03 set 2021

Ferrovia Circumetnea, anche per la stazione di Misterbianco avviata la ristrutturazione


Dopo la stazione di Paternò e quella di Cibali, anche per la stazione di Misterbianco è arrivato il momento di essere un po’ svecchiata. Da qualche settimana è stata avviata la fase di ristrutturazione: la prima cosa che salta subito all’occhio è il cambio del colore (dal bordeaux al tradizionale giallo, colore che tempo fa veniva usato in modo “standard” per le infrastrutture ferroviarie, quali fabbricati viaggiatori, magazzini, servizi igienici, eccetera).

La stazione di Misterbianco in corso di ristrutturazione.

La stazione di Misterbianco in corso di ristrutturazione. Da notare la parete ovest già riverniciata di giallo, mentre la facciata principale è ancora del vecchio colore bordeaux.
Foto di Vincenzo La Rosa

Il cambio del colore è dovuto probabilmente al fatto che l’azienda sta volendo uniformare tutte le strutture (molto tempo fa, quasi tutte le stazione e i caselli erano stati verniciati di colore bordeaux, tuttavia, alcune di queste erano rimaste di colore giallo, come ad esempio la stazione di Cibali e quella di Paternò). La ristrutturazione non si limita solo alla parte estetica, infatti verranno effettuate diverse modifiche strutturali, come la sostituzione delle attuali porte e infissi in legno con quelli in metallo, la ristrutturazione del muretto a ridosso dei servizi igienici, l’installazione della striscia gialla e qualche ritocco alla sala d’attesa e all’ufficio del personale. Già da qualche mese anche i servizi igienici sono in corso di rinnovo, tuttavia i lavori di quest’ultimi sono in sospeso.

I bagni della stazione di Misterbianco in corso di ristrutturazione (attualmente in stand-by). Foto di Vincenzo La Rosa.

I servizi igienici della stazione di Misterbianco in corso di ristrutturazione (attualmente in stand-by).
Foto di Vincenzo La Rosa

Inizialmente il progetto prevedeva che i lavori di ristrutturazione della stazione in questione iniziassero dopo la conclusione dei lavori ai servizi igienici. Non sarebbe male se l’orto che c’è alla destra della stazione (quello a ridosso della parete est della stazione) venisse soppresso insieme al muretto con la recinzione, il tutto venisse pavimentato e venissero allestite delle panchine per i passeggeri in attesa: questo renderebbe la stazione più spaziosa, più moderna e soprattutto più pulita e ordinata, poiché quel terreno (e non solo) viene utilizzato da molte persone che portano i propri cani ad espletare i loro bisogni fisiologici. Ricordiamo che i terreni ubicati presso le stazioni venivano usati tanti anni fa dai capistazione che vivevano con le loro famiglie presso gli appartamenti situati proprio al piano superiore delle stesse stazioni. Ormai da decenni questa pratica è venuta a mancare, poiché il personale delle stazioni non vive più presso gli appartamenti delle stazioni e di conseguenza i terreni sono in disuso.

Molti anni fa era stata avviata la fase propedeutica dei lavori per l’installazione dei passaggi a livello automatici, i quali avrebbero sostituito le storiche barriere azionate manualmente dall’organo a cremagliera, tuttavia il progetto fu abbandonato, poiché fu appurato che nei rispettivi passaggi a livello non vi è lo spazio necessario per l’installazione degli organi di movimento: questo comporterà l’uso degli storici organi a cremagliera (nonché la presenza degli operatori di stazione) fin quando la stazione di Misterbianco non verrà sostituita dalla Metropolitana di Catania. Le uniche stazioni a mantenere ancora questo sistema sono quella di Misterbianco e quella di Paternò (in quest’ultima è rimasto solo quello lato Randazzo, quello lato Catania è già automatico da parecchi anni).

L'organo a cremagliera per l'azionamento dei passaggi a livello della stazione di Misterbianco. Foto di Vincenzo La Rosa.

L’organo a cremagliera per l’azionamento dei passaggi a livello della stazione di Misterbianco.
Foto di Vincenzo La Rosa


cataniafceferrovia circumetnealavorimetropolitana di cataniamisterbiancoristrutturazionestazionestazione fce di misterbianco


Lascia un Commento

Ultimi commenti