07 mag 2018

L’aeroporto di Catania ha accolto la carovana del Giro d’Italia per le tre tappe siciliane


L’Aeroporto di Catania ha accolto la carovana del 101° Giro d’Italia proveniente da Israele. Cinque i voli speciali atterrati a Fontanarossa nel corso della mattinata, fra cargo (con a bordo circa 400 bici per la gara) e charter che hanno trasferito in Sicilia i 180 atleti delle 22 squadre in gara, dirigenti, tecnici e gli inviati della stampa italiana e internazionale al seguito della celebre competizione ciclistica che domani, 8 maggio, partirà da Catania con la sua prima tappa di 200 km fino a Caltagirone.

L’operazione ha coinvolto decine di addetti aeroportuali per garantire il regolare svolgimento di tutte le procedure correlate al transito nello scalo di un flusso straordinario di passeggeri (fra atleti e staff del Giro circa 800 persone) e bagagli eccezionali (23 i containers con le bici circa 1500 ruote di scorta a bordo del volo cargo).

“Un grande lavoro di squadra – ha commentato l’AD Nico Torrisi – che ha visto la sinergia di tutti gli enti aeroportuali: ENAC, Forze dell’ordine, addetti alla sicurezza e tutti gli operatori aeroportuali dei piazzali e del terminal ai quali va il nostro personale ringraziamento per essere riusciti a offrire il migliore benvenuto ai campioni di un amatissimo e nobilissimo sport quale è il ciclismo”.

Ad accogliere la carovana del Giro d’Italia nell’Aeroporto di Catania, impegnati nelle lezioni di Alternanza Scuola Lavoro in SAC, sono stati gli alunni dell’Istituto Turistico di Adrano “Pietro Branchina”.

Nel frattempo la città si prepara alla quarta tappa che prenderà il via da piazza Duomo: in questo articolo potete consultare i provvedimenti di viabilità.

Per la quinta tappa, la carovana del “Giro d’Italia” prevede la partenza da Agrigento e arrivo a Santa Ninfa, nella Valle del Belice, in ricordo del cinquantesimo anniversario del terremoto del 15 gennaio 1968.

L’ultimo giorno in Sicilia vedrà nuovamente l’Etna come protagonista: si partirà da Caltanissetta e si giungerà sul vulcano più alto d’Europa, all’Osservatorio astrofisico, con la scalata del Monte Vetore.


Ti potrebbe interessare: 

 

 


aeroportocarovana rosacataniafontanarossagiro d'italiamobilita cataniatappa


Lascia un Commento

Ultimi commenti