14 set 2016

Passante ferroviario, a pochi mesi dalla promessa apertura: il punto sui lavori


Procedono i lavori del passante ferroviario dopo lo stop dei mesi scorsi dovuto a un contenzioso tra l’impresa costruttrice e un privato che lamentava danni alla propria abitazione a causa dei lavori di riqualificazione della vecchia galleria Ognina-Europa.

I lavori al momento si stanno concentrando proprio su questa galleria e diversi sono gli operai all’opera. L’apertura della tratta Ognina-Stazione Centrale è prevista per la metà del 2017.

Ecco le foto che testimoniano lo stato delle opere:

Fermata Ognina

 

La fermata Ognina è stata realizzata nel tratto allo scoperto compreso fra lo sbocco della galleria ed il cavalcavia su viale Ulisse. I marciapiedi, della lunghezza di 125 metri, coperti da pensiline e collegati da un sottopasso pedonale, sono gia pronti e pavimentati. I binari lato nord non sono stati ancora montati per permettere il passaggio dei mezzi pesanti che stanno lavorando all’interno della galleria. La fermata sarà dotata di un parcheggio scambiatore con ingresso su via Fiume della capacità di 120 posti auto: chi proverrà dalla riviera dei ciclopi, da San Gregorio di Catania, Cerza o dai quartieri nord-orientali come Villaggio Dusmet, ad esempio, potrà evitare di addentrarsi nel centro di Catania col proprio mezzo lasciando qui l’auto.

Fermata Picanello

stazione picanello

La fermata Picanello è ubicata nel tratto a nord di via Guerrera e a sud di via Messina, ed è realizzata in sotterranea con due uscite, una su via Timoleone e l’altra su spazio a verde comunale, confinante con via Libertini, via Messina e con il parcheggio su via Guerrera. Ha una lunghezza complessiva di circa 157 metri  È la fermata che appare allo stadio più avanzato rispetto alle altre. I due blocchi di scale fisse e scale mobili che garantiscono l’ingresso al piano mezzanino sono stati già realizzati e all’interno la fermata risulta già pavimentata. 

Fermata Europa

 

La fermata Europa è già provvista di due marciapiedi lunghi 125 metri ciascuno, completi di pensiline e di rampe per il collegamento con la superiore Piazza Europa. All’interno sono visibili i grandi motori di aspirazione che verranno montati all’interno della galleria che si sta riqualificando.

Fermata Fontanarossa

stazione-fontanarossa1

Finalmente è stato raggiunto l’accordo per la nuova fermata Fontanarossa che si troverà a circa 700 metri dall’aerostazione e dovrebbe entrare in esercizio nel 2018. Il collegamento con l’aeroporto sarà realizzato con bus navetta a carico della SAC. I lavori, in questo caso, devono ancora cominciare ma il governo nazionale, nella persona del ministro Delrio di recente in visita a Catania, ha parlato di due anni per la realizzazione.

trasporti-catania-1

Pianta schematica dei trasporti catanesi (2017-2024?)

Con l’imminente apertura delle tre nuove fermate citate e la ristrutturazione delle altre stazioni urbane già esistenti, la prima linea metropolitana urbana di RFI avrà quest’assetto, da nord verso sud:

  • Acireale
  • Cannizzaro (aperta il 13 dicembre 2015)
  • Ognina (sostituirà l’attuale fermata omonima, posta più a nord)
  • Picanello
  • Europa (a pochi metri dalla fermata Galatea della metropolitana)
  • Stazione Centrale (scambia all’interno con fermata FS della metro e, a pochi metri, con la fermata Giovanni XXIII)
  • Acquicella
  • Fontanarossa
  • Bicocca

Questo lo scenario nel medio termine. Nel lungo, con l’interramento della stazione centrale, è prevista la realizzazione di una nuova fermata del passante all’interno del Porto, che servirà anche la zona del Duomo.


 

Ti potrebbe interessare…

 


cataniafermata europafermata fontanarossafermata ogninafermata picanellomobilita cataniapassante ferroviarioRFI


Lascia un Commento