14 feb 2019

Lunedì 18 febbraio sarà riattivato il servizio ferroviario sulla linea Catania-Caltagirone


Da lunedì 18 febbraio sarà riattivato il servizio ferroviario sulla linea Catania-Caltagirone chiusa da settembre 2017 a seguito di un incidente ferroviario che, per fortuna, non fece registrare tragiche conseguenze.


Il sinistro, riguardò la tratta fra Vizzini e Militello, per via del mancato funzionamento di un passaggio a livello.

L’investimento di Reti ferroviarie italiane (Rfi) è stato di oltre 10 milioni di euro e ha riguardano il ripristino delle apparecchiature tecnologiche, l’introduzione di nuovi sistemi e tecnologie, opere idrauliche, taglio vegetazione, sistemazione assetto binari, armamento e allineamento dei binari e caditoie.

Sabato 16 febbraio si terrà una cerimonia inaugurale, alla quale prenderanno parte il presidente della Regione, Nello Musumeci, l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone e l’amministratore delegato di Rfi, Maurizio Gentile.

“Grazie all’intervento della Regione – spiega l’assessore Falcone – stiamo restituendo alle popolazioni del Calatino un importante servizio, oltre al fatto che nell’agenda di governo, peraltro fortemente voluta dal governatore Musumeci, è in programma il ripristino della tratta in direzione Gela”.

Rimane infatti ancora chiusa la tratta ferroviaria Caltagirone – Gela, chiusa dall’8 maggio 2011, quando avvenne il crollo del ponte in contrada Angeli, in territorio di Niscemi.

Qui sotto la nuova offerta di Trenitalia.
catania caltagirone

Ti potrebbe interessare:


accademia di belle arti cataniacatanialinea Catania-Caltagironemobilita catania. amtRFI


Lascia un Commento