24 mar 2018

Al via il rifacimento di 70.000 metri quadrati di strade: il programma degli interventi


Prosegue programma di riqualificazione di strade e piazze seguendo le indicazioni del sindaco Bianco e le direttive dell’assessore Di Salvo: nelle prossime settimane interventi nelle vie Caronda, Imbriani, Paratore, Sant’Euplio e lungo tutto il viale Rapisardi.


Il programma di riqualificazione di strade e piazze messo a punto seguendo le indicazioni del sindaco di Catania Enzo Bianco e le direttive dell’assessore alle Manutenzioni Salvo Di Salvo, prosegue con l’apertura di nuovi cantieri che porterà al rifacimento di altri 70.000 metri quadrati di superficie stradale.

Lunedì prossimo, 26 marzo, prenderanno infatti il via i lavori di rifacimento del manto stradale nel tratto di via Caronda compreso tra la rotatoria di via Rosso di San secondo e la via Scandurra. Dopo una scarificazione si procederà al rifacimento del manto stradale in conglomerato bituminoso. L’intervento si protrarrà per dieci giorni e interesserà complessivamente un totale di diecimila metri quadrati  con un investimento di 110.000 euro.

Mercoledì 28, poi, partirà la sistemazione della sede stradale lungo la via Matteo Renato Imbriani nel tratto compreso tra piazza Abramo Lincoln e la via Monserrato. Anche in questo caso l’intervento di rifacimento del manto riguarderà un totale di diecimila metri quadrati, ma il costo sarà di novantamila euro e i lavori si protrarranno per dieci giorni.

Martedì 20 sono cominciati quelli destinati a eliminare le cause degli allagamenti che si creavano in caso di pioggia in via Paratore: saranno realizzate opere di captazione delle acque bianche con un investimento di ottantamila euro, lavori si protrarranno per un mese.

Lunedì 19 hanno avuto inizio gli interventi di rifacimento della sede stradale in basolato lavico nella via Sant’Euplio, nel tratto compreso tra il viale regina Margherita e la via Antonino Longo. La superficie complessiva che sarà sistemata – con una spesa di 350.000 euro – è di quattromila metri quadrati. I lavori si protrarranno per due mesi.

L’operazione di manutenzione, definita dal Sindaco “l’opera pubblica più attesa dai cittadini” costerà complessivamente 31 milioni di euro e riguarderà strade, piazze, illuminazione pubblica, edifici per ospitare uffici comunali. L’investimento avrà un’importante ricaduta sul mondo del lavoro: si stima che complessivamente ci saranno 1.500 occupati per un anno.

“Prosegue intanto – ha aggiunto l’assessore alle Manutenzioni Di Salvo – l’operazione che, in quattro mesi e con una spesa di un milione e 400.000 euro, porterà a una completa sistemazione, con sistemi innovativi di messa in sicurezza, uno dei principali assi viari della città, il viale Mario Rapisardi. Saranno rifatti 46.000 metri quadrati di manto stradale e 2.500 di marciapiedi e saranno realizzati passaggi pedonali rialzati e ped-smart, sistemi intelligenti per segnalare la presenza dei pedoni in attraversamento.

Nel mese di febbraio il programma di riqualificazione ha portato a riasfaltare le vie Fattori, Lojacono, Petraro, del Bosco e Pietra dell’Ova e a realizzare le strisce pedonali rialzate sulla circonvallazione. Alla fine di gennaio era stato rifatto il manto stradale di via Etnea dalla piazza Cavour alla circonvallazione; sono stati inoltre riconsegnati alla città dopo la riqualificazione la piazza Falcone e il Parco Zammataro.

“Si tratta di interventi – ha detto il sindaco Bianco – che gli abitanti hanno chiesto con insistenza per anni. Poiché non vi erano soldi in cassa, però, abbiamo dovuto prima reperirli e approntare i progetti. Adesso siamo alla fase conclusiva, quella della realizzazione”.


Ti potrebbe interessare:

 


catanialavori di manutenzioneManutenzionemobilita cataniamobilita.orgvia carondavia del boscovia imbrianivia paratorevia petraroviale Mario Rapisardi


Lascia un Commento