25 gen 2018

Metropolitana fino a Misterbianco centro, pubblicato il bando per i lavori: obiettivo 2022


È stato finalmente pubblicato il bando per la progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori relativi al “Potenziamento e trasformazione della Ferrovia Circumetnea nelle aree urbane di Catania e Misterbianco e della tratta submetropolitana fino a Paternò –Tratta compresa tra l’uscita della stazione di “Nesima” e l’uscita della stazione “Misterbianco Centro”

L’appalto prevede attività di progettazione e di esecuzione dei lavori per un totale di 1199 giorni. Il termine utile per portare a compimento le prestazioni del progetto esecutivo è di 105 giorni mentre sono 1094 i giorni per l’esecuzione dei lavori. Quindi, calcoli alla mano, la nuova tratta Monte Po-Misterbianco, lunga 2,1 km, potrebbe essere realtà tra il 2022 e il 2023.

L’importo complessivo dell’appalto è di 112.424.454.48 euro (iva esclusa) derivanti da: 80.420.320,61 euro del PO FESR Sicilia 2007-2013; 40 milioni di euro dalla Delibera CIPE 54/2016 del 1 dicembre 2016;  3.579.679,39 euro della Delibera CIPE 44/2017 del 10 luglio 2017.

Il nuovo bando prevede due nuove stazioni in prosieguo alla tratta Nesima-Monte Po e saranno:

  • Misterbianco zona commerciale
  • Misterbianco centro

La stazione di Misterbianco zona commerciale sarà collocata nei pressi dell’attuale cantiere di corso Carlo Marx da dove è partita la TBM utilizzata per la costruzione della tratta Nesima-Monte Po.

La stazione di Misterbianco Centro sarà collocata in prossimità dell’incrocio tra via Garibaldi e via Giacomo Matteotti e avrà quattro ingressi: uno in Piazza Dante, uno in via Antonio Gramsci e due in via Giacomo Matteotti.

misterbianco-1024x627

 

I lavori attualmente in corso.

Sul fronte cantieri già aperti, sempre più vicini gli obiettivi programmati. Entro metà febbraio si prevede che la TBM, la talpa utilizzata per la costruzione della galleria della tratta Nesima-Monte Po, possa essere trasferita presso il cantiere di via Palermo, dove verrà riassemblata e utilizzata per lo scavo della tratta Stesicoro-Palestro, partendo dal fronte opposto alla galleria già in esercizio.

Secondi i piani della Fce, si potrà aprire questa tratta al pubblico nel 2020 se, durante la realizzazione del tunnel, la Ferrovia Circumetnea riceverà i fondi necessari per poter appaltare l’intera tratta funzionale e, quindi, potrà bandire e aggiudicare la relativa gara.

Entro il 2023 dovremmo quindi avere in esercizio 14,9 km di metropolitana con 18 stazioni a servizio di Catania e di Misterbianco, così sviluppati:

  • Misterbianco centro (in appalto)
  • Misterbianco zona commerciale (in appalto)
  • Monte Po (in costruzione)
  • Fontana (in costruzione)
  • Nesima (in esercizio)
  • San Nullo (in esercizio)
  • Cibali (prossima apertura)
  • Milo (in esercizio)
  • Borgo (in esercizio)
  • Giuffrida (in esercizio)
  • Italia (in esercizio)
  • Galatea (in esercizio)
  • Porto (temporaneamente chiusa)
  • Giovanni XXIII (in esercizio)
  • Stesicoro (in esercizio)
  • San Domenico (opere civili in costruzione)
  • Vittorio Emanuele (Ospedale) (opere civili in costruzione)
  • Palestro (opere civili in costruzione)

Per la tratta da Palestro all’Aeroporto si è in attesa dei finanziamenti che coprano interamente i lavori e la successiva pubblicazione del bando per i lavori.


Ti potrebbero interessare:


bandocataniacatania metrolavorimetropolitanamisterbianco centromisterbianco zona industrialemobilita cataniatratta monte po misterbiancotratta nesima monte pò


Lascia un Commento

Ultimi commenti