Articolo
08 dic 2017

Il 2017 terminerà con la metropolitana aperta e tre milioni di passeggeri: quale sarà il futuro prossimo?

di Mobilita Catania

Oggi, 8 dicembre, festa dell'Immacolata Concezione, la metropolitana di Catania sarà aperta dalle 8:30 (prima corsa in partenza da Nesima) fino alle 21:00 (ultima corsa in partenza da Stesicoro) con frequenza delle corse di 15 minuti; con le stesse modalità, la metropolitana sarà aperta anche nelle domeniche 10, 17 e 24 dicembre. Anche per San Silvestro, domenica 31 dicembre, verrà eccezionalmente svolto il servizio viaggiatori della metro dalle 8:30 (prima corsa in partenza da Nesima) fino alle 2:00 del mattino di capodanno (ultima corsa in partenza da Stesicoro), anche in questo caso con frequenza delle corse di 15 minuti. Eccezion fatta, dunque, per Natale e Santo Stefano, il 2017 si chiuderà con la metropolitana aperta tutti i giorni (i sabati fino a mezzanotte e mezza). Si può già affermare che l'anno che sta per concludersi sia il migliore nella storia della metro etnea, e non poteva essere altrimenti grazie ai nuovi km di linea aperti al pubblico tra dicembre 2016 e il marzo scorso. La Ferrovia Circumetnea ha infatti fornito alcuni dati sul numero di viaggiatori che nel corso di quest'anno ha preferito la metropolitana come mezzo per muoversi in città: nel solo mese di ottobre si sono registrati seicentomila passeggeri, raggiungendo complessivamente il numero dei viaggiatori dell’intero anno 2016. Il 2017, inoltre, si chiuderà con 3.000.000 di passeggeri, un record per la metropolitana e dato assai significativo nell'ambito di tutti i servizi offerti dalla Circumetnea: basti pensare che il 2016 si era chiuso con 3.500.000 di viaggiatori spalmati su tutte le tipologie di trasporto Fce: autobus, metropolitana leggera di superficie (la cosiddetta "littorina") e metropolitana. Il grande merito dello sviluppo della metropolitana è certamente derivato, come detto, dall'apertura delle nuove tratte: la Galatea-Stesicoro, in funzione dal 20 dicembre 2016, e la tratta Borgo-Nesima, aperta al pubblico dal 31 marzo di quest'anno. Un altro importante impulso è stato dato anche dall'attivazione, il 25 settembre scorso, del metro Shuttle, ossia la navetta della Circumetnea che collega la stazione della metropolitana Milo (con annesso parcheggio) al parcheggio scambiatore Santa Sofia, servendo lungo il tragitto la cittadella universitaria. Un numero di viaggiatori che sarà sicuramente incrementato il prossimo anno con l'apertura di tre nuove stazioni: Cibali, Fontana e Monte Po, a cui potrebbe aggiungersi anche la stazione del Porto, ex capolinea sud, chiusa ormai da quasi un anno. La stazione di Cibali è l’unica ancora da completare lungo la linea attuale Nesima-Stesicoro. I lavori sono attualmente fermi per la crisi che sta attraversando l’impresa appaltatrice Tecnis; restano da ultimare i lavori di rifinitura del mezzanino e delle discenderie. La stazione di Cibali ha un’importanza notevole nell’ambito della mobilità catanese: a poca distanza da essa si trovano, infatti, lo stadio Angelo Massimino, la sede storica della Facoltà di Agraria dell’Università di Catania (in via Valdisavoia) e il Liceo Scientifico “Principe Umberto”, sito in largo Filippo Raciti. La stazione del Porto, invece, è stata provvisoriamente chiusa con l'attivazione della tratta Galatea-Stesicoro, per permettere alcuni lavori di manutenzione sulla linea ferroviara di superficie ancora, in parte, da eseguirsi. È intenzione della Fce riaprire la stazione alla luce della posizione strategica in cui si trova, a servizio del porto che è sempre più meta cittadina di svago oltre che scalo marittimo, nonché di siti di interesse come la facoltà di Scienze Politiche e il Convitto Cutelli. Nel frattempo, procedono i lavori di realizzazione della tratta Nesima-Monte Po, con la stazione intermedia Fontana che sarà direttamente collegata all'Ospedale Garibaldi nuovo: la conclusione dei lavori e l’entrata in esercizio sono previste per l'inizio dell'estate dell'anno venturo. Ma il grande obiettivo, ormai a medio temine, che rivoluzionerà la metropolitana catanese è fissato tra il 2023 e il 2024, quando si prevede di poter andare in metro da Misterbianco all’aeroporto di Fontanarossa, passando per il centro di Catania: per raggiungere questo scopo la Fce metterà sul piatto 600 milioni di investimenti e conta di trasportare, con quest'assetto, circa 40 milioni di passeggeri annui. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Quale futuro per la metropolitana di Catania? Da Misterbianco a Fontanarossa entro il 2024 Metro, ecco dove saranno le stazioni della nuova tratta Stesicoro-Palestro Metro, tratta Misterbianco-Paternò: ecco dove sorgeranno le stazioni Metropolitana Misterbianco-Paternò: potenzialità e scenari futuri per lo sviluppo del territorio  

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
30 dic 2016

Capodanno a Catania. Il piano della viabilità e i divieti in vigore; metropolitana aperta e gratuita di notte

di Mobilita Catania

Per consentire lo svolgimento del Concerto di Capodanno dell'Orchestra popolare della Notte della Taranta, diretto da Carmen Consoli, dalle ore 15 alle ore 24 di venerdì 30 dicembre e dalle ore 15 di sabato 31 dicembre alle ore 9 di domenica 1 gennaio, sono istituiti divieti di circolazione in alcune vie e piazze cittadine. In particolare, è stato disposto il divieto di transito per tutti i veicoli (eccetto quelli degli addetti alla manifestazione, dei mezzi di soccorso in emergenza e delle forze dell'ordine) in piazza Duomo, come di consueto, e il divieto di transito per tutti i veicoli (eccetto quelli degli addetti alla manifestazione, dei residenti diretti nei propri garage, dei mezzi di soccorso in emergenza e delle forze dell'ordine) in via Garibaldi, nel tratto da piazza Mazzini a piazza Duomo. Divieto di circolazione anche per tutti i veicoli (eccetto quelli degli addetti alla manifestazione, dei residenti diretti nei propri garage, dei mezzi di soccorso in emergenza e delle forze dell'ordine) nei seguenti tratti di strada cittadini: via Vittorio Emanuele II, nel tratto da piazza San Francesco d'Assisi a piazza San Placido; via Beato Cardinale Dusmet, nel tratto da via Ionia a piazza Pardo; via Mancini. Istituito inoltre il divieto di sosta con rimozione coatta ambo i lati per tutti i veicoli, eccetto autorizzati, in via Garibaldi, nel tratto da piazza Mazzini a piazza Duomo; via Vittorio Emanuele, nel tratto da piazza San Francesco d'Assisi a piazza San Placido; via Dusmet, nel tratto da via Ionia a piazza Pardo; via Della Lettera. Inoltre, in occasione della notte di San Silvestro, il servizio della metropolitana di Catania sarà gratuito dalle ore 18 del 31 dicembre fino alle 2 del mattino dell'1 gennaio. Di seguito riportiamo il percorso della linea della metropolitana (cliccando sui nomi delle fermate potrete visualizzarne l'esatta localizzazione): Borgo Giuffrida Italia Galatea Giovanni XXIII Stesicoro A coloro che vorranno utilizzare la metropolitana per raggiungere il concerto, scelta caldamente suggerita, consigliamo di lasciare l'auto in sosta presso il piazzale Serafino Famà (viale Raffaelo Sanzio), distante appena quattro minuti a piedi dalla stazione metro Giuffrida; mentre a chi volesse raggiungere il centro in auto il consiglio è di utilizzare per tempo l'area di sosta videosorvegliata di piazza Paolo Borsellino. In questo caso, però, è bene ricordare che la capienza del parcheggio nei pressi della Villa Pacini è limitata e non adatta per eventi con grande affluenza di pubblico; inoltre le strade di avvicinamento potrebbero essere congestionate: scelta non idonea, quindi, per decisioni last minute. Ti potrebbe interessare: Concerto di Capodanno a Catania con Carmen Consoli e l’Orchestra Popolare della Notte della Taranta  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
07 dic 2016

Concerto di Capodanno a Catania con Carmen Consoli e l’Orchestra Popolare della Notte della Taranta

di Mobilita Catania

Carmen Consoli e l'Orchestra Popolare della Notte della Taranta saranno i protagonisti del concerto di Capodanno che ormai da tre anni si svolge nella piazza del Duomo di Catania con una grande partecipazione di pubblico e turisti. Lo hanno reso noto il sindaco Enzo Bianco e l'assessore alla Cultura Orazio Licandro. "Una delle signore della canzone italiana - ha detto Bianco - torna a reinterpretare nel cuore della sua città questa musica così coinvolgente che affonda le proprie radici nella più autentica tradizione musicale del nostro Meridione. Una musica di grande impatto popolare, perfetta, dunque, per dare il benvenuto al nuovo anno sotto i migliori auspici". "Sarà - ha detto l'assessore alla Cultura Orazio Licandro - il quarto Capodanno figlio della scelta di proporre sempre novità, coniugando il momento della partecipazione popolare con un'offerta culturale di alta qualità. Dopo i motivi balcanici di Goran Bregovic, l'omaggio a Lucio Dalla da parte di tanti bei nomi della musica italiana e il Sud dei Migranti cantato da Eugenio Bennato, saluteremo il 2017 con una produzione unica, pensata apposta per Catania". Carmen Consoli è stata la prima artista donna Maestro Concertatore, chiamata cioè a orchestrare e dirigere il grande ensemble popolare della Notte della Taranta a Melpignano, nel leccese. Rispetto al concerto salentino, il repertorio e la performance scelte dall'artista per Catania avranno delle novità significative. L'evento sarà illustrato nei dettagli nel corso di una conferenza stampa alla quale prenderà parte Carmen Consoli e che si svolgerà prossimamente nel Municipio di Catania.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 dic 2015

AMT, per il concerto di Capodanno variazioni di alcuni percorsi

di Mobilita Catania

L'AMT (Azienda Metropolitana Trasporti) informa gli utenti che, a causa della chiusura al traffico di Piazza Duomo dalle 7,00 del 29 dicembre alle 18 del 1° Gennaio 2016, le linee 503, 830, 902 e 932 subiranno una variazione dei rispettivi percorsi. Nelle immagini a seguire sono sottolineate le variazioni e barrate le strade che le linee non percorreranno. Mobilita Catania ricorda che anche la notte di Capodanno sarà attivo il servizio Movidabus per raggiungere (e lasciare) il centro attraverso una comoda navetta gratuita dalle ore 21 alle ore 3 del mattino seguente: potete consultare il seguente link per i dettagli e il percorso. INFO | MovidaBus, come funziona

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti