17 mag 2017

Le Stazioni Ognina ed Europa e il nuovo servizio metropolitano esordiranno il 18 giugno


La “rivoluzione su ferro” dell’area metropolitana di Catania sembra essere entrata nelle fasi cruciali. L’apertura del passante ferroviario, inizialmente prevista per il 14 maggio, è stata rinviata al 18 giugno. Il rinvio si è reso necessario per acquisire tutte le autorizzazioni necessarie per attivare la linea; inoltre si sono affrontate alcune difficoltà sopraggiunte durante il completamento dei pozzi per l’accesso in caso di emergenza.

Con l’inaugurazione del passante i treni percorreranno il nuovo binario, mentre quello attualmente in esercizio sarà chiuso per circa un mese per consentire la realizzazione di alcuni lavori all’infrastruttura.

Entreranno in funzione le nuove stazioni Ognina e Europa, a servizio dell’omonimo quartiere e della zona di piazza Europa. Per la terza nuova fermata intermedia di Picanello, invece, si dovrà attendere la fine dell’estate a causa di alcuni lavori di adeguamento previsti da recenti normative in materia di sicurezza.

La stazione di Ognina è in superficie e sarà dotata di un sottopassaggio pedonale con accesso da via Fiume per collegare i due binari. La stazione è ormai completa mentre per il parcheggio da 120 posti auto, con ingresso da via De Caro attraverso il cavalcaferrovia di nuova realizzazione, bisognerà attendere ancora qualche mese.

Anche la stazione Europa è ormai completa. Sono state completate la coperture in plexiglass per l’accesso da piazza Europa ai binari.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inizialmente, presso le stazioni di Europa e Ognina, è prevista la fermata dei treni dell’area metropolitana di Catania con origine da Giarre/ Riposto. Per la stazione di Picanello bisogna aspettare la fine dell’estate.

L’intero progetto orario, comunque, è in fase di definizione. Il dettaglio dei treni che fermeranno sarà consolidato a breve anche in accordo con la Regione Siciliana; è chiaro che il momentaneo utilizzo di un solo binario nella tratta appena raddoppiata non permette frequenze elevate.

La tratta metropolitana avrà quindi questa conformazione:

  • Giarre/Riposto
  • Carrubba
  • Guardia Mangano/Santa Venerina
  • Acireale
  • Cannizzaro
  • Catania Ognina
  • Catania Picanello (apertura dopo l’estate)
  • Catania Europa
  • Catania Centrale

Ecco gli orari e le frequenze del nuovo servizio metropolitano riferito ad un giorno feriale nella fase iniziale:

frequenza treni1
Il costo per la tratta urbana sarà di 1,70 euro, l’abbonamento settimanale sarà di 11,70 euro, mentre quello mensile di 38,80 euro; al momento non è previsto un biglietto integrato né tantomeno un abbonamento con la metropolitana e con l’AMT.

Alla luce degli orari iniziali e dell’impiego di treni regionali, è evidente che il servizio metropolitano, per il momento, di “metropolitamo” ha solo il tracciato ma non certo le frequenze. Con l’apertura di entrambi i binari, l’auspicio è che venga approntato un servizio apposito in grado di fornire una concreta alternativa al mezzo privato.

Per quanto riguarda la fermata provvisoria Fontanarossa al servizio dell’aeroporto, il progetto è in una fase preliminare, la successiva fase progettuale sarà sviluppata non appena sarà concluso un protocollo di intesa con SAC e Comune per l’utilizzazione della fermata, di cui si prevede a breve la firma. I lavori si dovrebbero concludere entro il 2020 e la fermata dovrebbe essere realizzata nei pressi della rotonda nei pressi della base aerea della Guardia Costiera, a totale carico della RFI, per un costo di circa cinque milioni di euro.

Non ancora definiti, ma presumibilmente occorreranno ancora diversi anni, i tempi per la futura stazione di Fontanarossa che sorgerà nelle immediate vicinanze dell’attuale parcheggio scambiatore di Fontanarossa e si interconnetterà con la futura stazione Santa Maria Goretti della metropolitana.

Stazione Fontanarossa

Interconnessione tra la stazione Fontanarossa (RFI) e la stazione S. Maria Goretti (FCE)


Per approfondire il tema vi consigliamo:


aperturacataniaEuropainaugurazionemessa in eserciziomobilita cataniaogninapassante ferroviariopicanellorivoluzione su ferroserviziostazioni

Un commento per “Le Stazioni Ognina ed Europa e il nuovo servizio metropolitano esordiranno il 18 giugno
  • todald 24
    19 mag 2017 alle 1:47

    È molto importante per la funzione che potrebbe svolgere, come servizio metropolitano di superficie, in particolare per il pendolarismo secondo l’asse verticale nord sud, rispetto al nodo Catania.


Lascia un Commento