Articolo
09 ott 2018

FOTO | Dentro le nuove stazioni metro di Monte Po e Fontana, avanzano i lavori

di Mobilita Catania

Mobilita Catania è entrata nei cantieri della metropolitana del capoluogo etneo lungo la tratta Nesima-Monte Po, lunga 1,7 km, accompagnata dai tecnici dell'impresa che sta portando avanti i lavori, la CMC di Ravenna, e mostra in esclusiva per i suoi lettori le immagini che testimoniano lo stato dell'arte delle stazioni di Fontana e di Monte Po. Ecco le foto, risalenti all'ultima settimana di settembre 2018: Stazione di Monte Po  La stazione di Monte Po serve l'omonimo quartiere di Catania che, a dispetto del nome, si trova a valle della struttura e che sarà collegato tramite sottopassaggi. La stazione, infatti, si trova a nord della circonvallazione, lungo un breve tratto della Strada Statale "Catanese", compresa tra la circonvallazione di Catania e via Mezzo Campo del Comune di Catania, al confine con il Comune di Misterbianco, che di fatto sarà pure servito, così, con un accesso nella zona meridionale di Corso Carlo Marx. Come si evince dalle immagini, la struttura interrata è pressoché completa. Mancano ancora i sottopassaggi con i relativi accessi e, in parte, la struttura in superficie. Quindi dovranno essere installati tutti gli impianti e i rivestimenti. In questi giorni, come si vede dalla foto di via L. Vigo, nello slargo a sud della strada statale nel quartiere di Monte Po, sono cominciati i lavori per la realizzazione dell'accesso e del relativo sottopassaggio in quell'area. Stazione Fontana  La stazione Fontana trae il nome dal viale Felice Fontana, sotto il quale è realizzata. Sarà direttamente collegata al vicino Ospedale Garibaldi "nuovo" di Nesima attraverso un tunnel sotterraneo, già edificato. Rispetto alla stazione di Monte Po, i cui lavori sono cominciati prima essendo le opere realizzate da ovest verso est, in questo caso rimane ancora da ultimare la struttura da interrare ed è qui che al momento è impiegata la maggior parte della manovalanza dei lavori dell'intera tratta. Il completamento di tutte le opere sull'intera tratta Nesima-Monte Po è previsto entro il primo semestre 2019. Nei prossimi giorni, Mobilita Catania proporrà ai suoi lettori anche alcune riprese video di entrambe le stazioni in costruzione, nonché un ulteriore aggiornamento foto-video dell'altro grande cantiere della metropolitana di via Palermo, dove è cominciato lo scavo del tunnel Palestro-Stesicoro. Foto di copertina: particolare di un’uscita secondaria della stazione di Monte Po Ti potrebbero interessare… Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera Metropolitana, a breve l’apertura domenicale e altre migliorie al servizio Metro, entro il primo semestre 2019 l’apertura delle stazioni di Fontana e di Monte Po FOTO | Metropolitana, si lavora nel cantiere base della Palestro-Stesicoro: tunnel pronto a metà 2019 Metropolitana, aggiudicati i lavori per le nuove scale mobili nelle stazioni Italia e Borgo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 nov 2015

FOTO | Metropolitana, il punto sui lavori della tratta Borgo-Nesima

di Luigi Sciarrone

Alla luce dei recenti fatti di cronaca riguardanti la sottoposizione agli arresti domiciliari dei due titolari, Mimmo Costanzo e Concetto Bosco Lo Giudice, dell’impresa di costruzione Tecnis S.P.A. – esecutrice dei lavori di prolungamento delle due tratte della metropolitana catanaese Borgo- Nesima e Galatea- Stesicoro-, pubblichiamo il punto sui lavori riguardanti l’infrastruttura. Ecco il secondo degli aggiornamenti sui cantieri della metropolitana; è possibile consultare al seguente link l'aggiornamento della tratta Galatea-Stesicoro: METROPOLITANA | Il punto sui lavori dopo gli arresti Tecnis: tratta Galatea-Stesicoro Procedono i lavori sulla tratta Borgo-Nesima della metropolitana di Catania. Si possono notare diversi progressi nel completamento delle stazioni, che analizziamo a seguire. La stazione Milo, insieme con il piccolo parcheggio scambiatore sovrastante, è quella in cui i lavori appaiono allo stato più avanzato;  Cibali al contrario è la stazione più indietro nei lavori, qui si sta provvedendo a scavare tra il mezzanino e il piano banchina; a San Nullo e a Nesima sono da poco iniziati lavori che hanno richiesto anche modifiche alla circolazione stradale. STAZIONE MILO Il parcheggio è stato quasi del tutto asfaltato, ascensori e scale mobili sono stati installati, le rifiniture estetiche sono state completate. Possiamo già da ora avere un'idea di questa importante stazione, che ha come bacino d'utenza tutto il viale Alexander Fleming, la caserma Sommaruga, la Cittadella Universitaria e l'utenza di tribuna B e Curva Sud dello stadio Massimino. Rispetto alla stato dei lavori di questa estate si notano molti progressi. (in questo articolo potete vedere le foto scattate all'interno della stazione) STAZIONE CIBALI Le novità in questa stazione sono quelle riguardanti la galleria che porterà dal mezzanino alla banchina. È inoltre presente un grosso escavatore all'interno del cantiere (maggiori dettagli in questo articolo). STAZIONE SAN NULLO Anche qui si lavora alle rifiniture, ma i maggiori lavori riguardano la zona ricadente su Via Sebastiano Catania che, per le esigenze di spazio di cantiere, è stata resa in parte a senso unico di marcia.   STAZIONE NESIMA Questa è la stazione dove si lavora di più: ci sono tanti mezzi e operai al lavoro. Si deve scavare il mezzanino nord della stazione che attualmente è completa solo per metà. Per svolgere questi lavori è stato necessario chiudere per metà la circonvallazione e deviare il traffico su via Paolo Orsi; i lavori dovrebbero concludersi questo inverno. Abbiamo constatato che i lavori procedono regolarmente: il grosso dei lavori riguarda le stazioni di San Nullo e Nesima, Cibali appare in netto progresso rispetto alla situazione precedentemente documentata. Il completamento della Borgo-Nesima, di 3,1 km con cinque stazioni (di cui quattro di nuova realizzazione), rappresenterà una svolta per la mobilità cittadina, permettendo alla metropolitana di Catania di raggiungere  8,9 km di estensione con 12 stazioni. Secondo il cronoprogramma il completamento e l'entrata in servizio della Borgo-Nesima e dell'altra tratta in costruzione, la Galatea-Stesicoro, dovrebbe avvenire nel corso del 2016. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | scheda dell'opera FOTO | Metropolitana, il cronoprogramma ufficiale  

Leggi tutto    Commenti 0
Segnalazione
16 ott 2015

Metropolitana, la futura stazione San Nullo inaccessibile ai pedoni: un problema annunciato

di Davide D'Amico

Riceviamo la segnalazione di un lettore residente della zona in merito ai previsti disagi per gli abitanti del quartiere nell'accedere alla stazione San Nullo, i cui lavori di completamento sono prossimi alla conclusione. FOTO | Metropolitana, stazione di San Nullo quasi completa In pochi a San Nullo sembrano essere venuti a conoscenza dell'apertura prevista per giugno 2016 della stazione metropolitana a servizio dell'omonimo quartiere ad ovest della città [puoi consultare il cronoprogramma ufficiale dei lavori della metropolitana, ndr]. Criticità stazione di San Nullo: l'ingresso alla stazione è previsto sulla circonvallazione, in viale Antoniotto Usodimare, all'incrocio con via Sebastiano Catania. C'è da chiedersi come faranno gli abitanti del quartiere a raggiungere a piedi la stazione, dato che non v'è traccia di marciapiedi in via Sebastiano Catania ed in via San Nullo. Il quartiere: un tessuto urbano quello della IV circoscrizione, tipico del modus costruendi catanese, privo cioè di servizi pubblici, sterile di vita sociale e di funzionalità, nato e sviluppatosi tra gli anni '80 e '90 del XX secolo, in regime di Variante al P.R.G. per favorire l'insediamento di edilizia convenzionata agevolata. Vengono così costituite cooperative edilizie che attratte dal basso costo dei lotti, costruiscono disordinatamente residence, case a schiera e ville, infischiandosene degli oneri di urbanizzazione. Possibili soluzioni: i problemi di accesso alla stazione sono ben noti all'Amministrazione comunale ed attendono soltanto una risposta concreta. La soluzione possibile sarebbe quella di istituire il senso unico di marcia in via Sebastiano Catania realizzando un apposito marciapiede su uno dei lati della stretta arteria. Si dovrebbe intervenire anche in via San Nullo anch'essa sprovvista di marciapiedi. Infine, la difficoltà di reperire i biglietti per la carenza di esercizi commerciali può essere ovviata installando appositi distributori automatici all'interno della stazione. Bisognerà attendere invece per la dismissione del passaggio a livello della littorina in prossimità della stazione metropolitana. Ipotizzo in tal senso la riconversione della linea ferrata in pista ciclabile.     Per maggiori dettagli sull'argomento puoi consultare questi articoli: Metropolitana di Catania | Scheda dell'opera; Cronoprogramma ufficiale dei lavori della metropolitana    

Leggi tutto    Commenti 5    Proposte 0

Ultimi commenti