17 nov 2017

Un’escursione urbana a piedi e in metro alla scoperta dei luoghi della II Guerra Mondiale


Un’escursione urbana alla scoperta della propria città e dei luoghi teatro dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, i partecipanti si sposteranno a piedi e in metropolitana per mettere in pratica e promuovere la mobilità sostenibile. 


Legambiente Catania, con la partecipazione delle associazioni Guide turistiche di Catania, Mobilità sostenibile Catania, Pop Up Market e il sostegno della Ferrovia Circumetnea, organizza un evento che porterà i cittadini catanesi alla scoperta dei luoghi della città che furono colpiti dai bombardamenti durante il Secondo conflitto mondiale.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di sviluppare e promuovere tra la cittadinanza l’esperienza dell’escursione urbana come mezzo di scoperta della propria città. Grazie alla convenzione stipulata con la Ferrovia Circumetnea, che fornirà supporto logistico grazie al servizio della metropolitana, i partecipanti avranno la possibilità di muoversi, mettendo in pratica uno dei principi più cari a Legambiente: quello della mobilità alternativa e sostenibile.

L’iniziativa si svolgerà domenica 19 novembre a partire dalle ore 9: il punto d’incontro sarà il Palazzo della Cultura, all’interno del cortile Platamone in via Vittorio Emanuele. L’escursione – che avrà una durata di tre ore e mezza – proseguirà successivamente all’interno del quartiere della Civita, per poi spostarsi verso Palazzo Biscari e piazza Duomo. Il percorso andrà poi snodandosi alla scoperta delle chiese fantasma sino a quella di Sant’Euplio per visitarne infine la cripta.

L’evento, inoltre, si inserisce all’interno della campagna nazionale di Legambiente della “Festa dell’Albero” finalizzata al contrasto di emissioni di CO2, inquinamento dell’aria, per la prevenzione del rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità. Quest’anno, attraverso il motto “Il futuro non si brucia!” viene posta l’attenzione su un altro tema strettamente legato all’importanza della tutela degli alberi, ovvero il contrasto agli incendi boschivi, fenomeno che purtroppo ogni estate si ripresenta portando alla perdita di centinaia di migliaia di ettari di boschi e foreste.
Per tale ragione il ricavato della vendita dei biglietti della metropolitana sarà destinato all’acquisto di alberi da piantumare in aree verdi cittadine.
La passeggiata si concluderà nell’area soprastante la stazione metro Giovanni XXIII dove si svolgerà il Pop Up Market Sicily.

Per prenotazioni:
3442249701 o via mail: guidect.eventi@gmail.com


foto di copertina di Salvo Puccio: Largo XVII Agosto, nel quartiere della “Civita”, teatro dei bombardamenti del 1943

 


cataniaescursione urbanaguide turistichelegambientemetropolitanamobilita cataniaoperaazione huskypop up market sicily


Lascia un Commento