05 set 2017

FOTO | Via Sant’Euplio, da un parcheggio abusivo a uno spazio pubblico attrezzato e alberato


Ieri è stata consegnata alla città di Catania l’area antistante il palazzo Unicredit, in via Sant’Euplio, interessata dallo scorso febbraio da lavori di riqualificazione e decoro urbano: dove prima c’era un caotico parcheggio, adesso c’è una piazzetta con verde e sedili, fruibile da tutti.

Questo slideshow richiede JavaScript.


«L’apporto dei privati - ha detto il Sindaco Enzo Bianco – può diventare strategico per compiere molti interventi di riqualificazione, e non solo, nella città. Se ci sono altri imprenditori che amano Catania le facciano un regalo: sistemino una piazza, un’aiuola, un luogo d’incontro, magari in un quartiere disagiato. Ringrazio Unicredit e i suoi dirigenti per l’impegno e la sensibilità dimostrati».

Nel gennaio di quest’anno Unicredit ha stipulato una specifica convenzione con il Comune  di Catania, proprietario dell’area: l’accordo ha previsto che la banca, contestualmente alle opere di abbattimento delle barriere architettoniche per l’accesso ai propri locali, curasse anche, a proprie spese, la riqualificazione di tutta l’area antistante, mediante una serie di opere quali l’integrale ripavimentazione in basolato lavico, la piantumazione di nove alberi di “arancio amaro” e la realizzazione dell’arredo urbano con sei panche in pietra lavica monolitica e la posa dei cestini portarifiuti.

I lavori realizzati da Unicredit hanno avuto inizio dopo la formale consegna dell’area da parte del Comune di Catania nello scorso mese di febbraio e sono stati completati nei tempi previsti. Con l’inaugurazione si restituisce alla città di Catania un importante spazio urbano, riqualificato con opere di pregevole fattura, laddove in passato veniva gestito un parcheggio in modo abusivo e disordinato.

Il Regional Manager Sicilia di Unicredit, Salvatore Malandrino:

«I lavori di riqualificazione dell’area pubblica prospiciente il palazzo di Unicredit in via Sant’Euplio a Catania, estesa circa 500 mq, sono nati dall’esigenza della banca di realizzare una rampa per consentire l’accesso allo stabile da parte dei disabili. Per Unicredit essere banca del territorio significa anche fornire un contributo concreto alle esigenze delle comunità nelle quali operiamo e quanto realizzato testimonia la grande attenzione della nostra Banca verso la città di Catania dove siamo presenti da oltre un secolo».


cataniamobilita cataniamobilita.orgriqualificazioneunicreditvia sant'euplio


Lascia un Commento

Ultimi commenti