01 dic 2017

Aeroporto di Catania, dati Assaeroporti: si riduce il divario con Milano Linate


Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativo al mese di ottobre, confermando i dati positivi per l’aeroporto di Catania.


Ad ottobre l’aeroporto di Catania cede la quinta posizione nazionale all’aeroporto di Napoli che sta facendo numeri da record con una crescita del 28,7%. Considerando i dieci mesi del 2017 l’aeroporto di Catania conferma comunque la sesta posizione riducendo ancora il divario con l’aeroporto di Milano Linate.

Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri riferito al mese di ottobre:

  1. Fiumicino (Roma) con 3.666.114 passeggeri in transito e una crescita negativa del -6,6%
  2. Malpensa (Varese) con 1.930.477 passeggeri in transito e una crescita del 15,3%
  3. Orio al Serio (Bergamo) con 1.047.355 passeggeri in transito e una crescita del 8,1%
  4. Tessera (Venezia) con 1.096.903 passeggeri in transito e una crescita del 20,8%
  5. Capodichino (Napoli) con 845.101 passeggeri in transito e una crescita del 28,7%
  6. Fontanarossa (Catania) con 840.044 passeggeri in transito e una crescita del 15%
  7. Linate (Milano) con 805.574 passeggeri in transito e una crescita negativa del -2,5%
  8. Borgo Panigale (Bologna) con 715.409 passeggeri in transito e una crescita del 5,8%
  9. Punta Raisi (Palermo) con 523.104 passeggeri in transito e una crescita del 12,9%
  10. Ciampino (Roma) con 498.608 passeggeri in transito e una crescita del 110,7%

Per l’aeroporto di Catania i 840.044 passeggeri in transito sono così suddivisi:

  • 545.966 passeggeri su voli nazionali con una crescita del 15,9%
  • 293.129 passeggeri su voli internazionali con una crescita del 13,4%
  • 271.295 passeggeri su voli internazionali riferiti all’U.E. con una crescita del 11,8%.

Ecco la classifica dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri riferiti ai primi dieci mesi del 2017:

  1. Roma Fiumicino con 35.348.181 passeggeri in transito e una crescita negativa del -1,6%
  2. Milano Malpensa con 18.909.720 passeggeri in transito e una crescita del 15%
  3. Bergamo con 10.518.747 passeggeri in transito e una crescita del 11,4%
  4. Venezia con 9.111.739 passeggeri in transito e una crescita del 8%
  5. Milano Linate con 8.117.322 passeggeri in transito e una crescita negativa del -0,6%
  6. Catania con 7.914.495 passeggeri in transito e una crescita del 16,7%
  7. Napoli con 7.392.799 passeggeri in transito e una crescita del 24,1%
  8. Bologna con 7.014.893 passeggeri in transito e una crescita del 6,6%
  9. Roma Ciampino 4.955.331 in transito e una crescita del  11%
  10. Palermo con 4.934.585 passeggeri in transito e una crescita del 6,4%

Da registrare il traguardo raggiunto l’8 novembre con la quota 8 milioni di passeggeri transitati nel corso dell’anno: confermando il ruolo dell’aeroporto di Catania, il maggiore del sud Italia, come infrastruttura strategica per il territorio, motore dell’economia regionale e principale supporto al comparto turistico della Sicilia centro-orientale

Inoltre il 15 novembre 2017 l’ENAC ha consegnato all’Aeroporto di Catania la Certificazione europea di Aeroporto ai sensi del Regolamento UE 139/2014: si tratta di un importante documento che, facendo riferimento a un complesso sistema di regole internazionali condivise dai paesi UE, attesta la conversione della certificazione aeroportuale dalle norme nazionali a quelle comunitarie: di fatto assimila e uniforma i requisiti tecnici e le procedure amministrative dell’aeroporto di Catania agli standard europei condivisi dai paesi dell’Unione.


Ti potrebbe interessare:


aeroportoassaeroporticataniacatania airportclassificafontanarossamilano linatemobilita cataniaottobre


Lascia un Commento