in transito e 121 voli in partenza

di Amedeo Paladino

Sarà una giornata di traffico record per l'aeroporto di Catania: domenica 4 giugno 2017 sono infatti previsti ben 121 voli in partenza, con circa 17.000 passeggeri che decolleranno verso varie destinazioni; saranno, invece, circa 18.000 i passeggeri in arrivo. Dei 121 voli in partenza, 53 saranno per destinazioni internazionali, con "in testa" Londra, Monaco, Varsavia, Malta e Amsterdam. Si consiglia di arrivare all'aeroporto almeno  due ore prima della partenza. L’aeroporto di Catania quest'estate sarà punto d’arrivo e di partenza per numerose destinazioni internazionali: a parte giornate record come quelle di domani, in media sono previsti più di 48 voli internazionali giornalieri, a cui bisogna aggiungere tutti i voli nazionali che faranno sicuramente mantenere la crescita in percentuale ancora a due cifre per tutto il 2017. Ti potrebbero interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa: storia e scenari futuri

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 mag 2017

L’aeroporto di Catania vedrà 200 mila passeggeri per il G7; si lavora alla sala accoglienza

di Mobilita Catania

Secondo fonti SAC saranno 197mila i passeggeri che transiteranno nell’aeroporto Vincenzo Bellini di Catania nella settimana del G7, che si terrà il 26 e il 27 maggio a Taormina. Il dato corrisponde a un + 15,52% rispetto allo stesso periodo del 2016, quando furono 170.526. Nella stessa settimana crescerà anche il numero dei movimenti aerei: saranno 1.398 (+12% rispetto al 2016). In aumento del 2% anche il load factor, il fattore di riempimento degli aeromobili (86,5% di posti occupati, nel 2016 erano 84%). Intanto si sta lavorando per completare la sala accoglienza per l'accreditamento di chi seguirà il G7: "Innovative gate of culture", laboratorio temporaneo multimediale realizzato con IBAM CNR - Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali, che accoglierà le delegazioni del G7 e i passeggeri. Al suo interno alcuni monitor proporranno i suggestivi docuvideo che hanno ricostruito, con l’animazione digitale, le reali dimensioni e l’ingegnosa architettura di grandiosi monumenti del passato romano di Catania (l’Anfiteatro di Piazza Stesicoro, il Teatro greco-romano di via Vittorio Emanuele) e di Siracusa (il Teatro greco tutt’oggi palcoscenico delle rappresentazioni classiche). Mentre le parole-chiave “Enjoy, Discovery, Learn” (Divertiti, Scopri, Impara) dell’allestimento saranno un invito al viaggio, quasi un nuovo Grand Tour dentro la Sicilia, per ammirare dal vivo siti archeologici e beni monumentali sparsi nell’isola dopo averne apprezzato una prima conoscenza, immersiva seppur virtuale, grazie alle proposte multimediali del Cultural Gate. L'area accoglierà fedeli riproduzioni di alcune sculture realizzate da un’officina artigianale siciliana grazie alla tecnologia delle stampanti 3D. Fra i reperti figurano: un busto di Persefone, III sec. a. C. (il cui originale è esposto nel Museo di Aidone); la testa del Kouros da Lentini, V sec. a.C. (Museo Civico di Castello Ursino, Catania); la testa ritratto dell’imperatore Ottaviano Augusto, I sec. a.C. da Centuripe (Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi, Siracusa).  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 apr 2017

Aeroporto di Catania, crescita a doppia cifra anche per il “Ponte del 1° Maggio”: 133 mila passeggeri in transito

di Roberto Lentini

Ancora un record per l'aeroporto di Catania. Per il "ponte del 1° maggio" sono infatti previsti 133 mila passeggeri in transito per l'aeroporto Vincenzo Bellini. Nello specifico 65.600 saranno i passeggeri in arrivo e 67.400 in partenza e la crescita, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, è del 19,29%. Dei 133.000 passeggeri in transito ben 50.000 saranno gli stranieri con una crescita del 16,31% rispetto al 2016, segno che a movimentare l'aeroporto catanese non sono solo i siciliani che ritornano per le vacanze.  L’aeroporto di Catania si conferma punto d’arrivo e di partenza per numerose destinazioni internazionali. Per il 1° maggio Londra, con 14 voli in arrivo e in partenza, si conferma la città più gettonata, seguita da Malta, Parigi, Monaco, Amsterdam- la compagnia di bandiera olandese KLM ha esordito la scorsa settimana-, Berlino, Dusseldorf, Stoccarda, Ginevra, Bucarest e Istanbul. Particolarmente significativo il dato che emerge dai flussi turistici provenienti dalla Russia legato ai nuovi accordi siglati tra le compagnie aeree e la conseguente istituzione di voli diretti dalla Russia verso il nostro aeroporto. Quest’anno ci saranno infatti ben cinque compagnie, la S7Airlines, Alitalia, la Nordstar, la RoyalFlight e la Ural Airlines che collegheranno Catania con Mosca.  L’aeroporto di Catania dimostra di essere il più grande scalo del sud Italia con prospettive di crescita in continuo aumento. I dati inerenti al ponte del primo maggio confermano quelli delle festività di Pasqua, periodo in cui sono transitati dallo scalo etneo 180 mila passeggeri, contro i 140 mila dell’anno scorso con un aumento del 28,57%. L’aeroporto di Catania è infatti punto d’arrivo e di partenza per numerose destinazioni internazionali e per l’estate 2017 sono previsti più di 48 voli internazionali giornalieri, a cui bisogna aggiungere tutti i voli nazionali che faranno sicuramente mantenere la crescita in percentuale ancora a due cifre per tutto il 2017. P&G Infograph per il quotidiano "La Sicilia" foto di copertina: Sicilia in Volo Di seguito riportiamo alcune delle novità da e per lo scalo etneo: Nuovo volo Catania-Mosca operato da S7 Airlines Alitalia propone il volo diretto Catania-Mosca dal 6 maggio. Tutti i collegamenti potenziati nei prossimi mesi Volo Catania-Sofia dal 29 aprile con Mistral Air Catania e Mosca più vicine con un nuovo volo operato da Red Wings Airlines Dal 22 aprile un nuovo volo Catania-Amsterdam operato da KLM Nuovo volo Catania-Bruxelles operato da Tuifly a partire Aegean Airlines: volo Catania-Atene confermato per l’estate 2017 Il Catania-Varsavia operato da Wizzair diventa annuale Nuovo volo Catania-Francoforte operato da Ryanair: biglietti già disponibili Nuovo volo Air Arabia da Catania per Casablanca a partire

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 apr 2017

Aeroporto di Catania, il volo inaugurale KLM proveniente da Amsterdam è atterrato: prima volta in Sicilia per la compagnia olandese

di Amedeo Paladino

Alle 15:08 di oggi, 22 aprile 2017, il volo KL911 della compagni aerea KLM proveniente dall'aeroporto di Amsterdam Schiphol, è atterrato all'aeroporto di Catania. Il volo ha inaugurato la nuova rotta tra Amsterdam e Catania operata dalla compagnia di bandiera olandese, che per la prima volta atterra in Sicilia. L’atterraggio del  volo KLM (KL911) sulla pista dell’Aeroporto di Catania è stato salutato con il tradizionale e spettacolare angelo d’acqua grazie alla collaborazione dei Vigili del Fuoco. Ad accogliere il CEO KLM, Pieter Elbers, insieme alla Presidente SAC, Daniela Baglieri, e all’Ad SAC, Nico Torrisi, anche il sindaco di Catania, Enzo Bianco, e l’ambasciatore del Regno dei Paesi Bassi, Joep Wijnands. Da oggi la compagnia aerea olandese collegherà la città etnea ad Amsterdam il sabato e la domenica e, dal'8 luglio al 3 settembre, i voli diventeranno giornalieri. I biglietti già venduti per la stagione estiva sono stati 11 mila; la rotta sarà confermata anche per la stagione invernale 2017-2018 Ecco gli operativi del volo dal 22 aprile al 9 luglio e dal 2 settembre al 28 ottobre CTA AMS KL0912  16:20 19:25  -6- AMS CTA KL0911  12:35 15:25  -6- CTA AMS KL0912  12:00 15:05  -7- AMS CTA KL0911  08:15 11:05  -7- Operativi del volo dal 10 luglio al 1 settembre CTA AMS KL0912  16:25 19:30  -1-2-3-4-5-6-7- AMS CTA KL0911  12:40 15:30  -1-2-3-4-5-6-7- •

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 apr 2017

Aeroporto di Catania, nuove tariffe per la sosta nei tre parcheggi dello scalo

di Mobilita Catania

SAC informa che da giovedì 20 aprile entra in vigore il nuovo piano tariffario nei tre parcheggi (P1, P2 e P4) dell’Aeroporto di Catania.Una rimodulazione dei costi che, oltre a renderli più competitivi sotto il profilo economico, semplifica la comunicazione con l’utente grazie a una segnaletica innovativa e diretta che aiuta il visitatore a scegliere il parcheggio “giusto” per il proprio tipo di sosta: breve (fino a 12 ore); breve (fino a 24 ore); lunga (oltre le 48 ore). Senza contare che si tratta dei parcheggi all’interno del sedime aeroportuale di SAC e dunque i più vicini al Terminal: condizione che facilita tutte le operazioni di chi accompagna i familiari o li viene a prendere in aerostazione.Sono tre le formule indicate da SAC per spiegare in maniera semplice l’utilizzo dei parcheggi:Il P1 (Sosta Breve, primi 15’ gratis), a 40 metri dal Terminal A, è lo spazio ideale per chi si ferma in aeroporto fino a 12 ore. I primi 15 minuti sono gratuiti e la prima ora costa 2 euro. Conviene a chi viene in aeroporto per accompagnare o prendere parenti, amici e colleghi di lavoro in arrivo o in partenza e vuole trattenersi un po’ di tempo in più per i saluti. Gli stalli sono in tutto 98, 2 gratis per i disabiliIl P2 (Sosta Breve, primi 15’ gratis ), a 20 metri dal Terminal A, ha gli stessi vantaggi del P1, ma conviene in particolar modo a chi parte e rientrerà a Catania entro 24 ore. Quindi chi viaggia per lavoro, svago, visite mediche e fa rientro in giornata, avrà a disposizione un parcheggio “dentro l’aeroporto” che, per un giorno intero (ovvero se non si superano le 24 ore), costerà solo 9 euro: una tariffa fra le più economiche, a parità di condizioni, fra quelle applicate dalle società di gestione aeroportuale negli scali italiani. La prima ora costa 2 euro come il P1 e i primi 15 minuti sono gratuiti, quindi anche gli accompagnatori potranno usufruirne. Gli stalli sono 220, 4 gratis per i disabili.Il P4 (Sosta Lunga), a 200 metri dal Terminal A, diventa esclusivamente un parcheggio per chi si assenta per più giorni. Conviene infatti a chi deve lasciare la propria auto per un periodo superiore alle 48 ore. I costi sono differenziati: per i primi due giorni di sosta (fino a 48 ore), si paga 13 euro. Ogni giorno di parcheggio, a seguire dai primi due, costa 4 euro: una tariffa competitiva anche rispetto al mercato privato. Gli stalli sono in tutto 620, 16 gratis per i disabiliNico Torrisi, Ad SAC: “Con questa semplificazione delle tariffe nei parcheggi, SAC si impegna a venire incontro alle esigenze dei propri utenti - siano essi professionisti in viaggio per lavoro o famiglie in partenza per motivi di salute o di svago – creando degli spazi “tagliati su misura” per ognuno di loro. E come SAC glielo spieghiamo in maniera semplice e chiara con una segnaletica ad hoc che li aiuta a fare la scelta giusta, facendo loro risparmiare tempo (siamo pur sempre dentro l’aerostazione, a due passi dal Terminal) e denaro: al momento, infatti, le tariffe che stiamo lanciando, sono competitive non solo a livello nazionale, a parità di condizione, ma anche rispetto al mercato privato”. Un parcheggio al servizio dell'aeroporto è quello gestito da AMT, con una tariffa giornaliera di 2,50 euro e una navetta che conduce gli utenti allo scalo: qui i dettagli.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 apr 2017

Aeroporto di Catania in crescita per Pasqua: non solo fuorisede, 60 mila passeggeri da e verso destinazioni internazionali

di Roberto Lentini

Trend sempre positivo per l'aeroporto Vincenzo Bellini di Catania nel periodo delle festività di Pasqua. Catania è prima infatti per prenotazioni di voli nei giorni Pasquali da tutta Italia, secondo il portale online scozzese Skyscanner, motore di ricerca internazionale specializzato in offerte low cost e si classifica quarta meta preferita dai cittadini europei dopo Londra, Amsterdam e New York, davanti a Parigi e Barcellona Facendo un confronto tra i passeggeri transitati dall'aeroporto di Fontanarossa nella settimana di Pasqua 2016 (24-30 marzo 2016) e quelli che ci aspettiamo per Pasqua 2017 (13-19 aprile 2017), passeranno circa 180 mila passeggeri, contro i 140 mila dell’anno scorso con un aumento del 28,57%. Di questi, 120 mila provengono o partono da o verso destinazioni nazionali e 60.000 provengono o partono da/verso destinazioni internazionali. I giorni di picco di traffico saranno: per gli arrivi, venerdì 14 con 14 mila passeggeri e per le partenze martedì 18 con 15 mila passeggeri; le rotte internazionali più gettonate saranno Londra, con una percentuale di crescita del 46%, seguita da Malta e Parigi. A causa del crescente traffico si consiglia di recarsi in aeroporto almeno due ore prima della partenza.

Leggi tutto    Commenti 0