Articolo
19 giu 2018

Da domani chiusa l’autostrada A19 in direzione Palermo tra Enna e Ponte Cinque Archi

di Mobilita Catania

Nell'ambito dei lavori di manutenzione del viadotto Morello, è necessario effettuare l'esecuzione di un intervento di ripristino localizzato su una soletta della carreggiata del viadotto già sottoposta a doppio senso di circolazione per via dei lavori in corso sulla carreggiata opposta. L'intervento avrà inizio alle ore 18 di mercoledì 20 giugno. AGGIORNAMENTO 20 GIUGNO:  La limitazione, programmata dalle ore 18 di mercoledì 20 giugno è stata rinviata nei prossimi giorni a causa delle avverse condizioni meteo previste nelle prossime ore.   Come già avvenuto nel mese di aprile per un intervento analogo, sarà possibile tenere aperta la corsia in direzione Catania, dal momento che sarà interessata dalle lavorazioni la sola corsia attualmente utilizzata per i veicoli diretti verso Palermo. Per tutta la durata dell'intervento di manutenzione, che avrà termine entro mercoledì 27 giugno, i mezzi pesanti diretti a Palermo potranno percorrere l'itinerario alternativo segnalato in loco con uscita obbligatoria allo svincolo di Enna (km 119,500), percorrenza della strada statale 117bis "Centrale Sicula", immissione sulla strada statale 121 "Catanese" in direzione Villarosa fino al km 126,000 ed immissione in autostrada allo svincolo di Ponte Cinque Archi. I veicoli leggeri diretti a Palermo potranno proseguire in autostrada fino al km 112,500, con uscita obbligatoria presso l'area di svincolo "Ferrarelle", percorrenza della strada statale 121 "Catanese" in direzione Villarosa fino al km 126,000 ed immissione in autostrada allo svincolo di Ponte Cinque Archi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 set 2017

Autostrada PA-CT, verso il ripristino viadotto Himera: presentato il bando per i lavori

di Mobilita Catania

Anas ha pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale il bando di gara finalizzato ai lavori di manutenzione straordinaria del viadotto Imera, dal km 38,500 al km 38,050 dell’autostrada A19 “Palermo-Catania”, sulla carreggiata in direzione Palermo.   Gli interventi, che riguarderanno il ripristino del sistema di sostegno degli impalcati, prevedono un investimento complessivo per un importo di quasi un milione e 200 mila euro. L’impresa vincitrice dell’appalto dovrà completare i lavori entro 180 giorni dalla data di consegna. Anas ha aderito al Protocollo d’Intesa tra le Prefetture della Regione Sicilia del 14 Novembre 2016, per garantire il rispetto della legalità nei cantieri. In ragione di tale adesione, costituisce causa di esclusione dalle presenti procedure di gara il mancato rispetto delle prescrizioni contenute nel citato Protocollo. Le offerte vanno inviate a: ANAS S.p.A. - Coordinamento Territoriale Sicilia - Via Alcide De Gasperi, 247 – 90146 Palermo, con specifica indicazione “Supporto Amministrativo Gestionale gare e appalti”, entro le ore 10:00 di martedì 7 novembre 2017. I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto attraverso il sistema Project Document Management PDM (https://pdm.stradeanas.it)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 feb 2017

Autostrada Palermo-Catania, gara da 50 milioni di euro per interventi sui viadotti

di Roberto Lentini

Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di oggi una gara d’appalto finalizzata ad interventi di manutenzione straordinaria per la protezione delle pile in alveo dei viadotti dell’autostrada A19 “Palermo-Catania”, per un investimento complessivo pari a 50 milioni di euro e una durata massima dei lavori, prevista in Accordo Quadro, pari a 36 mesi. Gli interventi rientrano nel più vasto piano di ammodernamento dell’autostrada che prevede un investimento complessivo pari a 872 milioni di euro per 84 interventi su ponti, viadotti, gallerie e svincoli che, una volta realizzati, consentiranno un generale miglioramento degli standard di servizio ed un notevole innalzamento del livello di sicurezza della circolazione. “Con la gara in pubblicazione oggi - ha dichiarato il Presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani – negli ultimi otto mesi Anas ha bandito gare, finalizzate alla manutenzione straordinaria dell’autostrada A19, per un importo di circa 300 milioni, pari a un terzo dell’impegno previsto dal piano quinquennale”. L’iter per l’affidamento è attivato mediante la procedura di Accordo Quadro (ex art.54 c.4 lettera a) -  D.lgs. 50/2016) che garantisce la possibilità di eseguire i lavori con tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza. Foto di copertina RAF78

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 set 2016

Autostrada A19: aggiudicati tre appalti per la cura del verde e per il risanamento strutturale

di Mobilita Catania

Anas ha pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale di oggi, gli esiti di due gare finalizzate al mantenimento in efficienza delle opere in verde, tramite appalto triennale, su alcuni tratti delle autostrade A19 `Palermo-Catania` e A29 `Palermo-Mazara del Vallo`, per un importo di quasi sei milioni di euro. La prima gara riguarda il tratto compreso tra il km 72,800 e il km 192,800 dell`autostrada A19 `Palermo-Catania`, comprese le aree di svincolo, per un importo di quasi 3 milioni e 700 mila euro, ed è stata aggiudicata all`impresa Giovetti Sistam srl. L`associazione Temporanea di Imprese Sicilverde srl - Sicilservizi in verde di Finocchiaro G.ppe, per un importo di 2 milioni e duecento mila euro, dovrà invece occuparsi delle opere in verde tra il km 52,000 e il km 114,800 dell`autostrada A29 `Palermo-Mazara del Vallo` ed, inoltre, dell`A29 dir `Alcamo-Trapani` e della A29 dir/A `Diramazione per l`aeroporto di Birgi`.  Nei giorni scorsi è stato inoltre pubblicato un altro bando di gara finalizzato al risanamento del viadotto `Tre Pietre`, al km 28,400 di entrambe le carreggiate dell`autostrada A19 `Palermo-Catania`, tra gli svincoli di Termini Imerese e Agglomerato Industriale. I lavori prevedono interventi di rinforzo e risanamento dell`intradosso delle solette e delle pile, nonché il rifacimento dei giunti di dilatazione. È previsto un investimento complessivo per oltre 700 mila euro, finanziati con risorse dell`Anas.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 lug 2016

Autostrada Palermo-Catania, 50 milioni per i lavori strutturali di ponti e viadotti

di Roberto Lentini

foto in evidenza di Raymond on Flicker Buone notizie per l'autostrada A 19 Catania-Palermo L`Anas ha infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per un accordo quadro finalizzato all`esecuzione dei lavori di risanamento strutturale delle opere d`arte dell`autostrada A19 `Palermo-Catania`, nel tratto compreso tra lo svincolo `Irosa`, al km 79,300, e lo svincolo `Ponte Cinque Archi`, al km 97,800. Sarà interessato anche il viadotto Cannatello, di lunghezza pari a 4200 metri, in direzione Catania. L`iter per l'affidamento dei lavori mediante la procedura di Accordo Quadro (art.59 comma 4 del D.Lgs. n.163/06) consente l`esecuzione più rapida ed efficace dei lavori di manutenzione. L`importo massimo previsto per l`accordo quadro è pari a 50 milioni di euro e la durata massima è fissata in 48 mesi. L`investimento rientra nell`ambito del Piano di manutenzione straordinaria 2015 - 2019 che, per l`autostrada A19, prevede interventi per 872 milioni di euro.  Ti potrebbe interessare... Investimenti Anas in Sicilia, previsti 872 ml di euro per l’autostrada Catania-Palermo  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 dic 2015

Viadotto Himera, demolita carreggiata direzione Catania: operazione di ingegneria senza precedenti

di Roberto Lentini

Oggi alle ore 15.48, nel pieno rispetto dei tempi programmati, Anas ha proceduto alla demolizione di oltre 200 metri della carreggiata in direzione Catania del viadotto Himera, sull`A19, danneggiata da una frana lo scorso 10 aprile 2015. Un`operazione durata pochi secondi ma che ha richiesto un complesso progetto di messa a punto e di ingegnerizzazione articolato in più fasi. La demolizione controllata tramite esplosioni, insieme al sistema di tiraggio del viadotto, mai realizzato prima in Italia, hanno garantito piena sicurezza della prevista risposta delle strutture. Nel complesso sono stati impiegati 250 chilogrammi di esplosivo suddiviso in microcariche temporizzate posizionate alla base delle cinque pile del viadotto e programmate per esplodere a poche frazioni di secondo l`una dall`altra. Per consentire la demolizione della carreggiata in direzione Catania del viadotto Himera in piena sicurezza e senza recare danno al viadotto adiacente in direzione Palermo, i tecnici dell`Anas insieme all`impresa Mazzei affidataria dell`appalto, leader nel settore delle demolizioni controllate, hanno progettato e realizzato un complesso sistema ingegneristico, senza precedenti a livello nazionale, per allontanare i circa 200 metri di viadotto interessato dalla demolizione. Le operazioni di spostamento/raddrizzamento tramite tiraggio del viadotto, durate 48 ore, sono cominciate sabato 19 dicembre alle ore 11.30. Alle ore 14.30 di lunedì 21 il viadotto era stato spostato di oltre 75 cm, in serata la distanza complessiva raggiunta era di oltre un metro. Il sistema di trazione è stato articolato su 3 blocchi di tiro principali (più due di sicurezza) ciascuno ancorato al suolo tramite fondazioni con 9 pali di grosso diametro posizionate ad una profondità di 33 metri. I tre blocchi di tiro principali sono stati calcolati per poter esercitare, in condizioni di assoluta sicurezza e con l`ausilio di un sistema di controllo elettronico continuo delle forze in gioco, il tiro di una massa di 1.200 tonnellate. Ai blocchi di tiro è stata collegata una struttura reticolare di funi multitrefolo (speciali cavi d`acciaio) che nel complesso sviluppano una lunghezza di 19 mila metri. L`intera struttura reticolare è stata a sua volta agganciata catene di grosse dimensioni, di oltre 30 tonnellate di peso, con le quali è stato imbracato il viadotto in corrispondenza dei 5 pulvini e delle travi. La demolizione odierna lascia lo spazio per la realizzazione del nuovo tratto di viadotto che sarà in acciaio, con tre campate di grande luce per uno sviluppo complessivo di 270 metri. La campata centrale di luce 130 metri consentirà di scavalcare tutta la parte centrale del corpo di frana, mentre le due pile e le relative fondazioni, posizionate ai margini della frana, saranno dimensionate per resistere al complesso quadro geomorfologico esistente sui versanti. Il progetto esecutivo sarà ultimato entro il giugno 2016 per il successivo appalto dei lavori, della durata di 18 mesi. Entro la primavera del 2018 il tratto autostradale sarà nuovamente disponibile a due corsie per senso di marcia, senza interruzioni.  Ecco i video Qui le foto della demolizione

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 nov 2015

A19 Catania – Palermo: la nuova bretella sarà aperta il 10 novembre

di Roberto Lentini

Martedi 10 novembre, dopo circa sette mesi dal crollo del viadotto Himera, sarà finalmente aperta la nuova bretella dell'autostrada Catania-Palermo. I lavori sono stati finanziati interamente con fondi Anas e hanno riguardato la demolizione della carreggiata in direzione Catania del Viadotto Himera, la realizzazione della bretella, tra la S.P. 24, dallo svincolo di Scillato fino al viadotto e la realizzazione della nuova rampa di accesso all’autostrada A19. Il costo dell’intera opera è di 9 milioni 330mila euro. Successivamente verranno demolite le altre tre campate del viadotto Himera e a questo punto si deciderà se utilizzare la carreggiata del viadotto direzione Catania-Palermo

Leggi tutto    Commenti 0