Articolo
12 ott 2017

FOTO | Nuovo arredo urbano in via Pacini, in attesa del completamento di piazzetta Sciuti

di Amedeo Paladino

Via Pacini diventerà un vero e proprio salotto. Lo garantisce l'assessore al Decoro Urbano, Salvo Di Salvo, dopo l'intervento di manutenzione e restyling che i suoi tecnici ed operai stanno mettendo in atto in questi giorni; lavori sollecitati da commercianti e residenti e per i quali il sindaco Enzo Bianco ha dato precise direttive. Sono state collocate nuove sedute e fioriere; un intervento che valorizzerà quest'area del centro storico, anche alla luce dell'imminente completamento della riqualificazione di via Gemmellaro e piazza Sciuti. La prossima settimana, infatti, saranno completati i lavori di riqualificazione di Piazza Giuseppe Sciuti e del quadrilatero di strade, compreso tra le vie Gemellaro, Andrea Viglia, Buccheri: si tratta di un intervento che cambierà notevolmente il volto di un’area del centro storico a pochi passi da piazza Carlo Alberto e via Etnea e non distante da via Umberto e corso Sicilia. Al termine dei lavori, cominciati a settembre 2016,  l’area diventerà una Zona a Traffico Limitato con arredi urbani e verde.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 ott 2017

Misterbianco primo per raccolta differenziata tra i grandi comuni siciliani

di Mobilita Catania

I dati ufficiali della Regione Siciliana incoronano il comune etneo come il primo comune in Sicilia tra quelli con una popolazione superiore ai 48.000 abitanti, per raccolta differenziata nel primo quadrimestre del 2017 con una percentuale del 59,21%. Un dato più che soddisfacente che conferma quelli resi noti dal comune da oltre un anno a questa parte che adesso messi a confronto con i comuni siciliani di uguale grandezza o superiore; sui 390 comuni siciliani, sono 17 quelli che hanno una popolazione pari o superiore a 48 mila abitanti. Il comune di Misterbianco è il terzo comune per popolazione residente dopo Catania ed Acireale ma è l’unico ad avere anche un numero di frazioni elevato e con una densità abitativa per singola frazione altissima che aumenta le difficoltà della raccolta. “E’ un grande risultato – ha dichiarato il sindaco Di Guardo – che ci ripaga degli sforzi portati avanti in questi anni e che ci spinge a fare ancora meglio, non tanto per la difesa del primato che ci vede primi in tutta la regione, ma per rendere il nostro ambiente ancora più ecologico e vivibile. Noi per assurdo siamo quelli che contribuiamo di più a differenziare ed in cambio abbiamo una fonte inquinante da trenta anni a ridosso del nostro centro abitato. Abbiamo un territorio abitato vastissimo e frastagliato – continua il sindaco Di Guardo – che ci obbliga a raddoppiare gli sforzi, ma sono convinto che con l’aiuto dei cittadini che hanno compreso l’importanza di differenziare i rifiuti, andremo ancora avanti.”

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
29 set 2017

Lungomare Liberato, ritorna l’orario invernale; prevista pulizia straordinaria della Scogliera

di Mobilita Catania

Torna l'orario invernale e la grande isola pedonale sarà dunque chiusa al traffico dalle 10 alle 18. Durante la manifestazione si svolgerà una pulizia straordinaria della Scogliera. Tra le iniziative sociali quella di Famiglie Sma onlus. Previste poi la consueta esposizione di prodotti artigianali e momenti di intrattenimento come quello offerto dall'Autobooks con il libro-spettacolo "Antigone, Monologo per donna sola" Il primo giorno d'ottobre è già domenica e sarà dunque Lungomare liberato, che torna all'orario invernale dalle 10 alle 18 e prevede numerose iniziative anche di carattere sociale. A cominciare dalla pulizia straordinaria della Scogliera (il raduno è fissato alle 8,30 in piazza Nettuno) promossa dai giovani appartenenti all'Interact del Rotary club Catania Ovest e dei sempre attivissimi Marines della base Usa di Sigonella. Una risposta a tutti quegli incivili che continuano a sporcare le zone più belle della nostra città. Sempre sul fronte sociale, in occasione della settima edizione delle Giornate Nazionali di Famiglie Sma onlus, si troverà in piazza Nettuno un stand delle Famiglie Sma onlus per spiegare cosa sia l'atrofia muscolare spinale, principale causa generica di morte entro i due anni d'età. Nello stand saranno distribuiti gadget e materiale informativo e si potrà sostenere l'associazione con contributi economici. La manifestazione prevede poi, come sempre, sulla piazza Nettuno, lato mare, gazebo con prodotti artigianali e artistici realizzati dai cosiddetti "operatori dell'ingegno" per un'esposizione a cura dell'assessorato alle Attività produttive. Sulla stessa piazza, ma dalla parte opposta, ci saranno momenti di intrattenimento come quello offerto dall'Autobooks dell'Assessorato alla Cultura dalle 10 alle 14. Questa volta l'occasione per una performance verrà data dalla presentazione del libro "Antigone, Monologo per donna sola", pubblicato da SuiGeneris edizioni e tratto dall'omonimo spettacolo teatrale. Debora Benincasa, autrice e interprete del lavoro, e il regista Amedeo Anfuso di Anomalia Teatro, offriranno agli spettatori dei brani dello spettacolo e parleranno del volume in due momenti della giornata: dalle 11,30 alle 12,30 e dalle 12,45 alle 13,45. "Antigone, Monologo per donna sola" è una rivisitazione del mito che si spinge ben oltre la semplice riscrittura: Antigone è l'eroina che prende consapevolezza del suo archetipo e, da sola , mette in scena un dramma ricco di ironia, grottesco e poesia. E di canzoni. All'interno del bus-biblioteca, poi, funzionerà come sempre il Libroscambio per promuovere la lettura.

Leggi tutto    Commenti 0
Proposta
28 set 2017

Una rete di percorsi ciclabili a Catania realizzabile a costi ridotti: il principio da seguire

di Annamaria Pace

Riceviamo e pubblichiamo la proposta dell'associazione Mobilità Sostenibile Catania inerente alla realizzazione di una rete di percorsi ciclabili che possa connettere luoghi strategici della città di Catania. L'apertura di nuove tratte della metropolitana ha fatto scoprire ai catanesi il vantaggio di lasciare l'auto a casa utilizzando mezzi di trasporto più veloci ed economici. È giunto quindi il momento di evolverci, finalmente, verso una mobilità più moderna ed intelligente considerando i principi della sostenibilità ambientale. Per questa ragione crediamo che sia importante dare un'accelerazione a questo processo evolutivo attraverso la realizzazione di una rete di percorsi ciclabili realizzati con costi di gran lunga ridotti rispetto a quelli necessari per la realizzazione di infrastrutture stradali. La creazione di percorsi ciclabili connessi alla nuova pista ciclabile del Lungomare, come alternativa sicura, funzionale ed economica rispetto all'attuale utilizzo dell’automobile potrebbe essere un possibile passo avanti in questa direzione, modificando in tempi brevi la gerarchia degli spazi destinati alle auto ed al parcheggio. La nostra proposta consiste nella realizzazione di una rete ciclabile che inizialmente connetterà i luoghi strategici della città e che potenzialmente verrà estesa a tutta l'area urbana. Abbiamo individuato dei percorsi ciclabili da realizzare in alcune strade in cui è possibile replicare il modello utilizzato dalla città di Grenoble, una città della Francia sud-orientale, con circa 158.221 abitanti che, dal 1961, è gemellata con Catania e che sta portando avanti importanti esempi di mobiltà sostenibile in ambito urbano. Il modello consiste nella realizzazione di percorsi ciclabili a due corsie, di senso opposto a quello delle automobili, attigui al marciapiede, protetti dalla collocazione di parcheggi posti parallelamente alla corsia e delimitati da un’area di sicurezza per l'apertura dello sportello delle auto parcheggiate. Le strade dovrebbero avere il limite di velocità di 30 km/h, così da garantire la sicurezza di pedoni e ciclisti. Con questo intervento si favorirebbe l’intermodalità ossia l’utilizzo di diversi mezzi di trasporto, come il muoversi a piedi, in bici, con l’autobus, con la metropolitana, con il car sharing. Un primo percorso connetterebbe la già esistente pista ciclabile del lungomare con il polo universitario del Monastero dei Benedettini, partendo dalla piazza Europa, attraversando via Asiago, via Trieste, via Firenze, via Giuseppe Aurelio Costanzo, via Caronda, piazza Roma, via Salvatore Tomaselli, via Santa Maddalena, via Gesualdo Clementi per concludersi in prossimità del Monastero dei Benedettini. Un secondo percorso attraverserebbe la città secondo l'asse nord-sud connettendo la stazione della metropolitana Borgo con la Civita ed infine il terzo percorso collegherebbe la stazione Borgo con il centro storico. L'intervento presenta dei vantaggi rilevanti: una maggiore sicurezza per i pedoni, poiché in questi percorsi la velocità delle auto sarebbe ridotta, la possibilità di muoversi in modo indipendente per tutti i cittadini anche bambini ed anziani, un costo irrisorio oltre ai conseguenti effetti benefici sul traffico veicolare in quanto è stato rilevato che nelle città in cui si realizzano percorsi ciclabili il traffico veicolare è più fluido. Il nostro auspicio è che la amministrazione comunale accolga favorevolmente la nostra proposta.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 set 2017

Collettore fognario, senso unico alternato in via Angelo Musco

di Mobilita Catania

Proseguono i lavori per la realizzazione del collettore fognario. Il cantiere si è infatti spostato in via Angelo Musco alla Scogliera, dove proseguirà in direzione Acireale. Così come già avvenuto per la prima parte di scavi, dunque, nella zona interessata sarà istituito il senso unico alternato tramite l'apposizione di impianti semaforici in corrispondenza del tratto di strada dove sarà effettuato l'intervento. Nel frattempo gli operai stanno continuando a lavorare in via Scalazza (prevista la posa del tubo fino a via Livorno), tra non molto, invece, riprenderanno i lavori in via Dietro Le Mura, nel tratto compreso tra via Re Martino e via Verona. In relazione a ciò sarà nuovamente chiuso l'ingresso di Aci Castello (lato Acireale), mentre sarà possibile entrare in paese da via IV Novembre e il percorso Amt verrà deviato su via XXI Aprile. Al termine dei lavori, la cui durata prevista è di 27 mesi a partire dal mese di gennaio, il collettore fognario collegherà la condotta di Capomulini, passando per Acitrezza e Acicastello, fino all’innesto con il vecchio allacciante di Catania situato a Picanello e convogliarlo al depuratore di Pantano d’Arci; costo preventivato di circa 21,7 milioni di euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 set 2017

“Acqua in comune”: in corso l’installazione delle prime case dell’acqua di Catania

di Amedeo Paladino

Sono in corso di realizzazione in alcune piazze di Catania le prime case dell'acqua. Il progetto “Acqua in comune, il futuro che stiamo costruendo per voi” del comune di Catania e della Sidra SPA, società che gestisce il servizio idrico nell'ambito dell'area metropolitana di Catania ed in alcuni comuni limitrofi, prevede l'installazione di 3 case dell'acqua dove i cittadini potranno prelevare acqua naturale e gassata. Il progetto è stato avviato lo scorso autunno con la manifestazione d'interesse aperta da Sidra per la fornitura e l'installazione di 3 distributori di acqua trattata proveniente dall'acquedotto cittadino; a distanza di quasi un anno sono stati avviati in questi giorni i lavori di realizzazione delle prime case dell'acque di Catania in piazza Aldo Moro -nota ai catanesi come "Vulcania"-, nella zona del Lungomare, più precisamente in piazza Nettuno, e in piazza Beppe Montana, nel quartiere di San Giovanni Galermo. Si potrà prelevare acqua naturale e gassata mediante un'apposita card: la data di attivazione e le modalità del servizio verranno rese note al termine dell'installazione dei manufatti. Catania segue l'esperienza positiva di molti centri del territorio catanese che già da alcuni anni hanno implementato dei punti di accesso all'acqua: il primo, infatti, è stato il comune di Aci Bonaccorsi già nel 2010. A trarre vantaggio dal progetto saranno i cittadini e l'ambiente. L'Italia è infatti il secondo Paese al Mondo per consumo di acqua imbottigliata (dati Censis): la produzione, il trasporto e lo smaltimento delle bottiglie di plastica, insieme al costo sostenuto dalle famiglie per l'acquisto, danneggiano l'ambiente e le tasche dei cittadini. Ad incidere su questa cattiva abitudine la scarsa fiducia nella potabilità dell’acqua di rubinetto, nonostante le costanti analisi chimico-fisiche e batteriologiche a cui viene sottopposta. I distributori forniranno acqua proveniente dall'acquedotto filtrata e trattata per aumentare la sicurezza, aumentando così il grado di fiducia dei cittadini. Noi di Mobilita Catania vi mostriamo le foto dell'avanzamento dei lavori in piazza Aldo Moro.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 set 2017

La Settimana della Mobilità Sostenibile a Catania da sabato 16 settembre al 22: eventi ed iniziative

di Mobilita Catania

Il Comune di Catania, in linea con gli impegni assunti volti a favorire politiche di mobilità sostenibile, ha aderito alla Settimana Europea di Mobilità Sostenibile  (edizione 2017), che si svolgerà dal 16 al 22 settembre c.a, organizzando varie iniziative di natura ciclabile, di intrattenimento-culturale ed espositivo-promozionale, secondo il programma di massima delle attività previste appresso riportato. L'edizione di questa'anno ha come tema "Mobilità pulita, condivisa ed intelligente". Lo slogan è "Condividere ti porta lontano" Per consentire l'espletamento delle tante iniziative organizzate nonchè per garantire alla cittadinanza la fruizione pedonale e ciclabile in piena sicurezza, in data 17 c.m.verrano chiuse al traffico veicolare delle aree (ampia zona del centro storico e Lungomare) all’interno delle quali verranno organizzate attività inerenti la mobilità eco-sostenibile (stands espositivo-promozionali di bici, scooter ed auto elettriche e/o ibride, bus e stands espositivi-promozionali sul libro, su modelli di mobilità sostenibile, su minicorsi, ciclopedalate, attività culturali di visita museale e attività teatrali itineranti, etc.). Sabato 16 settembre Giornata di apertura dell’evento Ore 17,00 – Raduno in Piazza Università per giro cittadino in bici promosso dalle associazioni Etna e Dintorni FIE, Montainbike Fiab, Catania in Bici; Dalle ore 19 alle ore 24,00 – Stazionamento in Piazza Università dell’Autobooks - progetto “Librincircolo” – Biblioteca Mobile Itinerante allestita su un vecchio autobus. In occasione del 70° anno di attività, la FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) organizza un Open Day, nell’ambito del quale verranno effettuate, in giro per le via del centro storico, delle esibizioni di teatro di strada e d’improvvisazione che coinvolgeranno la cittadinanza. Dalle ore 19,00 alle ore 24,00 - Notte Bianca dei Musei - I musei resteranno aperti al pubblico per visite anche guidate. Domenica 17 settembre Intera giornata: Per consentire alla cittadinanza di raggiungere le aree chiuse al traffico nell’ambito dell’iniziativa “In città senza la mia auto” si potrà fruire dei seguenti servizi di trasporto pubblico: Servizio metropolitano FCE (che nell’occasione verrà aperta appositamente di domenica dalle ore 08.30 alle 21.30) Linea gratuita “Librino Express” del servizio AMT che si attesta sul parcheggio scambiatore “Fontanarossa”, Intera giornata – Apertura al pubblico dei seguenti siti storico-culturali: Palazzo della Cultura Palazzo Platamone; Museo Emilio Greco Castello Ursino; Chiesa di San Nicola; Casa Museo Verga; Mezza giornata (solo la mattina) – Apertura al pubblico del seguente sito storico-culturale: Museo Belliniano; Mezza giornata (dalle 17,00 alle 21,00) – Piazza Nettuno - In occasione del 70° anno di attività, la FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) organizza delle esibizioni di teatro di strada e d’improvvisazione, tratte dalle opere di Ignazio Buttitta, che coinvolgeranno la cittadinanza. Dalle ore 8,30 alle ore 14,00 - “In città senza la mia Auto”- Chiusura al transito veicolare di un’ampia area del Centro Storico. Dalle ore 17,00 alle ore 21,00 - “In città senza la mia Auto”- Chiusura al transito veicolare del Lungomare da Piazza Sciascia a Piazza Mancini Battaglia; In tali aree, in linea con il tema della settimana, potranno circolare, oltre ai mezzi autorizzati (residenti, mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine, etc), i mezzi del trasporto pubblico locale AMT e i mezzi ecosostenibili (bici e scooter elettrici) per dimostrare come questi mezzi possano essere utilizzati anche negli spostamenti multimodali (più modalità di trasporto piedibici-scooter-mezzo pubblico, etc). In particolare, in Piazza Università (la mattina dalle ore 8,00 alle ore 14,00) e in Piazza Nettuno – Lungomare (nel pomeriggio e la sera dalle ore 16,00 alle ore 21,00) stazioneranno i seguenti mezzi ecosostenibili e stands espositivo-promozionali: N. 1 minibus elettrico, messo a disposizione dalla AMT, dove verranno esposte e divulgate le varie attività e iniziative avviate e portate avanti dall’Ufficio del Mobility Manager di Area del Comune di Catania; N. 1 bus tradizionale “AutoBooks - Libri in circolo” (dalle ore 16,00 alle 21,00) dove verranno esposti e messi a disposizione (per attività culturali di scambio) libri di varia natura per promuovere la lettura; Stands di rivenditori biciclette e di mezzi elettrici a due ruote dove verranno esposti biciclette, bici elettriche a pedalata assistita e ciclomotori elettrici. Nell’ambito di tale attività espositiva gli stessi consentiranno, tra l’altro, una “Prova della mobilità sostenibile”. In pratica le biciclette e gli scooter elettrici esposti verranno messi a disposizione della cittadinanza per una prova che verrà effettuata, la mattina, lungo un circuito prestabilito che si snoderà lungo la ZTL di Piazza Bellini (vedi “Circuito ciclabile di prova bici elettriche in Piazza Università” pubblicato nella sezione “allegati ed approfondimenti”) ed il pomeriggio al Lungomare; Stands dei concessionari di vetture elettriche e/o ibride che svolgeranno un’attività a carattere espositivo-promozionale divulgativo consentendo, ai cittadini, una “Prova della mobilità sostenibile”. In pratica le auto elettriche e/o ibride esposte verranno messe a disposizione per una prova che verrà effettuata, la mattina, lungo un circuito prestabilito nei dintorni della ZTL di Piazza Bellini ed il pomeriggio nell’area limitrofa al Lungomare. N. 1 stand di Fiab Catania dove, attraverso appositi minicorsi, verrà promosso l’uso della bicicletta in sicurezza; N. 1 stand di “Cittadinanza Attiva” che promuoverà modelli di mobilità più sostenibile coinvolgendo la cittadinanza con la distribuzione di materiali e giochi educativi in tema con la settimana; Stand di una Società di Startup “EdisonWeb” che, in collaborazione con una concessionaria di auto elettriche e/o ibride locale e con il supporto scientifico/organizzativo con l’Università di Catania e AIIT (Associazione Italiana per l’Ingegneria del Traffico e dei Trasporti) effettuerà un’attività dimostrativa con l’utilizzo della MVMant (Piattaforma digitale con applicazione su smartphone per Taxi condiviso) finalizzata ad ottimizzare percorsi e tariffe di mezzi di trasporto di persone. Lunedì 18 settembre Dalle ore 15.00 alle ore 20,00 – Palazzo Platamone (via Vittorio Emanuele II° n. 121): Convegno sulla mobilità Sostenibile a cura di FIAB Catania e dell’A.I.I.T. Ore 20,45 – Piazza Stesicoro: Tracking serale culturale cittadino con visite ai siti di interesse storico-culturale e percorsi guidati a cura delle guide di Etna e Dintorni FIE ; Mercoledì 20 settembre Ore 21.00 - Piazza Roma: Raduno per la “Storica pedalata serale del mercoledì” per le vie della città a cura delle Associazione "Etna e Dintorni FIE", "Fiab Monta in bike" e "Catania in bici". Venerdì 22 settembre Dalle ore 08,00 alle ore 14,00 – Per tutta la città: “Bike to Work Day” iniziativa promossa dalla FIAB che ha lo scopo di incentivare i cittadini ad utilizzare la bicicletta per gli spostamenti casa lavoro. Nell’occasione la FIAB offrirà dei Gadget a tutti coloro che dimostreranno di aver utilizzato la bici per recarsi al lavoro.

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti