Articolo
05 set 2016

Airbus A330 atterrato ieri a Catania

di Roberto Lentini

Ieri è atterrato all'Aeroporto di Catania l'Airbus A330 della compagnia aerea leisure britannica Thomas Cook. L'aereo, proveniente da Oslo, è poi ripartito con 376 passeggeri alla volta della capitale norvegese. L'Airbus 330 è un aereo di linea bimotore turboventola sviluppato dall'azienda aeronautica europea Airbus Industrie. La caratteristica di questi aerei è di avere la fusoliera larga (in inglese "wide-body aircraft"), conosciuto anche come aereo a doppio corridoio (in inglese "twin-aisle aircraft"). Il diametro della fusoliera va infatti  dai 5 ai 6 metri, una larghezza che consente l'allestimento di 7-10 posti adiacenti per ogni fila su doppio corridoio. L'aereo che è atterrato ha Catania è dotato di sedili ergonomici con 8 posti per fila (2,4,2). Non è comunque un evento senza precedenti per Catania. La prima volta il il 4 gennaio del 2015: un A330-200 della Turkish Airlines, grazie a una speciale autorizzazione concessa dall’ENAC, atterrò a Fontanarossa.  Naturalmente l'aereo non era a pieno carico, visto che per decollare in tale assetto questi aerei necessitano di una pista più lunga. Ciò a conferma di quanto sia importante, per lo scalo etneo, l'allungamento della pista -già previsto- che sarà possibile solo dopo l'interramento dei binari a ovest dell'area aeroportuale. Ti potrebbero interessare: FOTO | A Catania atterra il primo Airbus A330 Alitalia. Prove tecniche per il Catania-Abu Dhabi? Nuova pista aeroporto di Fontanarossa: il progetto ufficiale Aeroporto di Catania Fontanarossa

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ago 2016

Porto: aumentato anche a Catania il livello di sicurezza

di Roberto Lentini

È stato innalzato il livello di sicurezza nei porti italiani da 1 a 2 su una scala che arriva a 3. Lo ha disposto il comando generale delle Capitanerie di porto per tutti gli scali con traffico crocieristico e passeggeri: tra questi anche il porto di Catania, dunque. Andrea Tartaglia, Sottotenente di Vascello del Corpo delle Capitanerie di Porto: «Nell’ambito delle attività finalizzate a garantire adeguate misure dei livelli di sicurezza delle infrastrutture portuali e delle navi che approdano nei nostri porti, è stata intensificata l’attività di vigilanza che comporterà l’incremento di controlli nei confronti di persone e veicoli che imbarcheranno su navi passeggeri». In pratica, circa un passeggero su due, di traghetti o navi da crociera, sarà controllato con più attenzione per prevenire attacchi terroristici o qualsiasi attività illecita che possa minare la sicurezza nazionale. Questo comporterà code più lunghe per coloro che dovranno imbarcarsi. L'innalzamento delle misure non sarebbe legata ad allarmi specifici ma, vista la situazione internazionale, alla necessità di innalzare il livello dell'attenzione.    

Leggi tutto    Commenti 0
Segnalazione
13 giu 2016

Paura sul volo Alitalia Catania-Roma per scoppio del motore

di Mobilita Catania

Panico ieri sul volo Alitalia  Az 01722 delle 6:15 in partenza per Roma dall'aeroporto catanese Vincenzo Bellini con 15o passeggeri a bordo. Nella fase del decollo il motore lato sinistro è scoppiato e per fortuna il decollo è stato interrotto prima che il velivolo staccasse le ruote dalla pista. Sono state attivate tutte le procedure di emergenza del caso. I passeggeri e equipaggio, tutti illesi, sono stati fatti scendere e sono poi partiti con un altro velivolo. Sul posto i Vigili del fuoco. Fonti dell'Alitalia precisano che si è verificata una fiammata al generatore di corrente ausiliaria (Apu): sono entrati in funzione i sistemi automatici di sicurezza dell'aeromobile. "I passeggeri - fa sapere Alitalia - sono stati fatti sbarcare in totale tranquillità"».    

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0
Articolo
01 apr 2016

Aeroporto Fontanarossa, revocato il divieto di accesso al terminal, rimane il divieto per la rampa partenze

di Mobilita Catania

Sac informa che stamani, nel corso della riunione del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocata dalla Prefettura di Catania, l’Autorità di Pubblica Sicurezza ha deciso di revocare dalle ore 14 di oggi il divieto di accesso al terminal dell’Aeroporto di Catania per gli accompagnatori dei passeggeri in partenza e in arrivo. Il divieto era stato deciso lo scorso 23 marzo in seguito all’attentato terroristico nello scalo di Bruxelles. Permane il divieto di accesso con mezzi privati alla rampa Partenze dello scalo per le operazioni di carico e scarico passeggeri. A seguire si riepilogano le informazioni: Accesso al Terminal L’accesso al terminal è libero per tutti. Rampa Partenze Permane il divieto d’accesso con mezzi privati alla rampa delle Partenze per accompagnare i passeggeri. L’accesso è consentito soltanto alle vetture con a bordo passeggeri a ridotta mobilità (PRM, che abbiano compilato specifica richiesta http://bit.ly/1YQ4Dbt), ai taxi, agli Ncc (noleggio con conducente), agli autobus urbani e a quelli interprovinciali. Navette private La rampa Partenze resta chiusa anche per le navette dei parcheggi privati, degli hotel e dei tour operator che potranno caricare e scaricare i propri passeggeri negli stalli dedicati agli Ncc e limitrofi all’area manutenzione Sac (piano Arrivi, dopo parcheggio P1) Parcheggio gratis per 30’ Permane la sosta gratuita di 30 minuti nei parcheggi del sedime aeroportuale (P1, P2 e P4). Provvedimento deciso da Sac per venire incontro alle esigenze degli accompagnatori.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 mar 2016

Aeroporto di Catania, prorogate le disposizioni di sicurezza

di Mobilita Catania

Sac comunica che, in seguito ai fatti di Bruxelles, permangono per i prossimi giorni nell'Aeroporto di Catania le misure di sicurezza decise dall'Autoritá di Pubblica Sicurezza. Qualunque variazione in merito sarà comunicata tempestivamente. Accesso al Terminal L’accesso al terminal sarà consentito soltanto ai viaggiatori muniti di biglietto aereo cartaceo o di carta di imbarco anche digitale (su smartphone o tablet, per coloro che hanno effettuato il check-in on line). Rampa Partenze Non sarà possibile accedere con mezzi privati alla rampa delle Partenze per accompagnare i passeggeri. L’accesso sarà consentito soltanto alle vetture con a bordo passeggeri a ridotta mobilità (PRM, che abbiano compilato specifica richiesta http://bit.ly/1YQ4Dbt), ai taxi, agli Ncc (noleggio con conducente), agli autobus urbani e a quelli interprovinciali. Navette private La rampa Partenze è chiusa anche per le navette dei parcheggi privati, degli hotel e dei tour operator che potranno caricare e scaricare i propri passeggeri negli stalli dedicati agli Ncc e limitrofi all’area manutenzione Sac (piano Arrivi, dopo parcheggio P1) Parcheggio gratis per 30’ Per venire incontro agli utenti, Sac ha esteso fino a 30 minuti la franchigia gratuita in tutti e quattro i parcheggi del sedime aeroportuale (P1, P2, P3 e P4). L'orario dei voli (arrivi/partenze) di ‪#‎cataniaairport‬ è consultabile nel terminal NORMA (piano Arrivi, lato EST). Oppure da smartphone/tablet ai seguenti link: PARTENZE - ARRIVI Il terminal NORMA è dotato di servizi igienici a disposizione dei visitatori e dei passeggeri.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 mar 2016

Aeroporto di Catania, entra solo chi ha il biglietto aereo

di Roberto Lentini

Nuove disposizioni di sicurezza dopo l'attentato di Bruxelles. Da oggi solo chi è munito di biglietto aereo può entrare all'interno dell’aeroporto Fontanarossa di Catania. La misura di sicurezza, in vigore da ieri, è stata presa alla luce degli attentati di Bruxelles. I controlli agli ingressi vengono effettuati da personale addetto; dentro l’aerostazione inoltre non sarà più possibile gettare carte, sono stati infatti eliminati e spostati fuori dalla zona coperta tutti i cestini portacarta, per evitare che qualcuno malintenzionato possa abbandonare oggetti sospetti. Dal 13 novembre l’Italia mantiene un livello di allerta 2, con possibili “piccoli ritocchi e aggiornamenti” annunciati dal Ministro Alfano. AGGIORNAMENTO ORE 18 E 30: Aeroporto Fontanarossa, divieto d’accesso alle auto sulla rampa partenze | AGGIORNAMENTO Ti potrebbero interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa: storia e scenari futuri;  Aeroporto Fontanarossa: primi dati 2016 confortanti 

Leggi tutto    Commenti 0