10 apr 2020

AMT, Pasqua più serena per i lavoratori dopo lo sblocco parziale degli stipendi


Pasqua più serena per i lavoratori Amt grazie allo sblocco degli stipendi.


Già da ieri è stato messo in pagamento il 50% delle retribuzioni del mese di marzo, grazie al pagamento del contributo da parte dell’Università di Catania, relativo alla convenzione per la mobilità degli studenti universitari.

Il residuo 50% verrà corrisposto dopo le festività pasquali a seguito dello sblocco che avverrà la prossima settimana, del contributo relativo al secondo trimestre 2020 da parte del Comune di Catania e di quello relativo al primo trimestre 2020 da parte della Regione Siciliana.

Il direttore generale del Dipartimento Infrastrutture Fulvio Bellomo ha infatti decretato la liquidazione dei contributi in favore del trasporto pubblico nel Comune di Catania. Si tratta di quattro milioni 917mila euro a copertura del primo trimestre 2020, erogazione che diventa essenziale per la tenuta dell’Amt e dei suoi servizi in questo momento di grave emergenza.

“Il Governo Musumeci prosegue nel mantenere l’impegno a non far mancare le risorse di sua competenza a tutti i settori dell’economia e dei servizi in Sicilia, a partire dai trasporti che impegnano centinaia di addetti. Con questo atto non solo garantiamo un servizio essenziale quali il trasporto pubblico, ma salvaguardiamo la dignità dei lavoratori con la corresponsione degli stipendi”, ha affermato l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone.


amtcataniamobilita cataniamobilita.org


Lascia un Commento