13 mar 2017

FOTO | Scopriamo la stazione Milo della metropolitana di Catania


La Ferrovia Circumetnea ha appena pubblicato alcune foto degli interni della stazione Milo, una delle quattro nuove stazioni della metropolitana che apriranno questa primavera lungo la tratta Borgo-Nesima e che si aggiungerà, con i suoi 3,1 km, ai 5,7 della Borgo-Stesicoro/Porto.


La stazione, accessibile da via Bronte, a pochi metri da viale Alexander Fleming e via Milo (da cui prende il nome), fa parte della tratta di prossima apertura (attraverso questo link potete consultare l’esatta localizzazione delle stazioni metro della tratta Nesima-Borgo).

Una volta aperta, rappresenterà un nodo importante per la mobilità catanese.

Da questa stazione si potrà raggiungere il vicino presidio ospedaliero Arnas Garibaldi, la Cittadella Universitaria e la Caserma Sommaruga. Costituirà, inoltre, una fermata utile per raggiungere lo stadio Angelo Massimino di Cibali (in particolare la Tribuna B e la Curva Sud). All’interno della piazza è prevista la fermata di una navetta per collegare la stazione metro con la cittadella universitaria.

dff61b17eca247e90949286a384354dd

Esterno della stazione Milo. Foto di Sevy Vallarelli

Di fronte l’accesso principale alla stazione, in superficie, sarà collocata una comoda seduta per chi aspetta il bus, ombreggiata da alberi di nuova piantumazione.

17309476_1846764195571951_6441869630410866843_n

L’accesso al mezzanino avverrà con attraverso un unico ingresso dotato di doppie scale mobili e fisse, oltre che da due ascensori; la copertura delle scale sarà realizzata con un lamierino piegato.

L’interno della stazione è costituito da un piano mezzanino in cui si trovano i tornelli per la convalida del biglietto e, quindi, dal livello binari.

In questa stazione, così come avviene per la stazione di Giovanni XXIII, la barriera dei tornelli precede la scelta della direzione (Nesima o Stesicoro/Porto).

17190501_1846764198905284_5566512833337080465_n

Il rivestimento interno è realizzato con mattonelle in gres porcellanato di grande formato con rilievi.

17155444_1846764172238620_7858979644497404734_n

In futuro, l’azienda prevede di realizzare un accesso alla stazione, attualmente accessibile solo da via Bronte,  anche dal lato sud, in modo da agevolare chi proviene dalle zone limitrofe a via Eleonora d’Angiò. In un primo momento, infatti, l’utenza proveniente da quest’area sarà costretta a un lungo tragitto in salita.

Ecco un nostro video realizzato nel 2015 che vi permette di apprezzare meglio gli interni della stazione e l’evoluzione dei lavori:


 

Ti potrebbero interessare:

 


cataniametropolitanaMilomobilita catanianesima borgostazionetratta


Lascia un Commento